De Rossi, lesione di primo grado alla coscia destra: stop di 2-3 settimane

Apr 15, 2019 18 commenti by

ULTIME AS ROMA – Sono arrivati gli esiti degli esami a cui si è sottoposto oggi Daniele De Rossi dopo il problema muscolare accusato nel match di sabato con l’Udinese.

I controlli hanno evidenziato una lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia destra. Il centrocampista dovrà stare fermo per 2-3 settimane: sicura la sua assenza contro Inter e Cagliari.

Il capitano potrebbe rientrare nella migliore delle ipotesi per la gara contro il Genoa a Marassi, in programma il 5 maggio, altrimenti si rivedrà in campo solo per Roma-Juventus del 12 maggio.

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 18 commenti

  1. Testaccino says:

    Grazie Piadina,hai portato i preparatori piu’forti di Sassuolo,l’anno prossimo riportateli dietro peggio di quello che hanno fatto qui’sara’impossibile

    • Verità says:

      Per Nzonzi ora ci sarà la prova del nove

      • La Scimmia Nuda se sta a spurcià says:

        Quante prove del 9 ci sono state per “N’Zonzi “? Si capisce l’ambientamento ma il giocatore non è mai stato pronto e ha sempre mal sfruttato le sue qualità fisiche quali altezza e fisicità. Le qualità di un giocatore prima o poi emergono e posso dire che con un gioco diverso e un ruolo diverso ho visto dei segnali positivi da Marcano (che brocco non è, come ovviamente non è un fenomeno). Comunque speriamo bene. Fiducia nel mister che possa rivalorizzare N’Zonzi (anche se sta fallendo con Schick; con quest’ultimo manco se vai in ginocchio a chiedere la grazia a Canossa riesce ad essere decisivo e mi rode perché ha un buon “tocco palla” ma sfortunatamente fine a se stesso, se non pure dannoso le i compagni di reparto).

  2. Pori sordi mia says:

    Un po de Piscina insieme a Pastore e lo avremo fresco per la volata finale!

  3. Stelux says:

    Non ci voleva…..De Rossi da equilibrio e la squadra è più unita

  4. Mario13 says:

    Qualcuno pensa che si tratti solo di sfortuna e che DiFra e i suoi prescelti preparatori non abbiano nessuna colpa ma sono lì stessi che sostengono che gli elefanti volano ?

    • Nome% says:

      Perché non li hai visti mai tre/quattro gatti del forum Sostenere un treno “morto”in salita?

  5. KK# NO QUAGLIE says:

    Fuori tre settimane e la prossima a milano non ci voleva…riprenditi alla grande(quello che sei)capitano,per una volata finale nel traguardo champions!

    Pezzella comincia a scaldarti il mister ha bisogno di mettere Nzonzo in panca.

  6. stefano says:

    apposto..diciamo addio alla champions..
    come s enon bastasse nainggolan comincia ad tornare in forma e ci segnerà alla prossima

  7. Paola meno peggio di quanto prospettato says:

    Di solito bastano una decina di giorni per una lezione di primo grado. Va bene, in panchina con il Cagliari. Sono troppo ottimista? Non costa nulla,forza capitano!!!

  8. Senza Trofei ma con le Trofie says:

    In tutti questi anni tra steccaroli, maghi e quant’altro tutti ultrapreparati, tutti ultra qualificati, nessuno è riuscito a trovare un sostituto all’altezza di De Rossi, l’unico, e dico giusto un pò, che gli si avvicinava per qualità tecniche era Pjanic, ma si è ben pensato di mettergli una bella clausola…il resto in quel ruolo tutta mondezza, e macerie a partire da Paredes, per finire con Gonalons e Nzonzi…mo per età e propensione agli infortuni diamo pure la colpa ai preparatori? De Rossi non è più un ragazzino…questo gli ultraqualificati del settore dovevano saperlo

  9. p says:

    Noooooo e come è potuto succedere? sono due anni che non abbiamo infortuni….ma cacciate sti preparatori……non è possibile andare avanti così!!!

  10. slimer says:

    dobbiamo abituarci senza danielino, io spero che un altro annetto,lo faccia comunque

    • KAWA62 says:

      Io penso che lo farà. E lo spero. Il nostro Capitano non può ancora mollare.
      Daje Danieli’, strigni i denti che ce servi come er pane.

  11. Nome says:

    Non è una questione di preparatori: De Rossi è naturalmente usurato (muscoli, cartilagini, ossa). Quest’anno avrà giocato 10 partite intere, forse meno. il prossimo anno se dovesse voler giocare ancora deve stare per lo più in panchina.

  12. regis64 says:

    ora serve un “miracolo” sportivo!

  13. Leo74 says:

    Se arriva Conte la Roma giocherebbe con il 3 5 2
    Bhe sulle fascie, Kardorp/Florenzi e Kolarov/PELLEGRINI darebbero ampie garanzie. In mezzo al campo invece serve un Pirlo (TONALI 20ml), un Vidal (BARELLA 40ml) e un Pogba (ZANIOLO) oltre ovviamente a validi ricambi che potrebbero rimanere PELLEGRINI, CRISTANTE e si spera DEROSSI o BENNACER.
    In difesa l’unico adeguato sarebbe MANOLAS e forse JESUS x la panca mentre KOLAROV potrebbe essere adattato. In ogni caso, lì, ne servirebbero almeno 2 validi (UMTITI o CRISTENSES o NASTACIC 25ml + un giovane forte).
    In attacco invece con Conte DZEKO non si muoverebbe mentre ELSHARAWY sarebbe un ottima spalla ma CHIESA (60ml) il Top mentre la vedo dura x UNDER che potrebbe essere messo sul mercato x fare cassa e comprare ciò che è più necessario…

  14. Mourinho says:

    E basta con de rossi e gli imprescindibili! Dobbiamo capire che per raggiungere le mete prefissate dobbiamo aggiungere quello sforzo duro, potente ed efficace di forza e concentrazione senza distrarsi mai nei 90 minuti. Solo questo può essere L X factor che ci può portare più vicino al traguardo desiderato alla fine del campionato. Tutte le squadre vincono anche senza de rossi.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili