ON AIR – CORSI: «Ce l’hanno rubata, ora vicini alla squadra», ROSSI: «Non permetteremo altri Banti», FERRETTI: «La Roma non si faccia prendere per il sedere», GALOPEIRA: «E’ uno schifo», PRUZZO: «L’arbitro non ha inciso ieri»

Nov 04, 2013 0 commenti by

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Buon divertimento! 

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Attenzione a fare troppo quelli politicamente corretti, perchè poi arriva la botta. Io dico ai dirigenti di salvagardare la squadra, la Roma non deve più farsi prendere per il culo da chi manda gli arbitri. Non è possibile avere arbitri così scarsi, e la storia ci insegna che non sono mai casuali. Qua non si tratta più di scherzare, in un campionato normale la Roma dovrebbe avere nove punti di vantaggio sulla seconda, e non tre.”

Antonio Felici (Centro Suono Sport): “La storia ci insegna che la Roma, per vincere il campionato, deve avere una squadra nettamente più forte delle altre. Borriello? Se non gli arrivano cross in area di rigore, non possiamo infierire sulla sua prestazione. Io l’insufficienza non gliela posso mettere ieri, è uscito stremato dal campo”

Riccardo “Galopeira” Angelini ( Tele Radio Stereo ): “Per vincere i campionati bisogna chiudere gli arbitri dentro le stanze, altrimenti non si vince. Mi prendo le responsabilità di quello che dico. Andiamocene a casa. Non me ne frega niente di due punti persi, la Roma sta facendo un campionato straordinario. Non cambia niente, questa è l’Italia. E’ uno schifo. Quello di ieri sera è uno schifo. Bisogna chiudere gli arbitri nello stadio e prenderli a sediate. Non è una partita di calcio quella di ieri sera, e la dignità è un valore. E bisogna avercela. La dignità non è un tom-tom. Vedo cose scandalose, non dobbiamo sottometterci al volere degli arbitri. Sono molto orgoglioso della Roma, ma così non vinciamo.Damato arbitro di Roma-Sampdoria, anche lì fu determinante, non dico oltre.”

Ubaldo Righetti (Tele Radio Stereo): “La squadra è viva, è presente. Ha dimostrato di essere una grande squadra, dotata di grande personalità. Non dobbiamo farci distrarre, dobbiamo restare uniti verso l’unico obiettivo, che è quello di fare un gran campionato, e la Roma ha tutte le carte in regola per farlo. Quando le altre squadre giocano contro la Roma fanno la partita della vita. Guardate l’Udinese: contro i giallorossi hanno dato tutto, ieri con l’Inter sono stati inguardabili. “

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Io spero che Ventura non alleni più in serie A, che venga cacciato dal Torino, è un buffone, un pagliaccio che si mette a fare la scena che ha fatto quando Pjanic è rimasto per terra dopo la pallonata sulla nuca. Quando invece hanni perso con Napoli e Juventus per Ventura era tutto apposto. Si sono fatti asfaltare dalla Juventus senza colpo ferire, e ieri invece Ventura faceva l’invasato. Voglio lanciare un messaggio molto chiaro: noi non permetteremo altri Banti. Noi non permetteremo altri rigori regalati alle altre squadre perchè la Roma rischiava di andare a sette punti.  Altrimenti faremo sentire la nostra voce”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ci sono delle cose di cui parlare. Ci sono due episodi, quello su Pjanic, che è lampante, e il gol si Benatia non era regolare, perchè quando ci sono questi episodi, da quando è nato il calcio,quando c’è un fallo dubbio viene sempre fischiato all’attaccante. La Roma su 90 minuti ha dominato per 60 gli altri 30 li ha buttati, ma non è che può giocare tutta la partia a 100 all’ora, altrimenti ci sarebbe da chiamare l’antidoping.  La Roma quella partita la vinceva uno a zero tutta la vita, perchè il Torino non avrebbero mai segnato. La Roma è stata stra-penalizzata, ieri ce l’hanno rubata. A Roma-Sassuolo spero si vada in più di 50mila persone, è questo il momento di stare vicini alla squadra. Ora sarebbe servito lo stadio di proprietà, avremmo fatto sentire all’arbitro che qua certe cose non si possono fare.”  

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma ha fato un buon risultato contro un Torino che ha giocato come non avevo mia visto. Ragazzi, non si possono mica vincere tutte le partite. Anche se domenica prossima la Roma andasse a cinque punti da Napoli e Juventus, il campionato non sarebbe mica finito”

Franco Melli (Radio Radio): “A me non piace come sta giocando la Roma. E’ proprio la mentalità che è sbagliata ieri, è rientrata nel secondo tempo con l’intenzione di gestire l’uno a zero, e invece doveva giocarsela. Questo è sbagliato. Comunque va bene così, dopo dieci vittorie un pareggio ci può stare. Un conto è la Roma con Totti e Gervinho, e un contro è la Roma senza loro due.”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “La Roma ieri ha dimostrato di non essere stanca: l’ultimo quarto d’ora ha attaccato a pieno regime alla ricerca del gol della vittoria. Ha giocato da grande squadra.”

Luca Valdisserri (Rete Sport): “Non firmereste altre dieci vittorie e un pareggio nelle prossime undici partite? Il pareggio ieri è giusto, anche se alcune decisioni dell’arbitro lasciano dei dubbi. Senza voler criticare Garcia, per me la decisione di Borriello al posto di Ljajic è sbagliata. A Borriello servono i cross, ma chi glieli fa? Se giochi palla a terra, come fa la Roma, Ljajic mi sembra più adatto. Per una volta la scelta di Garcia non è stata giusta. De Rossi in difesa con Strootman regsta contro il Sassuolo? Non credo che Garcia opterà per questa soluzione, ma a me sembra interessante.”

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Io non vorrei trovarmi nei panni del Sassuolo domenica prossima. Se quello era lo sguardo di giocatori e del mister, con tanta rabbia da sfogare sul campo, sono convinto che ora con due partite in casa la Roma potrà riprendere il suo cammino. Ieri mister Garcia si è contenuto, avrebbe voluto dire cose diverse sull’arbitro. Adesso riusciranno fuori quelli che rimpiangono il ‘Maestro’, o che parlano dei Sensi…spero che restino chiusi a doppia mandata.”

Roberto Renga (Radio Radio): “Il contatto tra Benatia e Meggiorni c’è stato. Benatia era nervoso, posizionato male e non in equilibrio, altrimenti non sarebbe caduto. Per me il gol era regolare. Non mi ero accorto invece del rigore di Darmian su Pjanic, quello ci stava. Ljajic non è in grado di giocare 90 minuti, ma secondo me domenica sarà lui il titolare al posto di Borriello. Ci sarà ancora staffetta tra i due”.

Tony Damascelli (Radio Radio): “La Roma ha dimostrato di essere fortissima. Nonostante la cavalcata della Roma, al primo pareggio le seconde sono a tre punti. Dovrebbero essere a sei o sette punti, e invece sono lì. Vuol dire che stanno andando fortissimo. Se si pensa ogni volta all’arbitro, non saliamo di livello. Non possiamo criticare la Roma per un pareggio, ma possiamo dire che non ha quel ritmo arrembante che hanno invece Napoli e Juve.”

Roberto Pruzzo (Radio Radio):La Roma ha fatto il suo, l’arbitro secondo me merita la sufficienza perchè ha inciso poco sulla partia. La Roma ha fatto poco, deve darsi una regolata e trovare un attaccante vero. Se non c’è Totti è chiaro che devi cambiare meccanismo. Col Chievo ha tirato una volta in porta, ieri solo mezza volta. Se non segni fai fatica anche se hai una grande difesa.”

 (Continua…)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - Nessun commento

Nessun commento per “ON AIR – CORSI: «Ce l’hanno rubata, ora vicini alla squadra», ROSSI: «Non permetteremo altri Banti», FERRETTI: «La Roma non si faccia prendere per il sedere», GALOPEIRA: «E’ uno schifo», PRUZZO: «L’arbitro non ha inciso ieri»”
Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili