“ON AIR” – AUSTINI: “La Roma non ha mai cercato Jesus Navas”, GALOPEIRA: “Occhio a Tumminello, è il futuro Icardi”, D’UBALDO: “Pallotta vuole un allenatore top, tutto converge su Emery”, PAGLIA: “Manca Ancelotti, poi sono stati fatti tutti i nomi…”

Apr 21, 2017 15 commenti by

onair2
SPECIALE GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Da quello che io so su Navas, la Roma non ha fatto nemmeno una telefonata al suo procuratore…Al momento per me non è una pista di mercato della Roma. Mi sembra un po’ prestino per dire quali saranno gli obiettivi di mercato della Roma, visto che il suo ds deve ancora arrivare… L’ostacolo che impedirà alla Roma di prendere questo o quell’allenatore non sarà lo stipendio…i vari Mourinho e Guardiola non verranno perchè sono loro a non volerci venire…non è un problema di stipendio… prima devi capire quale allenatore è disposto a venire ad allenare in questo manicomio…per chi deve arrivare la storia della panchina della Roma dal dopo Capello ha un suo peso…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Per me l’unico vero sbaglio della Roma quest’anno è stata la partita di andata del derby di Coppa Italia… Tumminello all’Atalanta nell’affare Kessié? Attenzione a questo ragazzo…lui è il nuovo Icardi…è Icardello…vi prego, non si può scherzare…”

Gabriele Ziantoni (Tele Radio Stereo): “Emery è nella lista della Roma se Spalletti non dovesse rimanere…ma insieme ad altri tecnici, così come Sarri… Il Lione ha dimostrato di essere una squadra tosta, perchè andare a vincere sul campo del Besiktas ai rigori non era facile…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Questa Roma così invisa da Baldini che non ci vuole più venire, e quando è venuto si è coperto, pensate… e quel burino di Sabatini che ha detto che ha portato la Roma su tavoli che non gli sono mai appartenuti…ma che vergogna…o quando Bossi è venuto qui e gli hanno dato da mangiare la trippa…Roma ha sopportato queste porcate, questi personaggi che l’hanno umiliata, e complici noi romani… Parlando della magica Roma, voi mi dovete dire se è vero quello che scrive il Corriere dello Sport o se si sono rinco*lioniti tutti quanti i dirigenti… se è vero che Spalletti ha già detto ai big che andrà via, sarebbe da prenderlo e mandarlo via adesso…e non penso che sia vero… Cioè tu a sei partite dalla fine già sai che il mister non c’è più…ma che gioca più…ma che serietà è questa? Ma solo a Roma si vedono cose simili…”

Alessandro Paglia (Roma Radio): “La Roma è su per giù dello stesso livello del Lione in Europa… C’è un grosso rimpianto…sarebbe stato difficile, ma la Roma avrebbe avuto il 51% di possibilità di superare il Besiktas, così come di superare Schalke o Ajax…e anche il Manchester United non è più quella che ci ha battuto 7 a 1… Onestamente mi sento di dire che saremmo stati comunque alla pari con tutte… L’eventuale vittoria dell’Europa League del Lione sarebbe la certificazione che sei uscito contro una squadra forte… Se la Roma avesse giocato ora contro il Lione, le cose sarebbero andare in modo diverso… Allenatore? Ci mancano solo i nomi di Ancelotti, Allegri e Simone Inzaghil…non capisco chi scrive che forse potrebbe rimanere Spalletti, ma forse c’è Emery che tornerebbe a lavorare con Monchi, e poi Blanc…con tutto il rispetto, così da una parte è molto semplice e dall’altra si brancola nel buio…”

Franco Melli (Radio Radio): “Spalletti all’Inter? Non credo, loro sperano ancora in Simeone… Emery alla Roma? E’ un buon allenatore, forse sarebbe preferibile un allenatore italiano… Sul mercato però si sente solo di giocatori in uscita: Strootman e Manolas all’Inter, De Rossi al Milan… ma che mercato è questo? A fronte di Kessiè, che poi ancora non è completamente sicuro… Pescara-Roma? Se noi dobbiamo immaginare delle difficoltà, allora è inutile che parliamo del finale di campionato della Roma…Se ci fosse un pareggio, avremmo la conferma che la Roma sta perdendo quota e il secondo posto…non voglio nemmeno prendere in considerazione che non possa vincere, anche perchè poi arrivano tre tappe di montagna…se non vinci questa, che fai dopo?”

Furio Focolari (Radio Radio): “Emery è un buon allenatore…anzi, forse è un ottimo allenatore anche se viene da un mezzo fallimeento, perchè ha preso sei gol a Barcellona e probabilmente non vincerà il campionato francese con il Psg…però ha vinto tre coppe col Siviglia… Pescara-Roma? Non vedo quali insidie ci possono essere contro una squadra che ha vinta solo la prima da quando c’era Zeman, poi le ha perse quasi tutte…per la Roma è una partita di appoggio in attesa delle partite vere…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Emery deve piacere alla Roma e in particolare a Baldini, a cui non piaceva… Non è vero? Certo che è vero, l’ha detto a me! Però può aver cambiato idea… Gli domandai perchè ai tempi di Luis Enrique lo preferirono a Emery e lui mi rispose: “Se tu lo avessi conosciuto, non mi faresti questa domanda…”. Io però su un altro giornale ho letto che la Roma vorrebbe Blanc… E’ tutto incerto, perchè la Roma non ha ancora la certezza di arrivare seconda e di poter contare su dei soldi…si vive nell’incertezza… Pescara-Roma ha fascino solo perchè c’è Zeman e qualche ex giallorosso come Caprari…Penso che Zeman cercherà di puntarla sulla corsa, immaginando una Roma lenta e un po’ stanca…ma la differenza tecnica conta, e la qualità dei giocatori della Roma è molto superiore…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Ora si pensa più al futuro che al presente…ma questo è la storia dei campionato…ci sono giocatori a fine contratto che non si sa cosa fanno e un allenatore anche lui a fine contratto… E’ inevitabile che ci voglia concentrazione per salvare il salvabile…ma nel momento delle partite la professionalità venga fuori come sempre… La Roma deve concentrarsi per arrivare seconda…già deve cedere un giocatore entro il 30 giugno…se poi non ti entrano neanche i soldi sicuri, diventa difficile fare mercato…anche se sto Monchi sarà un fenomeno, va a prendere Navas a parametro zero…già parti da un presupposto che non so dove porterà…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “Questo finale di campionato della Roma sarà molto elettrizzante…  La società e il pensiero dei dirigenti è già proiettato al futuro, al dopo Spalletti, avendo la certezza che non sarà più lui l’allenatore della prossima stagione… Pallotta vuole un allenatore di primissima fascia, e tutte le attenzioni convergono su Emery che ha già un’intesa con Monchi…”

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo – Direttore Editoriale di Giallorossi.net – Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 15 commenti

  1. Step by Step says:

    “quel burino de Sabatini”
    Si si,invece voi siete istruttori di BonTon,Maestri di Galateo e raffinatissimi Wedding Planners.

    “attenzione a dare via Tumminello,e’il nuovo icardi”
    ve lo ricordate Bonanni? era la Star della Primavera di DDR,e si prevedeva per lui la Nazionale a breve giro di posta:
    Ha fatto una discreta carriera fra B/C1…..
    e Corvia? “il nuovo Bobo Vieri!”
    ed il predestinato Choutos?

    Meno male che le Squadre le fanno i Professionisti,che senno’ domani c’era Roma-Zagarolese

    • Robbo 1 says:

      Caro Step by Step sono come al solito perfettamente d’accordo con lei per quanto riguarda le affermazioni di quel nipponico con precedenti penali che non voglio neanche commentare. Ma per quanto riguarda Tuminello e cio che di lui dice un altro opinionista anche io vedo molte analogie di gioco con Mauro Icardi e l’ho piu’ volte ribadito . Non so ovviamente se fara’ analoga carriera ma di questo ragazzo che vede la porta come pochi della sua eta’ ne sentiremo parlare molto in futuro e spero in maglia giallorossa…

      • Step by Step says:

        Egregio Robbo
        Per quel che ne capisco,Tumminello potrebbe diventare pure il nuovo VanBasten,si figuri.
        il concetto,per me,era generale.
        Distinti Saluti

  2. Dino says:

    Ma solo a Roma affidano la conduzione di una radio ad un soggetto come te , Corsi….

  3. Nome says:

    voglio dire ad austini che qui i grandi allenatori non ci vengono non x colpa dell’ambiente o dei tifosi come dite voi, non ci vengono perchè la politica societaria è vendere x comprare stesso motivo che ha spinto spalletti ad andarsene

    • idiolmo says:

      Ieri il megafono della società Austello ha detto che la Roma fa un affare a vendere Nainggolan in cambio di Kessié e di un regista, perché così avremmo finalmente il regista. Lo scorso anno diceva che la Roma faceva bene a vendere Pjanic perché con strootman si costruiva finalmente un centrocampo d’assalto. Peccato che Pjanic fosse il regista di Spalletti. L’anno scorso non serviva il regista, quest’anno serve il regista. L’ambiente che fanno intendere baldanzoni e austello non esiste. Il Monaco fa autofinanziamento, ha uno stadio di melma e un tifo di melma. L’ambiente a Roma se esiste è quello di sti quatto giornalai prezzolati che invece di farsi portatori del pensiero della collettività, si rendono partecipi della presa per il cubo di questa società di incapaci.

      • luca66 says:

        bravooo!!!!
        … e perche’ il siviglia non fa’ autofinanziamento
        il borussia dortmund, ed anche l’atletico madrid cede pezzi importanti …. ma arrivano costantemente piu’ in alto di noi….
        e che, appunto, c’e devi Capi’… e pure parecchio..de calcio ….
        e poi da quelle parti … non hanno i nisi , austini ,d. rossi i melli….vuoi mette….

  4. BrunoConti7 says:

    Cioè, della partita col Pescara non frega un caxxo a nessuno???? E cmq vuol dire che arriva Navas…Austacchio DOCET

  5. Lando Milone says:

    Aspetto la firma di Monchi.
    Poi se arriva Emery, saranno gli altri a doversi preoccupare della Roma..

  6. Barrett says:

    Emery non capisce un emeryto ciufolo di calcio. Date la Roma a Bruno Conti

  7. Lando Milone says:

    Hai ragione Barrett.

    Infatti tre Coppe Uefa con 75 mln di fatturato
    Ed un monte ingaggi ridicolo le hai vinte tu, mica lui…

    Forza Roma e W l’ accoppiata andalusa

  8. Pol pastrello says:

    Pruzzo, io te vojo bene e te rispetto, ma mi devi dire dove sono a Roma i calciatori in scadenza di contratto. Era mejo quando facevi girare la palla anziché il fiasco…

  9. albi says:

    Corsi che dà del burino! Indecente. E perla di chiarezza e di non farsi prendere in giro. Lui è il primo. Ma questo ha pure uno stipendio. E, incredibile, c’è gente pure che lo ascolta. Che fango!

    • Divano's says:

      Ma infatti il problema non è lui. Con gli ascolti che ha la sua “poltrona” non la tocca nessuno. E’ chi lo sta a sentire!

  10. luca66 says:

    con la fine di totti Roma sta perdendo la sua anima romana, quella che pure se non vincevi nulla ti portava in 60.000 allo stadio…..
    oggi il calcio e’ cambiato? i tifosi sono cambiati? la curva e’ cambiata?
    ed allora tenetevi stretti quei 25.000 che ancora(per poco) ci vengono allo stadio e quattro radiolari che si scannano tra loro …
    e si continuera’ a non vincere nulla… (senza anima e senza tifosi veri)
    pero’ tra 10 anni con lo stadio nuovo cambiera’ tutto………..entreremo nel futruro che sara’ diventato ormai passato!

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili