NZONZI: “Vittoria importante, non era facile. Miglioro di partita in partita”

Nov 07, 2018 10 commenti by

CSKA MOSCA ROMA INTERVISTE – Steven Nzonzi, autore di una prova autorevole questa sera sul campo dei russi, è stato intervistato durante il post-partita di CSKA-Roma 1-2. Ecco le sue parole a Roma Tv:

Questo stadio ti porta bene… 
Assolutamente, mi evoca bellissimi ricordi. Oggi era importante vincere, siamo soddisfatti della vittoria, non era facile.

Più giochi più entri in condizione? Sei diventato fondamentale… 
Per me è importante lavorare bene fisicamente e integrarmi nei meccanismi. Tutte le gare sono diverse, a volte mi sento bene e a volte meno bene ma è importante continuare a sentire che miglioro di partita in partita.

Cosa è successo a un certo punto della partita? Il Cska ha avuto il pallino del gioco…
A inizio ripresa abbiamo un po’ sofferto, ci aspettavamo una squadra che avrebbe spinto. Hanno trovato il pari e avremmo potuto evitarlo, siamo stati bravi a ritrovare il vantaggio. Forse dobbiamo migliorare ed essere più costanti dentro la gara.

Questa squadra può far meglio nel palleggio? 
Si, è vero. Forse possiamo fare meglio nella fase di gestione, ma stiamo migliorando e continueremo a farlo col mister. Tutte le partite sono difficili, ma si inizia a intravedere una solidità difensiva e oggi l’abbiamo dimostrata.

STEVEN NZONZI IN ZONA MISTA

Che vittoria è stata?
Vittoria importante, per niente facile perché giocavamo fuori casa. E’ stato molto importante riuscire a vincere.

Di Francesco ha appena detto che vuole di più… 
Si il mister è lui che comanda, fa bene ad essere esigente. Secondo me non era una partita facile da vincere, è vero che abbiamo creato moltissime occasioni e potevamo concretizzare di più ma quello che contava era vincere e l’abbiamo fatto.

Si può essere cosi arrabbiati di fronte a una vittoria?
Si è normale, Di Francesco lavora duro durante gli allenamenti come tutti ed è sempre positivo cercare di migliorarsi.

Come mai questa differenza tra Champions e campionato? 
Tutte le partite sono difficili ed è difficile da spiegare anche in termini di energie nervose spese. In ogni caso venivamo da due risultati non completamente negativi perché non abbiamo perso. Due partite in trasferta sono sempre impegnative ma questo ci dà anche morale per migliorare.

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 10 commenti

  1. BrunoConti7 says:

    Giustamente si è vinto e tutti desaparecidos …sti cagnacci ROMANISTI TIRAPIEDI È UN’ESCLUSIVA SOLO NOSTRA

  2. Paolo says:

    Bravo Nzonzi ottima partita la tua. Pulito e mai in affanno, zero paura con la palla tra i piedi. In mezzo al campo oggi si è fatto sentire eccome, sia in fase di interdizione sia di costruzione. Grande senso tattico, fiducioso sul suo valore. Daje Roma alla faccia di tutti i gufi e malelingue

  3. anonymous says:

    “miglioro di partita in partita”… per la 38esima giornata sarai un fenomeno

    • Masetti primo portiere says:

      Tu lo sei già adesso…a lui dagli un po’ di tempo.

  4. AYCE says:

    Sì abbiamo vinto ed è un gran cosa. Esulto perché sono romanista. Ma questo non cancella i problemi

    • Adelmo says:

      certo che no.

      domani ti svegli con gli stessi problemi di oggi, non basterebbe una Roma da scudetto per cancellarti i problemi.

  5. Masetti primo portiere says:

    A giudicare dal tenore della maggioranza dei commenti, stasera abbiamo perso e siamo ultimi nel girone, manco in EL. Non so se essere più contento per la vittoria e la quasi raggiunta qualificazione o per i dolori intestinali di tutte queste povere quagliette. Ma perché scegliere?

  6. Giallo Rosso says:

    Si è vero, tu migliori e DZECO non migliora.
    Continua a non segnare da due metri dalla porta.

  7. Fulvio says:

    Prima partita in cui ho visto le qualità di questo giocatore, se continua così sarà molto utile

  8. Luca says:

    Ha fatto una gran partita dimostrandosi veramente il padre padrone del centrocampo.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili