ON AIR – CORSI: «Stanno cercando di rubarci lo scudetto», ROSSI: «Facciamogli capire che qui non si scherza», VALDISERRI: «Se batti il Chievo, Champions garantita», PETRUCCI: «Marquinho dall’inizio? Speriamo bene…»

Ott 31, 2013 0 commenti by

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Buon divertimento! 

Pino Cerboni (Centro Suono Sport): “L’infortuno di Abner è un peccato perchè è un grande giocatore. Questa estate era in procinto di passare al Napoli o al Chelsea, ora invece sembrava che la Roma ci avesse messo gli occhi sopra. L’infortunio di Dodò è stato molto più grave di quello di Abner. Adesso si è ripreso e sta dimostrando di non avere più paura.”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Quando vai a giocare da capolista contro il fanalino di coda c’è il rischio che la squadra possa pensare di vincere facile. Garcia potrebbe aver detto quelle cose, cioè che la squadra non gli è piaciuta nelle ultime due partite, per mettere in guarda i suoi ragazzi. Questa è una partita che sembra facilissima, contro una squadra che ha vinto due volte consecutive contro la Roma nello scorso campionato, e che è l’ultima squadra ad averci battuto. Io sono molto attento ai grandi numeri e alle statistiche e mi domando: è più facile che la Roma batta il Chievo e faccia dieci vittorie consecutive, o che il Chievo batta la Roma per la terza volta di seguito?”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ma come si fa a non dare quel rigore alla Fiorentina? Io ai tifosi della Viola dico: non è una cosa fatta contro di voi, ma contro la squadra prima in classifica. La Roma va tutelata. Ce ne andiamo davanti alla Federazione, stanno provando a rubarci lo scudetto. Noi siamo esperti in queste cose, quando si cominciano a vedere certe cose bisogna stare tutti con la Roma. Non ci facciamo scippare il nostro sogno, occhi ben aperti su quello che sta succedendo. Non rimaniamo fermi e zitti manifestando il nostro dissenso telefonando alla radio. Io sono già pronto ad andare sotto via Allegri, sono pronto all’ennesima denuncia. Se continua così, bisogna farlo…”

Max Tonetto (Tele Radio Stereo): “Marquinho alto a sinistra fa fatica, soprattutto se deve giocare spalle alla porta, perchè lui rende meglio quando parte da lontano. Garcia prima di cambiare l’ossatura centrale si farebbe prendere a frustate: i due centrali difensivi e i tre centrocampisti non li toccherebbe mai”

Alessandro Doria (Centro Suono Sport): “Non mi preoccupa il Chievo, mi preoccupano altre cose. Ho 4 giocatori in diffida, tutti nei ruoli chiave. Poi andiamo a Torino, che non è una partita facile. Perchè non danno i rigori contro la Roma? Perchè gli attaccanti avversari non riescono nemmeno ad arrivare in area che già gli hanno tolto la palla. Io mi preoccupo dei cartellini gialli, lì possono farti male. Stiamo attenti a questo”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Bisogna capire se Papa Francesco s’è sbagliato. Non capisco perchè ha incontrato solo i giocatori del Chievo…che sono andati a fare? A farsi benedire…Se poco poco stasera il Chievo fa risultato, non puoi non legarlo a questo fatto. C’è troppa differenza tecnica in campo”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Spero che Borriello si sbrighi stasera a fare una bella doppietta, così posso mangiare in pace.”

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Stasera non dovrebbero esserci problemi, battendo il Chievo la Roma si metterebbe in tasca un bel pezzo di Champions League. La lettura dei risultati di ieri è questa. Questo è il bicchiere mezzo pieno. C’hanno fatto due coglioni così per il rigore di Gervinho di tre centimetri fuori area, ma io non ho sentito dire una parola sul rigore inventato della Juve contro il Genoa. A me non mi fa paura De Laurentiis, mo pure lui fa il coatto come Moggi. Eh no eh…Ma che facciamo lo schiaffo del soldato, che la Roma deve stare sempre sotto? E noi a stare sotto non siamo abituati. Fate i bravi, sennò poi stasera…Io dico a Garcia e ai giocatori, fategli capire che da queste parti non si scherza. Non mi accontento dell’uno a zero, la Roma deve essere una macchina da guerra. Si devono sentire impotenti contro questa Roma.”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “I risultati di ieri sera non sono stati tanto buoni, ma la Roma fa bene a pensare solo a sé stessa. Se staserà però batti il Chievo andresti a più undici sulla quarta, e ti saresti praticamente garantito la Champions, a meno di clamorosi tracolli. Mi sta bene la volata con Juve e Napoli che hanno l’impegno in Champions, piuttosto che avere due squadre come Fiorentina e Inter a romperti le scatole. Per me uno tra De Rossi, Castan e Benatia stasera nn giocherà: non è un’indiscrezione che ho, ma una mia idea.”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Speriamo bene con Marquinho, il brasiliano gioca bene solo quando subentra. Nella Roma di Garcia tutto cambia, speriamo cambi anche questo. Tenere fuori Florenzi ci può stare, mi è sembrato molto affaticato nelle ultime gare. Il cambio di Dodò invece sarebbe una scelta tattica. Anche lì però sarebbe un bel cambiamento, perchè sostituiresti i due terzini titolari vista l’assenza forzata di Maicon. Togliere Benatia invece mi pare complicato, anche se prima o poi dovrà tirare il fiato. La Roma a Udine è apparsa un po’ stanca, e i gufacci lo hanno sottolineato subito”.

(Continua…)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - Nessun commento

Nessun commento per “ON AIR – CORSI: «Stanno cercando di rubarci lo scudetto», ROSSI: «Facciamogli capire che qui non si scherza», VALDISERRI: «Se batti il Chievo, Champions garantita», PETRUCCI: «Marquinho dall’inizio? Speriamo bene…»”
Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili