“ON AIR!” – AUSTINI: “La Roma costa ancora troppo, tra un anno nuove cessioni”, TRANI: “La Fiorentina ha più abbonati di noi, è inaccettabile”, LO MONACO: “Con Smalling, Veretout e Mkhitaryan sarà una Roma diversa”, PRUZZO: “Ma tra loro non vedo chi possa stravolgere le cose”

Set 10, 2019 15 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Mkhitaryan farà vendere circa duemila biglietti in più… Se non si dovesse vincere comincerebbe a essere un problemino, ma la Roma non se la porta da casa… Gli abbonamenti? I dati sono piuttosto positivi…il calo è minimo rispetto all’anno scorso… circa il 10% in meno… Questo significa che il famoso zoccolo duro comunque rimane… La Roma ha un suo seguito a prescindere dalla squadra che fai e hai risultati che ottieni, senza contare le difficoltà e la scomodità dell’Olimpico…sono eroi quelli che vanno ancora allo stadio… I dati degli stipendi? Non sono affidabili al 100% perchè non sono dati ufficiali…da quello che so, la Roma non ha abbassato i costi rispetto allo scorso anno…non c’è riuscita… Ancora una volta la Roma costa troppo e tra un anno dovrà rimettere mano alle cessioni…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Roma-Sassuolo è importantissima…le cavalcate di Mkhitaryan ci hanno fatto dimenticare l’infortunio di Under… Mister Fonseca avrà una squadra dignitosa per affrontare una squadra che merita rispetto e fa un buon calcio… Partita difficile, però rubando la frase della curva: “Dammi i tre punti, non chiedermi niente…“… Pellegrini? Io vi dico che ha dei margini di miglioramento enormi…deve credere di più in quello che fa…deve trovare consapevolezza nei suoi mezzi…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Qualcuno, anche tra i giocatori, dicono che è tutto bello con questi nuovi acquisti, ma la difesa fa ancora paura…solo Smalling non basta…anche con Manolas, che era più forte di Smalling, la difesa andava male…figuriamoci adesso che vanno tutti all’attacco… Perciò Fonseca qualcosa si deve inventare… Ma Mkhitaryan è un buon profilo, c’è Dzeko che è un ottimo giocatore, è uno degli attaccanti più forti della serie A…in questo momento, tolto Ronaldo, se la batte con Higuain… Poi c’è Zaniolo…Under, che però si è fatto di nuovo male… Siamo curiosissimi di vedere Roma-Sassuolo, sarà bello vedere la Roma con Smalling e Mkhitaryan in campo…”

Ugo Trani (Rete Sport): “La Roma, tolto Dzeko, strapaga giocatori che nemmeno gioca… Spinazzola ha giocato pochissimo in questi anni, ma la Roma gli ha fatto un contratto da top player…il caso Pastore è incredibile, è il giocatore più pagato insieme a Dzeko…. Gli abbonamenti sono in calo, si parla di calo minimo, ma non è vero…tu vai indietro invece di andare avanti… La Fiorentina, che si è salvata all’ultima giornata e ha una rosa nettamente inferiore, ha più abbonamenti e questo non può essere…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “La Roma cambierà per le differenze che ci sono… Smalling è, almeno in teoria, un giocatore più forte di Jesus e Mancini, più esperto e veloce di questi… mi preoccupa solo un po’ che viene da un calcio e da abitudini completamente diverse… Veretout è il vero giocatore che manca alla Roma in mezzo al campo, è uno straordinario recupera palloni, e lì in mezzo manca un po’ di garra…e Mkhitaryan lo conosciamo tutti…è un uomo squadra più che uno scattista alla Kluivert o alla Perotti… Per cui sono tre giocatori di spessore… Veretout regista?  Lui sa fare anche quello… E’ più regista Diawara, se pensiamo a uno che fa partire le azioni… Veretout non è un regista alla Jorginho, è più simile a Nainggolan, poi per caratteristiche può fare anche il regista, ma lui può dare il meglio giocando da mezzala…è più un recupera-palloni…”

Camilla Spinelli (Roma Radio): “Avere tanti calciatori giovani è un valore in più, ma al momento potrebbe essere un problema…nel derby qualche ripartenza è capitata sui piedi di Kluivert e Zaniolo, se al loro posto ci fosse stato un calciatore più esperto a gestire quelle occasioni forse avresti avuto più possibilità di portarti sul 2 a 0…con questo non voglio accollarla a loro, ma questa mancanza di esperienza può essere colmata da Mkhitaryan, che secondo me potrebbe partire subito da titolare contro il Sassuolo, anche se avrà fatto appena tre o quattro allenamenti con la Roma…”

Massimiliano Palombella (Rete Sport): “La Roma ha il terzo monte ingaggi, eppure il suo obiettivo è arrivare quarta…il Napoli che per stipendi sta sotto anche al Milan, cerca di vincere il campionato…è un po’ questa la sintesi…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Lotta Champions? Vedo la Lazio favorita, davanti alla Roma…il Torino mi sembra indietro, non mi pare sia al loro livello… La partita Roma-Sassuolo è forse la più interessante per vedere come si inseriranno i nuovi…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Quando inserisci giocatori all’ultimo minuto ti ci vuole del tempo… l’allenatore deve mettere giù una squadra base, il suo lavoro deve essere veloce, non ha tanto tempo… In questo momento la curiosità è di capirne di più già dalla prossima partita. Sono rimasto deluso dalle prime due partite, mi aspettavo qualcosa di meglio. Non credo che Veretout possa spostare tanto gli equilibri, è dello stesso livello di quelli che giocano adesso, non so neanche se sarà titolare inamovibile… Mkhitaryan non è che ti fa 2 gol a partita, si ha bisogno anche di un altro tipo di giocatore offensivo….se pensiamo di mettere tutto sulla schiena di Dzeko è difficile. Spero che Smalling dia una mano lì dietro alla fase difensiva… Non vedo giocatori in grado di stravolgere così positivamente questa situazione…”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 15 commenti

  1. O'Rey says:

    tutti giornalisti esperti, ma si esprimono con concetti da semplici tifosi, e sono buoni tutti a sparare quello che passa per la testa. i problemi non sono i nomi, ma le caratteristiche dei giocatori. La difesa ha funzionato quando, giocando con florenzi e kolarov, avevi un centrale di centrocampo(de rossi) che scalava a fare il terzo di difesa e lo sapeva fare. ma con il declino fisico e poi l’assenza di de rossi, non abbiamo più avuto in rosa un elemento con quelle caratteristiche, e l’anno scorso si è visto. Ora non so chi potrebbe farlo; e se non c’è nessuno, devi mettere almeno un terzino che blocca la difesa. altrimenti restano soli i due centrali con che risultati si può immaginare.

  2. *El Flaco* says:

    Nulla da fare io e Trani oramai viaggiamo letteralmente su due fronti diversi E’ il classico soggetto che pur di mettersi in mostra straparla a piu’ non posso Salvo poi ritrattare al momento giusto Mi basta ricordare quando la A.S Roma gli tolse l’accredito per alcune sue dichiarazioni su Di Francesco e sulla Società Oppure di quando “inneggiava” letteralmente ad un Balottelli… Il resto è stata una discesa continua senza mai fermarsi Sui vari siti (sopratutto quelli di fede giallorossa) è bersagliato a vista Se da una parte può far pena dall’altra è vien proprio da dire: Chi è causa del suo mal pianga se stesso!
    “Furio Focolari (Radio Radio): “Lotta Champions? Vedo la Lazio favorita, davanti alla Roma”
    Incommentabile!

  3. billy says:

    per Ughetto da Trani c’è sempre qualcosa di negativo, chissà com’è, se arza sempre con l’arsura

  4. Il Ratto says:

    Certo che faticaccia per Trani… ogni santo giorno deve trovare un argomento negativo, si vede che dietro c’è un attento lavoro di ricerca 😄

  5. Verità says:

    À focolazzi, pure al derby eravate favoriti.

  6. Semplice - Pallotta il Grande says:

    Ma Palombella è il compagno di bevute di Trani?

  7. Pluto5 says:

    Austì, ma dico io, dopo le innumerevoli figure di merdx fatte col mercato appena finito, ancora parli, ancora campi….?

  8. Aoh says:

    Trani, Palombella e Focolari!!!😂😂😂😂🤦‍♂️🤦‍♂️

  9. mairiroma says:

    Audtinibtra una anno bla bla bla…ma fammi pensare a Domenica e nun rompe…

  10. SOLO LA ROMA says:

    trani: ogni giorno ce ne hai una fai pace col cervello è inutile che fai l’isterico e butti sempre letame sulla Roma tanto ormai i tuoi commenti fanno talmente ridere che sarà difficile trovare qualcuno che ti da retta.
    focolari: io invece ti dico che arrivate sotto ancora una volta vediamo chi ci prende. Forza Roma

  11. Paolo B says:

    Austi’, nun ce penza’ la rigogliosa 😏 flotta dei pollottiani riempirà lo stadio… (di subbuteo)

  12. Luciano2 says:

    Beh certo fanno a gara a chi esprime più simpatia ed ottimismo per la Roma. A me Petrachi e Fonseca piacciono per comportamento, per quello che dicono e che fanno, la squadra nel complesso è migliorata e sembra si respiri aria buona. Dopo essermi illuso con Attila Monchi e signorsi dfr mi sbaglio ancora ? Aspetto gennaio (fiducioso)

  13. Paolo B says:

    Meno male che pure st anno a furio gli è partita la gufata pro-cazzio… arrivamo davanti n artra volta, pure da disastrati come stamo… (attualmente, poi se diventiamo “FIGHI” so’ er primo a festeggia’…🤗😉)

  14. Alessia says:

    Ma come fa Mariolone a dire con così tanta certezza che Manolas è più forte di Smalling. Smalling ha una carriera molto più importante di quella di Manolas, che è il centrale difensivo di una nazionale che non riesce neanche a battere il Liechtenstein.

  15. Luca says:

    Non capisco perché Pruzzo è sempre così negativo,lui che è stato una bandiera della Roma stra amato dai tifosi dovrebbe avere un atteggiamento diverso nei confronti della Roma, capisco pure che però parlando in mezzo ad un covo di lazial juventini,probabilmente si deve adeguare al ritmo e alla forma della trasmissione

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili