“ON AIR!” – ROSSI: “Il Porto? Un azzardo pensare che la Roma sia favorita”, AUSTINI: “Quanto ancora faranno pagare quel 7 a 1?”, CORSI: “Ilicic è un fenomeno, peccato non sia continuo”, PRUZZO: “Kolarov? La frattura si sana con un po di buon senso”

Feb 11, 2019 22 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “L’appello di Pellegrini ai tifosi non è banale… Se la squadra avversaria si accorge che i tifosi sono contro la squadra di casa, prende coraggio… Sono curioso di vedere cosa succederà allo stadio, se si dovrà all’infinito pagare questo 7 a 1… Nel calcio esistono le sconfitte pesanti…  Dopo il 6 a 0 del City al Chelsea l’hanno esonerato Sarri? Si è dimesso il ds dei Blues? Il calcio è questo, si può perdere anche in quel modo… E’ stato un brutto episodio, non deve capitare, ma può succedere… Ora che dobbiamo fare? Dobbiamo fare tutto l’anno i cori contro Kolarov? Io spero che ai tifosi della Roma interessi più l’ottavo di finale di Champions che all’onore e il rispetto…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Il 6 a 0 del Chelsea? Sì ma lì avevano davanti il City e non la Fiorentina… La Roma ne ha perse troppe di partite per 7 a 1… A me quella sconfitta ancora mi rode… Era l’unica competizione nella quale potevi sperare di poter vincere…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma ha vinto, hanno vinto tutte…la squadra più in difficoltà è la Lazio, che perderemo nelle prossime settimane… Rimane il Milan… Se la giocheranno Roma, Milan e Inter…una di queste resterà fuori…io penso l’Inter… L’Atalanta? E’ una bella squadra… Ilicic fa delle cose con una naturalezza…sembra un fenomeno…è uno dei più forti al mondo, ma perchè non gioca con continuità…ma lui va come gli gira… Ho sentito che lo vorrebbe la Roma… L’Atalanta non molla, ma alla fine è l’Atalanta…difficile che mantenga questo ritmo…ndo va… La prossima giornata è pro-Roma…noi giochiamo in casa col Bologna e c’è Atalanta-Milan… la Lazio prende la sveglia a Genova…”

David Rossi (Roma Radio): “La Roma ha dato segnali di ripresa, vedremo se domani sera verranno raccolti… Al sorteggio degli ottavi ci sono stato trionfalismi, un po’ come quando il Barcellona pescò la Roma…io c’andrei cauto… Il Porto ha un coefficiente Uefa migliore del nostro, è una squadra che non so da quanti anni non perde in Champions…è una squadra molto più abituata di noi a stare dove stiamo…è un’assidua frequentatrice degli ottavi di Champions…quindi farei attenzione a giudicare certe squadre… parlare di Roma favorita è un azzardo…se vogliamo essere lucidi, direi che è un 50 e 50… Il Porto è una squadra con delle individualità importanti e non più tardi di due anni e mezzo fa ci ha fatto piangere in quella partita che grida vendetta…io ripartirei da quella partita lì…”

Chiara Zucchelli (Rete Sport): “La corsa Champions? Per me saranno decisive le coppe… La Roma ha la Champions, Lazio e Inter hanno l’Europa League, mentre Milan e Atalanta hanno solo la Coppa Italia… Per me chi va avanti in coppa, chi avrà il doppio impegno può pagarla…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “La corsa al quarto posto? E’ un enorme confusione di ottimismo e pessimismo intorno alle quattro squadre in lizza… Il derby può essere decisivo dato che puà essere un enorme trampolino di lancio dal punto di vista psicologico…  Secondo me delle quattro la rosa migliore ce l’hanno Roma e Milan…il Milan ce la metto da quando hanno preso Piatek… Doppio impegno? Secondo me conta poco, secondo me conta di più lo stato psicologico… Di Francesco ha un peso diverso da portare sulle spalle rispetto agli altri, a lui è stato detto di arrivare almeno quarto altrimenti erano finiti…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Il gesto di Kolarov? Non ho alcun titolo per interpretare il suo gesto…va visto per quello che è: un inchino. Solo Kolarov può sapere che significato ha, nemmeno Di Francesco può dirlo…lui lo ha interpretato a modo suo. Se Kolarov vorrà dirlo, lo farà lui, altrimenti va sospeso ogni giudizio su quel gesto… Fra l’altro io penso che quella parolina detta da Kolarov non sia offensiva… Se è offensiva “sveglia tua mamma”, diventa offensiva anche “svegliati tu”…o sono tutti e due termini offensivi, o non lo è nessuno dei due… Io comunque non capisco come può un confronto con un tifoso diventare motivo di contestazione della curva…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma ci arriva bene a questa partita, e ha recuperato due giocatori fondamentali che sono De Rossi e Dzeko che possono dare fiducia anche ai giovani… Per la Roma è una gara alla portata, per quanto visto l’anno scorso in Champions mi viene da dire che i giallorossi sono favoriti… Kolarov? E’ una faccenda che si può ricomporre, basterebbe un pizzico di buon senso…”

Franco Melli (Radio Radio): “Il Porto? Penso che sia un impegno difficile, da 50 e 50… E’ vero che a loro hanno un paio di assenze in attacco, ma hanno una bella squadra e giocano bene… La Roma deve essere la migliore Roma per farcela tra andata e ritorno… La Roma proviene da una stagione altalenante dove non sai mai cosa può succedere…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Penso che sia il momento giusto…non sarà una partita facile, ma nemmeno difficilissima… La Roma ha trovato la squadra meno impegnativa, poteva capitarti molto di peggio… Dopo la batosta di Firenze la Roma si è ripresa…ora l’importante è vincere senza prendere gol… La partita di domani come al solito dipenderà dalla Roma non dal Porto…bisognerà vedere che Roma si troverà… Di solito Di Francesco dà il meglio di sé, e se la Roma darà il meglio di sé vince… L’inchino di Koalrov? Per i tifosi è stato un gesto irrispettoso e la frattura non si sana…la Roma avrebbe dovuto mandare il giocatore a dire che era un gesto pacificatore e invece non l’ha fatto…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Roma-Porto resta una partita difficile, ma meno di quanto pensavo…non potevo prevedere che si sarebbe fatto male Marega e non sapevo della squalifica di Corona… Conceicao ha dimostrato di essere un ottimo allenatore, sogna di tornare alla Lazio e quindi è molto motivato a fare bella figura… La Roma sembra in ripresa, mentre il Porto non è in un buon momento… La sensazione è che sia molto meno dura di quanto pesassi dopo il sorteggio…penso che sia fattibile… L’inchino di Kolarov? Secondo me non deve chiedere scusa…che cosa ha fatto di male? La risposta non è stata carina, ma da qui a scatenare una guerra ce ne passa… Parliamo di uno dei terzini sinistri più forti del campionato e ha giocato con un dito rotto…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “L’inchino di Kolarov? Secondo me era un gesto distensivo…

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 22 commenti

  1. Mark Black says:

    Austini è di un leccac**ismo nauseabondo, 7-1 dalla Fiorentina (decima in serie A) e il problema sono i tifosi che lo fanno pesa troppo a squadra e società???
    Vabbe si commenta da solo

  2. Il Principe says:

    Spiegate al sempre servile Austini che una cosa è giocare in casa del Chelsea di guardiola, altra è giocare a firenze con la Fiorentina di pioli…

  3. riky says:

    Ripeto quanto detto prima del Chievo.. Il Chievo non ha velocisti, quindi a parte i cross non poteva metterci in difficoltà, la nostra squadra soffre contro i contrpiedisti o cmq quelli veloci, per via della difesa che sta a centrocampo.. La cosa positiva contro il Chievo é aver ritrovato il sorriso di edin, che reputo l’uomo chiave (assieme a De Rossi) della nostra Roma..

  4. L'evangelista says:

    D’accordo con David Rossi mentre il giornalaio austini fa tenerezza nel voler paragonare la situazione del chalsie con la nostra.

  5. Zanna says:

    Va bene tutto : Kolarov merdaccia , Pellegrini cori e nun parla’ , DS steccarolo . Ma fateme capì la Glande Inda e il Superlativo Napoli con chi giocano in Champions ? Soprattutto QUANDO ? Grazie per l’informazione, sicuramente i vari Blouson ,Trofie e company avranno.

    • Nome says:

      Zanna ti ricordo che se con il porto vai fuori, il Napoli potrebbe magari vincere l Europa League, la Lazio la Coppa Italia e fra l altro sei così sicuro che arriviamo quarti ? Ripeto stiamo giocando il solito mini campionato degli sfigati e c è pure gente che si esalta, roba da matti.

    • Temperino says:

      Caro zanna, vorrei aggiungere che rispetto a un anno fa il Napoli ha 11 punti in meno (era primo), l Inter 5 punti in meno (terza come oggi), la Roma 9 punti in meno (era quarta) e i sbiaditi 8 punti in meno (erano quinti). Ora, appurato che il peggioramento della Roma è dovuto (secondo gli “esperti “ qui presenti) al mercato fallimentare der sonatore de nacchere, vorrei sapere a cosa è dovuto il peggioramento delle altre. Perché, sempre a detta degli “esperti”, in estate (e pure in inverno) si erano tutte rinforzate più di noi…al contrario nostro , non hanno ceduto nessun pezzo da 90…e hanno tutte allenatori migliori del nostro. Com è possibile allora ?

  6. massimo b says:

    Io ancora non capisco la polemica per kolarov. Lui se viene insultato non ha diritto a rispondere, mentre il tifoso visto che paga il biglietto può dire e fare quello che vuole? Come reagireste se chi vi paga lo stipendio(questo pensa di essere il tifoso che và allo stadio) insultasse Voi e la Vostra famiglia?

  7. Leonardo Cuellar says:

    Vorrei che qualcuno che conoscesse tale David Rossi, nome a me noto soltanto perché appare in questa rubrica, gli dicesse che se per sapere da quanti anni il porto non perde in CL basterebbe informarsi prima invece di fare affermazioni cosi roboanti. Glielo ricordo io.
    14/2/18 (quindi meno di un anno fa) Porto-Liverpool 0-5
    Tanti saluti e buona partita

  8. Giacomo.D says:

    Arrivare a dire che l’allenatore del porto (squadra tra le più importanti del suo campionato, stabilmente in Europa) sogni di andare alla Lazzie, è come dire che Lewis Hamilton sogna di tornare a gareggiare sui kart…

  9. Roma=Amor says:

    Me pjasse un colpo se risuccede, ma oggi sono d’accordo con Corsi…

  10. Roma=Amor says:

    Il vittimismo cronico è na brutta malattia! Il Porto ha più blasone, la Roma lo sta creando, ma la nostra rosa ha nettamente più esperienza della loro! Per questo considero la Roma favorita, oltre che sperarlo…

  11. Verità says:

    À corsi, io per le prossime partite di campionato di roma, milan, lazio e atalanta ci andrei un attimino coi piedi di piombo

  12. stefano 63 says:

    stampa, giornalisti di calcio??…ieri GALEAZZI intervistato alla DS mi ha fatto emozionare, un signore nei modi garbati di parlare e nell’esprimere giudizi anche piccanti…un signore che in italia difficilmente rinascerà…..UNICO…

  13. SOLO LA ROMA says:

    corsi: ancora con questi pronostici lascia perdere pure giovedì avevi detto che la lazio perdeva sicuro e che l’inter perdeva col parma quindi fai il favore taci.
    renga: secondo te uno che allena al porto sogna di tornare alla lazio ma per favore vabbè che dovete gufa pero le ca@@ate non le sparate cosi grosse altrimenti qualcuno ce crede pure. Forza Roma

  14. Leo74 says:

    Caro Petrucci ma la Rosa del Chelsea non è quella della Roma quindi il loro 6 a 0 è molto più umiliante….

  15. Leo74 says:

    Tutti parlano delle assenze del Porto ma nessuno dice che anche a noi mancano 3 giocatori offensivi importanti che sarebbero potuto essere anche titolari domani se fossero stati abili al 100%… e cioè Perotti Under e anche Schick

  16. Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

    ..’Cause even when there is no star in sight
    You’ll always be my only guiding light..

    (cit.)

    * FREEDOM *

  17. slimer says:

    cioè paragonamo il chelsea a.noi???? ma.fate ride. se il.chelsea pia 7 gol dall hudderfield, allora si.
    je danno pure retta qui

  18. Sthil says:

    Caro Slimer, il santone ha preso 6 gol dal Manchester City e non mi sembra tanto normale visto che è l’allenatore del Chelsea e non Hudderfield. Quindi è ancora peggio.

    • Dalfo says:

      Il fatto è che il Chelsea ha preso 6 pappine da una squadra più forte… Noi da una squadra nettamente più scarsa.

  19. ASR says:

    AUSTINI È’
    Pronto X roma TV …..
    Zenone AUSTINI

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili