ON AIR – PRUZZO: «Destro sul mercato a gennaio», CARINA: «Nessun premio scudetto», RENGA: «Strano che lo abbiano anche i dirigenti», VALDISERRI: «Un peccato perdere Sabatini», TONETTO: «Difficile la gestione del gruppo»

Ott 24, 2013 4 commenti by

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “I giornali scrivono che sono stati i dirigenti della Roma a non voler cedere Taddei al Malaga, ma la verità è che il diniego è arrivato dalla squadra. E’ stato il gruppo dei giocatori ad opporsi, non vogliono che lo spogliatoio si sfaldi. E’ questo che mi fa credere che quest’anno la Roma sarà davvero insuperabile”

David Rossi (Tele Radio Stereo): “La Roma ha una rosa davvero ampia. Bradley ad esempio è una riserva di lusso: lui nel Milan ad esempio giocherebbe titolare.”

Max Tonetto (Tele Radio Stereo): “E’ un gruppo molto ampio quello della Roma, sarà una gestione molto complicata, ma sarà determinante alla fine del campionato tra una buona stagione e una grande stagione. Senza coppe sarà difficile tenere tutti sulla corda e farli sentire tutti protagonisti. Il fatto che Garcia abbia blindato Trigoria mi piace molto, credo che sia la giusta scelta. Senza risultati probabilmente avrebbe prodotto altre polemiche, ma è una scelta condivisibile”

Alessandro Paglia (Tele Radio Stereo): “Il difficile verrà quando arriveranno le prime sconfitte. I giocatori stanno fuori senza fare storie quando le partite si vincono, ma quando le cose non vanno bene le cose cambiano”

Stefano Carina (Radio Radio): “Il premio scudetto del quale si parla sono emolumenti già fissati nei singoli contratti e non un surplus che si mette sul piatto come stimolo. Della serie: c’erano anche lo scorso anno ma non se ne parlava perché la Roma andava male. Totti ad esempio non ce l’ha.”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Amici romanisti, bisogna tornare subito in Europa. Non puoi restare fuori, altrimenti sei zero, sei fuori dai giochi. Non si può. I premi? Un anno abbiamo titillato un sacco di soldi a Viola senza vincere niente. Adesso invece è diverso. Destro secondo me sarà un uomo mercato a gennaio, si parla in giro di squadre di serie A interessate ad averle in prestito dove potrebbe mostrare di essere ancora un calciatore vero. La Roma non penso possa tenere Destro, Borriello e Totti insieme quando saranno tutti disponibili”.

Roberto Renga (Radio Radio): “Premi scudetto? Non c’è nessuna notizia, questi sono i bonus presenti nei contratti dei calciatori. Questa è la normalità, succede in tutte le squadra che nei contratti ci sia il premio scudetto o il premio salvezza. La cosa singolare è invece che ci siano dei bonus per il presidente e per i dirigenti, questo si che è una cosa strana. Leggo che Destro potrebbe rientrare in meno di un mese: ma come fa? E’ fermo da un sacco di tempo”.

Luca Valdiserri (Rete Sport):Roma e Juve possono avere qualche cosa più del Napoli perchè i patenopei stavolta ci credono di fare strada in Champions e qualche punto potrebbero cederlo in campionato. Thohir su Sabatini? E’ plausibile, perchè ha il contratto in scadenza. Sabatini da solo ha dimostrato di lavorare meglio che in coppia, questi sono i fatti. Sarebbe un peccato perderlo ora che le cose si stanno sistemando. Ora intorno al ds c’è fiducia, sia da parte di società e calciatore che da parte dei vari procuratori dei giocatori”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “I premi scudetto? Io non avrei fatto sapere niente. Porta una sfiga terrificante sta cosa. Sono premi molto generosi, anche perchè fissati ad inizio anno, quando nessuno pensava che la Roma potesse davvero giocarselo questo scudetto. Garcia fa le cose lineari: il centrocampo sarà il solito, e l’attacco sarà formato dai sostituti. Sento bizzarre e fantasiose ricostruzioni della squadra, come lo spostamento di Pjanic o l’inserimento di Marquinho. Cose meravigliose, come quello di lasciare in panchina un titolare perchè sennò non hai ricambi.”

(Continua…)

 

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 4 commenti

  1. Erico says:

    Non credo che ci saranno cessioni in attacco a gennaio anche perche’ arretrando Florenzi a centrocampo avresti un centrocampista di livello in piu’ per far rifiatare i titolare e il numero di attaccanti sarebbe giusto.

  2. Erico says:

    Riprendere Borini con Garzia andrebbe benissimo!

  3. Erico says:

    TAM TAM! BORINI !

  4. lucia says:

    pruzzo meno cavolate, destro sarà il futuro della roma e il presente appena torna. forza mattia

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili