E ora parola al campo, l’unico vero giudice

Ago 27, 2018 58 commenti by

EDITORIALE – La cessione di Strootman, come era prevedibile, ha lasciato profondi strascichi nella piazza giallorossa. C’è chi pensa che il suo addio, soprattutto in questo momento del mercato, sia una scelta scellerata e chi invece non rimpiange la sua cessione, ma anzi la considera un autentico capolavoro di Monchi. In questo momento vale tutto e si può dire ogni cosa, il tifoso (me compreso) si riempe la bocca di presunte verità, ma alla fine sarà il campo a dire chi ha avuto ragione.

Il campo sarà l’unico vero giudice che ci dirà se la strategia di Monchi sarà stata vincente, se le scelte operate nel mercato, spesso piuttosto impopolari, si riveleranno azzeccate. Le chiacchiere tornano a valere zero, a parlare saranno i risultati. Stasera c’è subito un test importante: l’Atalanta di Gasperini è un cliente scomodissimo, con la Roma che non riesce a vincere all’Olimpico contro i bergamaschi da troppi anni (dal lontano 2014).

La partita di stasera darà le prime risposte: con una vittoria la parte di piazza scontenta tornerebbe a placarsi, pronta però a riesplodere al primo passo falso. Un risultato negativo invece farebbe deflagrare il malcontento di una tifoseria che non sembra pronta ad accettare la filosofia monchiana (e pallottiana) dove tutti sono cedibili al giusto prezzo e facilmente rimpiazzabili. C’è un solo modo per far sì che questa strategia possa cominciare ad essere tollerata dal tifoso romanista medio: vincere. Parola al campo, quindi: stasera servono tre punti, il secondo piccolo tassello su cui cominciare a costruire una stagione che si preannuncia molto lunga.

Andrea Fiorini – Giallorossi.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 58 commenti

  1. Nome says:

    Il campionato.italiano è veramente scarso. La roma nn cura piu attaccamento.ai colori, diventata come udinese.

    • Silvio says:

      Con tutto il rispetto per l’Udinese non ricordo che sia mai stata stabilmente nelle prime posizioni del campionato italiano, che sia arrivata in semifinale in Champions League e abbia partecipato stabilmente alle competizioni europee.

    • Alessandro says:

      Ancora con ste caxxate, l’attaccamento ai colori non esiste più, come arrivano offerte dalle big e calcolatori ti fanno ciao ciao.

  2. Nome14 says:

    Negli ultimi 3-4 anni, e mi fermo andando indietro, ho letto le critiche più feroci, gli insulti più sanguinosi, verso tutto e tutti. Dirigenti in primis, che pure stanno facendo grande la Roma, diesse, che pure hanno il loro merito, poi allenatori, prima eroi poi incapaci assoluti, giocatori, esaltati, poi schifati e insultati…
    quelli che oggi si ergono a difensori del romanismo di KS lo avrebbero insultato senza pietà alle prime partite sottotono. Lo hanno già fatto.
    Lo hanno fatto con Nainggolan come con ogni altro, inclusi Totti e De Rossi.

    Contano SEMPRE SOLO il campo e la maglia con quei colori.
    Sempre.

    Sputasentenze sbrigatevi. Oggi è il vostro giorno.
    Domani dovrete tacere e/o cambiare nome.

    SEMPRE FORZA ROMA

  3. write says:

    Direttore, anche oggi come ieri, quoto anche le virgole del suo editoriale.

  4. Robbo 1 says:

    Caro Fiorini la sua tesi e’ correttissima ed e’ anche quella notoriamente del sottoscritto . I risultati ottenuti a fine stagione saranno come sempre il discrimine e la cartina al tornasole del lavoro fatto da tecnici e dirigenti. Se saranno in linea con quelli degli ultimi 5 anni o addirittura migliori significhera’ che l’opera di consolidamento sportivo intrapresa da questa proprieta’ avra’ avuto ancora una volta successo . Se viceversa i risultati complessivi saranno molto deludenti a rispondere saranno chiamati coloro che certe decisioni hanno preso . Il resto sono tutte chiacchiere da Bar dello Sport…

    • Vecchia sud says:

      mi inserisco per la prima volta…ora Monchi rischia tutto vendere ennesimo pezzo importante potrebbe avere ripercussioni grosse. Molto dipenderà dai prossimi risultati. Pastore mi sembre un ex giocatore. Spero ddi essere smentito presto. Ciao a tutti

      • Alessandro says:

        Invece strootman non è la metà di quello do una volta, nono..

      • Robbo 1 says:

        Caro Vecchia Sud Monchi di mestiere non fa il rischiatutto ma semplicemente il direttore sportivo di una grande Societa’ .La politica intrapresa e’ in linea con quelle gia’ intraprese da molte altre societa’ in giro per l’Europa e cioe’ quella del rinnovamento e ringiovanimento della rosa . Gli acquisti di alcuni giovani di talento fatti questa estate lasciavano presagire alcune nobili partenze . La cornice finanziaria in cui ci si sta muovendo ci obbliga a un ribassamento del monte ingaggi dismettendo alcuni calciatori con lauti stipendi e ormai fuori per vari motivi dalla politica di Trigoria . L’alta competitivita’ sportiva non disgiunta dalla doverosa tenuta dei conti societari e’ stata sempre alla base dell’opera dei dirigenti giallorossi..

        • KAWASAKI1962 says:

          Sì Robbo, hai ragione, per carità, ma così facendo è inevitabile ciò che temono in molti, ovvero che i nostri giovani talenti, appena esplosi, verranno acquistati da società pronte a garantirgli ingaggi doppi e tripli rispetto a quelli che può offrire la Roma. Converrai che non è uno scenario rassicurante per chi immagina (sogna) di veder aprire un ciclo vincente. Un caro saluto

          • Masetti primo portiere says:

            Kawasaki è esattamente così! La Roma, allo stato attuale, può reggere per i suoi big un ingaggio da 3,5 + bonus. Chi vale di più, a fronte di offerta congrua, parte. Forse sarebbe il caso di dirigere finalmente i malumori verso le varie amministrazioni cittadine che tengono in ostaggio la costruzione dello stadio, conditio sine qua non per innescare un circolo virtuoso di crescita. Solo dopo sarebbe giusto criticare la politica societaria che continuasse a fare del trading dei calciatori la colonna portante della gestione. Fino a quel momento non me la sento, anche a fronte di comunque innegabile crescita tecnica e patrimoniale.

  5. zanna says:

    Caro Fiorini nell’articolo non si fa menzione di Eusebio , che credo abbia voce in calitolo su queste tematiche . Comunque le do pienamente ragione sul fatto che parlerà il campo , il campionato è solo all’inizio e noi tifosi dovremmo sostenere la squadra , come auspicato dalla Curva richiamando all’unità tutti i Romanisti. Buongiorno e FORZAROMA sempre

  6. Romolus1964 says:

    Condivido, l’unico modo per dimostrare che stanno facendo le cose per bene e’ vincere sul campo. Hanno stufato con la coppa della plusvalenza e il trofeo dei commercialisti uniti

  7. Alessia says:

    Un bel traguardo per l’ “Udinese” arrivare in semifinale di Champions

    • sampeiz says:

      si un bel traguardo….occasionale ma bello….peccato che poi ti vendi quelli che ti ci hanno portato per sostituirli con giovani da rivendere se si confermano forti come sembrano!
      qui ancora credete alla befana e non vi biasimo lo facevo anche io fino a pochi mesi fa…poi ho aperto gli occhi! beati voi che ancora avete fiducia….
      io so solo che i giocatori a cui mi affeziono me li vendono!
      ci sono rimasti due giocatori forti in rosa e si chiamano dzeko e manolas….entrambi si sono rifiutati di andare via…senno’ chissa’ dove saremmo!

    • Francesco says:

      Semifinale raggiunta grazie a quell’attacante di fatto venduto a gennaio con la benedizione di tutti quelli che oggi difendono la cessione di Strootman?

      P.s.: lo so, un giocatore non fa la squadra e bla bla bla, però nella fase ad eliminazione diretta Dzeko ha fatto 5 goal, 1 assist e 1 rigore procurato, avrei voluto vedere cosa avrebbe combinato quella pxxxa di Giroud al suo posto.

      • Masetti primo portiere says:

        Dzeko si è completamente eclissato per due mesi, dimentichiamo? E la società si sarà fatta legittimamente delle domande, a fronte credo dello stipendio più alto della rosa e dell’età. E davanti all’offerta del Chelsea ha lasciato il calciatore libero di scegliere. E Dzeko ha preferito restare, anche perché gli offrivano un solo anno di contratto. Da quel momento il suo atteggiamento e il suo rendimento hanno subito l’impennata che tutti abbiamo visto. Possiamo essere certi che sarebbe stata la stessa cosa se non fosse successo?

  8. Vegemite says:

    Giusto, il campo sarà l’unico vero giudice.
    Ma siccome il calcio è per noi tifosi soprattutto sentimento ci stanno tutte le reazioni, anche le più scomposte e sguaiate.
    Io a parte la stima per il professionista e l’affetto per il suo travaglio, a parte riconoscerne l’importanza in termini di personalità, ne faccio anche un discorso tattico.
    EDF ha sempre giocato in mezzo con giocatori di gamba (Missiroli, Duncan, Magnanelli, Biondini, Pellegrini) mai con trequartisti come Pastore.

  9. Gigi Palo says:

    Il Vs editoriale e gli articoli del Romanista sono gli unici che leggo perché il resto spazzatura e veleno gratuito e gossip degni del peggior Novella 2000 FORZA LA ROMA

  10. Callari Pierpaolo says:

    Non è strootman a fare la differenza nella Roma…. Anche perché se vera l’indiscrezione del corriere è si è sentito non più importante con l’acquisto di nzonzi sarei incazzato nero con strootman…. Perché trovala un altra società e tifoseria che ti hanno tenuto sotto contratto e ti hanno sempre amato anche con 2 anni di infortunio senza giocare…. E poi fanno anche le fighette…. La Roma è forte anche senza di lui

  11. Luca says:

    Però basta parlare di cessioni capolavoro.
    Quando si cedono calciatori forti ti ci rode eppure tanto ,altro che cessioni capolavoro.

  12. KAWASAKI1962 says:

    Caro Andrea Fiorini, il punto è proprio questo: il verdetto del campo, le vittorie o, come dice qualcuno, “i trofei”. Finora il sottoscritto ha avuto la sensazione (abbastanza positiva) che si stesse procedendo per gradi: si avvia il progetto stadio, si sistemano i conti, s’inquadra l’assetto societario, si promuove e valorizza il brand, si cresce nel ranking uefa, ci si stabilizza tra le prime due-tre della serie A, ecc. ecc.
    Ma l’anno scorso sono accadute due cose che non si possono non considerare: 1) è arrivato Monchi, presentato come un vincente, il fuoriclasse dei DS; 2) la squadra guidata da DiFra ha sfiorato la finale di CL.
    Con questi presupposti, e con i conti finalmente in ordine, la stagione appena avviata dovrebbe essere quella del tanto atteso salto di qualità. -segue-

    • GS2012 says:

      Concordando con quello che scrivi secondo me un’altra riflessione, che se magari spiegassero sinceramente secondo me avrebbero poi grande consenso, è …. la semifinale di CL andava considerato come un punto d’arrivo o di partenza??? Saluti

  13. L’evangelista says:

    Signor robbo1… se la Roma dovesse ripetere lo stesso cammino dello scorso anno,pallotta santo subito… nel caso contrario, troverebbe il modo di evangelizzarlo lo stesso .. scommettiamo?

    • Robbo 1 says:

      Caro Evangelista io come tifoso ho imparato a giudicare dai fatti . I risultati sportivi e finanziari di as roma in questi anni di proprieta’ statunitense pur tra qualche inevitabile distonia sono stati molto lusinghieri da qualsiasi parte li si voglia osservare . E di cio’ c’e’ da esserne profondamente compiaciuti .Se dopo 5 anni diventeranno insufficienti o peggio ancora deprimenti il sottoscritto con molta franchezza’ sara’ in questa sede a sottolinearli . Al momento pero’ la fiducia fino a prova contraria e’ totale nei miei dirigenti e nella loro professionalita’ …

  14. Yellowred says:

    La cessione di strootman ci sta anzi pensavo arrivasse ad agosto..contenti tutti giocatore e as roma!! Eusebio non stravedeva e sinceramente non aveva torto. .molte volte sbagliava posizione e passaggi banali come il ninja ma sopperiva con un grande impegno e grinta talvolta!! La roma ha rinforzato il centrocampo dal punto di vista tecnico ..nzonzi e pastore sono di un altra categoria senza offesa x kevin e naingollan!! Ma il campo darà il verdetto! ! Mi fido di eusebio! Daje roma!

    • Francesco says:

      Se dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno a prescindere va bene, ma stiamo discutendo di una cessione a mercato chiuso, e non di una riserva che aveva deluso e non avrebbe dato nulla come Gonalons.
      Fino all’altro ieri sentivo la celebrazione della rosa lunga, oggi va via Strootman ma tranquilli, ce sta Cristante.
      E qua e là pure Coric e Zaniolo.
      Cristante lo avete visto per un campionato fuori da una realtà protetta come Bergamo? Ne conoscete la Personalità e la testa per giocare 3 partite a settimana, e magari una la devi fare contro il Barcellona o il Chelsea, per dire.
      Io ho visto le difficoltà di Pellegrini lo scorso anno, arrivato con le stesse referenze di Cristante, anzi pure qualcosa in piu’ visto che DI Francesco lo conosceva benissimo.

  15. KAWASAKI1962 says:

    -segue- Invece, assistiamo basiti alle grandi manovre del DS, senza riuscire a comprenderne il senso. Quest’anno l’aspettativa dei tifosi era quella di veder assemblare una squadra in grado di competere ai massimi livelli. E’ prematuro? Quanto dovremo attendere, ancora? Voglio precisare che il sottoscritto è consapevole che il gap con le potenze del calcio nazionale ed internazionale è ancora troppo ampio per prevalere, ma siamo sicuri che, con questa strategia fantasiosa, lo stiamo riducendo? A me, come ad altri, pare di no. Da qui la delusione.
    Poi, concludere auspicando che speriamo che il campo ci smentisca è un’ovvietà. Che continueremo a sostenere la Roma sempre e comunque è un’altra ovvietà. Non vorrei diventasse ovvio anche che i tifosi Romanisti si sono rotti le scatole.

    • Dajeroma says:

      eri partito cosi bene, dannazione.

      • KAWASAKI1962 says:

        Dajeroma, mi dispiace averti deluso. Sapessi quanto sono deluso io, oggi… Se ti va, fammi sapere su cosa non concordi. Ciao.

  16. Massimo says:

    Care tifose e tifosi dell’utopia, la Dirigenza della Roma sta dimostrando con i fatti di essere ambiziosa! Dovremmo, noi tifosi essere un po’ più sereni e obiettivi… poi se proprio vi volete avvelenare la vita… fate vobis!
    Forza Roma!

  17. Maarcvaal says:

    La storia recente insegna come le vere bandiere sono romane e romaniste: Totti prima, adesso De Rossi e Florenzi (che NON è andato via, altro che mercenario lui Sì è attaccato alla Roma), in futuro speriamo Pellegrini e Riccardi.

  18. Sly says:

    La parola al campo ovviamente, ma per quanto mi riguarda mi riterrei soddisfatto di lottare per il vertice e conquistare un posto in champion senza troppe sofferenze, arrivare almeno ai quarti in CL ed alle semifinali in CI.

  19. Kafelk says:

    Io penso che tutti hanno fatto affare, il marsiglia , monci, palotta, magari pure di fra per la gestione, e pure il giocatore che alla fine andrá a guadagnare di piu. Secondo me la roma perde un giocatore tosto, da spogliatoio, un professionista vero, che se fai entra da spessore e personalità. Ora chi fai entrare per mettere a posto in una situazione. A sto punto penso che danno via pure perotti …xhe risparmiano e nn serve.

  20. GS2012 says:

    Tutto giusto però credo che per valutare il campo bisogna sapere quali sono gli obbiettivi, che anche quest’anno sono criptici e propagandistici… cioè se l’obbiettivo è arrivare tra le prime 4 un pareggio oggi non è da buttare…

  21. Silvio1967 says:

    nell’articolo “Strootman furioso..bla bla…” ho lasciato esaustivamente quel che penso della cessione di Kevin.
    Detto questo, caro Fiorini, per me resta il fatto, per molteplici motivi, che il ricavato di cui si parla (ufficialmente?) non è “il prezzo giusto”.
    Monchi, che mi auguro rimanga a lungo il DS di questa Roma, non è “capace” di vendere un giocatore al meglio, pare.
    Opinione personale, of course

  22. enrico says:

    Caro Andrea le tue, oltre ad essere parole sante, arrivano che più a proposito non si può, almeno secondo me.

    E non c’è dubbio che quanto dici sia sacrosantamente vero: solo i risultati ci diranno il reale valore di questa politica Societaria (e sono sicuro che il primo ad essere sulle spine sia il nostro DS…).

    Fantastico intervento, complimenti per tutto e come sempre, grazie mille per l’ospitalità 🙃.

  23. Mimmo dalla calabria says:

    Potrò essere controcorrente ma tra lui e naingolan non mi sono strappato i capelli forse x strotman i tempi sono sbagliati ma abbiamo molti buoni giocatori a centrocampo. Poi non dimentichiamo che naingolan era la riserva di pjanic quando fu preso a gennaio poi diventò un animale io darei qualche chance ai nuovi anche perché un certo Pellegrini si fece il culo in champion con il barca e nessuno lo considera più raja invece fece il passaggio sciagurato col Liverpool in casa .. secondo me siamo cambiati ma non indeboliti poi non faccio il ds ma il fabbro tifoso solo della ROMA non di giocatori strapagati

  24. Dark Dog says:

    Robbo, si sono stati molto lusinghieri i risultati sportivi, 20 punti dalla Juve in campionato ogni anno e zero tituli. Lo specchio è caduto a terra ormai.

    • Robbo 1 says:

      Caro Dark Dog as roma e’ una Societa’ seria solida ed ambiziosa che in questi ha lottato con tutte le sue forze al vertice del campionato di serie A scontrandosi di fatto con una realta’ ingombrante e dominante come quella bianconera . Cosa in questo momento abbia piu’ degli altri quel club non sto qui a rispiegarglielo . L’auspicio e’ che rimanendo sempre ad altissimi livelli la ns. squadra’ possa trovarsi per una volta al posto giusto e soprattutto al momento giusto . Cosa fondamentale in ogni sport…

      • Nome says:

        Complimenti per la tenacia, Robbo1. I suoi commenti hanno sempre impresso il timbro dell’eccellenza, tuttavia, proprio per questo, noto con perplessità come non siano pienamente compresi.
        Personalmente sono giunto a conclusione che per rapportarsi con certa gente nel mondo social sia necessario regredire, con un adeguato raggiustamento verso l’elementarità dei propri schemi mentali, probabilmente troppo strutturati per la maggior parte degli interlocutori. Non credo che lei abbia desiderio di ciò, comunque.
        Un saluto.

  25. Nome14 says:

    Io penso che l’obiettivo stagionale sia fare un gradino meglio dello scorso anno, che significa:
    – campionato: non uscire dalla lotta per la prima posizione a gennaio.
    – coppa italia: cercare di fare più strada possibile, dipende da contro chi e come esci.
    – champions: confermare il livello, puntando a una posizione fra le prime 8. anche se fra le prime 16 non è un disonore, anche qui, dipende da contro chi e come esci.

    La Juve sulla carta è superiore.
    Napoli e Inter, dipende da come gli gira la stagione, diciamo che siamo allo stesso livello.

    Con la cessione di Strootman, Monchi ha dato una forte impronta personale alla squadra.
    Fra questo e il prossimo anno si gioca molta della sua reputazione. Lo sa e lo ha detto.

    Per quanto mi riguarda ho piena fiducia.

  26. zanna says:

    GS sbandirare obbiettivi è deleterio e sai benissimo perché , secondo me aspettiamo le partite le godiamocele nella sofferenza . Sofferenza che è nel nostro DNA.

  27. White Wolf says:

    Aimè perdiamo un grande un uomo, un leader dentro e fuori dal campo. Ma dopo gli infortuni che ha subito non è tornato più il giocatore dominante del primo anno forse sarebbe diventato uno dei primi 3 CC al mondo. Spero che gli altri non ce lo faranno rimpiangere… Saranno più responsabilizzati e giocheranno di più i vari Pellegrini, Cristante e magari Coric. Spero che siano all’altezza in Champions e Serie A specialmente perché in C.L ci saranno avversari forti e il pallone spesso scotterà … E li si che i leader si fanno sentire e danno sicurezza ai più giovani. Ci sono ancora leader importanti in squadra e questo mi lascia abbastanza tranquillo.Detto questo oggi c’è una partita importantissima da vincere assolutamente anche senza Kevin. Forza Roma sempre!

  28. Tifo solo ASR says:

    Ancora a parlare della C.L. !! Se ragioniamo così non si doveva vendere manco Peres visto che in ucraina ha salvato la porta dal 3 gol!! E allora sarebbero stati c… Ma non ce la famo proprio a stare un po rilassati e vedere come va? Sempre solo fede alla ASR

  29. Vegemite says:

    Non mi accodo al gregge di coloro i quali “approfittano” della cessione di Kevin per sparare a zero sulla società e sul DS rei di pensare solo a fare plusvalenze.
    Io credo fermamente che Monchi voglia rinforzare questa Roma e che voglia farci vincere. Se pensasse solo alle plusvalenze non avrebbe speso 55 ml per due quasi trentenni come NZonzi e Pastore.
    Io piuttosto dubito sulle sue capacità. La quasi cessione di Dzeko a gennaio mi ha fatto capire che non è infallibile e che ha una propensione alta per il rischio. Inoltre non mi sembra così bravo nè ad acquistare nè tantomeno a vendere. Non capisco come si possa parlare di capolavoro aver ceduto Strootman a 25 ml + 3 bonus quando ha speso praticamente la stessa cifra per prendere Pastore, un’anno più vecchio ed in scadenza 2019.

    • 1927 says:

      Caro Vegemite, non ti nascondo che la cessione di KS mi ha lasciato abbastanza perplesso (per usare un eufemismo), ma per completezza di informazione va detto che che Strootman è reduce da un infrtunio che ne ha palesemente limitato rendimento e crescita. Chi lo ha acquistato ha corso un bell’azzardo. A parti invertite cosa avresti detto se Monchi avesse acquistato un quasi ventinovenne che è stato fermo per grave infortunio 2 anni pagandolo quasi traeta milioni. Quantomeno Pastore è integro. Comunque soltanto il tempo darà il verdetto. Buona giornata e forza Roma

  30. Nome says:

    La Roma che ha fatto il record di 87 punti perché è stata svenduta? Perché faceva troppo paura?

  31. Roma..ntico says:

    Ragazzi sono assente dalla chat da un po’, Ma con un bimbo di 14mesi vorrei vedere..mi sento però in dovere di esprimere il mio pensiero dopo aver letto tutti i vostri post e parecchio riguardo qsta dolorosissima cessione estemporanea e fuori luogo..nn ho mai attaccato la società americana da quando è subentrata a maggior ragione quest’anno con un bel mercato mirato e grandi cessioni ma sensate..nella vita però a volte il momento del cogl…e arriva x tutti ed ora è proprio il turno dell’asroma a livello gestionale tutta aimè😑detto ciò Forza Roma sempre!!

  32. Chico says:

    Non capisco cosa rischi Monchi. Se la Roma si qualifica tra le prime 4 (max risultato raggiungibile), allora dirà di aver centrato i suoi obiettivi e avremo una nuova estate stile eBay. Se dovesse andare male, magari darà le dimissioni e andrà a prendere uno stipendio altrove. Di sicuro non restituirà il suo ingaggio alla Roma. Capito cosa intendeva il DS quando disse che alla Roma poteva essere se stesso?
    Riguardo ai giovani, non so cosa vi porti a pensare che sono un investimento x il futuro. Cos’altro devono fare x convincervi che sono solo un futuro assegno da incassare?

  33. Dark Dog says:

    Nome dovrei io venirti a raggiungere al tuo livello per spiegarti quanto ormai le chiacchiere stanno a zero quando ti dicono ad inizio mercato “non abbiamo bisogno di vendere” e poi fanno quasi 200 milioni di cessioni smontando la squadra arrivata in semifinale di Champions, quando ti dicono “compriamo uno più forte di Malcom” e non lo fanno, quando ti dicono “reinvestiamo i soldi di Alisson” e non lo fanno, quando ti dicono “se non vinco in due anni me ne vado” e sei lontanissimo dal poterlo fare in 5, quando il Presidente con onnipotenza ri risponde “e perché mai dovremmo sostituirlo?”, ed io “e perché mai non hai mantenuto una sola delle tue promesse?”. Persaci bène prima di dire velatamente che sono un personaggio per dialogare con il quale bisogna regredire. Robbo1 in…

  34. Dark Dog says:

    Robbo1 in quasi dieci anni non sono stati in grado di allestire una squadra per almeno lottare per il campionato, questo nel calcio si chiama fallimento e se ancora stanno risanando sto bilancio e riducendo gli stipendi dopo 100 cessioni questo si chiama fallimento anche in economia.

    • datzebao (ex Matteo) says:

      Gli anni sono 6 appena fatti.
      Poi se chi non riesce a lottare per lo scudetto significa che ha fallito (tra l’altro non è vero che non abbiamo lottato, al massimo non abbiamo vinto), allora significa che il 99.9% delle società mondiali fallisce.
      Dark dog tu non sei un quaquaraqua come altri, e i tuoi argomenti critici sono convincenti. Però ti consiglio di non abbassarti al livello della polemica becera e facilmente smentibile perché poi rovini pure le osservazioni razionali che proponi.
      Te lo dico con stima e capisco che sei un deluso in buona fede.
      Tra l’altro ľaffare Strootman delude pure me e parecchio.

      • Chico says:

        Matteo, ammesso che siano solo 6 anni, in cosa è cresciuta la Roma da allora? Non è (come allora) a distanza siderale dalla Juve? Non è (come allora) strettamente dipendente dalla qualificazione CL e dal trading di calciatori x non annegare economicamente? Non è (come e più di allora) meta di giovani virgulti che non vedono l’ora di esplodere x fuggire? Non è (come allora) distante anni luce da una vittoria importante? E siccome ti ritengo tra quelli intelligenti del forum, spero non mi motiverai con la casualissima semifinale di CL…

        • datzebao (ex Matteo) says:

          Ciao Chico questa domanda necessita di una premessa. E cioè che purtroppo il calcio di oggi si gioca molto di più fuori dal campo che dentro, essendo diventata una industria miliardaria.
          In questi 6 anni la Roma ha avuto una notevole crescita di immagine, di introiti, di credibilità internazionale. Per me ribaltare il Chelsea e il Barcellona con un 3 a 0 non può essere considerato casualissimo. Magari irripetibile, ma stai certo che per ottenere un simile risultato qualcosa dei avere costruito.
          Considera poi che il ffp ha aumentato il divario fra lepri e inseguitori, rendendo impossibile colmare il divario, come quasi tutti i maggiori campionati confermano.
          Secondo me tutto considerato finora la dirigenza ha fatto un bel lavoro, con qualche evidente errore.

          • Nome says:

            Datzebao mi permetto di dissentire. Anzitutto bisognerebbe capire che il FPF è stato così restrittivo con noi ( non con Inter e Milan o PSG) per il solo motivo che la nostra società è stata comprata a leva , ha un notevolissimo debito e Pallotta non ha un patrimonio idoneo a garantire ( ha solo l as Roma che garantisce per se stessa). Il nostro galleggiare tra secondo e terzo posto è stato possibile solo per la mancanza delle Milanesi. Il “ successo” in CL è casuale a meno che non ti ripeti per n anni ( anche il Monaco lo Shakhtar … hanno fatto exploit e poi sono miseramente sparite). La dirigenza per quanto mi riguarda stiamo parlando solo di Sabatini, sostituito da Monchi e vedremo se sarà all altezza del fumante. Lo scorso anno un mezzo fallimento i suoi acquisti ( tolto Under).

  35. Dark Dog says:

    Datzebao hai pienamente ragione, vai però a leggere cosa mi scrivono di continuo, non hanno il diritto di offendermi (decerebrato, laziale ecc), perché non mi prostro alle nefandezze e bugie di chi ci amministra. Le menzogne di questa societa sono sotto gli occhi di tutti, c’è da vergognarsi per loro. La parola fallimento è grossa ma per me questi non hanno mantenuto le promesse ed hanno totalmente disatteso le aspettative prendendo in giro i tifosi e non rispettandoli, rappresentano il crollo del sogno americano. Totale delusione per un mercato non all’altezza.

    • datzebao (ex Matteo) says:

      Condivido la tua indignazione per la volgarità e l’aggressività verso chi espone il proprio pensiero argomentandolo. La differenza sta lì ed è come dicevo un peccato vedersi impossibilitati a fare la benché minima conversazione.
      La tua posizione critica la capisco. Capisco però anche che nel calcio di oggi, polarizzato al massimo, tenere al top per anni una squadra “piccola” nel panorama della élite mondiale del calcio come la Roma sia veramente molto complesso.
      Per noi sbagliare un acquisto è letale, a differenza di chi ha molte più risorse.
      Concordo poi sulla urgente necessità di finirla di fare proclami da parte della società. Si rendono ridicoli e mi dispiace.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili