Commisso: “Nel 2010 ero vicino alla Roma”

Set 09, 2019 31 commenti by

AS ROMA NEWS ULTIME – Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, e ha rivelato che era stato vicino ad acquistare la Roma:

“Mi piace la Serie A, mi sento italiano. C’è competizione e meritocrazia. Nel 2010 ero vicino alla Roma, feci una prima offerta per la Fiorentina nel 2016 e poi presi i NY Cosmos.

Nel 2018 a New York ho incontrato una persona che lavorava per i Della Valle, da lì poi ci siamo rivisti e ho comprato la società. La Fiorentina è amore, non affari”.

Fonte: Sky Sport

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 31 commenti

  1. Roma=Amor says:

    Stai buono la’ che come si scopre chi veramente sei ce ne saranno risate da fare! Un affarista di cultura proprio, raffinato come Ed Viperetta, miiinghia… 🙂

    • Nome says:

      e come er paninaro tuo

  2. JackS says:

    Amore nn affari… ecco n’artro cazzaro…

  3. Amedeo says:

    Il Commesso era vicino alla Roma poi è arrivato il Fruttarolo con Volpe Grigia che ha bruciato lui, il Bruscolinaro del cinema, il Porchettaro della Radio e il Beduino del Katar.
    Ah, dimenticavo, anche il Pescatore greco è rimasto al palo..

    • Nome says:

      FCA, Suning, Mapei, Mediacom, Saputo, Pallotta.

      Secondo te, Amedeo, chi è l’intruso? In serie A je fanno porta’ gli gnocchi a tavola, in Europa manco lo fanno entrare in sala. Questo è il calcio professionistico oggi, se vendi gli gnocchi e sei il 18 del Massachusetts al massimo poi diventa’ la reggina de viale Europa…

      PS: tutti gli altri li trovi su Forbes, se scrivi pallotta nel motore di ricerca del sito ti butta fuori (ho provato).

      • Lasfiga says:

        se parliamo di reputazione la mediacom vende in europa tablet e smartphone che sono letteralmente spazzatura

      • Amedeo says:

        Le Ferrari non m’interessano, evito se possibile di comprare prodotti cinesi, della Mapei sono stato cliente (ora non più), non vedo la televisione e Saputo non ho mai saputo chi sia. In compenso, però, mangio volentieri tanta frutta. Mango, avocado e ananas fra i miei preferiti, anche se un kiwo al giorno leva il medico di torno. Agli gnocchi preferisco le loro sorelle.
        Un saluto a Forbese…

      • Nome says:

        Prova a cercare Pallotta nel motore di ricerca PADRONE DELLA ROMA

      • Amedeo says:

        Cmq, per rispondere alla tua domanda, l’intruso l’ho trovato: Lotito (tuo).

      • Marco says:

        secondo te Franco Sensi manco lo facevanno entrare i moratti, agnelli, berlusconi visto che non aveva manco un 10% del loro patrimonio! era un intruso? ma andava bene visto che lo si poteva ricattare per qualche biglietto gratis.
        Ora prendiamo che pallotta e l’intruso, chi c’e di buono per prendere la Roma, chi? il sor angelucci? qualche fantomatico arabo?

        • Nome says:

          Infatti con Moratti l’inter ha fatto il triplete, con Berlusconi il milan ha vinto 5 CL e con Agnelli la juve è da sempre la prima in Italia.

          Non la dovete prendere sul personale, è un dato di fatto: l’attuale presidente della Roma è un personaggio INADEGUATO, sia dal punto di vista economico (a quei livelli) che imprenditoriale (l’atalanta, capitale della val Brembana e con 8 tifosi nel mondo gioca la CL. Se una Ferrari si facesse doppiare da una Panda, che idea ti faresti del pilota?).

      • CRIS. TURBOGIALLOROSSO says:

        Se uno scrive nome sul motore di ricerca esce fuori Lazie Formello ho provato…

  4. Floki says:

    Ha tirato fuori soldi di tasca sua, niente fondi,niente interlecutori,decide solo lui,ed E’molto piu’presente del RISTORATORE,la differenza salta all’occhi! Non mi stupirei se riuscisse a vincere nel prossimo futuro.

    Sempre Forza Roma

    • Nome says:

      ahahahahahahahahahahahahhahaha

    • criPtico says:

      Rocco Commisso: l’uomo da 2,35 miliardi di debiti che voleva Milan e Juventus, ma ha comprato la Fiorentina (fonte business insider). Società ovviamente tutte nel Delaware per pagare meno tasse. Sicuro che sia come tu lo immagini? 😉

  5. Masetti primo portiere says:

    Manco sapeva che c’era una squadra di calcio a Firenze…

    • Nome says:

      Infatti non ha detto “Sempre tifato viola sin da bambino” ma “Ero vicino alla Roma, poi ho preso la prima che capitava”.

      Il presidente non deve essere un tifoso ma un imprenditore capace e, soprattutto, moooolto facoltoso, considerato come funziona il business calcio oggi (un tipo da Forbes, per intenderci).

      Oggi uno gnocchettaro incompetente non può gestire ADEGUATAMENTE una delle prime squadre al mondo per numero di followers (e visibilità internazionale della città che rappresenta). Spero sarai d’accordo che meriteremmo altro.

      Poi per carità, questo c’abbiamo e questo ci sorbiamo, ma a canzona’ Commisso lascia che ce pensi Amedeo, nun te ce mette pure tu.

  6. write "Kolarov fans club" says:

    ZI BAH MODE ON

    Mejo der fruttarolo da focene so mejo tutti, questo ar meno ce portava li campioni, no come ballotta da focene!!!

    ZI BAH MODE OFF

    Come so ito?

    • ROMANO 1 says:

      Caro Write di ZI BAH ne esiste uno solo e per questo inimitabile. Per esempio mancano i cesarones boccalones perdentis semper e qualche riferimento ai cefali.In ultimo che spettacolooo! Un saluto ZI BAH.

  7. SAMURAJ says:

    ….na volta tanto c’ha detto kùĺô…!!

  8. Temperino says:

    Ho letto l intervista da un altra parte. A parte “farò lo stadio in tre anni” e “sogno lo scudetto a Firenze”, per quanto concerne l ultima riga c era scritto:”…la Juve fino a pochi anni fa valeva 400 mln, adesso vale 1.8 mld. Bisogna implementare i ricavi. La squadra è un business.” Di amore non ne parlava…

  9. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    Amoreeee sono 50 subito…
    Tesorucciooooo …ammoreeee. .

  10. Lupo says:

    Menomale che te sei preso la viola,,,, percarita…..

  11. Floki says:

    Masetti Pensa,ha conosciuto Della Valle nel 2010 in America,Della Valle che ci sia andato di proposito…

  12. Roma=Amor says:

    Solo in Italia poteva presentarsi questo. Il paese dei balocchi. Me pare na comica degna de un film: “Jack La Mantosta chissa’ cosa ce costa”… Il sospetto che sia qui e strumentalizzi la Fiorentina per farsi li cacchi sua non è venuto a mente a nessuno?! Eppure pare ce l’abbia scritto in faccia… Forza Roma

  13. Fabio says:

    Io ho visto tutta l’intervista. Prima di tutto è nato in Italia e ha un trascorso da giocatore, conosce molto bene la serie A nel dettaglio, ha ricordato che ha sempre avuto il sogno di comprare una squadra in Italia e di non esser venuto a fare il furbo, infatti ha ricordato nome per nome tutti gli ultimi fallimenti calcistici dal Parma al Napoli. Ricordatevi che ha tenuto Chiesa (che voleva andare via) e preso Ribery. A me sembra che ci stia mettendo molta passione, ci sta mettendo la faccia e quanto meno parla anche in Italiano. C’è ne fossero di presidenti così

    • Luigi romanista partenopeo says:

      Parla “italiano”, si lallero.
      A me sembra un cabarettista anni 70-80.
      Preferisco uno che parla inglese anzicchè uno che sembra un personaggio dei film de “Il Padrino” che sfottono con una marea di blob.

  14. Testaccino says:

    Paisa’con tutto il rispetto non me sembri un Presidente alla JFK!!!

  15. Dark Dog says:

    Roma=Amor ma tu che stronchi un uomo che dal nulla ha costruito un impero chi sei? Che meriti hai nella vita? Questo è laureato alla Columbia, master in ingegneria industriale, fondatore del quinto network televisivo americano e non vado oltre perché ce ne andiamo a domani mattina, tu chi kaiser sei? Il milionesimo re da tastiera della bella Italia? Tutto il genio ce l’avete voi.

    • Amedeo says:

      Completamente d’accordo con te. Tutta questa vis, però, la prossima volta mettila anche quando scrivono di Pallotta che è uno gnocchettaro morto di fame.

  16. Dark Dog says:

    Amedeo devi nascere 5 volte prima che attacchi con me, nella mia cultura ho il rispetto per il sacrificio e per i mariti e tutto sono tranne che un pallone gonfiato, io non ho mai scritto in vita mia che Pallotta è fruttarolo o uno gnocchettaro, mai, io però rivendico oggi il mio diritto a vederlo lontano da Roma ed a non amarlo, non amo Pallotta e la sua gestione mediocre ed errata (pure amando follemente la Roma), questo non significa dire che sia analfabeta, gnocchettaro, fruttarolo (con tutto il rispetto) o ignorante. Ennesimo buco nell’acqua.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili