Il no di DDR e i ruoli di Totti e Baldini

Mag 15, 2019 18 commenti by

AS ROMA NEWS – Daniele De Rossi ha sempre amato la sintesi e non ha cambiato modo parlando del suo futuro. Le parole “io” e “loro” sono una netta spaccatura riferendosi a Pallotta e Baldini.

Per mettere in difficoltà Daniele c’era una strada da percorrere: proporgli di diventare allenatore, non da subito della prima squadra, ma dalle giovanili con una prospettiva chiara. Offrire il ruolo da dirigente era la chiara via per il no e le parole di Fienga, indirizzate o meno, rischiano di far aprire un altro fronte sanguinoso a Trigoria.

Poche settimane fa Totti aveva chiesto più potere, ma dalle parole dell’ad sembra che quello pronto per un ruolo operativo fosse De Rossi. Quindi la domanda sorge spontanea: quale futuro ci potrà essere nella Roma di Pallotta e Baldini per Totti?

(Corriere della Sera)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 18 commenti

  1. Max75 says:

    E da mo che dico che la rovina di Roma è baldini
    Ed andiamo avanti così

  2. Ivo il sodo says:

    Bisogna essere onesti. Daniele per continuare nella Roma avrebbe accettato un ingaggio calmierato? Sarebbe rimasto a fronte di un contratto firmato in bianco come fece Alex Del Piero? Ha parlato di tutto ma non di questo. Se le sue richieste (eventualmente) fossero state esigibili la Roma avrebbe proposto a Daniele un altro contratto?.
    Purtroppo a fronte di pilastro, come ha ricordato l’AD, la Roma è un azienda e ragiona con i soldi. Detto questo mi dispiace immensamente.

    • Ales says:

      De Rossi ha rifiutato 9 milioni dal City accettandone 6 dalla Roma, non ti è stato sufficente questo per capire quanto Daniele ami la Roma ? Avrebbe accettato anche al minimo dello stipendio, la schifezza vera della società è il fatto che in un anno non abbia mai parlato con lui, non si sia degnata di chiedere al capitano cosa volesse fare perché è così che ci si comporta con le bandiere.
      Dopo aver buttato valanghe di denaro mi si viene a parlare di questioni economiche?

  3. Pora Roma says:

    Semmai qualcuno non lo avesse ancora notato :

    Ecco il MOTIVO per cui Pallotta non viene a Roma da Oltre in anno : se fosse arrivato avrebbe dovuto affrontare questioni spinose , come ad es. il contratto di DDR che indossa questa maglia da soli 18 anni , invece lui se ne frega , c ha da pensa solo ar business e centri commerciali dello stadio e delega tutto ai suoi competentissimi (competenti come Monchi) dirigenti

  4. Dark Dog says:

    Al di là del caso De Rossi la Roma è un’azienda gestita calcisticamente con i piedi da gente algida ed incapace di fare calcio. Si assumeranno tutta la responsabilità delle loro gravi menzogne che rimangono agli atti della storia.

    • Monika says:

      E Daniele,ieri,con grande eleganza li ha spogliati di tutta la fuffa,la presunzione,la prosopopea,il cinema con cui si coprono per metterli di fronte alla loro pochezza,disorganizzazione,dilettantismo nella gestione delle risorse umane,dello spogliatoio,del mercato,della comunicazione,ma crescono sui social dove vengono insultati in tutte le lingue del mondo!

  5. Ivo il sodo says:

    Ales, puoi non essere in sintonia con quello che ho detto ma non puoi dire che se Daniele avesse bussato alla porta con un foglio bianco in mano dicendo : ” Io resto mettete voi la cifra e resto anche al minimo sindacale” come fece un certo Tommasi pensi che non lo sarebbero stati a sentire ? Un altro anno o due di contratto con un monumento di sportiva umanità Romana nello spogliatoio pensi che gli avrebbe fatto schifo ? Io penso proprio di no e riguardo ai 9 rifiutati ricordati di quando lo criticavi ( perché mi ci gioco le balle) quando a fronte dell’ingaggio più alto della serie A ossia 6.5 milioni a stagione disputata partite non propriamente da leggenda. Io sto con De Rossi ma ragiono con la testa e non con i piedi.

  6. Adiba says:

    Certo, che tempismo, se c’era anche una sola, minima speranza di andare in CL, ora, co sto bailamme attorno a de rossi [Poteva aspettare la fine del campionato…], è svanita anche quella…attaccato ai colori… Sarà. A me sembra una vendetta che inciderà sui risultati.
    È che non corresse più, anche quella è una verità.
    Società comunque inadeguata,una manica di dilettanti.

  7. Marco79 says:

    Perdonami Ivo.. Ma non è De Rossi che deve presentarsi con un contratto in bianco, ma ci deve essere una proposta, anche considerando che con lo stato fisico attuale potrà giocare 15/20 partite il prossimo anno.. E non è stata fatta nessuna proposta!.. Se fosse stata rifiutata allora si potrebbe anche discutere, ma non è stata fatta, e questo lo considero un autogol pazzesco, perché uno come Daniele serviva, non solo in campo.

  8. Ivo il sodo says:

    Marco 79, ovvio che a fronte di zero proposte il core de Roma Daniele De Rossi avrebbe dovuto lui e ribadisco lui bussare alla porta a fronte di 18 anni di vita passata a fianco della società e dei tifosi. Se essa, ossia la proposta del “mettete voi la cifra ma io voglio restare” la dirigenza avesse pubblicamente rifiutato allora i discorsi erano chiari e limpidi e potevamo essere tutti d’accordo. Ma non mi sembra questo sia accaduto e non mi sembra che lui lo abbia sottolineato in conferenza stampa. Pensa se era successo secondo te avrebbe evitato di dirlo?

  9. gio says:

    Baldini…ogni volta che a che fare con la roma….la stessa va a rotoli…niente niente sia uno sbiadito infiltrato……

  10. Nome says:

    Ivo, in conferenza ha detto, che gli è stato comunicato che la società non avrebbe rinnovato, punto, se la società viene e ti chiede se vuoi un ruolo in dirigenza, la società ha già deciso, oppure deve essere lui a pregare?.. Se ti comunicano che non intendono minimamente trattare, che al massimo puoi entrare come dirigente, e tutto già deciso, non è questione di soldi a mio avviso, si poteva anche parlare di un contratto a “presenze”… E una questione tecnica per come la vedo io (e per come la vedo io e già stato scelto l’allenatore).. Ma dico una cosa da grande ignorante.. La rabbia, la grinta, il carisma di Daniele, dentro lo spogliatoio, non sarebbero servite?… Anche se per 15/20 partite.. E quando ha giocato e stato sempre tra i migliori, per me questo è un autogol.

  11. Stefano1966 says:

    vaf@@@fa@@@nc@@@ul@@@@@o !!!!!

  12. Mario13 says:

    Ma davvero qualcuno le pensa che sia stato Pallotta a decidere so Se Rossi ?Svegliatevi,Baldini l’ anima nera della Roma, ha fatto la stessa cosa con Totti. La colpa di Pallotta è quella di avergli dato il potere che ha e non capire che deve liberarsene perché ci sta rovinando.

  13. SOLO LA ROMA says:

    Purtroppo questa e’ l’ennesima dimostrazione che stiamo in mano ad una societa’ di incompetenti ma dove vogliamo andare con questa gente che pensa solo hai propri interessi e se ne frega di tutto il resto e non mi riferisco solo al caso De Rossi guardate pure come hanno gestito l’esonero di difra aspettando non so cosa e adesso stiamo pagando a caro prezzo questo errore non riuscendo ad arrivare neanche fra le prime 4 ancora tanti complimenti a questa grande societa’ per come gestisce le cose. Forza Roma

  14. Luca says:

    In questa Roma per Totti non c’è nessun ruolo di rilievo questo è chiaro no

  15. David says:

    Adiba vendetta di chi? Ma hai seguito le dinamiche e i tempi o parli a casaccio?
    La Roma 1927 sul sito ufficiale ha fatto un comunicato in merito e non Daniele De rossi. Se proprio ci vuoi trovare qualcosa sul momento apri la mente e ci arrivi…vai a un Roma store e chiedi da ieri come va la vendita dei biglietti di Roma-Parma.
    Stanno raschiando il barile sui nostri “fessi” sentimenti

  16. Anto says:

    L’annuncio non poteva aspettare fine stagione, è giusto che si sappia che Roma-Parma ad oggi sarà l’ultima del Capitano.

    Io però, a prescindere da cosa si pensi della faccenda, mi chiedo se è una cosa condivisa con il nuovo tecnico.
    E quindi, appunto: si sa chi sarà il nuovo tecnico? Cioè noi no, la stampa no, ma la società?
    Perchè altrimenti che accadrebbe se il nuovo tecnico dicesse: “ma io ho bisogno di DDR nello spogliatoio!”?

    Ma probabilmente si sa già chi sarà.
    E non ho problemi a dire che tra Ranieri, Sarri e Gasperini (gli altri nomi fatti neanche li considero) tutta vita Sor Claudio!
    Che almeno ha vinto qualcosa in carriera…

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili