As Roma in rosso con debiti a 220 milioni

Ott 11, 2018 62 commenti by

ULTIME AS ROMA – Meno perdite, ma più debiti. Neppure la stagione da favola che ha visto la cavalcata trionfale dell’As Roma fino a un passo dalla finale di Champions League ha portato al risanamento del bilancio del club presieduto da James Pallotta. I conti sono rimasti in rosso (con una perdita netta consolidata di 25,5 milioni di euro, diminuita rispetto ai 42,3 milioni della stagione precedente), ma nel primo bilancio dopo l’abbandono al calcio di Francesco Totti alcune criticità strutturali si sono accentuate. A livello consolidato, i debiti finanziari netti hanno continuato a salire, da 192,5 a 218,8 milioni. I debiti hanno quasi raggiunto il fatturato, nonostante questo sia aumentato di 75 milioni, toccando il record nella storia giallorossa, a quota 250,87 milioni (escluse le plusvalenze, conteggiate a parte).

L’altro fattore di debolezza nel progetto di bilancio al 30 giugno 2018, approvato dal consiglio di amministrazione, è il patrimonio netto consolidato, rimasto negativo e peggiorato, da -88,9 milioni del giugno 2017 a -105,4 milioni a giugno scorso. Questo vuol dire che il gruppo As Roma ha perso tutto il capitale, quest’indicatore è sottozero di 105 milioni. Pertanto la società avrebbe bisogno di una nuova ricapitalizzazione per poter essere tranquilla. Con la perdita dell’ultima stagione, le perdite accumulate dal gruppo As Roma negli ultimi tre bilanci salgono a 82,1 milioni. Il deficit era stato messo in conto dalla società. Ma neppure i maggiori ricavi derivanti dalla qualificazione alle semifinali della competizione europea hanno consentito ai conti della Magica di fare il miracolo.

I ricavi da diritti televisivi sono aumentati di 23 milioni a 128,56 milioni. I “ricavi da gare” sono aumentati da 35,25 a 77,22 milioni. In questa voce, secondo la relazione al bilancio, «sono contabilizzati 38,2 milioni di euro per participation e performance bonus relativi alla partecipazione e ai risultati sportivi conseguiti» (9,1 milioni nel 2017). In cassa sono stati contabilizzati anche i sei milioni versati da Qatar Airways come “bonus” anticipato per la firma del contratto di sponsorizzazione. Da questa stagione la compagnia di Doha verserà 11 milioni all’anno.

La Roma ha anticipato nel bilancio chiuso a giugno anche la plusvalenza di 31,9 milioni realizzata con la cessione di Nainggolan all’Inter. Il giocatore belga è stato ceduto a fine giugno, per 38 milioni. In totale nell’esercizio le plusvalenze nette da calciomercato sono arrivate a 54 milioni. Negli ultimi tre anni il club ha contabilizzato 225 milioni di plusvalenze nette. Il costo del personale è aumentato da 145 a 158,8 milioni, le spese per servizi sono salite da 42,46 a 47,38 milioni. Per ammortamenti e svalutazioni lieve aumento da 56,8 a 57,4 milioni. L’investimento in diritti dei calciatori è stato di 152,8 milioni, superiore ai 91,3 milioni dell’anno precedente. La Roma può iscrivere come risultato positivo l’approvazione ottenuta il 13 giugno dalla Uefa dei propri conti.

Per questa stagione il club ha ottenuto la licenza Uefa il 7 maggio dalla commissione di primo grado della Figc. In luglio – si legge nel bilancio – è stato «completato l’iter» per il rilascio della licenza nazionale e iscrizione al campionato di Serie A. Tuttavia nei conti c’è uno squilibrio patrimoniale e finanziario. I debiti finanziari netti derivano in larga parte dal finanziamento con l’operazione Goldman Sachs-UniCredit del 12 febbraio 2015. Il patrimonio netto consolidato è negativo malgrado in giugno si sia conclusa la ricapitalizzazione per 100 milioni. La Roma ha raccolto meno dei 115 milioni richiesti ai soci. Va detto che 90,5 milioni erano stati anticipati negli esercizi precedenti dall’azionista di maggioranza Pallotta. Pertanto il denaro fresco entrato nelle casse della società nell’ultimo esercizio è di soli 9,5 milioni. La Roma è stata iscritta al campionato perché la Figc non considera il bilancio consolidato, che dà la rappresentazione più completa dei conti, ma il bilancio di esercizio della sola Spa capogruppo. Lo stesso è stato fatto dalla Figc per altre squadre in una situazione simile, Inter e Milan, almeno fino all’anno scorso.

(Il Sole 24 Ore, G. Dragoni)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 62 commenti

  1. PAOLO82 says:

    A dragoni, vai a rompere le palle a ronaldo che stupra le donne invece di fare le pulci al bilancio della roma, tutti c hanno buffi con le banche , anche io e soprattutto te caro dragoni sicuramente avrai un mutuo per comprare casa no??…sei un servo di lotito senza dubbio che per arrivare a fine mese scrivi articoli denigratori come questo…ma di inter e milan che aggirano il ffp non ne parli ehhh???articolo spazzatura utile solo a pulirsi il culo…il giornalismo è un cancro inguaribile di questo paese, si cerca sempre di denigrare roma , la roma e i romani , a scapito dei polentoni lombardi e piemontesi…

  2. Stef73 says:

    A vincere non si vince. I debiti rimangono(dopo 9 anni). La costruzione dello stadio e’ ormai una “fiction”, una squadra forte e solida nel tempo non si riesce a costruire. Con tutta la buona volonta’ perche’si dovrebbe ringraziare questo “pittoresco”personaggio italo-bostoniano? FORZA ROMA.

    • Adelmo says:

      Capisco che per voi profani questa è materia illeggibile, ma al di là dell’astio del dragoni, noto servo delle strisciate, da questo bilancio emerge una cosa.

      E con questo vi faccio una consulenza gratis.

      Pallotta non usa un euro di fatturato né di plusvalenze per sistemare il bilancio.

      Utilizza queste due cose SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER IL MERCATO.

      questa strategia permette allo straccione come lo chiamate voi, di rimanere a galla con l’immissione di capitale dalle sue tasche, cosa che ha già fatto 3 volte mentre voi fate finta di niente.

      Lo farà ancora, centinaia di milioni a copertura del debito, anche per aumentare la propria quota per uscire dalla borsa (delisting) .

      Quella di tenersi a galla è una strategia studiata a tavolino per queste 2 cose.

      • Marco N says:

        Adelmo, è encomiabile il tuo tentativo, non solo in questo contesto, ma non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire ragioni. Ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero e non sta scritto da nessuna parte che tutti debbano “apprezzare” questa Società e la sua politica. Ma la loro non è, nella maggior parte dei casi, una critica costruttiva e solo distruttiva per partito preso. Slogan sdoganati come becchime e ripetuti a pappagallo senza aver compreso un acca. Poi dicono che chi difende con argomentazioni (giuste o sbagliate che siano ma) la Roma prende pure la prebenda per sostenerla. Il che la dice lunga sul livello dei loro ragionamenti.

    • Sciabbolone says:

      L’articolo del Sole 24 Ore è fuorviante perché incompleto.
      Non si può parlare di aumento dei debiti senza riscontro con il patrimonio giocatori. Se quest’ultimo è aumentato più dei debiti, l’indebitamento può essere aumentato in valore assoluto me diminuito in percentuale (un po’ come sta facendo il ns. Governo).
      E poi, i debiti sono a breve, medio o lungo termine?
      Perché non è stata fatta una disamina del rendiconto finanziario (che sarebbe stata più utile)? Ci avrebbe chiarito come mai anche con una perdita di 25 milioni ma con ammortamenti di 57 i debiti siano “aumentati”.
      In definitiva, un articolo superficiale scritto con evidenti secondi fini da un giornale sull’orlo del fallimento non lo considero proprio e vi invito a fare altrettanto.

  3. Adelmo says:

    Io non so chi mette i titoli a questi articoli.

    Il rosso in economia è la perdita netta, non i debiti finanziari netti.

    Sennò uno che ha i debiti a 300 milioni ma ne fattura 500 ed è quindi in utile, che fanno, dicono che sono in rosso di 300 milioni?

    Io non posso credere che sti strafalcioni li faccia il sole. Qualcuno ci spiega sta cosa?

    Tra l’altro 218.8 non fa 220.

    1.2 milioni sono un tesoro per qualsiasi famiglia, non direi che sono la stessa cifra.

    Piantiamola di dare false notizie, perché le cornacchie che non aspettano altro, sono pronte a ricsmarci sopra e ad esprimere tutta la loro ignoranza e coattagine in una materia che non li compete. Lo vedremo nei commenti che seguono.

    • Semplice - Pallotta il Grande says:

      Ciao Adelmo,

      l’articolo è volutamente mirato ad alimentare sconforto e sfiducia.

      A Dragoni andrebbe chiesto come mai, un esperto del suo calibro, non si ero accorto di nulla riguardo la situazione patetica del Milan cinese.

      Che fine amara i giornali italiani.

      • alessandro says:

        Ti informo che si tratta di numeri, non di baggianate.

        nessuno mira a diffondere sfiducia e sconforto: si tratta solo di rappresentare la realtà: e questa dice che pallotta è una sciagura per questa società. 140 milioni di champions non salvano il bilancio della Roma, che in rosa ha solo Dzeko, come campione.
        Rassegnasse le dimissioni…altrimenti questi ci faranno fallire. E poi sicuramente qualcuno di voi dirà “meglio così”.

        • Marco N says:

          Alessandro, questa è la realtà rappresentata dal giornalista di turno, confezionata da costui. Così come è la tua di realtà che indica in Pallotta una sciagura. Rassegnare le dimissioni chi? Pallotta? Il capo? e a chi le dovrebbe indirizzare? A te? Così… tanto per sapere…

          • alessandro says:

            Non credo che i bilanci siano scritti da giornalisti. I numeri sono presi da un bilancio che è pubblico: fossero riportati diversamente, il giornalista sarebbe passabile di denuncia sia per diffamazione che per aggiotaggio. Informatevi prima di dire le cose.
            Nessuno rischierebbe tanto per scrivere un articolo, senza dimenticare la responsabilità del giornale nella pubblicazione del pezzo.
            Pallotta è una sciagura per questa squadra.

            Rispondi a questa domanda: potresti elencare le vittorie di questa società?

          • Adelmo says:

            I numeri sono corretti, ma tutto dipende da cosa ci capisce chi legge, e tu caro alessandro mi sembra non ci abbia capito granché.

            Il titolo è stato corretto dopo la mia osservazione, prima era rosso di 200 milioni, ora rosso con debito di 200 milioni, cosa ben diversa. Evidentemente era un refuso.

            Il rosso è dimezzato rispetto allo scorso anno, e se il debito è salito così pure il fatturato, mi sembra quindi fisiologico e grazie a questo si mantiene competitiva la squadra, perché se usi i soldi delle entrate per risanare il bilancio addio mercato.

            Questo è quello che farebbe un Lotito o un Ferrero perché sono spiantati, non lo fa Pallotta che mette soldi freschi.

            Invece che ringraziarlo lo insultate, o perché non ce capite na ceppa o perché siete in malafede.

          • Marco N says:

            Alessandro, Adelmo credo abbia risposto esaurientemente.
            Quando non avete più argomenti tirate fuori i titoli in bacheca che nulla centrano con l’articolo in commento.
            Titoli ancora non ci sono ma la strada per il successo sul campo, per me, è questa. Per te no, evidentemente.

          • alessandro says:

            Scusate, abbiamo Adelmo, che ha scritto il capitale.
            Conosci la differenza tra conto economico e stato patrimoniale? Bene. Dovresti sapere che i debiti vanno pagati.

          • Sciabbolone says:

            Alessandro, se non sai di cosa si parla e non capisci una mazza di bilanci faresti meglio a stare zitto.
            Solo qualche domandina:
            Se i tuoi debiti aumentano di 20 milioni ma i tuoi crediti di 50, stai meglio o peggio di prima?
            Se aumento i debiti di 20 per un investimento che mi consentirà di rimborsare il capitale e mi fruttera’, ho fatto bene o male?
            Sai cos’è la P.F.N.? Il Cash flow? L’EBITDA? Il rendiconto finanziario?
            Lassa perde….

        • Adelmo says:

          E che c’entrano i conti economici con i debiti? Parli di cose che per te sono cinese.

          I debiti si pagano, ma tu il mutuo trentennale lo paghi in un anno? Lo metti tutto nel conto economico?

          Auguri 😂

  4. Stef73 says:

    Quanti professori…ma qualche tifoso esiste ancora? Ma pensate a tifa’Roma invece di darvi sempre un tono da “saputoni”. Ridicoli. Forza Romaaaaaaaaa.

    • Max says:

      Sì, tifosi della lazie.

  5. Nome says:

    Finalmente un commento serio al bilancio.. Dragoni è sole 24 ore non gazzetta dello sport o leggo.. straccions ( straccione in italiano) non ha il becco di un quattrino.. i debiti contratti sono in collo alla AS Roma con sede il paradiso fiscale …

    • Antinome says:

      tu la serietà non sai nemmeno cosa sia.
      i bilanci men che meno.

    • AMMAZZANOME says:

      A nome ma va a morì ammazzato tu e chi vuole male la AS Roma!!
      Sorci maledetti stanno sempre a rosica’

    • Sciabbolone says:

      Bilancio ENEL: indebitamento 40 miliardi di euro circa (si, miliardi), Utile oltre 2 miliardi.
      Nome, ti basta?

  6. Nico says:

    Tutto sommato ce scritto che la Roma come tante società in Italia ha i debiti ma se lo stato non ti consente di guadagnare per poter pagare i debiti e ovvio che si fallisce..tante imprese hanno lasciato l’Italia per trasferirsi all estero dove si pagano le tasse ma ce possibilità di guadagno..mentre qui lo stato sa solo chiedere è basta..ormai sono anni che pallotta vuole fare lo stadio per poter avere un maggior ricavo..Il tifoso da tastiera sa solo criticare offendere presidente e società senza mai capire quanto è difficile mantenere una società in Italia..sanno trovare le soluzioni dicendo beh se non può allora vende ad uno che può mantenerla..comprate casa poi se non potete pagarla me la compro io all asta vediamo se capite o fate ancora finta

  7. Mimmo dalla calabria says:

    Perfetto allora io che lavoro giornalmente guadagnando ogni mese non ho i liquidi per acquistare una casa allora vado in banca faccio un mutuo pago casa e lavorando restituisco ciò che gli devo.. ho scoperto oggi di essere indebitato fino al collo scusatemi

    • Nome14 says:

      Mimmo senza offesa ma è così che funziona eh.

      Se prendi un mutuo fai un debito. Infatti restituisci i soldi secondo le rate concordate.

      • Nome says:

        vedo 4 pollicioni giù a un commento che afferma più o meno che l’acqua è bagnata…

        veramente la vostra (dei 4) ignoranza fa sorridere.

        il problema è che votate.

        • Zenone Pallotta Forever says:

          La tua…di ignoranza…fa vomitare,in quanto presuppone che l’acqua diventa vino.cioè che i debiti fruttano ricchezza al Presidente Pallotta..

        • Nome says:

          Nome14 è la scienza dell ovvio, il Piero Angela di Bastogi

  8. zanna says:

    Il tifoso : Tifa , lo sbiadito : ROSICA , i mariones : Gonfiano i ⚽⚽ . ForzaRoma

    • Nome 58 says:

      E i Boccaloni ?—— Se bevono tutto.

  9. Malta says:

    Tutte le entità economiche hanno debiti. Anche la mia famiglia li ha perché abbiamo comprato casa. Questi debito è garantito dalla casa stessa. L’importante è avere abbastanza capitale per poter pagare le spese correnti dove sono inclusi anche gli interessi sul debito. Ecco perché è importante non avere debiti eccessivi, perché si finisce per pagare troppo in tassi di interesse. Ma in sé il debito non è negativo, anzi vuol fire che una società è sana dinamica d le banche dànno credito perché si fidano. Del resto quanto vale la Roma, il parco giocatori e un giorno con lo stadio? Sicuramente molto di più del debito cumulato ora. La voce importante è quella sul capitale corrente. Insomma la Roma c’ha i sordi pe paga le bollette? A me sembra proprio di sì

  10. Stefano says:

    Classico articolo copertura per distrarre il lettore da altri problemi. Vedi milanesi. Prima o poi i nodi vengono al pettine stile cinese rossonero. A buon intenditore poche parole.

  11. Max says:

    L’articolo dimostra che le plusvalenze vanno sul mercato e sugli stipendi dei calciatori. Mi sembra evidente che “ballotta si arricchisce co’ la roma” è una fregnaccia dei contestatori lanciatori di bengala.

  12. Monika says:

    Se non ho capito male,però.la Roma,secondo l’articolo,ha un problema patrimoniale ed è sottocapitalizzata,già era stato scritto che l’ultimo aumento di capitale non sarebbe stato sufficiente,aveva messo una toppa per non cadere nell’articolo 2446 del codice civile (riduzione del capitale sociale di oltre un terzo in conseguenza di perdite),ma il problema si sarebbe ripresentato. Se non ho capito male il problema è il patrimonio netto negativo per oltre 100 mln quando sono arrivati gli Americani,la Roma aveva un valore patrimoniale della rosa molto basso,ma un debito di circa 50 mln ed un patrimonio netto positivo per poco più di 70 mln,quindi pesa molto l’indebitamento iniziale per l’acquisizione stessa della AS Roma e il non aver subito rinforzato finanziariamente il club con…

    • Nome says:

      monika lei è l’unica ragione per cui ha ancora un senso aprire le pagine di questo sito.
      La Roma è sottocapitalizzata e il padrone non ha nessun interesse di potenziare il patrimonio societario, nonostante né le norme comunitarie e nemmeno il fpf glielo impediscano.
      Tra comici mancati, commercialisti falliti, bagnanti permanenti, questo sito si è riempito del peggio che offra il mondo bostoniano.

      • Nome says:

        Ogni tanto cum grano salis anche su questo forum è possibile fare considerazioni sensate. del resto se non si va solo a caccia di consenso, questo sono piccole verità

  13. Senza Trofei ma con le Trofie says:

    Basta arrivare quarti, piazzasse, ottavi Champions che sono 36 milioncini assicurati, vende Manolas Dzeko e ristai a pace per cominciare un altro anno, appost !

  14. Gaetano da sarno giallorossa says:

    O professo’appena escono ste notizie del Kaiser, arriva tutto eccitato e sudato…professo’ 6×8=48 alza il cu*o e fai no botto.
    Io se fossi PALLOTTA mi farei prestare un po’ di soldi dei cinesi farlocchi rossoneri, e farei più plusvalenze false vendendo i primavera, chiederei lumi ad AUSILIO…

  15. nessuno says:

    articolo confezionato ora proprio in vista di reporter rai3 (sempre se lo faranno vedere ,sapete gia’ di che cosa si parlerà) si fanno i conti aalla ROMA , ovviamente si evita accuratamente di farli con la stessa metodica precisione ad altri club (milan , inter) metre impazza sui giornali la telenovela di cr7 (sempre da verficare le accuse, ma questa è la storia privata del giocatore ,certo che i club che lo hanno tenuto se fossero vere le accuse perderebbero credibilità )

  16. zanna says:

    58 = o paccotto , ecco sei un paccotto o cartoccio de pupu’ . Ciao e cambia numero metti Kolarov 71 bello.

    • Nome 58 says:

      idiota.

    • Nome 58 says:

      che fai voi fà lo spiritoso e poi se te rispondono per le rime te incazzi ? Allora non giocà se non ce sai stà…

  17. gio says:

    ma basta cò stè caxxate…e basta….ma che pensate che venimo dalla montagna del sapone…..io se ho un esercizio con il quale ci rimetto me lo dò via….ma me pare che alla roma ce state attaccati come cozze….ma fatela finita.

    • Nome14 says:

      a te non te sfugge niente.
      er tenente colombo te spiccia casa.

  18. enrico says:

    Chi scrive che i tifosi sono tifosi e non sono tenuti ad essere esperti di Finanza ha ragione. E il Sole 24 Ore per anni è stato il punto fermo a cui il profano (e il Professionista) si poteva rivolgere per sapere come stavano davvero le cose in materia Economica.

    Adesso purtroppo, secondo me, non più è così (da un po’ ormai…).

    Cosa dire a chi non se ne intende? Direi che finchè la FIGC e l’UEFA da una parte e Goldman Sachs (creditore della maggior parte dell’indebitamento) dall’altra non si lamentano, va tutto bene.

  19. Nome says:

    Articolo perfetto, Dragoni grande giornalista, con buona pace di ciarlatani e pallottiani.

    Debiti, debiti e ancora debiti.

    È la drammatica gestione Pallotta

    • Marco N says:

      Meno male che ci sei tu, professò

  20. Nome14 says:

    Capisco di bilanci quel tanto che basta per distinguere un conto economico da uno patrimoniale, un indebitamento a breve o a lungo termine, e qualche altra roba… e non entro quindi nel merito di questi discorsi che sono materia molto specialistica, specie per capire l’andamento nel corso di un periodo, la tendenza e poi considerando che il patrimonio di una società di calcio, nella fattispecie dei diritti sulle prestazioni sportive dei giocatori, è molto, molto variabile e difficile da prevedere.

    Mi interessano il giusto. Cioè poco.
    Sicuramente per ora la proprietà non si sta mettendo ricavi in tasca.
    Sicuramente non sta mettendo soldi senza pensare a un ritorno, prima o poi.
    Sicuramente sanno quello che fanno con i loro soldi.
    Punto.

  21. nessuno says:

    usando il nike che ho, nessuno è perfetto(lo so vale primo pe’me’) neanche il sole 24 ore che in quest’ultimi anni sta perdendo un po’ di credibilità per vicende interne , che si riflettono anche sull’ attivita’ d’informazione non sempre piu’ di riferimento come na volta

  22. Silvio1967 says:

    sono più che tranquillo sulla stabilità economica di ASROMA, dalla quale discendono i risultati sportivi.
    Il SOLE24ORE ha certo alle spalle una solida reputazione. Credo che questa reputazione l’abbia alle spalle, però.
    Attualmente mi piace ricordare, e raccontare a chi non lo sapesse, che non più tardi di un paio di mesi fa ha dato per UFFICIALE la firma di MODRIC all’Internazionale scatenando nella serata trasmissioni fiume (SportItalia ci ha speso 8 ore nel ricercare riscontri alla suddetta ufficialità e ricercando telefonicamente giornalista e redazione per congratularsi…e chiedere più notizie).
    Ovviamente MODRIC non era UFFICIALE, e il SOLE24ORE è stato ridicolo e ridicolizzato.
    I motivi? non saprei… ognuno si faccia la sua idea.

  23. nessuno says:

    si silvio 1967 , sta perdendo terreno , nella credibilità mesi fa’ si è parlato di problemi interni gestione economica e altro, ora attraverso news non sempre corrispondenti ai fatti sta subendone le conseguenze

  24. Gaetano da sarno giallorossa says:

    In poi parole pure sto giornale ( una volta serio) sta diventando stile SIGNORINI E CO.
    COMUNQUE avete notato? O professo’NZUPPA NZUPPA i biscottini..7/8 messaggi senza dire niente,senza trovare o proporre una soluzione, a ciò che lui, (e i compagnucci di FOCENE,) reputa una catastrofe..ma tanto lui ci fa l’Idiolmese..

    • Lupetto says:

      Caro Gaeatano ma ti sei innamorato di me per caso? Parli piú di me che della Roma…. guarda te lo dico subito, non mi interessi, sono già felicemente sposato. Le critiche che muovo verso la società nascono da un amore immenso che provo per questa squadra, le tue critiche a me personalmente a cosa sono dovute, di grazia? Stai sempre a pensare a me, dai, fatti passà sto complesso. Poi quando imparerai ad usare la tua testa anziché parlare scopiazzando i concetti dei tuoi idoli del forum forse sarai in grado di tenere una conversazione seria e con gente che ti prenda sul serio. Le mie argomentazioni sono scritte, nero su bianco, se non sai leggere o hai problemi di comprendonio mica è colpa mia. Focene? Ma perché parli di luoghi che non hai mai manco visto in vita tua?

  25. Wolf says:

    Pallotta è un maestro in finanza, quello che da fastidio è che noi siamo sempre sui giornali come società in bilico, quando le milanesi dovrebbero fallire per i loro bilanci dato che hanno debiti enormi. Ma siccome il nord ha in mano le testate giornalistiche fanno finta di niente.

  26. AleSsandRo says:

    Questa situazione potrebbe essere benissimo la stessa situazione di inter e milan, dove i debiti verso le banche risultano essere una delle voci preponderanti di un bilancio, magari in piccolo potrebbe essere pure la situazione della lazio, (con le dovute proporzioni al ribasso anche sul fronte ricavi, però). Ma siccome nessuno scrive nulla di quelle altre società, la situazione ai profani di economia, sembra drammatica. l’inter ed il milan, secondo voi pur con ricavi migliori di quelli della Roma, non sono indebitati verso le banche? Ovviamente si, altrimenti l’inter avrebbe avuto il via libera dall’Uefa (come fatto con la Roma) ed il milan non avrebbe rischiato il quasi fallimento di questa estate.

  27. Nome14 says:

    Il problema è che se scrivono di inter o milan a nessuno frega niente…

    se scrivono di Roma c’è una massa di gente che o perché ci campa, o perché è semplicemente stupida, che usano la notizia per fare polemica contro la Roma.

    morammazzati è ancora poco.

    • Lupetto says:

      None14, Scusa la domanda eh… ma tu dove stavi quando lo scorso anno, da inizio ottobre fino a giugno, i giornali (persino il Times) sfornavano un articolo al giorno sui problemi economico/finanziari del Milan? In quel caso ti andava bene, scommetto. E basta con sto vittimismo, fate cascare le braccia, guardiamo in casa nostra anziché star sempre a guardare gli altri

      • Nome14 says:

        No, a me non fregava niente allora così come non frega niente adesso.

      • Masetti primo portiere says:

        Hai detto bene…il Times! Non mi sembra che il prode Dragoni e i pavidi media di casa nostra siano stati altrettanto incisivi nel rimarcare le bizzarrie di bilancio in casa Milan. Anzi, prova a ricordare chi lo fece, praticamente unica voce fuori dal coro di leccac*lo? Proprio lui, il nostro Jim, ricevendo altezzosa e stizzita risposta da quel genio di Fassone, epurato da Elliott ancora prima di prendere possesso del club. Poi buon per te che puoi e riesci a leggere il Times ogni giorno. Qui in molti si accontentano dei cialtroni di cui alla rubrica “On Air”…

  28. Anonimo says:

    Sono del 85 e ricordo metà anni 90, per la precisione dal 95 in poi….. Che si era contenti dove si l’ottava per il 5/6 posto in CAMPIONATO, PALLOTTA STA FACENDO BENE ED È NORMALE CHE CI VUOLE ANCHE GUADAGNARE…

  29. Masetti primo portiere says:

    “Lo stesso è stato fatto dalla Figc per altre squadre in una situazione simile, Inter e Milan, almeno fino all’anno scorso”…lo dice così, quasi di nascosto, alla fine dopo aver seminato il terrore solo sulla Roma. Sarebbe interessante conoscere quanti soldi si è fatta prestare la Juve dalle banche per comprare CR7, per esempio. Che ne dici Dragoni?

  30. Markus says:

    Io ho un mutuo di 100 mila euro con la banca, per la prima casa.
    Quindi ho un debito di 100 mila euro.
    Sono un debitore.
    È facile.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili