FONSECA: “È stata una grande serata, bella la Roma del primo tempo. Dzeko? È un grandissimo giocatore”

Ago 11, 2019 32 commenti by

ROMA REAL MADRID INTERVISTE FINE GARA – Paulo Fonseca commenta la prestazione e il risultato finale della gara tra la Roma e il Real Madrid giocata sul campo dell’Olimpico. Ecco le dichiarazioni del tecnico portoghese:

“È stata una grande notte con una bella partita per entrambe le squadre. Abbiamo giocato un primo tempo a buon ritmo, creando grandi opportunità. Forse abbiamo capitalizzato meno di quanto meritavamo, ma il risultato non è importante.

Quello che contava questa sera era verificare la tenuta dei miei giocatori, affrontando una squadra come il Real Madrid e provando ad impostare il gioco e le nostre idee per il futuro.

Dzeko? È lo stesso che vedo dal primo giorno in cui sono arrivato. Ha lavorato sempre seriamente, è stato molto professionale e il risultato è davanti agli occhi di tutti. È un nostro giocatore e contro il Real Madrid ha fatto l’ennesima prestazione importante. È un giocatore di grandissimo valore, non ci sono dubbi”.

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 32 commenti

  1. Sebino says:

    Dzeko e’ praticamente indispensabile in questo momento, il che, data la attuale situazione, deve preoccupare non poco

    • Verità says:

      Io credo che si faccia mostrare per l’inter ma visto che sicuramente rimarrà voglio credere che continuerà a fare bene come adesso.

  2. Aoh says:

    Ma che cosa dovrebbe dire!!!! Dzeko è na pippa?? Io non capisco… ma che lo deve dire il mister che è un grande giocatore? Ma siamo imbecilli?? Lo sappiamo, lo abbiamo visto che lo è!! Però basta!! Dzeko è un grande giocatore… spero resti… ma se vuole andare via e viene rimpiazzato da un altro grande giocatore, per me diventa più forte di lui.FORZA ROMAAAAA!!

    • TifosoGiallorosso says:

      Scusa, ha detto Dzeko. Non Spinazzola, non Diawara, non Mancini. Edin Dzeko.

      Fate le squadre con le fantamedie, ma non vi rendete conto che il carisma e lo spessore umano contano quanto, se non di più, delle doti tecniche. Uno con tigna, può essere allenato e migliorare tecnicamente e tatticamente; un fenomeno tatticamente e tecnicamente non può essere allenato a diventare “tignoso”.

      Dzeko, ieri, dopo il secondo svantaggio, ha tirato su i bambini della Roma, incoraggiandoli. Alla Roma mancano giocatori di questo spessore. Nei momenti di difficoltà, a chi ti aggrappi? Alla personalità straripante di Cristante o a quella straripante di Kluivert?

  3. Vegemite says:

    La mia soluzione per l’attacco di quest’anno era Dzeko + Kean.
    Purtroppo non sarà così.
    L’ex juventino è andato in Premier.
    Il bosniaco vuole andarsene e stasera si è messo in mostra per i suoi acquirenti.
    A questo punto meglio cederlo al giusto prezzo: se lo tenessimo controvoglia non credo che in questa stagione vedremo la versione top di questa sera ma piuttosto quella molle e svogliata già osservata in più occasioni l’anno scorso.

  4. Callari Pierpaolo says:

    Io ho visto una bella Roma più che altro nella velocità di gioco e dei passaggi…Spinazzola è un bel terzino e under lo vedo in forma

  5. Masetti primo portiere says:

    Dopo aver visto i secondi 45, mi sembra che il lavoro del mister meriti fiducia. Avevo letto di un gioco molto simile a quello di EDF in alcuni commenti, ma non mi sembra proprio. E per fortuna direi. Si cerca molto di più il fraseggio, anche molto vicino alla porta, e si verticalizza quando si vede lo spazio. Col tecnico abruzzese, in genere, gli spazi ce li tappavamo da soli e si tornava dal portiere in assenza di alternative. Qui Pau è un vero regista difensivo e sembra padrone del ruolo. Regaliamo a Fonseca quelle due pedine che mancano, se le merita…

  6. Idealista says:

    Qualsiasi squadra che sta per vendere un giocatore non lo fa giocare… noi invece lo teniamo ben caldo per l’Inter. Io non capisco.

    • erik971 says:

      Perché, a parte che la Roma non è una “qualsiasi squadra” ma è LA ROMA, qui è Dzeko che se ne vuol andare e l’inter che lo vuol comprare: a queste condizioni la Roma lo fa giocare e alza il prezzo, vedremo poi che succederà, però mi viene un dubbio: se Dzeko rimanesse i commentatori italiani che fino a poco tempo fa non lo mettevano tra i “campioni” e che invece ho sentito chiamare “il fenomeno bosniaco” mentre vedevo il commento di Italia-Bosnia e si dava per certo il passaggio all’inter, ridiventerà uno “normale” se rimane?

      • Roby67 says:

        Che strano prima era “ buon giocatore di esperienza internazionale” ora che sta per andare all’inter “ fuoriclasse bosniaco”

  7. Stefano says:

    Allora fonse, fai del tutto pe fallo rimane…. Di a Sparlotta che è indispensabile e se rimane lui, come ti ha portato in semifinale champions, te porta sicuramente al quarto posto, e se stasera i camerieri di Pallotta festeggiano un trofeo che nn conta nulla…è soprattutto grazie a Edin… Capirai mmh mo lo sai i pollici versi che mettono… Capirai. Che to dico a fa

    • Hic Sunt Leones says:

      Ma Fonseca non era la quinta, sesta, ventisettesima scelta per l’allenatore? Strano allora leggere appelli a lui…

  8. Gladio says:

    Me fa piacere sentirlo Fonseca visto che qui c’è gente che ancora non ha capito il valore di uno Dzeko in forma e motivato e se attacca alla mancata Champions come fosse dipesa solo da lui ignorando di proposito che avevi na squadra che faceva ride e subivi gol come niente. Vabbè e quindi con chi lo sostituiamo se parte?

  9. Nico says:

    Il problema di dzeko se non sarà ceduto e di natura ambientale perché poi tirerà i remi in barca e la Roma affonda anzi sprofonda perché senza un vero attaccante in rosa sarà questa la fine.. allora o firma il contratto per 2 anni oppure via subito altrimenti i media i tifosi a Roma creeranno una nuvola tossica sulla Roma per tutta la stagione e non conviene.

  10. 🏆 Zenone 🏆 says:

    Cattiva notte Gufi…🦇 🦇 🦇

  11. Nico says:

    La squadra che subiva gol l’anno scorso e peggiore quest anno oppure vedo solo io che manca manolas de rossi ottimo filtro? Diawara se mi dite che lui farà meglio di de rossi siamo alla frutta anzi al caffè..io vorrei icardi però se non ci sono i soldi per un mediano un difensore un terzino e due esterni come fa a prendere icardi?

  12. Damiano says:

    Questi ragazzi stasera me so piaciuti.
    Da registrare la difesa,ma la voglia e la grinta ci sono!
    Speriamo in un forte centrale difensivo e una punta da almeno 13/15 gol.
    Rega…. Schick è davvero ná chiavica 😂

  13. Nico says:

    Santon jesus perotti in cambio di nkolou del Torino poi prendi zappacosta in prestito vendi nzonzi gonalon olsen e prendi un mediano torreira ad esempio. Vendi defrel e compri Politano per far riposare under vendi dzeko schik pastore metti i soldi per icardi almeno hai una rosa completa con torreira nkolou Politano icardi

  14. Paki says:

    Il difensore deve essere veloce e di esperienza. Chi può essere?

  15. Roberto Garbatella says:

    Ho letto che Pallotta ha dato l’ok per 9 milioni all’anno per Icardi. Allora perché non darli a Dzeko per 2 anni anche 7 invece di 9??Dzeko è il miglior centravanti della serie A, gioca da centravanti e da trequartista, è fenomenale!!

  16. Mary says:

    Se Dzeko avesse giocato sempre come stasera avremmo vinto la Champions!.. Vabbè, il passato non ci interessa più, speriamo solo che Sparlotta soenda i soldi necessari per comprare un valido sostituto visto che al 99.9% Dzeko questa settimana andrà via. A Sparlò, nun fà manina corta come sempre, me raccomando !!!

  17. Karl says:

    Dzeko è forte ma se ne andrà, questo mi sembra abbastanza certo. La Roma non lo terrebbe mai contro la sua volontà ed è inutile tenere un giocatore a forza e perdere 20 milioni (+5-6 di ingaggio lordo) che ti servono per il sostituto. Ora non importa se Dzeko parta, l’importante è che vada via in fretta e che la Roma compri subito una punta per sostituirlo. Il problema lo conosciamo tutti, ad oggi nessuna punta è vicina alla Roma. Credo che Petrachi avesse puntato tutto su Higuain, che oggi è lontano, pensare di prendere Icardi,invece, mi sembra un Marhez bis. Icardi non vuole la Roma, aspetterà la Juve fino a fine mercato(e viene se non ha offerte da squadre con Champions) e poi devi soddisfare le richieste assurde dell’Inter (70-80 milioni, quando ne vale 60) e del giocatore (8milioni…

  18. Anonimo says:

    Ho notato una cosa importante, mai in così poco tempo una squadra cambia faccia, ritmi e schemi in velocità, precisa, e qui si vede il lavoro del team del mister, spero arrivi Icardi o higuain, e un buon centrale, e passeremo qualche bella domenica anche noi
    Paolo

  19. Cor core acceso says:

    Grande stefano! Per capirci se dzeko va via è colpa di pallotta o di chi continua a fischiarlo??? Mi è sembrato essenziale anche ieri sera, se non troviamo un buon rimpiazzo prepara gli striscioni e i nuovi cori contro pallotta mi raccomando che almeno ci salviamo!!

  20. QuoVadis says:

    Grazie Mister, mi sono divertito vedendolo la Roma, era un bel po che non succedeva. Ho visto l’impronta del allenatore: Fraseggi veloci, fluidità di gioco, verticalizzazioni, sovrapposizioni dei terzini, pressing alto, difesa che fa fuorigioco. Under ci ha dato profondità, ha maltrattato Militao. Fonseca si merita altri due rinforzo

  21. Anonimo says:

    La stessa squadra dell’anno scorso, portiere escluso, mancavano il pascolatorequerelante che faceva otto passaggetti indietro e due di lato su dieci e non aveva fiato ad arrivare a centrocampo, quindi ti costringeva a giocare in difesa e il neo napoletano che giocava a piedi invertiti che prende quattro gol a parrita.

  22. l says:

    Il non aver visto barbetta in campo e la dama di compagnia a un milione di euro l’anno in tribuna a vedere la partita giá mi ha dato felicitá, non è che portavano pure sfiga?

  23. Stefano55 says:

    La differenza con la squadra di Di Francesco, che balza subito all’occhio e’la tenuta atletica, questa e’una squadra che corre, quell’altra passeggiava. Oltre a questo naturalmente ci sono le motivazioni,e giocatori nuovi che vogliono mettersi in mostra,anche se poi in difesa si balla ancora, ma bisogna vedere poi come sara’ con la formazione titolare.Un’altro rebus secondo me e’la posizione di Spinazzola, che a sinistra fa tutte e due le fasi attacco/difesa sulla destra invece ho notato che gioca un po con il freno a mano tirato,forse per paura di sbagliare in una posizione di ripiego.Di Dzeko e’inutile parlare, se sta’ in forma e’semplicemente mostruoso,in serie A non dico eresie ma e’sicuramente il centravanti piu’ forte,con 5anni di meno quanto dovrebbe valere?
    Altro che…

  24. Nomen says:

    Da quando la Roma segue logiche tecniche ? Purtroppo mi aspetto la cessione immediata di Dzeko e l attesa fino all ultimo di Higuain. Se rifiuterà ancora, si dirà che ci sono i soldi per gennaio. Per me l unico acquisto che faranno sarà Rugani o altro esubero in difesa

  25. Maja says:

    Dzeko sta dando il meglio perché vuole l’Inter; se non dovesse andarci tornerebbe quello del finale di campionato, molle e disinteressato. Rassegnamoci e speriamo in un buon sostituto.

  26. Anonimo says:

    ddr filtro di che?di passaggetti all!ndietro?per far ripartire un’azione dopo mezz’ora di giravolte?appostato davanti la nostra area senza mai contrastare?tenere bloccata la squadra indietro?lanci lunghi a palombella preda dell’avversario e ne indovinava uno ogni sette partite, fallacci ed ammonizioni a ripetizione, tiri in tribuna?Ma era amico della stampa ed allora per tutti era bravo, bello e pure moro con occhioni neri. Voglio vedere quanto dura in Argentina…

  27. Colonnello Dax says:

    Un giocatore in predicato di andare in altra squadra, in trattativa molto avanzata, metterà tutto se stesso se impiegato in partita. Il Bosniaco va valutato in base alle stagioni precedenti ergo il problema è sempre e solo lo stesso di sempre: quand’anche decidessero di tenerlo in squadra come giocherebbe? Come nella sua stagione migliore o come l’anno scorso? A me piace ma tenerselo a dispetto della sua ostinazione è cosa controproducente, dispiace ma bisogna capitalizzarne la cessione e sperare in un suo degno sostituto. Il problema è scegliere tra uno Dzeko obbligato a restare dove risorgerà la sua naturale svogliatezza e un sostituto meno forte ma motivato che ne potrebbe bilanciare il rendimento in termini di una maggiore continuità di prestazioni.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili