Calciomercato Roma, Lovren: “Mi hanno cercato con insistenza, ma non merito di essere ceduto in prestito”

Set 04, 2019 24 commenti by

NOTIZIE AS ROMA – Dejan Lovren, difensore del Liverpool corteggiato a lungo dalla Roma prima che Petrachi virasse su Smalling, è stato intervistato dal portale croato Sportske Novosti ed ha parlato anche delle trattative di mercato che lo hanno visto protagonista. Queste le sue parole:

“Il Milan mi ha contattato, ma la Roma è stata più insistente. La trattativa però non è andata a buon fine. Non voglio andare da qualche parte per dimostrare a qualcuno chi sono e come gioco: sono un professionista, ho vinto una Champions League e una medaglia d’argento ai Mondiali, ho fatto grandi cose nel calcio e non merito di essere ceduto in prestito con qualcuno che valuta le mie qualità.

Non ho voluto forzare la mia cessione: due anni fa ho firmato un contratto di 4 anni, mi sono goduto ogni momento e questo non sarebbe stato possibile in un altro club. Klopp mi ha detto che avrei potuto lasciare il Liverpool se avessi trovato una nuova squadra, ma anche che aveva bisogno di me”.

Fonte: Sportske Novosti

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 24 commenti

  1. David One says:

    Ao e nun falla tanto lunga… se te rompevi che te frega.. te facevi na luunga vacanza pagata..

  2. Sperotto says:

    Pericolo scampato

  3. Lupo Sardo says:

    Sig.Lovren lei non vuole essere giudicato? Non deve dimostrare niente a nessuno? È proprio vero che voi calciatori vivete in un mondo tutto vostro!

  4. Stefano55 says:

    Ognuno e’ giusto che abbia un minimo di autostima di se stesso,quindi la scelta di Lovren la trovo apprezzabile e onesta!

    • Divano's says:

      Ci può stare.
      Io continuo a pensare che il filo che separa la sicurezza di se dall’arroganza sia estremamente sottile.

  5. Oratio says:

    Ma nella testa dei calciatori, non può sfiorare il fatto che c’è anche un discorso finanziario dietro?

    Poi oh, forse credono che i soldi crescono sugli alberi.

    Inoltre, il ragazzone ha pure avuto un lungo stop l’anno scorso..un conto se un giocatore ha dai 20 ai 25-26, un conto è se ha 30 anni.

    Penso che anche club molto ricchi si fanno 2 conti prima di spendere 20 e passa mln tra cartellino, ingaggio e commissioni per un giocatore di 30 anni, con dubbia tenuta fisica.

  6. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    Sono due giorni che va’di moda,l’intervista del “potevo venire”, ma detto papale papale che ce ne fott?
    Ma analizziamo cosa ci sta scritto sopra ,sui PEZZENTI del Milan due parole,sulla Roma invece fango. Senza contare che dimostra una modestia.
    E poi la frase finale su Klopp e’meravigliosa. Prima gli dice che poteva andarsene,poi che gli serviva. GRANDE 👍 manco le comiche di LOL su Rai2

  7. Dario says:

    E certo, così se magari è a pezzi rimane sul groppone di chi lo acquista. Per fortuna Petrachi ha capito che i prestiti sono fondamentali nel caso di giocatori di questa età e con contratti pesanti.

  8. Esaurito77 says:

    Ecco n’artro megalomane….

  9. Paolo says:

    Per esempio dimostrare che fisicamente sei integro e reggi una stagione.intera senza guai fisici?

  10. Alberto says:

    Qui messuno metteva in dubbio il valore ma l’integrità, purtroppo ci sono troppi ex giocatori forti che sbendono perché rotti. Lovren se integro gioca titolare nel Liverpool.
    Forza Roma Daje

  11. Luca says:

    Problema suo se non vuole essere ceduto in prestito, invece secondo me la tattica di Petrachi non è per nulla sbagliata.
    Nel calcio d’ora in poi i prestiti saranno sempre di più prima di spendere 30 milioni si deve valutare

  12. fabiano(la Roma è uno stato d'animo)(W.Sabatini) says:

    Non t’avrei preso neanche con raccomandata con ricevuta di ritorno.

  13. Gladio says:

    Ciao Lovren è stato un piacere! Capisco l’autostima che conta ma pure la data sulla carta d’identità.

  14. Roma=Amor says:

    Avere autostima è un conto, essere presuntuoso e paraculo è un altro! A volerla dire tutta, “quell’aspetto” la Roma glielo riconosceva pure, erano le garanzie fisiche che mancavano… Come pensava di risolvere questo problema il Sig. Lovren? Il punto era più che altro questo.

  15. Nome says:

    Poor litlle man…this gay is so full of her self that has no match…im glad that we avoid him…he thinks is the best but reallity is that that he is average player at best…

  16. Stefano55 says:

    Se Lovren dice che e’stato cercato con insistenza,vuol dire che al di la dell’eta’e’stato giudicato abile e arruolato,evidentemente Petrachi non e’ riuscito a prenderlo alle sue condizioni,e ognuno poi e’ libero di fare la sua scelta.Mi sembra che non tutti i giocatori presi in prestito erano titolari nelle loro squadre,non per questo rotti o scarsi,se cosi fosse avremmo un Monchi bis!

  17. Magica Roma says:

    Arrogante… però non mi sarebbe dispiaciuto per niente… magari insieme a Smalling

  18. Ziopeppo says:

    Condivisibile il punto di vista sul prestito secco, di certo con obbligo di riscatto avrebbe accettato (perchè è sostanzialmente equivalente ad una cessione), sono convinto che Petrachi non abbia voluto rischiare sul riscatto obbligatorio per un giocatore che non garantisce il 100% delle partite (un pò la scelta fatta con DDR). Ora abbiamo Smalling, speriamo sia migliore di Manolas, comunque il napoli con i centrali più forti d’europa (a detta del giornalismo italiano) ha preso 0 gol in campionato giusto?
    Se non si resta concentrati per 90′ e non si corre per 90′ puoi avere pure i migliori 4 difensori al mondo ma di gol ne prenderesti comunque, soprattutto serve un centrocampo che segue e si sacrifica sugli inserimenti avversari. Speriamo che Veretout sia l’uomo giusto.

  19. slimer says:

    le condizioni de sparlotta??? fichi secchi e noccioline

  20. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    Popcorn e patatine pe c’arricorda’…

  21. Colorado says:

    È arrivato il Messi dei Balcani

  22. Stefano55 says:

    Nome qui gia’ non si capisce chi scrive in Italiano,figuriamoci in inglese!

  23. p says:

    Caro lovren purtroppo i nostri dirigenti devi sapere che hanno ipotecato il nostro futuro per i prossimi 10 anni e ti dirò di più, se malauguratamente i diritti di riscatto concessi non venissero onorati per qualche motivo, ci troveremo il prossimo giugno con 50 milioni e passa di debiti più i bidoni dell’era minchia da piazzare, con un tetto ingaggi enorme che non rispecchia il valore dei calciatori in rosa. Ecco come stiamo messi caro lovren. E prima questa gente se ne andrà prima la Roma forse troverà respiro e speranza!!! 10 anni di fallimenti e prese in giro

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili