“ON AIR!” – GALOPEIRA: “Impressionato dalla stupidità calcistica dei nostri giocatori”, CORSI: “Se la sono fatta addosso davanti alla Lazio”, AUSTINI: “Tutti stanno dando il peggio di sé”, CATALANI: “Allenatore solito capro espiatorio, ma i colpevoli sono i dirigenti”

Mar 04, 2019 66 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “La Roma è sembrata impreparata a giocare una partita di calcio…non si può scendere in campo in quel modo…così come non si possono prendere gol da rimessa laterale… La Roma ha una fase difensiva ridicola quest’anno… E non è solo colpa di Fazio, perchè sennò basterebbe non far giocare lui… Olsen? Putroppo da un paio di mesi il suo rendimento è insufficiente…il gol preso a Frosinone è una comica… è tra le cose che non stanno funzionando… Mai come quest’anno tutti stanno dando il peggio: allenatore, direttore sportivo, e giocatori… Il giochino di ricambiare tutto quest’anno ti è riuscito un po’ di meno… Io continuo a pensare che alcuni giocatori portati da Monchi siano ottimi, ma non stanno rendendo…per cui anche lui ci si è messo da solo nell’analisi… La Roma è una quadra che non funziona, da nessun punto di vista…e non è che togliendo uno di questi elementi poi risolvi tutti gli altri…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “I derby si possono perdere… e ci sono tanti modi per perderlo… A me impressiona la stupidità calcistica dei giocatori, perchè non posso parlare della loro stupidità della vita privata, ma calcisticamente sono veramente degli idioti… ma gli viene in mente che forse in un campionato dove si potrebbe arrivare al fotofinish la differenza gol potrebbe essere decisiva, brutti deficienti? E che magari perdere uno a zero o due a uno può fare la differenza? E invece no, perchè a voi non ve ne frega un caz*o… Ieri non siete stati male come sono stati mio fratello o mio cugino… La verità è che questi sono dei deficienti calcisticamente, e io sono più deficiente di loro perchè li faccio sentire importanti… Meno male che non hanno deciso di mandare la squadra in ritiro, altrimenti c’avrebbe preso per il culo tutta Italia… Laziali, godete ma non vi atteggiate, perchè avete battuto una squadretta…avete battuto undici merde…calcisticamente parlando…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Paulo Sousa è già un cretino…e secondo me molti che ne parlano non sanno nemmeno chi è… Così come sarà un imbecille il prossimo direttore sportivo che verrà qui a Roma… Questo è il trend…tutti i giocatori che prendiamo sono scarsi, altrimenti non li avremmo presi noi… O la società si mette in testa che chi viene qui deve essere rigorosamente vincolato a un impegno, a un modo di percepire la maglia e il rapporto con la maglia, oppure non si va avanti… Se siamo alla duecentesima rivoluzione, è evidente che il problema sta da un’altra parte, molto più che in panchina, o nelle scelte fatte sul mercato… E’ la società che deve mettersi in testa di lanciare altri messaggi… e i giocatori devono sentire la responsabilità di quello che fanno, perchè quello che stanno facendo è un danno irreparabile…la gente è stufa… Ma si può perdere 7 a 1 con la Fiorentina…3 a 0 con la Lazio…. Se non ci si mette in testa che chi viene qua deve dare il fritto, a prescindere da quelle che sono le strategie della società, oppure non si va da nessuna parte… ”

Ugo Trani (Rete Sport): “Oggi ha ragione al mille per mille chi diceva che l’allenatore andava cambiato subito…quindi aveva ragione Pallotta, non c’è niente da fare… La Roma doveva metterci una toppa a gennaio in difesa… Per me Manolas è l’aggiunta, accanto a lui serviva un grande campione, uno che imposta… Il portiere su due tiri, uno prende gol…l’anno scorso questo non accadeva perchè avevi un mostro in porta…e l’anno prima avevi Szczesny, che è un signor portiere…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Aveva ragione Pallotta a voler mandare via Di Francesco? Ok, ma perchè non l’ha mandato via? Se lo pensi, lo fai…altrimenti chi decide? Forse avresti fatto bene a cambiarlo, magari avevi qualche punto in più, ma ieri sembra Juan Jesus e Fazio avevi…ci potevi avere pure Guardiola in panchina… Ma li avete visti?…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Di Francesco ha chiesto gli uomini, e non sono arrivati nè quelli né la campagna acquisti, ed ecco che è arrivato il 3 a 0… La Lazio ha fatto 3 gol senza saperlo…Sul tiro di Cataldi Olsen ha fatto una papera clamorosa, è un mezzo portiere… Fazio è una pippa, noi lo diciamo da tre anni… Poi Juan Jesus, Florenzi, Kolarov… Abbiamo una squadra che si è abbassata i calzoni, se l’è fatta addosso davanti alla Lazio, una squadra che ha combattuto e ce l’ha messa tutta, calandosi nel clima derby… Qua o ha ragione De Rossi che racconta di una grande Lazio, e diamo retta agli abbracci finali con Lotito e coi giocatori della Lazio, oppure vediamo un altro calcio… Prima il derby era intesa come una partita da combattere, ora è un derby 2.0, è una gara amichevole tra amici della stessa città…questo vi ha detto De Rossi… “.

David Rossi (Roma Radio): “Io sono talmente incazzato, deluso e mortificato che faccio fatico ad esprimermi… Io sinceramente non mi sento di tirarmi fuori da questa situazione… Il tifoso di buona volontà fa fatica oggi a fare discorsi del tipo: “Vabbè ci sta Porto-Roma, speriamo di metterci una pezza arrivando nei quarti…“… a parte che secondo me questa cosa non sarà tanto facile… è una partita molto dura, molto complicata… Io credo che anche il tifoso di buona volontà faccia fatica… Il tifoso non può festeggiare di essere arrivato quarto…può essere un obiettivo del management, che avrà più soldi da investire e non dovrà ricorrere al piano B…ma nessun tifoso può fare i caroselli se si arriva quarti… Il tifoso quindi a fine anno sarà deluso, scontento, depresso… C’è ancora la Champions? Sì ma ormai non mi sento di dire che la Roma arriverà in finale di Champions…dovrebbe davvero succedere l’imponderabile…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “La Roma è entrata in campo assente…poi quando sembrava tirare fuori la testa subisce il secondo gol… Non c’è squadra che pensa di poter vincere una partita se non ci metti grinta…la Roma ha reparto difensivo imbarazzante, e questa non è colpa di Di Francesco…questi sono i giocatori che gli hanno messo a disposizione…Fazio è in involuzione drammatica… Jesus è un giocatore medio, Marcano anche meno… Ora c’è la caccia a Di Francesco, ma è un film già visto…prima c’è stata quella di Zeman, poi Garcia e tanti altri… Inutile bastonare il cane che affoga… Trovo inutili le riunioni notturne dei dirigenti della Roma, che per me sono i primi colpevoli di questa situazione che prosegue da tempo sempre uguale, sempre con gli stessi errori e gli stessi capri espiatori di una società che vuol sembrare grande e invece è piccola…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Per quanto mi riguardava il 7 a 1 di Firenze è stata la fine dell’avventura di Di Francesco…mi ero arreso all’evidenza dei fatti e con grande dolore, perchè continuo a pensare che Di Francesco sia una delle persone migliori che c’è a Trigoria, è uno dei professionisti migliori che ci sia mai stato su questa panchina…ma se sbagli, paghi…capita di sbagliare a qualsiasi professionista… Lui ha sbagliato, paga, e andrà a fare il bravo professionista altrove…. Adesso Monchi ha perso la sua scommessa, perchè questo tracollo nel derby lascia dei segni importanti… Chi può accettare ora di venire ad allenare per 4 mesi? Io dico nessuno, a meno che non trovi una soluzione interna… Allora devi trovare qualcuno che è disposto per allenare per 4 mesi con opzione per un altro anno se dovesse raggiungere la Champions… Paulo Sousa è una possibilità, Panucci è un’altra possibilità…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Il derby ha portato alla luce tutti i difetti della Roma…. Squadra senza difesa e senza cattiveria agonistica…. Tutti dicono che però la Roma gioca bene in Champions ma senza ricordare che ha perso 3 partite… Contro il Porto farei un 4-2-3-1 con Karsdorp terzino, Florenzi alto e Zaniolo a centrocampo. Anche loro sono una squadra depressa dopo la sconfitta con il Benfica…”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma è ingannevole, mi aspettavo una partita opposta… La vittoria della Lazio toglie le romane dal quarto posto… Le sensazioni per la Champions sono brutte, l’unica cosa che mi fa sperare è la capacità di Eusebio di uscire dalle situazioni difficili… Bisogna tornare ad usare Zaniolo trequartista…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma vista nel derby non è una novità, troppe volte quest’anno ha giocato così male… L’assenza di Manolas e la precarietà fisica di De Rossi compromettono tutto… A Correa è stato lasciato fare tutto quello che voleva… E’ stato bravo Inzaghi ma ci si è messo anche Di Francesco con i suoi errori… La Roma ha giocato con la Lazio come col Bologna, è mancata la cattiveria agonistica… Sono crollate tutte le certezze che dava questo sistema di gioco… La squadra deve avere un altro atteggiamento.. A Porto mi metterei con un pullman davanti alla difesa chiedendo alle due mezz’ali di lavorare molto di più, senza lasciare da solo De Rossi…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “La Roma nelle partite importanti riesce a tirar fuori le giuste motivazioni, ed invece stavolta nel derby ha continuato il trend espresso contro Bologna e Frosinone, due partite dove non meritava di vincere… Se la Roma è questa prepariamoci alla debacle portoghese… Cambiano sempre allenatori e direttori sportivi ma la storia resta sempre la stessa.. fossi in Pallotta comincerei a pensare al futuro pure di chi li sceglie a partire da Baldini e Baldissoni… De Rossi a fine partita è stata una persona seria facendo i complimenti alla Lazio…”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 66 commenti

  1. Roma=Amor says:

    Vaffankulo!!!

    • Nessuno1 says:

      prima di loro sai quanti devono annà a”Vaffankulo!!!”

  2. Amedeo says:

    Oggi, in un franco momento di auto critica, mi sento di chiedere rispettosamente scusa a chi negli ultimi tempi ho ingiuriato su questo forum in nome della fede giallorossa. Scusa innanzitutto agli sciacalli, iene, coyote, avvoltoi, corvi e in genere a tutte le bestie alle quali la legge di natura – e solo quella – ordina comportamenti necrofagi. Scusa a loro per averli lungamente accostati a tutti quegli esseri umani, spesso disgustosi individui, che si beano compiaciuti delle avversità della Roma, non escluso qualche “tifoso”.

    La Roma fa schifo, inutile negarlo, ma chi la critica – mass media e “certa” tifoseria – non le è affatto migliore.

    SEMPRE FORZA ROMA!

    • Nessunobis says:

      Carino come discorso. Si vede volteggiare la frittata in aria con destrezza.
      E’ il problema se nasce prima l’uovo o la gallina.
      Oppure se TUTTI vediamo la stessa Realtà.
      Per te è colpa di Marione, che è un “animale” strano, e non del Fruttarolo Pallonaro, che la Roma perda così vergognosamente e che in dieci anni non abbia vinto NEMMENO la coppa del Nonno.
      Infatti è stato Marione e quei cattivoni delle radio romane che ci hanno promesso di una Roma ai vertici del calcio europeo.
      E sempre loro, queste bestiacce, hanno deciso di vendere, OGNI ANNO, i migliori giocatori.
      Hai ragione, strana strategia se vuoi vincere…
      Quindi basterebbe “zittire” tutti i parolai dell’etere. e la Roma, guidata dall’onnipresente supermiliardario di Boston, tornerebbe a splendere. Come no?
      Ci…

      • Amedeo says:

        Hai sbagliato la questione. Eppure mi sembra semplice da capire.
        La ripropongo a parole povere: nessuno, o quasi, di questi personaggi sopra è “legittimato” a sparlare della Roma
        Il motivo?
        Indovinalo…

        • Nessunobis says:

          A me non sembra che “sparlino” della Roma.
          A me invece sembra che quello che stanno dicendo da un pò sulla Roma, SIA TUTTO VERO e corrisponda esattamente a quello che vediamo tutti.
          Tutti quelli che, naturalmente, traggano deduzioni obiettive da ciò a cui stiamo assistendo.
          In questo, penso, che tu veda un’altra realtà.
          Quindi: o ci fai, o ci sei…

          • SOLO AS ROMA says:

            senza alcun dubbio
            C’E’

          • Ales says:

            Oggi è tutto vero fino a mercoledì, poi se arrivi ai quarti di champions e magari al 4° posto non lo è più. Pallotta è qui da 7 anni , oggi è facile dare ragione ai Mariones, ma la realtà è ben altra. Questa è una stagione storta che fino a qualche anno fa sarebbe stata eccellente e qui è già una vittoria di questa presidenza , le ulotime 5 sono andate molto bene. Se poi togli l’aspetto tecnico e andiamo su quello manageriale, qui siamo davanti ad una dirigenza che questa città non ha mai visto.

    • Roma nel cuore says:

      Signor Amedeo, la retorica dei discorsi alla Antonio su Cesare non risolve nulla. E, mi dispiace, non le si addice. Non si nasconde così un grande problema di business plan: costruire una realtà prima sportiva e poi economica attraverso una politica di scorporo periodico degli asset migliori con la speranza di reintegrare il capitale con l’acquisizione di startup di dubbia redditività o con la ricerca di brand decotti da rilanciare. Non s’intravede ne programmazione né scouting. Per di più l’azionista di riferimento sembra distratto se non assente e poco conoscitore del mercato d’investimento. Il resto, compreso i discorsi finto retore, sono chiacchiere a zero. Saluti romanisti

      • Amedeo says:

        Egregio Roma nel cuore, a dir il vero la retorica, quella da quattro soldi, è un esercizio praticato giornalmente dagli pseudo giornalisti di cui si occupa questa rubrica.

        Lei poi infarcisce la sua risposta, totalmente fuori luogo, con una sequela di termini tecnici che non mi scalfiscono minimamente (stiamo parlando di calcio), anche se “brand decotto” – forse riferito alla Roma stessa? – non mi dispiace affatto, forse perché rimanda più a una specie di vin brûlé preso in alta quota a base di brandy, che a ciò di cui si parla.
        I miei più cordiali saluti.

    • SOLO AS ROMA says:

      L’insetto mosca sa restare immobile sugli specchi…ci sono quelle persone che cercano la loro stessa abilità!

      • Amedeo says:

        Come anche l’insetto verme che si dimena nella carne putrefatta.

    • Lazio in b says:

      Dovresti chiede pure scusa ai tifosi veri della Roma,quelli che c’avevano l’occhio aperti e hanno sempre constatato lo sfacelo che è stato fatto quest’anno, perché la squadra la vedemo tutti. Associacce agli sciacalli cor microfono non è carino, solo perché uno dice che avecce Allison o Olsen in porta fa tutta la differenza der mondo. O pe Ave detto che nzonzi non sposta l’equilibri der centrocampo. O Ave detto che semo matti a nun compra un difensore a gennaio… Ce vuole umiltà, ma questa finché nun ce l’hanno quelli che scrivono su un forum no problem… É quando nun ce l’ha er DS e altri responsabili che diventa un problema. Daje Roma comunque. Me vie da piagne

      • Amedeo says:

        Gli sciacalli sono quelli cui un fallimento della Roma “conviene”, e fra questi c’è anche qualche “tifoso”.

        Non mi riferisco certo alla massa di coloro che a inizio anno, in buona fede, aveva mostrato delle perplessità sulla squadra. Le stesse perplessità che, in verità, a ogni inizio di stagione vengono in superficie, quasi fosse un’abitudine ormai indotta. Quest’anno, dopo 5 anni di previsioni funeste regolarmente fallite, questa gente iper critica c’ha azzeccato. Forse.

        Spero di esser stato chiaro, almeno per te, dal momento che il mio messaggio originario non è stato granche compreso.
        Saluti.

        • Nome says:

          T’assicuro che me magno le mani proprio perché st’anno Con un piccolo sforzo se poteva azzittà un sacco de gente. Partivi da un miracolo sportivo come quello dell’anno scorso.

  3. Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

    Metafora Musicale:
    Ho visto un documentario su Paco DeLucia,il Dio della Chitarra Flamenco.
    il Chitarrista Jazz Larry Coryell racconta che quando collaborarono DeLucia gli chiese “mi fai vedere le Scale del Jazz?”
    Coryell scoppiò a ridere e fece per andarsene
    DeLucia lo bloccò e gli disse “non sto scherzando”

    Coryell rimase shockato dalla incredibile modestia di questo Gigante “un Grande che chiede a me di insegnargli delle cose!”

    Su questa rubrica invece abbiamo I buoni a nulla che danno della pippa a gente che guadagna milioni.

    • Andrea says:

      Ma falla finita ripeti sempre le stesse cose ci sono manager pagati milioni che hanno fallire aziende.
      Allora questi sono tutti fenomeni poi il fatto che la squadra fa ridere non significa nulla.
      siamo arrivati al punto che i fatti contano meno delle chiacchiere.
      Ma non vedi che squadra ridicola che abbiamo?
      Monchi ha comprato moreno marcano e silva che in tre non fanno un calciatore
      pastore e zonzi gente di 30 anni che doveva fare la differenza invece fa ridere
      Scik, l’acquisto più pagato è uno scandalo, per non parlare di defrel
      poi i vari bianda coric e kluivert che non stanno rendendo.
      E’ pagato milioni ma ha lavorato male è evidente.
      il prossimo anno sarà peggio vederà chi ha un minimo di mercato e comprerà altre seghe
      e ancora li difendi, ma falla finita

      • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

        mi permetto di sintetizzare la tua risposta in una domanda che gl’ho più volte posto…
        Step, secondo te, in Italia esiste un sistema lavorativo basato sulla meritocrazia???

  4. Pascal says:

    A catalani io lo dico sempre il DS della Roma lo devi fare tu.

  5. Roma=Amor says:

    Bravo Amedeo, io ho espresso il tuo stesso concetto, in maniera più stringata..! Me so stancato di parlare.. Forza Roma Amede’

  6. Stefano71 says:

    Ma ancora Corsi parla?intanto porta mexda ogni volta che dice che la Roma vince poi perde….aveva più paura dell Empoli che della Lazio …..sti soggetti devono essere muti incompetenti calcisticamente

  7. BrunoConti7 says:

    Ammesso e non concesso che sti falliti debbano vergognarsi di campare, per me la colpa è solo dei senza pallx in campo…

  8. AlessiaASR says:

    Ma quanto cacchio porta sfiga sto Corsi? Non azzecca MAI un pronostico, e la cosa grave è che spesso li fa sulla Roma… Se stesse zitto, per il bene della Roma…sempre che gli stia davvero a cuore il bene della Roma… Ve prego, fategli dì che perdiamo 3 a 0 col Porto, così forse je la facciamo mercoledì…

    • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

      cosi per curiosità, visto che l’ultime 3 partite che sono andato allo Stadio ho visto 3 sconfitte significa che per veder vincere la ASRoma non posso più andare???

  9. Anto says:

    Sinceramente, a me di Oporto interessa poco.
    Non riuscirà certo a togliermi la delusione di Sabato.
    Si può perdere un derby, ma NON ESISTE SCENDERE IN CAMPO CON QUELL’ATTEGGIAMENTO.

    Ed è inconcepibile che Di Francesco sia ancora lì, è un errore che imputo alla
    dirigenza molto più che l’acquisto di Pastore o il mancato arrivo di un centrale.

    Era chiarissimo che la Lazio avrebbe intasato il centrocampo,
    e lui che fa? Mette due mezzali, con Cristante che non giocava lì da settimane e Zaniolo fuori ruolo. E ci mette mezzora a capire che non funziona.
    Hai Fazio che ormai ne combina 2 partite e lo affianchi a Florenzi.
    Hai Marcano che sta entrando un po’ in forma e metti JJ fermo da due mesi.
    Vedi che Pellegrini non tiene una palla ma togli Cristante sguarnendo ancora la…

  10. Anto says:

    Poi vedi che la difesa alta continua a ballare, ma la tieni così, e subisci la ripartenza del rigore.
    A quel punto dovresti pensare alla differenza reti nello scontro diretto, ma no,
    tutte punte dentro e buonanotte….
    Neanche in Lega Pro.
    Hai mandato via Luca Pellegrini perchè “non potevo dargli spazio”, e certo,
    meglio spompare Kolarov no?

    Siamo solo 6 punti sotto l’anno scorso (l’Inter 4, la Lazio 11, il Napoli 13…),
    il quarto posto grazie alla pochezza degli avversari è ancora raggiungibile, e anche
    il Milan comincia a frenare.
    Ma non si possono regalare le partite così agli avversari.

    Basta 433, Basta Fazio. Basta Florenzi terzino.
    Basta Zaniolo fuori ruolo, meglio metterci Florenzi lì o Kluivert, in attesa di Under.
    Zaniolo deve giocare dietro la punta. NON…

    • Fabianone alias Guardiola says:

      Ciao anto,finalmente ogni tanto uno che parla di calcio senza per forza stare tutto Il giorno solo a provocare roba che poi si riduce rissette web da pollaio senza nessuna finalità.Ieri a Sky nel dopo partita di Napoli Juve c’era uno studio composto da gente molto titolata come Pirlo,Bergomi,Costacurta e Capello.Quel “Nessuno”di Pirlo ad un certo punto facendo una disamina tecnica ha spiegato una cosa importante ovvero la possibilità di sviluppare gioco quando si è attaccati.L’ ex rossonero sottolineava come spesso gli capitava di essere aggredito alto “mi venivano a prendere” così la possibilità di ragionare diminuìsce e si rischia di non poter produrre quel volume di gioco al quale si è predisposti o preparati.Sempre il sopracitato parlava del fatto di come superare ciò..

    • Fabianone alias Guardiola says:

      … ha spiegato come fare il pendolo non ricevendo palla in posizione centrale ed avere delle linee di passaggio “tracciate” lo aiutassero a superare il pressing avversario.Capello(definito da qualcuno allenatore fortunato che si è sempre trovato al posto giusto)evidenzava come comunque le qualità di Pirlo aiutassero lo stesso nel completare l’opera dato il suo piede e le sue intuizioni;come a dire che se lo stesso passaggio lo avessero fatto Gattuso e Ambrosini la linea tracciata non sarebbe stata efficace con la stessa percentuale.Pirlo,modestamente,ha risposto che una squadra che gira aiuta e che quindi quelle letture preparate poi sono alla portata di tutti(atto di generosità).Qui si arriva alla Roma,nello sviluppo del famoso gioco ci sono le linee di passaggio…

    • Fabianone alias Guardiola says:

      ..e passaggi tracciati.La lettura delle linee apprtiene al giocatore ovvero è lui che leggendo la situazione trova attraverso le proprie intuizioni con i movimenti dei compagni “l’imbucata” decisiva;quello che invece viene chiamato “traccia” è deciso in allenamento e sono movimenti meccanici ovvero metto la palla li perché so che in questo modo qualcuno la riceverà.Nella Roma mancano entrambe le soluzioni,non vi è nulla che somigli ad un gioco tracciato tanto è vero che con il pressing si girano su se stessi e lanciano o la danno dietro;tantomeno vi è un giocatore di qualità in grado di leggere le linee e quindi di inventare in maniera geniale quel pertugio che spacca in2la difesa avversaria.Ci è riuscito De Rossi di suo nell’ultima azione a Frosinone ed è arrivato il gol.

      • Fabianone alias Guardiola says:

        “Quella che invece viene chiamata traccia è decisa in allenamento”

    • Fabianone alias Guardiola says:

      Concludo questa disamina con l’ovvietà del fatto che la Roma ha una guida tecnica non adatta e poco incline ad uno sviluppo che valorizzi i giocatori a disposizione.Resta il fatto che vuoi per un motivo vuoi per un altro,vari interpreti capaci di dare qualità ed imprevedibilità sono andati persi; Totti,Pjanic,Seydou Keita,momo salah tanto per citarne alcuni.Da Bologna Roma dell’ anada c’era bisogno di un cambiamento ma il contratto di difra è talmente pesante da rallentare tutto.A gennaio non è arriivato nessuno dopo che ci avevano detto il contrario,santo Manolas che le gioca quasi tutte altrimenti grazie a chi ha portato moreno e Marcano la situazione sarebbe ancora più tragica.Chiudo su Muriel “sta pippa” dicevano,ha fatto più gol lui in 7partite che schick in 2anni.

      • Anto says:

        Grazie Fabianone,
        però secondo me la tua analisi vola anche troppo alta per i nostri problemi attuali, qui EDF sta perdendo proprio le basi!

        Tu hai una difesa a cui manca Manolas. Non dico che devi passare a 3 dietro, ma certo non puoi mettere solo DDR davanti!
        E ripeto, per 10 minuti ci può anche stare, ma ci ha messo quasi un tempo a capirlo.

        E poi Zaniolo da trequartista rende il doppio. Non è che devono giocare per forza lui e Pellegrini. Se in questo momento Pellegrini non ingrana, si riposa e aspetta.
        Sono cose evidenti, che vedono TUTTI.

        Ok alcune scelte di mercato sbagliate, ma la squadra attuale potrebbe giocare molto meglio. E non si può preparare un derby così!

        • Fabianone alias Guardiola says:

          Non è solo da ora che fa scempi tecnico/tattici.La sua fortuna lo scorso anno è stata quella di avere Alisson che come tutti i fuoriclasse riusciva a trasformare la squadra da colabrodo a difesa di rispettabile, insieme al grande contributo di Manolas.Il Brasiliano non era solo quello che parava ma accorciava la squadra,il suo modo di stare in campo dava sicurezza a tutti.Troppi ce ne sono ad essere andati fuori ruolo,schick che è una punta preso per fare l’esterno,pastore preso per fare la mezz’ala ed è un trequartista,CRISTANTE che GASPERINI ci ha mostrato giocatore vero da centrale di centrocampo con un mastino vicino(FREULER) o trequartista atipico che viene messo mezz’ala dove non ha il passo…ruolo dove faticava persino a Pescara.Le anomalie dei 300 moduli illogici.

    • QuoVadis says:

      Caro Anto –> totalmente d’accordo con te

      Mi meraviglio che tifosi come te (ma anche altri in questo forum) abbiano più lucidità che i nostri alenatori, dirigenti… La nostra Magica sembra un rebus, invece no, serve solo coherenza (ogni giocatore al suo posto, difesa meno alta, centrocampo piu folto), corraggio (nel mettere da parte certi giocatori), e una tattica piu semplice come un 442 piu collaudato.

      Serve NORMALITA in questo club. Sei rotto? Non giochi da un paio di tempo? Non ti compro.
      Non sei affidabile? Non ti rinnovo. Manca un centrale, un terzino, metto la mano in tasca…

      A questo punto anche un o come Donadoni farebbe molto meglio.

      Mi prendo una pausa di qualche mesi, sono stanco e troppo deluso per soffrire a vedere la mia maglia farsi ridicolizare da…

    • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

      onore al pallottinoboys che ogni tanto ha sprazzi di lucidità … 😉

  11. Monika says:

    Col senno di poi,in effetti,quello che meno sa di calcio aveva ragione,ma solo perché si basava sui risultati o perché il vituperato uomo ombra,consulente personale è quello che,infondo,ci capisce più degli altri che popolano Trigoria?Nella confusione totale di questa stagione ogm ragionamento è buono…e inutile

  12. er cazzaro nero says:

    Galopeira ha detto solo una cosa giusta: “io sono più deficiente di loro”…….maramaramrgrhgaruhargrea

  13. Gianrico Semolara says:

    Roma senza allenatore, nelle mani di un barbone inetto ed arrogante che ci lascerà tra le macerie.

    Spero che Pallotta, dopo Oporto, stacchi la spina ad entrambi.

    La Roma ha bisogno di un DS VERO e di un allenatore capace.

  14. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    Nooo Marione non centra niente e’un innocente verginello. .prima della partita : la Lazio e’ridicola se lo magnamo. .dopo le sue dichiarazioni non contano. .Tutto a posto.
    Uno dico uno che dicesse che nel momento migliore per noi, dopo aver sfiorato tre volte il pareggio dopo un pressing che aveva portato a 5 angoli consecutivi, arriva un altro rigore contro inesistente,che chiude la gara. Correa si SGAMBETTA DA SOLO,FAZIO PRENDEIL PALLONE …da inizio anno ci stanno massacrando.
    Ma tanto ER SOR LOTITO PROPRIO IL GIORNO PRIMA SI ERA LAMENTATO Eh gli arbitri mi sono costati 40 mln..I KITAMU. ..

  15. Gladio says:

    36 gol subiti ma di cosa vogliamo parlare. Un DS sveglio conscio di questi dati avrebbe preso subito le dovute precauzioni e invece no, siccome quella fila di giocatori acquistati da Monchi non giocano e non lo sanno fare in Italua non se li fila nessuno. Monchi ha avuto il coraggio di dire che non ci serviva nessuno e adesso li pagasse lui i soldi degli acquisti sbagliati o di un eventuale mancata partecipazione in champions. Ha sbagliato tutto perchè pensava che quì era come in Spagna e invece manco pel caxxo! Un mercato ridicolo che sin da subito ha fatto capire quali casini avrebbe portato.

  16. Frank says:

    Purtroppo cari cesarone’s il vostro problema è stato quello di assecondare il prestanome e/o portaborse della cricca goldman sachs, il loro primario interesse è stato sempre e solo quello di costruire lo stadio a tor di balle, il fruttarolo ha infangato la LUPA e questo non è più tollerabile, il gioco losco è FINITO!!!

    Rifondazione A.S. Roma!

    • Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

      Certo che lo assecondiamo.
      Tanto,anche se NON lo assecondiamo è uguale.
      Quindi,tanto vale adeguarsi.
      Si guadagna in serenità

  17. Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

    Galopeira sei più viscido di un’anguilla

    • Semplice - Pallotta il Grande says:

      Mi trovo incredibilmente d’accordo con te.

      • Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

        Questa cosa è veramente e reciprocamente assurda

        Speriamo non ricapiti più.

  18. Chesterton says:

    L’avevo scritto giovedì o venerdì (non ricordo), su Marione. Più facile delle previsioni del tempo.

  19. SOLO LA ROMA says:

    Corsi: sempre le stesse cose dici venerdi li “sfonnamo” non c’e’ “partita” vincemo “facile” ce prendessi una vorta poi il lunedi ricominci falla finita noi tifosi semo incazzati a te fa’solo comodo questa situazione. Forza Roma

  20. Stefano55 says:

    Adesso se abbiamo beccato tre pere,la colpa e’ di Mario Corsi che non ha azzeccato il pronostico!Alla fine il suo pronostico era quello giusto,una Roma appena decente avrebbe battuto la Lazio,ma qui purtroppo regna l’ indecenza,e il non attaccamento ai colori di questi giocatori,a cui non gli frega nulla dei tifosi!
    A proposito ma kolarov,non parla piu’?

  21. agostino says:

    ora , prima di discorsi filosofici (v. s. petrucci) ci sono le urgenze 1* CACCIARE il difra: o non è da ROMA o è “andato nel pallone”, ecc. La Roma non è la prima che perde quando una squadretta mette il cc a 5 e corre come una dannata. Poi fazio e JJ insieme … ma metti un giovane, Kolarov al centro, ecc.Soluzione … non si può chiedere a Totti di fare un sacrificio? lui allen. con alle spalle de rossi e poi magari si scopre che oltre ad essere grande come giocatore, magari è anche subito un buon allen. peggio di Difra non è.
    2 Monchi .. quasi peggio di Sabatini ARIDATECE Pradè Monchi via subito anche se non credo che il chelsea …
    3 la soc. (o meglio i suoi troppi inutili incompetenti rappres, … da cacciare solo per le BOTTE che gli scarpari laziali hanno dato a Zaniolo, eec.

  22. ROMANO 1 says:

    Lasciate stare i radiolari, sono uno peggio dell’altro, in qualche modo si devono guadagnare la pagnotta. Ora pensiamo al Porto, fino a che c’è vita…..non c’è veramente altro che possiamo fare.

  23. Nome says:

    Qui bisogna rendersi conto che oltre ai 7-1 e 3-0 incassati, anche alcune vittorie non erano meritatissime. Questa squadra ha metà dei giocatori non all’altezza ( e non da ora ma da fine agosto) ed è messa male in campo e la colpa non è di Corsi.

  24. Dark Dog says:

    Vedo che quanto ad arte retorica ed equilibrismi semantici (spesso venati di melodramma) non vi batte nessuno, ognuno può esprimere il proprio pensiero anche se non vi piace, questo ci distingue da stati totalitari e lager a forma di nazione, piùttosto si dovrebbero vergognare tutti coloro che hanno avallato un decennio di nefandezze sulla base del principio dell’inscindibilità della Roma (ke nnunze dizkute) dalla propria compagine dirigenziale, vergognatevi voi che avete con la scusa soltanto strutturato il vostro personaggio in cerca d’autore e difeso ogni nefandezza finanziaria di sti tizi, la Roma è un’entità oggettiva ben distinta dagli algidi soggetti che l’amministrano e che io critico finché calpesteranno la dignità del tifoso.

  25. 00132 says:

    Ma xché parlano parlano…sti ciccioni solo per farsi pubblicità…..incopetenti

  26. Gianrico Semolara says:

    Standing Ovation per Dark Dog

  27. Melma says:

    Io credo che sia ora di finirla con gli insulti ai giornalisti o pseudo giornalisti,quello che dicono da settimane è sotto gli occhi di tutti tranne qualcuno che fa come gli struzzi.ormai è evidente che qui è stato sbagliato tutto ma proprio tutto testa al porto come va va.poi ripartire con gente SOPRATTUTTO seria è preparata(No monco NO eusebio)È magari un presidente,perché ancora non lo cosciamo.daje Roma daje

  28. Diego says:

    La verità è che è molto difficile trovare un equilibrio nei giudizi quando si parla di Roma per noi tifosi,sopratutto all’indomani di una sonora sconfitta in un derby.Lasciamo perdere gli avvoltoi delle radio,dei quali tutte le persone normo dotate hanno capito i reali interessi.Questi guardano il loro portafogli e dicono ciò che gli conviene, ma possono essere un problema per noi che li leggiamo ed ascoltiamo, non certo per la Roma,per chi la dirige o per chi scende in campo.Sputare m… su tutto ciò che abbia fatto questa società è,a mio avviso, follia.La crescita sotto il profilo societario,di risultati e la battaglia per lo stadio sono verità sotto gli occhi di tutti.E’ altresì evidente che ci siano stati degli errori in questa stagione e non solo… continua..

  29. Diego says:

    …E’ evidente che ci siano stati anche degli errori in questa stagione e non solo.Non riconoscerlo sarebbe da ottusi e l’essere ottusi non può che minare la credibilità di qualsivoglia individuo o ragionamento.E’ chiaro come non ci fosse una programmazione “militare” nel mercato ma che,in alcuni casi si sia andati a tentoni.L’acquisto di Malcom,per il quale erano stati messi a budget oltre 45 milioni(bonus compresi) non è mai stato rimpiazzato.Gli acquisti di Cristante Nzonzi e Pastore,per un totale di quasi 80 milioni,sono acquisti sbagliati,anche per le caratteristiche di rosa e gioco che la Roma vorrebbe adottare.Forse bastava il solo Cristante,ma come riserva.Di Fra portato avanti troppo a lungo,quando era evidente ad ottobre che non aveva la situazine sotto controllo…

  30. Diego says:

    Infine, Monchi:il nostro DS ha ottenuto grandi risultati,ma ha operato in una sola piazza per oltre 20 anni.Piazza che era ormai casa sua.Società che al momento in cui è subentrato si trovava in serie B.Piazza che,a dispetto dei grandi risultati ottenuti anche grazie al suo lavoro,ha meno pressioni rispetto a quante non ne esistano da noi.E’ una società politicamente ed economicamente meno importante della nostra. Una società la quale,anche ora senza Monchi,sta facendo benissimo.Evidentemente a Siviglia si lavora bene e da noi è sicuramente più difficile.A Monchi manca la controprova altrove e questo è un dato! Temo sia bravissimo nello scoprire “alcuni” talenti,ma meno bravo con quelli affermati e nel costruire una squadra,con logica e programmazione,che possa essere subito…

  31. Diego F says:

    Se finisco all’inferno è colpa della ROMA.

  32. Luigi romanista partenopeo says:

    Una massa di indegni a cominciare dalla dirigenza per finire con tutti i calciatori nessuno escluso.
    Sabato abbiamo letteralmente buttato al cess@ una grandissima stagione di merd@.
    Mercoledì la partita con il Porto non la vedrò, se con quelle pippe al sugo degli sbiaditi abbiamo preso tre pere con i portoghesi rischiamo una catastrofe.

  33. zi bha : FOCENECUP CLUB BALLOTTA NO MONEY NO TITULI says:

    Ma che ce frega dei radiolari?!?!? Parliamo de cose serie… Per esempio… Pongo u quesito semplice semplice… Secondo voi se ballotta non arriva quarto se venne pure I magazzinieri o ce qualche speranza?

  34. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    Pure a voi mariones se vende..mettiamoci d’accordo so pippe? Se ne devono andare non so pippe allora tifa e basta

    • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

      Gaetà ogni tanto daccelo te un giudizio, sò pippe o no??? e se uno bravo gioca da pippa perchè non lo si può criticare, sabato neanche al 95° sò arrivati i fischi…

  35. Marco says:

    Io cesarone impenitente la vedo cosi’
    La Roma quest’anno è imbarazzante. Annata storta e grandi delusioni. Pallotta non lo vedo colpevole fa quello che deve fare per mantenere l’azienda e si affida a gente che sulla carta è ottima (il Ds). Monchi su cui riponevo massima fiducia ha fatto degli acquisti dal rendimento veramente basso. Non discuto che altrove tornerà a essere un grande Ds ma qui certo benissimo non ha fatto. I giocatori possono rendere di più. Di Francesco non ha giocatori adatti ma non è in grado di metterli secondo le caratteristiche. Salviamo il salvabile. Forza Roma

  36. Marco says:

    E però bah… Può pure vendere il magazziniere a questo punto… Non vedo il danno stavolta visto che le cose non vanno. De che te lamenti se lo fa?

  37. Texber says:

    Ma al mondo c’è qualcuno che ancora ascolta David Rossi? Il tipo ha una bella faccia tosta, ha anche il coraggio parlare, lui che ha avallato tutto pur di prendersi la radio ufficiale. David Rossi sei ridicolo

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili