Mondiali, impresa Croazia: batte l’Inghilterra (2-1) ai supplementari e va in finale

Lug 11, 2018 39 commenti by

DECIDE UN GOL DI MANDZUKIC NEI SUPPLEMENTARI – La Croazia fa festa e centra un risultato storico, arrivando alla finale dei Mondiali battendo l’Inghilterra dopo i tempi supplementari.

Vantaggio inglese quasi immediato con Trippier, poi nella ripresa pareggio di Perisic con un gol in acrobazia. Nei supplementari i croati ci credono di più e trovano il meritato vantaggio con Mandzukic. In finale li attende la Francia.

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 39 commenti

  1. Lorenzo says:

    Come avevo detto, il mondiale lo vince la Croazia. Come va il sondaggio?

    • CRiS.TURBO GIALLOROSSO EUSEBIO DI FRANCESCO says:

      W la Croazia 🇭🇷. Bella terra generosa e bellissima.
      Solo 4 milioni di persone riescono ad essere in finale mondiale, incredibile.
      W la Francia 🇫🇷 con il suo popolo fraterno e amico e vicino.
      W la foca che Dio la benedoca!!!
      E Forza Roma sempre Daje Daje Daje Daje Daje. Mi

  2. Dark Dog says:

    Forza Croazia, impresa incredibile, una generazione di grandissimi, se lo meritano.

  3. Amedeo says:

    Semifinale più bella di quella di ieri. Modric e Perisic immensi, Kane non vale la metà di Geko. Finale fra un popolo che ci detesta – i francesi, e un altro che ci odia – i croati. Difficile fare il tifo anche se calcisticamente è interessante constatare come una squadra slava sia finalmente giunta in finale, dopo quasi un secolo. Merito di un’eccezionale nidiata di talenti, come da tradizione, e una compattezza dovuta a uno spirito identitario, vera forza dei croati, sempre mancato alle rappresentative federali jugoslave, difficilmente riscontrabile in altre nazionali (basta vedere la disomogeneità culturale presente in squadre come Francia, Belgio e Inghilterra).
    Pronostico aperto, anche se la preferenza va alla piccola Croazia, che sta costruendo ora la sua storia.

  4. Nome 14 says:

    Purtroppo la croazia ha giocato una partita in più (3 supplementari) e ha un giorno in meno di recupero…

    Tutte le fortune, i mangiarane.

  5. KAWASAKI1962 says:

    Vanno in finale le squadre che hanno meritato di più. A questo punto preferirei vincesse la Croazia.

  6. Rob says:

    Detesto la Francia ma soprattutto i francesi e per questo voto per la Croazia vincitrice,squadra piena di grande talento.La Francia è un’accozzaglia di giocatori provenienti da tutto il mondo ai quali l’amministrazione francese ha dato una seconda nazionalità.

  7. Ma che stamo a fà says:

    Scusa Amedeo, sono consapevole del fatto che i francesi ci detestino (cosa peraltro ricambiata da noi italiani) ma non sapevo di questo presunto odio da parte dei croati. Vorresti delucidarmi in proposito? Grazie ciao

    • Amedeo says:

      Discorso complesso. Ci provo con poche parole.

      Problemi di confine fra Italia e Jugoslavia originati da ben due guerre mondiali. Dopo il 1918 il regime fascista impose un’italianizzazione forzata nelle regioni conquistate (Istria e Dalmazia). Nel 1945 quello jugoslavo restituì il “favore” con la slavizzandone e l’espulsione degli italiani. Su entrambi i fronti non mancarono lutti e rappresaglie, con le “foibe” assurte a simbolo di quella stagione di sangue. I croati ancora oggi, a dispetto di una comune fede cattolica, ci considerano come “nemici”.

  8. datzebao (ex Matteo) says:

    Complimenti alla Croazia. Questo mondiale comunque sancisce la morte del gioco del calcio. Ora esiste la corsa appresso a una cosa che rotola.
    Forza croati per la finale. Che guerriero Mandzukic ragazzi…

  9. Er cozzaro nero says:

    Lorenzo i risultati dopo la finale.siete rimasti due per la francia e il resto croazia ( tra cui io)

  10. Senza Trofei ma con le Trofie says:

    Bravi i Croati, ma alla fine secondo me vincono i Francesi, purtroppo !

  11. terracina says:

    E a coronamento di un’estate orrenda che certifica la fine del calcio italiano ci toccherá pure vedere la Africa United Team vincere il loro secondo immeritato mondiale. A sto punto riaprite l’ippodromo di tor di valle che qua c è davvero da darsi all’ippica. Schifo totale, e per una volta non c’entra pallotto ma son sicuro che troverá il modo di renderci l’estate ancora peggiore con qualche dichiarazione imbarazzante delle sue visto che non c è limite alla sua indecenza, un cialtrone alla donald trump (ma senza soldi), è vergognoso essere rappresentati da sto soggetto. Che poi pure la croazia mi sta antipatica come tutti sti postacci alla Hostel. Che schifo.

    • Hic Sunt Leones says:

      Terracina si guasta l’estate pensando a quello che potrebbe dire Pallotta.
      Esaggggerato.

  12. gio' says:

    Caro Amedeo….mi permetto di dissentire dalla cavolata che hai citato a proposito del fatto che i croati ci odiano…..non è assolutamente vero…..
    Nei paesi ex Jugoslavia….il popolo italiano è visto con ammirazione…come un punto di riferimento per molte cose….
    Ma come tu ben sai….
    Tutto il mondo è paese…..

  13. nessuno says:

    Spero che la Croazia vinca il mondiale ,semplice ,per loro sarebbe la prima volta ,nulla contro i francesi ,non generalizzo ,ci sono simpatici e antipatici anche fra loro ,ma se la Croazia vincesse sarei contento

  14. 007 says:

    Amedeo
    Vado spesso in Croazia in vacanza e conosco abbastanza bene quella terra e quel popolo. Forse il concetto che ci considerino “nemici” mi sembra azzardato.
    Io tra l’altro ho anche fatto diverse buone amicizie in Croazia.
    Diciamo che in assoluto parliamo di un popolo abbastanza chiuso e dai modi burberi ma non nei nostri confronti in quanto italiani. Ma per propria indole.
    Ti assicuro che il loro atteggiamento verso Francesi o Inglesi non e’ molto diverso.

  15. Agostino10 says:

    La nazionale francese, ma anche quella inglese, è l’esempio di un paese che ha fatto del multiculturalismo una risorsa ed una conquista sociale, pur con le inevitabili contraddizioni insite nel completamento di processi di inclusione sociale così complessi. In questo, ed in molto altro, noi siamo ancora nel medioevo, o anche peggio, tanto che qualcuno definisce la nazionale francese “accozzaglia” perché composta da molti calciatori di origine africana provenienti da famiglie immigrate. Giudizio a dir poco approssimativo.

  16. Amedeo says:

    Buongiorno, lo sapevo che sarebbero arrivati quelli che vanno in vacanza in Croazia, o che hanno amici o amiche in Croazia (tra l’altro bellissime). Evidentemente, anzi sicuramente – meglio per loro – non hanno avuto rapporti con la popolazione interna e le sue intransigenti istituzioni, per cui l’italiano è fumo negli occhi. Nelle località turistiche infatti il (falso) sorriso è concesso con chiunque.
    Quello di cui parlo è un sentimento endemico, profondo perché secolare, percepito bene solo da chi è a conoscenza di certe cose, condito da un razzismo che è fra i più micidiali.
    Gli incontri ravvicinati con le croate li ho avuti anch’io e forse prima di molti (in un’altra vita) e posso dire che, ADESSO, il loro sentimento verso gli italiani non è molto acquiescente. Anzi.

  17. Pasquino says:

    U boj Hrvatskaaaa lijepa nasa domovina!

    I Croati hanno antipatia per gli Italiani come tutti i popoli piccoli odiano gli invadenti vicini grossi. Il piccolo per sopravvivere al grosso deve essere bellicoso sennò il grosso se lo magna. Ecco perché i laziali , che so pochi e malmessi, ce massacrano le 00 appena possono…

  18. Nome14 says:

    Ho passato qualche vacanza in Croazia, ma non essendo uno da mare, ho frequentato le zone interne, dove il turismo non esisteva, in periodi in cui i segni della guerra erano ancora molto evidenti e la gente aveva gli occhi di quelli che hanno visto cose che lasciano il segno.

    E’ vero che i Croati ce l’hanno un po’ con tutti i loro vicini serbi, bosniaci, sloveni… con i russi e gli americani… forse meno con i tedeschi, ma con gli italiani ce l’hanno, è un fatto, perché gli italiani hanno occupato militarmente la croazia dal 41 al 43, promuovendo politiche di italianizzazione forzata, deportazioni e rappresaglie militari contro i civili.
    Paradossalmente poi, gli italiani contrastavano le politiche di pulizia etnica degli ustascia, poiché questi erano appoggiati…

  19. Nome14 says:

    …dai tedeschi (alleati certo, ma si contrastavano per la dominanza nei territori occupati) per cui in qualche modo gli italiani proteggevano le minoranze serbe e ebraiche e la zona “italiana” della croazia divenne una sorta di rifugio di queste minoranze.

    Quindi i croati nazionalisti vedevano gli italiani due volte nemici.

    Tutto ciò a distanza di tanti anni è edulcorato, ovviamente.
    Ma come qui esiste ancora un sentimento antitedesco e le questioni antifasciste sono ancora vive, lì esiste questo sentimento diffuso… pronto a tornare fuori non appena capita l’occasione.

    Sono cose che magari con imbarazzo mi hanno spiegato amici croati, dopo qualche sgarbo di un negoziante o mala parola di una vecchia per strada.

  20. Dark Dog says:

    Senza entrare in polemica, conosco bene la Croazia e tutta l’ex Jugoslavia, sentimenti “anti” per motivi storici esistono ovunque, in alcuni casi sono particolarmente forti (Estonia, ukraina, Catalogna, Armenia ecc), situazioni assolutamente non comparabili ad altre molto meno pregnanti. Anche in Italia qualcuno è anti-tedesco o in Francia qualcuno anti-tedesco o anti-inglese, tutto però (al di fuori di situazioni parossistiche come alcune peculiari nel mondo) si svolge nel 2018 in termini di “assoluta normalità”, non si può assolutamente dire che i croati ci odiano, finiamola con queste fesserie, così come neanche gli estoni oggi nel 2018 odiano (nel senso letterale del termine e ne avrebbero più ragione) i russi, certo i curdi hanno qualcosa più da ridire ai turchi.

  21. Amedeo says:

    Dark Dog sei una persona curiosa: dici sempre di non voler fare polemica, poi le opinioni altrui , quelle che non condividi – esercizio legittimo, le etichetti come “fesserie” – esercizio quest’ultimo alquanto discutibile, almeno nella forma.
    Il quadro l’ha dipinto nitidamente Nome14, un utente che, al contrario tuo, scrive sempre con cognizione di causa.

    • Nome14 says:

      Beh, basti pensare che in quello che poteva essere un semplicissimo e pacato scambio di opinioni su Cr7 allla Juve, i punti di vista diversi venivano definiti “grotteschi” “trovo ributtanti le scempiaggini dei noiosissimi soliti boriosi”

      Cioè, un’opinione, espressa in generale, non rivolgendosi a lui in particolare, su un fatto che ci interessa relativamente, può essere definita “grottesca”, “ributtante” “scempiaggine” ?
      e poi si afferma che non si vuol far polemica.

      Veramente un personaggio da compatire.

      • Hic Sunt Leones says:

        Non abbiamo capito: “trovo ributtanti le scempiaggini dei soliti boriosi” voleva essere una critica costruttiva ☺

  22. nessuno says:

    ma forse il problema vero dell’odio è dentro di noi , se me danno del terrone dico che hanno ragione in quanto abitante del pianeta terra e tutti coloro che risiedono nel pianeta terra so’ terroni va delicatamente terrestri , l’odio di cui tra popoli hanno esiste dall’origine dell’uomo , è una frattura che abbiamo tutti a volte si riversa in astio , razzismo , anche tra gli stessi del medesimo colore o dei diversi colorati si parla di razzismo tra bianchi ,non meno forte di quello che esiste tra neri , è una frattura dolorosa che le guerre hanno lasciato come cicatrici che ogni tanto perdono sangue ,leggevo è un es. della variazioni di confini tra 2 regioni italiane del nord (si parla d’Italia) oltre un secolo ,scatenate dall’avidita’ di guadagni

    • Nome14 says:

      Da che mondo è mondo esiste qualcuno che non riesce a caratterizzare se stesso se non odiando qualcun altro.
      Il fatto che a volte ci siano dei motivi oggettivi a giustificare (storicamente, culturalmente, ideologicamente, economicamente, territorialmente…) quest’odio, nasconde il fatto che per alcuni (non pochi) è solo una scusa.
      In questi “motivi” ci si nascondono dentro, “nobilitando” quella che in realtà è la loro triste condizione esistenziale.
      Ma se non ne trovassero, li inventerebbero.

      Ne abbiamo un ottimo esempio qui, ogni giorno, fra gli “odiatori” della società, dei giocatori, di questo o di quell’altro.
      L’odiare qualcuno diventa ciò che da un senso alla loro esistenza, la caratterizza.

      • Ciccio says:

        Non potrei essere più daccordo con te…..

  23. Dark Dog says:

    Ditemi voi come nel 2018 si possa scrivere una cosa del genere “Finale fra un popolo che ci detesta – i francesi, e un altro che ci odia – i croati.” e lo scandalo e la parola “grottesco”? Io sono da compatire? I Francesi sono un popolo che ci detesta? Io non sono ipocrita, queste cose si commentano da sole ma io non mi esimo dal commentarle, sono cose fuori dalle realtà, e mi parli di odio insito in noi? Queste cose non si possono sentire, il 90% dei francesi che ho conosciuto ama noi e l’Italia e voi asserite il falso.

    • Nome14 says:

      Non cambiare le carte in tavola.
      Le tue frasi riportate vengono da un post su ronaldo alla juve, e l’ho scritto.

      Ma è la norma, che tu discuta utilizzando terminologie del genere, non già in fasi accese di discussione, ma in modo totalmente gratuito, in discussioni che potrebbero essere pacate, anche nella diversità di opinione.

      La frase su francesi e croati può essere o meno condivisibile, posso anche convenire che la generalizzazione sia inappropriata, tuttavia ha successivamente motivato le sue argomentazioni, senza insultare nessuno.
      Non sei d’accordo? benissimo, come altri qui sopra.
      Ma a te non basta esprimere e motivare il tuo disaccordo, devi definire “fesserie” (e rispetto alla tua norma è ancora poco) l’altrui pensiero.

      Ripeto: lo fai SEMPRE.
      Pesantemente.

    • Hic Sunt Leones says:

      Personalmente la frase di Amedeo l’ho intesa come un aforisma meravigliosamente cinico.
      Alla Oscar Wilde, per intenderci (“Lady Alice Chapman aveva una di quelle caratteristiche facce inglesi che viste una volta non te le ricordi più”).
      O alla Ambrose Bierce (“Adolescenza: la fase tra la pubertà e l’adulterio”).

  24. Frank says:

    I magna baguette secondo me hanno qualcosina in piu’ dei croati e se consideriamo il fatto che gli ex “slavi” hanno speso piu’ energie vincendo 3 volte ai supplementari/rigori difficilmente riusciranno a batterie in finale la corazzata Francese!

    Immensamente felice che i magna fish and chips siano usciti da questa competizione!!!

    FORZA MAGNA SPAGHETTI SEMPRE!!!!

  25. Dark Dog says:

    Un’ultima cosa, si può essere d’accordo o meno con la validità per i gobbi dell’operazione Ronaldo (per me operazione grandiosa) ma quando si scrive “un giocatore ormai sul viale del tramonto” questa cosa è onesta? Ok io scrivo che questa cosa è grottesca e magari mi esprimo male, ma come la devo definire? Totti, con una struttura fisica ed una tigna che in confronto sono nulla a 41 anni era decisivo ed era ancora il numero uno, si può sentire che Ronaldo è sul viale del tramonto? Un giocatore non umano, uno che si allena il doppio, fanatico della vita da atleta, che devasta gli avversari, cose che tutti sanno, ma si può sentire che è sul viale del tramonto? Ok non grottesco, suggeriscimelo tu un termine piu’ politically correct che renda il mio pensiero.

  26. Amedeo says:

    Perché a 34 anni non è destinato al “ tramonto”? Da par mio ho sostenuto che sarà un flop se la Juve non vincerà la CL, unica ragione per cui é stato montato tutto quel baraccone (non certo per vincere l’ennesimo, noioso scudetto: per quello, ai gobbi, basta un Matri o un Vucinic, al resto ci pensano gli arbitri). L’operazione? I complimenti alla Juve – società che disprezzo profondamente – non glieli farò mai. Per quello ci sei tu. Secondo me hanno fatto un azzardo che potrebbero pagar caro. Ronaldo nei prossimi anni salterà più partite di quelle che giocherà. Dovranno preservarlo per la CL, e non penso che lo porteranno in giro per esibirlo a Frosinone o Empoli. Nonostante ciò costerà 100 mila euro al giorno. Hai voglia a vendere maglie, mutande e pedalini.

    • Amedeo says:

      Rettifico: 165 mila complessivi euro al giorno.

      Se non arriva la CL i gobbi, CR7, se lo daranno in faccia!

  27. Dark Dog says:

    Punti di vista, così come sono punti di vista quelli sui popoli, io ho passato lunghi periodi a Parigi e Rijeka ed ho percepito solo amore ed ammirazione per gli italiani, non tanto per le nostre pessime abitudini ma per la nostra storia/arte/cultura e per il nostro modo di affrontare la vita, i trogloditi che dopo 70 anni pensano ancora ai fatti storici li trovi ovunque, detto questo io la Juve la detesto quanto te ma mi tolgo il cappello per come il mantra della vittoria per loro venga prima di ogni cosa, poi è facile parlare di doping, io non mi presto a questo perché è proprio dei perdenti, di loro guardo il positivo, per il negativo ci sono giudici ed organismi, quando si è tra i club più importanti del mondo non può essere solo per un gigantesco furto.

  28. Benjo says:

    Francia Croazia è come Juventus Lazio. dovrebbero perdere entrambe. Farò come x Juventus Lazio. Non la guarderò

  29. Dark Dog says:

    Tutti siamo destinati al tramonto ma dire che Ronaldo è sul viale del tramonto è come dire “abbiamo ricoverato il nonno per gli ultimi giorni di vita”, è una cosa distante dalle realtà, Ronaldo è un giocatore anomalo nel pieno della sua maturità e tu non puoi non sapere che minimo per 3 anni sarà ancora il più forte del mondo. Poi l’operazione, di fatto finanziata da FCA e da altri sponsor, ha una propria valenza del tutto staccata dal risultato sportivo della vittoria della Champions (che con Ronaldo, Manzukic ed altri campioni è probabile che vincano), Ronaldo (uno che ha 330 milioni di followers) poteva andare in 3/4 club al mondo, uno di quelli era la Juventus e questo è di per sè un valore immane nell’odierna civiltà dello spettacolo.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili