“ON AIR!” – AUSTINI: “Conte era molto tentato dalla Roma ma ora passa il messaggio contrario”, TRANI: “Pallotta arrabbiato? Deve prendersela solo con sé stesso”, CORSI: “Con questi personaggi ridicoli non vinceremo mai”, GALOPEIRA: “Invidioso dello stadio del Liverpool non dei suoi successi”

Mag 08, 2019 19 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “La Roma ha considerato che tra i migliori allenatori liberi, il migliore fosse Conte… Lui ci ha pensato, era molto intrigato…ma ora vince la linea del “ti pare che Conte veniva”…ora passa il messaggio che Conte si è messo a ridere, e invece è successo l’esatto contrario… Il progetto era triennale, Conte ragionava su un idea triennale di Roma, e secondo me il suo problema era l’idea di dover aspettare il terzo anno per essere competitivo, e lui non ce l’ha fatta… Siccome l’arrivo di Conte non cambiava il bilancio della Roma, sempre plusvalenze dovevi fare…ed era un po’ difficile consegnare a Conte una squadra già pronta per vincere…  Mi dispiace perchè in questi giorni c’è stata veramente la possibilità…lui avrebbe riacceso l’entusiasmo… Nonostante stia passando l’idea contraria, ci sono stati giorni in cui lui era molto molto tentato…poi però non ha fatto la scelta della Roma…Conte è il migliore perchè ha grandi motivazioni, è ossessionato dalla vittoria, e a Trigoria si pensava fosse la soluzione migliore per valorizzare una squadra che non è riuscita a tirare fuori il meglio di sé…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Ieri sena non ero invidioso dell’impresa del Liverpool, ero invidioso di quello stadio…pensate a “Roma Roma” cantata in uno stadio così, che gli fa da cassa di risonanza…perchè in uno stadio così i tifosi della Roma ai tifosi del Liverpool li sfondano… Niente accade per caso…quest’anno il Liverpool vincerà la Champions, la Lazio la Coppa Italia e l’Atalanta andrà in Champions… Conte? La Roma voleva prenderlo perchè avrebbe fatto giocare bene la Roma o perchè avrebbe portato disciplina e messo a posto i ragazzi? Se è la seconda cosa, ma che serve Conte… Ma allora non ero così deficiente quando vi dicevo che le cause dei problemi della Roma sono al primo posto i giocatori, e al secondo la società…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “L’otto maggio del 1983 la Roma vinceva il suo secondo scudetto…una cavalcata storica, poi bissata nel 2001… Con questi personaggi ridicoli che abbiamo adesso, e con i giornalisti e speaker che li affianca non si vincerà mai… Siccome siamo con un presidente alla Lotito, ci tocca fare un po’ di revival… Il Liverpool ha perso una Champions per colpa di un portiere che era scarso come Karius…e noi gli abbiamo dato Alisson che li ha trascinati in finale… Loro con Salah e Alisson sono in finale di Champions League…e io spero che la perdano… Questi hanno preso la Roma e vi hanno fregato con il loro business…lo stadio non c’entra poco o niente…ancora con questo stadio…possibile che non lo avete ancora capito…sono tutte costruzioni commerciali, è l’86% del progetto…ma non lo avete capito che è per fare arricchire quest’uomo che non viene qui da un anno…ma è una vergogna…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Vedere Alisson con un’altra maglia mi intristisce, perchè poi mi fa anche pensare alla storia di Conte che dice di no alla Roma… Qui c’era gente che diceva che non si potevano rifiutare 70 milioni per un portiere…io li spenderei anche per il secondo portiere 70 milioni… Pallotta arrabbiato per Conte? L’unica persona con cui se la deve prendere è sé stesso… Questa è la città in cui hanno detto che Pallotta era meglio di Viola…senza vergogna…roba da cambiare squadra… A Trigoria ora spingono molto per non prendere un allenatore straniero… Io probabilmente per quello di cui ho bisogno adesso prendo Gasperini… Sarri mi intriga ma ho paura che c’è bisogno di qualcuno che ti faccia lavorare ancora più di Sarri…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Io penso che alla fine arriverà un allenatore straniero, un Jardim, un Fonseca…in modo da mischiarcela un’altra volta e dirci che hanno preso un fenomeno.. La realtà è che la Roma ha sempre saputo che Conte non sarebbe mai arrivato e dopo la sua intervista nessuno della società ha replicato…ormai non parla nessuno…parla solo Pallotta per insultare i giornali o chi per loro… Quando c’è un allenatore che ti dice che sei come la Sampdoria e che non c’è un progetto vincente, la società non fa nemmeno una nota di risposta questo dimostra estrema debolezza…E’ tutto molto triste…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Sarri alla Roma? Lui è terzo in Premier, il paradiso del calcio…può vincere l’Europa League…non mi sembra così facile portarlo via… E comunque, uno che arriva terzo in Premier secondo voi non trova un’altra squadra in Premier, dove si fa il calcio vero?…”

Franco Melli (Radio Radio): “Gira molto il nome di Gattuso per la panchina della Roma… Andando per esclusione, rimangono in pochi… Sarri è quasi impossibile, Gasperini uguale…e poi Gasperini lo vuole anche il Milan…e poi e fa la Champions mi sembra strano che vada via dall’Atalanta…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Sarri? E’ possibile solo se il Chelsea lo vuole mandare via..se lui viene liberato, sicuramente c’è la Roma…ma prima deve essere liberato dal Chelsea… Comunque se dovesse essere, Sarri sarebbe un’ottima scelta per la Roma… Però le vere grandi novità le abbiamo viste con Ten Hag e con l’Ajax…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma ora è diventata la terza scelta per Conte…Aspettiamo che decida dove andare e poi ce ne faremo una ragione, speriamo che finisca presto… Sarri non piace e non so perchè, a Napoli ha fatto benissimo. Al primo anno a Londra sta facendo benissimo, con una squadra non molto forte e rischia di fare una finale di Europa League… Petrachi va benissimo, ha esperienza, conosce il mestiere…la situazione Monchi ci ha fatto capire tante cose…la figura del ds è quasi marginale. De Rossi? Siamo vicini all’epilogo di una carriera che non è stata colmata da un successo con il suo club. Ha dimostrato di essere serio e di capire le situazioni, è capace di capire se è il momento di staccare…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “I profili che in questo momento sono più in voga a Trigoria sono quelli di Sarri e Gasperini, ma non è facile che si possano liberare… Sarri ha blindato il quarto posto in Premier League e può andare in finale di Europa League… Credo che Gasperini sia ancora scottato dalla breve parentesi all’Inter e potrebbe essere tentato da un’esperienza in un grande club, visto che non è giovanissimo. Sullo sfondo resta anche Fonseca. Pallotta non viene a Roma da più di un anno perchè è dispiaciuto della contestazione ed è il bersaglio dei tifosi. L’attesa per lo stadio lo porta a restare a Boston, spesso va Londra per incontrare Baldini. La squadra andrà a fare visita al presidente in estate per la tourneè. Petrachi è già d’accordo con la Roma, deve aspettare di liberarsi da Ciaro. Il presidente del Torino vuole un’indennizzo. De Rossi? Situazione delicata. De Rossi arriva alla conclusione del campionato tra mille dubbi, anche alla luce dei tanti infortuni che lui ha avuto quest’anno. E’ pronto a tornare con grande entusiasmo con la Juventus, ma sul futuro c’è indecisione. Potrebbero essere le ultime partite di De Rossi a Roma…”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 19 commenti

  1. riky says:

    Invece io del Liverpool sono invidioso del loro allenatore, un fenomeno, a questo gli mancano firmino e Salah e da 4 pere al Barcellona.. L’allenatore È il 60%della squadra, quando imponi un sistema di gioco anche senza fenomeni, fai girare bene la squadra.. Se I campioni li hai ti possono anche far vincere la partita con una genialata, ma la Struttura del gioco rimane quella.. Il Ds compra giocatori funzionali al gioco del proprio allenatore, così si fa un progetto vincente

    • Solo Curva Sud says:

      Ci siamo arrivati tutti meno che Pallotta…

  2. Monika says:

    Si potrebbe anche credere al discorso di Austini se non ci fosse quell’ultima frase che mi spaventa :”si pensava fosse la soluzione migliore per valorizzare una squadra che non è riuscita a tirare fuori il meglio di sé…”Se a Trigoria continuano a pensare che l’unico problema sia l’allenatore di turno che,tra l’altro scelgono loro,non si andrà da nessuna parte,se Pallotta pensava di vincere con questa squadra per lui fortissima con qualche modifica perchè non hanno reso solo per colpa dell’allenatore,allora,non hanno capito nulla.Galopeira,ma se i giocatori non si impegnano e non c’è disciplina a Trigoria,di chi è la colpa? Del ponentino?O li vanno a trovare con il lanternino?Anche in quel caso la colpa sarebbe comunque di chi li sceglie.

  3. Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

    Per Catalani il fatto che la Società non dia risposte verbali o scritte è sintomo di debolezza.
    il che è un atteggiamento normale:
    I migliaia di Catalani che fanno lavorare iutilmente la lingua tutto il Santo Giorno tutti i giorni dalle 6 a notte fonda,si sentono strafichi.

    Invece al Paese mio la gente che parla poco e nun se fila nessuno è considerata gajarda pensa un po’😀

    • Lazio in b says:

      Aghahaahahahahaahahhahah!!!ma nun eri te quello della comunicazione vincente?Ahahahahah!!! mo fanno mejo a stasse zitti?
      Lo stesso Pallotta dice che s’è comprato na radio…ma pe facce che?
      Siete uno spasso, non ringrazierò mai abbastanza sto sito, che fa si che se possano legge ste perle!!!

  4. Cucs says:

    Marione l unico che dice le cose come stanno. Fatevene una ragione.

  5. Roma junior club 72 says:

    Vabbe’ma Austini è stato quello che ha detto pochi giorni fa (e sembrava sobrio)che la società di Pallotta è migliore di quella di Dino Viola…tristezza assoluta.Finché non lo assumono a Roma Radio chissa che ci toccherà sentire….

  6. Tullio says:

    Austini la tua “toppa” è peggiore del buco…..la Roma in comunicazione fa sempre figure barbine, poteva benissimo prendere delle precauzioni invece…. inevitabilmente la vicenda Conte ha scoperchiato il pentolone e si è capito che a bollire non c’è nulla, quindi per ora e per i prossimi anni a seguire (non si sa ancora quanti) questa squadra, questa società e aggiungo questa tifoseria saranno alla finestra a vedere gli altri competere, nè più nè meno quello di questi lunghi 8 anni, escluso la fulgida CL dello .scorso anno.
    Ecco quello che ha significato la vicenda Conte

  7. Ilario - no allenatori provinciali, no p&p, no plusvalenze. says:

    Austini dice tutto e il contrario di tutto.
    Traduciamo.
    Conte “era molto intrigato”, ma il progGetto triennale con le plusvalenze e la competitività solo al terzo anno non l’ha convinto.
    Forse perchè conoscendo i precedenti di pallotta sapeva che sarebbero state plusvalenze pure il terzo anno e la competitività l’ennesima bugia? pallotta è nove anni che va avanti così, ha preso per i fondelli diversi allenatori e ormai, cesaroni eccettuati, chi gli crede più? La cosa peggiore è che pallotta parla ancora di prospettive triennali, dunque non se ne andrà. Finiremo in B.

  8. stefano says:

    ahahaha austi ma la società della roma non era quella “che faceva tremare il mondo”..quella del “pallotta c’ha l’isola!!”
    ahaha ma che vuoi che abbia sto straccione..conte l’ha sgamato

  9. SOLO LA ROMA says:

    io le uniche cose che invidio al Liverpool sono in primis il presidente che mi sembra che è americano come il nostro ma di liquidità è ben differente dal nostro, il portiere che aimè era nostro fino allo scorso campionato e il tecnico che mi sembra uno molto bravo altro che stadio. Forza Roma

  10. Mau da Ostia says:

    Ma veramente c è qualcuno che ancora legge o dà credito ad Austini , quello incompetente che per qualche messaggino del presidente ci ha propinato per tutta l estate la litania dei 12 acquisti della Roma forse inferiore solo alla Juventus di monchi il più grande ds della Roma di sempre ? Questo è uno dei personaggi che a mio avviso deve cambiare mestiere ed essere ignorato da chiunque .

  11. Gauloise says:

    …il tempo si liquida stop
    Giornalista in vendita stop

  12. zi bha : FOCENECUP CLUB BALLOTTA NO MONEY NO TITULI says:

    Ahahahahahahah che spettacoloooo qui pairlano parlano.. E Chiacchiere stanno a zero.. 10 Coppefocene e prossimo anno Sara l undicesima.. Stop. Punto. Non ce altro da aggiungere.. Ballotta stai game over salutame focene

  13. Sciabbolone says:

    Catalani è riuscito ieri a dire che la Roma non ha un DS perché “Massara è un passacarte” (testuale) oggi afferma che c’è un allenatore che dice che sei come la Sampdoria…una sua palese invenzione.
    Spero che prima o poi qualcuno lo quereli.

  14. Sciabbolone says:

    Trani: “io spenderei 70 milioni per il secondo portiere ”
    Bravo, comincia a tira’ fuori i soldi, buffone…
    Nessuno spende il denaro degli altri con la stessa cura con cui spende il proprio (Milton Friedman, cit.)

  15. Ingolstadt3 says:

    Liverpool fatturato 520 milioni Roma 259 anno record..maglie sciarpe originali niente streaming sky..Hanno fatto anche loro la tournee estiva e corrono..è Klopp che decide le cessioni e gli acquist..stadio e tifo stupendo senza “diversamente tifosi”..per la cronaca 10.7 mln Salah + premi Alisson 7+ premi..Domanda semplice=”puo una famiglia che guadagna 25mila euro fare la stessa vita di una da 50mila ?”

  16. David says:

    Ingolstadt allora dicessero non abbiamo un euro!!! E non i soliti proclami.
    Noi vendiamo e basta questa è la verità. E che demerito avrebbe l’allenatore? Pensate veramente che tutti gli allenatori hanno chiesto la cessione dei big? Tutti scemi? Un solo sbaglio non aver dato le dimissioni ma ricordatevi che diversi e anche bravi o non vengono ad allenare qui o se ci cascano se ne vanno subito.
    P.S. tanto per ricordare luis ha fatto il triplete qui era scarso

  17. Ingolstadt3 says:

    David forse non ti e chiaro Spendi in base a quello che fatturi…Suning/inter è ricco (piu di Pallotta ok) ma lo scorso anno in prestito Cancelo e Rafinha qst’anno Keyta e Vrasaljko..Noi vendiamo ? rimpianti per Alisson (non Stro e Radja) compriamo anche mi sembra :Pastore Nzonzi Kluivert Zaniolo Cristante etc etc..Ah plusvalenza anche la juve (Pogba Vidal Coman Dani Alvez Emre Tevez Bonucci Pereyra Zazza Bernardi Neto etc etc)..fanno tournee ma non vengono dati alibi ai calciatori..Dzeko 8 gol e malumori?

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili