C’è la Roma sotto assedio

Mag 16, 2019 53 commenti by

AS ROMA NEWS – La pazienza è finita. All’improvviso. Proprio come la carriera di De Rossi in giallorosso. Così i tifosi della Roma alzano la voce. E, visto che oltreoceano proprio non c’è alcuna voglia di ascoltarli, mettono anche per iscritto la loro rabbia, sfogandosi già dalla notte di martedì, cioé dalla fine della giornata in cui la proprietà Usa ha ammainato la Bandiera e scaricato il loro Danielino. Sono quasi 150 i ragazzi che, subito dopo pranzo, si presentano sul piazzale Dino Viola. Fumogeni e cori.

Ce l’hanno, anche perché la conferenza stampa verità di martedì è stata inequivocabile, con Pallotta e Baldini. Alzano lo striscione, avanzando verso il cancello del centro sportivo Fulvio Bernardini. Il testo è esplicito: “AS Azienda, oggi chiariamo questa faccenda!”. Si fermano e ne tirano fuori un altro: “Noi l’A.S.Roma, voi azienda…funebre”. Nell’ultimo c’è la loro richiesta: “Fatelo firmà”. Pretendono il rinnovo del capitano. In più vogliono parlare con la dirigenza. In cambio ottengono solo l’appuntamento con il vicepresidente esecutivo Baldissoni all’Eur, negli uffici della sede di via Tolstoj. «Solo uno, però, sarà ricevuto». Dicono di no e ricominciano a urlare.

COLLOQUIO SCIVOLOSO – A Trigoria arrivano anche le forze dell’ordine per monitorare la situazione. I tifosi, però, insistono. Vengono accontentati. Ecco che, sotto la pioggia, si avvicinano al cancello Massara, Ranieri e De Rossi. Vanno benissimo a chi ormai sta da più di mezz’ora sotto l’acqua e al freddo. Ma il trio ha la scadenza in bella mostra e simboleggia la Roma sparita di questi giorni. Il ds lascerà a fine stagione il posto al collega Petrachi, l’allenatore guiderà la squadra solo per altre due partite e il capitano giocherà per l’ultima volta in giallorosso il 26 maggio. Gli interlocutori, dunque, sono tre ex. Che cercano, comunque, di tranquillizzare i ragazzi. Il dialogo farà lievitare il malumore. Anche se nel mirino c’è il presidente e chi lo spalleggia da Londra, sotto accusa finisce Massara. A lui chiedono spiegazioni sul mancato rinnovo di Daniele.

La risposta è automatica: decisione della società. Non basta, però, a chi è davanti a lui. Altre urla, chiedendo la verità sul triste epilogo di lunedì. Interviene Ranieri, in difesa del ds: «Siamo tutti sulla stessa barca». Che, però, affonda. Il tecnico, comunque, chiarisce che i responsabili non sono qui, ma in Inghilterra e in America. E, nel racconto dettagliato dei tifosi, i colpevoli diventano «Testa grigia» e «il fenomeno che sta Boston». Rispettivamente, dunque, Baldini e Pallotta. «Devi restare» chiedono all’allenatore. Che scuote la testa: «Dove? Con chi?» «Con De Rossi», la replica dei contestatori. Daniele frena. «Anche se mi richiamassero adesso non accetterei». Domanda d’obbligo sul ruolo di Totti. Silenzio totale. E significativo. Come lo striscione piazzato sotto la sede dell’Eur: ”Figli di Roma, capitani e bandiere, ecco il rispetto e l’amore che questa società non potrà mai avere”. Altri e pesanti per le strade della capitale, tappezzate da manifesti contro il presidente. Chiuso il profilo Facebook del ristorante Nebo, gestito a Boston dalle sorelle di Pallotta: sold out di insulti.

VIA DI FUGA – La firma Roma per lo striscione affettuoso sistemato sotto casa del capitano: “DDR nostro vanto”, la scritta che si legge prima di attraversare Ponte Vittorio Emanuele II. Martedì le parole di De Rossi non hanno risvegliato solo la piazza fin qui anestetizzata dalla promesse della proprietà Usa. Hanno soprattutto spiazzato lo spogliatoio giallorosso. Dzeko è in partenza, Manolas pure. Ma ora anche El Shaarawy non sa più se accettare la proposta per il rinnovo. Kolarov potrebbe chiedere di andar via. E i giovani, da Pellegrini a Zaniolo si guardano attorno. Il gruppo si fida di Daniele. Non di altri, a prescindere se vivono qui o all’estero.

(Il Messaggero, U. Trani)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 53 commenti

  1. Sciabbolone says:

    Un gran bel fantaracconto. Manca solo Batman e Henry Potter.

    • Amedeo says:

      Articoli basati su una telefonata di un tifoso che era a Trigoria, girata via whts per tutta Roma. Che dire? Un’analisi delle fonti degna del miglior Tacito o di un Hobsbawm, per non dire di John Reed restando in tema “giornalistico”.
      Oggi arriveranno le smentite di Ranieri e De Rossi e il valzer continuerà.

      “A France’, ma che stai a scherza’??!! ‘A regazzina morta pe’ tera l’ho vista io, te lo ggiuro!!!!”
      (Colloquio fra Totti e alcuni tifosi la sera del derby – che valeva lo scudetto – sospeso perchè allo stadio si era sparsa la voce che un mezzo delle forze dell’ordine aveva investito accidentalmente una bambina, notizia rivelatasi ovviamente falsa, ma ritenuta vera nonostante le assicurazioni del Prefetto Serra, uomo di Stato fra i più credibili di sempre).

      • enrico says:

        Si, ma davvero, che palle…

        Sembriamo una mandria che chiunque può raggirare a proprio piacere, con l’unico scopo di creare ciò che questo momento ci serve di meno. Vale a dire casino.

        Sono stufissimo di cose dette (e scritte) senza pensare: oggi come oggi, chiunque tenga la testa a posto è un mio eroe…

        Ciao Ame.

        • Amedeo says:

          Ciao Enrico, dici bene, “chiunque tenga la testa a posto”….

        • Hic Sunt Leones says:

          Esatto.
          Che si fa quando infuria la tempesta? Si aspetta che passi. Poi si farà il conto dei danni e li si riparerà.
          Io mi sfilo da questo gioco al massacro. Non per una presa di partito preconcetta a favore della ASR, tengo a precisarlo. Ho sempre scritto che non sono filopallottiano, ma solamente realista, che è roba ben diversa.
          Se quello cui assistiamo è un fuggi-fuggi, un ridimensionamento, ne soffro, pur se so che non posso farci nulla. Le società di calcio sono aziende, questa è la realtà, piaccia o no. Se invece è una rifondazione su nuove basi, in linea di principio mi sta bene, anche perché, come spesso si legge qui, fino ad oggi non s’è vinto nulla. Ma esprimere giudizi oggi mi sembra prematuro.

      • MAURO says:

        Azienda di pupazzi…. come chi li difende…Tu meriti una Roma così… i romanisti no…

        • Sciabbolone says:

          Non difendo nessuno. Mi difendo solo dalle fake news. Ricordati per chi ccrive Tavernello Trani.
          Ricordata anche che le armi chimiche di Saddam ancora le stanno cercando.
          Se poi tu credi a tutto quello che ti raccontano, problema tuo.

          • alex says:

            Trani con questa situazione che si è creata, né approfitta a mordere con i suoi denti avvelenati, è chiaro….

          • Giaco says:

            A sciabbolò ma ancora non avete capito che ve stanno prende in giro? Ma quante sveje ancora te ce vonno? Qunti sette a uno?Quanti Salah e Allison? Quanti Pellegrini e Manolas co le clausole da trenta milioni pagabili in due comode rate? Capisco Amedeo che è na quaglia, come step e zenone, ma per il resto, se il novanta per cento dei tifosi è incazzato e la pensa diversamente da te, na riflessione che forse hai torto la vorrai fa’?

          • Amedeo says:

            A Giaco te lo ripeto ancora una volta: te sei come un necrologio affisso al muro, appari solo quando le cose vanno male.

          • TifosoGiallorosso says:

            Fammi capire, invece le notizie vere sono quelle di Radio Balilla (Roma radio)?
            Essù…E’ normale che delle persone che se ne stanno andando, siano più libere di parlare di ciò che non va nella Roma. E nella Roma sono più che le cose che non vanno di quelle che vanno.

            L’unica fake news riguarda la vera identità di chi c’è dietro l’AS Roma. Perché mi sembra di capire che Pallotta sia un proprietario di nome e non di fatto. Altrimenti non si spiega la scellerata scelta di far decidere, da otto anni a questa parte, le strategie a Baldini. Che non hanno mai portato miglioramenti se non alcune “botte di fortuna”.

          • Sciabbolone says:

            Più vado avanti e più mi rendo conto che ci sono troppe persone corte de cervello.
            Se un Trani qualunque avesse scritto che De Rossi aveva rifiutato un contratto da 2/3 milioni offerto dalla Roma, avrei scritto che, tenendo conto dell’età e degli acciacchi fisichi dei DDR, era una caxxata enorme. Primo perchè non credo che gli sarebbe stata offerta e secondo perchè non credo che l’avrebbe rifiutata.
            Tavernello non era presente, quindi quello che scrive (sappi che il virgolettato si usa per indicare affermazioni fatte personalmente) è frutto della sua fantasia.
            Basta leggere e si capisce che è una ricostruzione fatta ad arte.
            Questo esula dal merito del contenuto, se avesse ragione Tizio o Caio.

  2. GS2012 - Liberateci da Pallotta says:

    Per chi ieri invocava ironicamente audio o video, cercando di beffeggiare i manifestanti e i sostenitori, del testa grigia e fenomeno di Boston da ieri sera su whatapp gira l’audio di Ranieri, o di un sul imitatore..

    • Nico er Pirata says:

      Premesso che concordo con la contestazione, mi pare difficile immaginare Ranieri, un vero Signore del Calcio con la S maiuscola, che parla di “testa grigia” e “fenomeno di Boston” (anche se probabilmente lo ha pensato).. lo reputo troppo intelligente per cadere in un simile tranello nel 2019, quindi propendo per la tesi dell’imitatore, anche se non ho avuto modo di ascoltare il famigerato audio, quindi la mia è una mera supposizione.

      Il concetto, però, ovvero che a decidere sia Pallotta dietro consiglio pressoché esclusivo di Baldini (cosa avrà fatto per meritare una tale cieca fiducia lo ignoro), mi sembra pacifico e ormai da tempo di pubblico dominio.

      • Nome says:

        Ci sono i video con gli audio Nico, o mo volete negare pure l’evidenza?

        • leo59 says:

          magari se senti la conferenza stampa senti DALLA SUA VOCE che ha smentito perche ha detto che non ha usato quelle parole quindi di chi era la voce del papa o pure Ranieri ora divento pro società

  3. TT says:

    Come quasi tutti sospettavano è Baldini l’eminenza grigia (in tutti i sensi) e Pallotta prende in esclusiva le decisioni da Boston. Il problema è che questo schema c’era pure otto anni fa, anzi da otto anni a questa parte; dunque non è una novità. Vediamo, se ce la facciamo a finire bene questo campionato. Poi vediamo. Sempre Forza Roma!

    • Max says:

      Finalmente un commento intelligente.

    • David One says:

      Beh, se riescono a finire bene sto campionato maledetto saranno eroi!

  4. Rod says:

    Non so se questo racconto sia vero, lo è se nessuno smentirà.
    È abbastanza normale che chi va via da un posto di lavoro si toglie qualche sassolino dalle scarpe, e qui di sassolini ce ne sono molti.
    La società è ormai talmente impopolare che dubito pure qualcuno voglia venire ad allenare una panchina come la nostra che ormai scotta parecchio. E anche molti giocatori penso a questo punto se ne vogliano andare. Insomma, un bel fallimento.

  5. Daniele says:

    Una banca milanese si trovo’ per le mani una societa’ di calcio romana. Non sapendo cosa farne e rientrare del credito che vantava dal precedente proprietario, chiese aiuto a una banca americana, per trovare un acquirente. Questi gli presentarono un personaggio di origini italiane, poco conosciuto ai piu’, ma con una esperienza in investimenti sportivi. “Puo’ interessarti questo business?” gli chiesero. “Beh si, ma sono sincero, io non ho disponibilita’ per una acquisizione del genere”, rispose. “Sta tranquillo…tu la compri…noi e la banca americana ti prestiamo sia i soldi per l’acquisizione sia per gestirla nella operativita’”. “Ah….ok..e poi?”. “Tu acquisisci la societa’, e utilizzando i ricavi societari ci ripaghi il debito in 10 anni e in piu’ 20-30 mln l’anno…

  6. O'Rey says:

    sarà fantaracconto, ma è molto verosimile.
    se usciamo dalle coppe, come è probabile vedrai chi resta…..Defrel, Gonalons, Gerson,
    bel piattino….

  7. Magellano says:

    Questi 150 hanno fatto rumore per nulla, solo non dando più un euro a questa società forse cambierebbe qualcosa, e poi , basta con questa follia di tifare prima le bandiere che la squadra, fosse per loro avremmo due quarantenni negli undicesimi in campo ma così non vinci poi

  8. Roma=Amor says:

    La Roma è sotto l’assedio dei suoi finti tifosi, dei nemici e di chi la vuole morta! La mia Roma si rialzerà col calore e l’amore incondizionato dei suoi veri tifosi. Forza Roma

    • orange says:

      il nemico ce l’ha dentro..come un virus letale..e’ un oscuro lavorio di consumo e non è un caso che sia a Londra capitale del grande OCCHIO..la sua missione è distruggere il rapporto tifoseria -squadra..col presidente che tacitamente acconsente..ma non starò qui a rivelarvi cose che ho già detto fino alla nausea..voi pensate e credete che sia solo un film una saga ..la realtà è ben diversa e diversi saranno i cambiamenti nel nostro paese..s

  9. AYCE says:

    Ripeto il mancato rinnovo a DDR ci può stare ed è legittimo. È il modo in cui è stata gestita tutta questa vicenda a lasciare di sasso. Gestione da dilettanti e da incapaci. Difficile fare peggio.

  10. Nome says:

    Spettacolo patetico! Vogliono una squadra di vecchietti malaticci. In nessuna parte del mondo. Iniesta? Xavi? Raul? Calciatori che hanno vinto quintalate di trofei sono andati in pensione senza isterismi. Patetici! Facciamo ridere il mondo intero.

    • Nome says:

      Eh si eh, infatti è proprio per colpa dei tifosi che facciamo ridere il mondo, mica per una gestione patetica che ci ridicolizza ogni giorno di piú. Difatti la stampa nazionale e internazionale se la sta prendendo coi tifosi, ve? Ma quindi pure Ranieri, Massara, Conte, De Rossi, gli ex andati via… tutti ridicoli mariones sono? Ma non è che forse forse siete voi leccapiedi a vivere sul pianeta dei mini pony?

  11. Gianni says:

    Contestazione ridicola, solo qua comandano i giocatori, io dopo questa stagione manderei tutti a calci in c..o altro che rinnovi!

  12. Ilario - no allenatori provinciali, no p&p, no plusvalenze says:

    Una foto che sintetizza la rovina dell’ASR.
    Se questi due non strisciano lontano (metaforicamente, perché qui non ci vengono mai) dalla Roma stavolta davvero ci mandano in B con gasperino e il codazzo cesaronico.

    • AYCE says:

      Ilario, lo ripeto: che non rinnovino a DDR e Totti, ma anche a Strootman e Nainngolan ci può stare. Si tratta di scelte tecniche e societarie. Il punto è come sono state gestite queste vicende.
      ricordo che 1) Totti è stato “licenziato” dall’allenatore, 2) Strootman è stato venduto a mercato chiuso, 3) Il Ninja sappiamo come è andata.
      Ora arriva anche la questione DDR … Tutto questo si sarebbe potuto evitare con una decisione quanto meno condivisa e comunque non alla vigilia di due partite decisive.

  13. Max says:

    Trani dalle colonnine di cosa? Il messaggero! E di chi è? ahahahhahaha Trani ha parlato con i giocatori e gli hanno detto: Ughino, siamo smarriti, vogliamo tutti andare via! Adesso che De Rossi, secondo giocatore più pagato d’italia, sempre rotto, non può rinnovare la squadra finirà in B… e mica ne ha fatte di cavolate, tra espulsioni e schiaffi vari; infortuni e prestazioni altalenanti… no, lui è de Roma, er core de Roma! Pure quando telefonava al guercio, quello famoso… Però poi se non vinciamo niente, se siamo provinciali, allora vi lamentate. Se la Juve è una società più organizzata, più precisa e vince, vi lamentate. Se zero tituli vi lamentate…

  14. roma1978 says:

    Azienda???? APPARTENENZAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!
    Pallota e Baldini PAGLIACCI

  15. leo59 says:

    §Direi che a questo punto io una contestazione la fare pure per Losi , volete mettere come difensore arcigno vicino a manolas ,tutto questo stà scadendo nel ridicolo è come se domani mi incatenassi al cancello di casa perche mi hanno messo in pensione a 64 anni e la cosa bella di tutto cio è che finalmente si capisce che il problema è solo la società a questa gente non frega nulla se arrivano 2° o vanno in semifinale di champion ecc ecc , basta contestare la società e il motivo io l ho capito , mentre una volta erano considerati oggi non se li fila piu nessuno , non hanno voce in capitolo e quindi addosso all usurpatore che li ha messi al loro posto senza paura, io li ho tanati da 2/3 anni è ora che anche altri inizino a vedere chi circonda la A.S. Roma

  16. Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

    L’ultimo baluardo a guardia del Romanismo sono gli ultras della Roma.
    Forse voi, massa belante e scodinzolante, non avete capito che gli ultras della Roma non molleranno mai.

    Questo è solo l’inizio.
    Voi continuate a blaterare su internet e social network.

    • Cor Core says:

      e bravo camicia nera, ti ricordo pero’ che storicamente le masse belanti bisognose di qualcuno che le comandi vestono di nero

      • Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

        Si si ok come dici tu caro compagnuccio…

  17. Elio72 says:

    È uno dei momenti più critici della gestione societaria.
    Bisogna riconoscere che la nuova società è certamente più adeguata al calcio di oggi.
    Tre cose mi lasciano fortemente perplesso:
    1. In una struttura imprenditoriale moderna che senso ha una figura senza incarichi sociali ben definiti possa avere peso nelle scelte societarie. Non è mai stata chiarita la posizione di Baldini.
    2. Una società di calcio può permettersi di trascurare il valore, non patrimoniale, del legame “simbolico” che unisce società, squadra e tifosi.
    3. Quanto pagherà in fiducia la società in rinnovi e nuovi contratti.
    Ritengo sarebbe stata più credibile se avesse deciso di cambiare a fatti compiuti.

  18. Tullio says:

    Ai Pallottiani

    ma cosa serve ancora che faccia sta società per capire a chi stiamo in mano ? Un presidente che non si vede da un ANNO, un dirigente OMBRA, che c’è però non c’è; patrimonio tecnico svalutato, soddisfazioni sportive manco a parlarne …”quelli” che nel frattempo hanno vinto 2 coppe italia e supercoppa…..cosa manca per capire che costui è una sciagura?
    Forse andare in B ? Ma cosa ha aggiunto Pallotta a questa società che vi dà tanta soddisfazione ?

  19. sempreisolitiacommentare says:

    Una spy-story per creduloni.

  20. zi bha : FOCENECUP CLUB BALLOTTA NO MONEY NO TITULI says:

    Ma a giugno ballotta chi ce venne? Ecco de questo dovemo parla.. Questo è Un argomento Serio.. Il resto so chiacchiere da bar.. Zaniolo? Dzeko o manolas? O tutti e tre? Intanto lotirchio 3 ballotta 0…nun ce se crede… Lotirchio.. Cioe lotirchio che vince e ballotta no.. Non se po senti… L unica cosa che me piace de lotirchio è che è romanista e ballotta no.. Dignita zero.. Fossi Al posto de ballotta l inconcludente me vergognerei, prepariamoci ad un nuova stagione pure peggio de questa.. Ce manca gasperini.. Sai e plusvalenze che se fa ballotta… Intanto BALLOTTA manco una parola.. Voglio vedere se ha le paxxle de veni allo stadio.. Pe beccarse na Bella bordata de fischi.. Te ne devi anna ballotta da focene

    • *El Flaco* says:

      Ecco questa volta (sperando che gli faccia piacere) son pienamente d’accordo con @Zi – bha
      Oramai si dovrebbe sapere come la pensi su Pallotta.
      Di certo l’art. di Trani uscito subito dp la vittoria della Lazzie in Coppa Italia, un pò me l’aspettavo E scommetto che purtroppo non sarà l’unico
      Parlamose chiaro: E’ verissimo che dei Laziesi ai romanisti, non gliene frega un caxxo
      Ma è anche vero che l’ obbiettivo raggiunto dalle quaglie fà rabbia Eccome se fà rabbia
      Specialmente se avviene dp un annata ricca di delusioni e di amerezze Non ultima quella riguardante la cessione di De Rossi Avvenuta in un momento cosi’ delicato per noi
      E dalla Presidenza silenzio assoluto
      Che posso di voltiamo pagina e guardiamo avanti
      Sperando de non cecarse del tutto 🙂
      Forza Roma!

  21. piedone says:

    Io sinceramente non riesco a capire tutto questo can can per il fatto che ad un calciatore professionista di 36 anni con grossi problemi agli arti inferiori, non sia stato rinnovato un contratto, l’ultimo dei quali recita 5,5 milioni lordi.
    E che si tratti di un calciatore professionista lo certifica il fatto che quando si trattò di negoziare il contratto del 2011, il calciatore professionista strappò dagli americani (dato che la Sensi si era defilata) la modica cifra di 10 milioni lordi, contrattando al rialzo per le offerte di altri club.
    Detto ciò, grazie De Rossi per le emozioni che mi hai fatto vivere. E sempre forza Roma!

    • *El Flaco* says:

      Se posso: Per come la vedo io… Non è che sia la cessione E’ chiaro che una cosa del genere un pò te l’aspettavi Sia a causa dell’età e sia per gl’infortuni
      Però, a mio modesto parere in tanti (troppi) non hanno digerito il fatto di come sia avvenuta.
      Non mi puoi far fuori un giocatore del genere in questo modo
      Specialmente dopo mesi di silenzio ed in un momento cosi’ delicato per noi.
      Come minimo aspettavi la fine del Campionato e poi lo cedevi
      Ovviamente dietro una contropartita tecnica adeguata
      Gl’animi di alcuni tifosi sono infuocati. Già vieni dà un’annata deludente…
      Cosi è come darsi la zappa sui piedi da soli!
      Praticamente è stata la goccia che ha fatto “traboccare” il vaso
      Non sò se mi spiego
      Opinione personale S’intende!
      Distinti saluti 🙂

  22. sNome says:

    Assedio, CENTOCINQUANTA persone. E mo come famo? Semo rovinati ! Mo ce tocca sborsa 150 panini, 150 bibbete, 150 biglietti pea trasferta, 150 tute, maglie, scarpini, insomma tutto quello che occore pe sta miriade de tifosi che indignati stanno li a protestà perchè er core grosso come na casa jie batte in petto come na GranCassa ! Il rispetto pell’ ESODATI dei nostri calciatori esce fora inarrestabbile ! E’ come quanno er Tevere trabocca ! Tifosi che pe seguì a Maggica ogni Domenica, se torgheno er pane daa bocca ! Nun chiedeno niente a nessuno ! Aspetteno boni boni che l’eroi ie fanno n’autografo, meglio se tatuato, se guardeno a partita incitando a Maggica a squarciagola per 90 minuti, sia se perde o vince, eppoi tranquilli tranquilli, torneno a casa tristi o allegri ma sempre Fieri !

  23. roma1978 says:

    Snome aspetta sabato e poi ne riparliamo sui 150….
    Zhi bah sempre sugli scudi come Blouson!
    Pallotta giullare

    • sNome says:

      Perché, anche fossero 1500 cambierebbe qualcosa ? Sempre de na piccolissima e assoluta minoranza se tratterebbe e in democrazia, fino a prova contraria o finchè non arriva un dittatore …

  24. Menez says:

    Ma la volete smettere o no? cosa abbiamo vinto con DDR? Quest’ anno ha giocato si e no 10 partite…!!!! Sapete solo criticare. Volete un presidente presente? allora fate una bella protesta che vi regali poi Zamparini. Parlate di cose che non capite… è dal 2001 che non si vince… credo che bisogna fare cose diverse, scelte diverse… il VOSTRO sistema di “core de Roma” non funziona

    • sNome says:

      E bisogna pure ricordasse che avemo vinto con un presidente con i figli che lo hanno interdetto perchè si è mangiato quasi tutti i capitali accumulati in 3 generazioni !!! E se lo lasciavano fare si sarebbe mangiato anche il resto !!!

      INOLTRE, cosa da POCO conto, pochissimo conto ! …ci siamo RITROVATI in casa a COSTO ZERO !!! l’italiano più forte di tutti i tempi !!!

      Insomma, na cosetta da niente ! Che voi che sia l’omo più forte de tutti i tempi aggratis !!!

  25. AnticoRomano says:

    Popolo dell’antica Roma Svegliaaaa basta piangersi addosso basta !!! testa alta e ricominciare: morto un Papa se ne fa un altro…io sono molto dispiaciuto che DeRossi non giochi più nella Roma ma soprattutto mi dispiace che non abbia pià 25 anni e non sia più il grande atleta che è stato…si sta vivendo una sceneggiata mediatica di piagnistei non degna dell’antico popolo rimanista

  26. Nome# No Sparlotta Provinciale says:

    Dopo Capitano De Rossi,sarà smarrimento per gli ultimi senatori,continuando il “progetto Sparlotta”che gongola su l’EffettoDomino!

    9 anni di pagliacciate bostoniane,sostenute da pupazzi camuffati dietro occhiali da sole! ahah lo spettacolo bostoniano continuerà al Equestrian Circus Stadium di Tor Sparlotta ahahahah

  27. Alberto says:

    Dopo la fesseria con De Rossi al presidente Pallotta non resta che vendere la Roma, certe ferite non si rimarginano oggi come domani i tifosi saranno sempre contro Pallotta ed un presidente con i tifosi contro alla lunga non regge. Eppoi che tifosi, quelli della Roma hanno la A maiuscola.
    Forza Roma Daje

  28. Nome says:

    Trani gode come un riccio.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili