“ON AIR!” – ROSSI: “La Roma di ieri non arriva quarta”, GALOPEIRA: “Sono troppe partite che non vediamo calcio”, CORSI: “E’ ora che Kolarov se ne vada via”, CATALANI: “Kluivert non è proponibile”, TRANI: “Quando Justin parte tocca fare il cid…”

Feb 19, 2019 43 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “E’ stata una brutta partita… La Roma è stata fortunata a portare a casa i tre punti…  Se fosse una parentesi, uno se la prende questa vittoria…ma questo è l’ennesimo ricadere nei propri mali… Ormai siamo a marzo, e alcuni problemi sono irrisolvibili… Fazio? E’ un’annata nera, ma l’allenatore continua a farlo giocare…probabilmente per Di Francesco è migliore delle alternative… Per quanto visto in campo fino a oggi, la Roma non merita di arrivare quarta…I fischi a Florenzi? Qualcuno mi deve spiegare cosa ha fatto di male questo ragazzo…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Juan Jesus non può essere peggiore di Fazio… L’errore di mercato è stato non prendere un difensore centrale, e non le minchiate che scrivono e sostengono… Questo è stato un errore di mercato, dovevi trovarne un altro…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Il Bologna poteva fare gol, ma ai punti non si vince…altrimenti diamo un punto al Bologna, noi ce ne leviamo due, e noi ce ne prendiamo due per la partita col Milan, che ci farebbe pure più comodo… La Roma non ha rubato nulla, i punti sono importanti e ci volevano per restare lì agganciati… Poi però c’è la disamina della partita… La partita di ieri in alcuni casi mi ha fatto comprendere chi si sta distaccando dalla Roma… da alzarsi dalla tv e andarsene…non si può spaccare una tv a partita… Ieri pensavo di vedere una partita di calcio, e giocare con certi criteri che il calcio prevede: intensità, pressing, manovra, lettura delle giocate…tutta roba che non solo non ha avuto ieri sera, ma che purtroppo non abbiamo visto per troppe partite…è stato il copia-incolla di quanto visto in tante altre partite… Di Francesco dice di aver avuto delle risposte nel secondo tempo, ma io non ho visto niente…la Roma ha giocato veramente male… Olsen? Ha fatto il suo, ha avuto la bravura di non scansarsi…tranne una buona parata, gli hanno tirato sempre addosso… Fazio che altro deve fare per essere considerato impresentabile…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Dopo aver visto l’Inter prima della Samp avevo detto che loro arrivavano quinti e noi terzi…ma se la Roma gioca come ieri, arriva sesta…è vero, sono tre punti d’oro…ma hai giocato male, anzi di più…una cosa vergognosa… Ma veramente è questa la Roma? Olsen è stato bravissimo…gli hanno tirato quasi sempre addosso…ma è stato il migliore in campo… Fazio non può giocare con la Roma se vogliamo vincere qualche cosa… A me è piaciuto tanto anche El Shaarawy, ha cambiato la partita… Kolarov? Non m’è piaciuto, ha sbagliato tutto…sbrigatevi a comprare un terzino forte…Kolarov è ora che se ne va…prima di tutto per quello che ha detto a un tifoso…”

Ugo Trani (Rete Sport): “El Shaarawy fa delle cose normali, ma guardate come con lui Dzeko è tornato subito in partita dopo esserne stato fuori per quasi un’ora… Kluivert invece parte e non si sa chi tampona…devi fare il “cid” prima che parte, perchè già sai che tampona tre avversari… ragazzi, bisogna cominciare a dirle le cose…per il calcio italiano serve altro…”

David Rossi (Roma Radio): “La Roma ieri ha vinto e bisogna innanzitutto partite da questa gioia qua…vincere è sempre una bella notizia…ora invece a qualcuno gli rode pure se la squadra del cuore vince…questo mi sembra troppo… Io sono antico, vecchie maniere…la Roma ha vinto e sono contento… La Roma sta comunque a un punto dal Milan delle meraviglie, e queste sono le cose reali… Dopodiché c’è l’analisi e la critica: il primo tempo di ieri è parente della Spal, del Bologna dell’andata, di Roma-Chievo…anzi peggio…il primo tempo di ieri è stato forse il peggiore, simile a quello di Firenze… Ieri la Roma ha dato mostra del peggio di sé…se il primo tempo finiva 0-2 non si poteva dire nulla… il tanto bistrattato Olsen è stato decisivo… Una squadra che offre una prestazione complessiva come quella vista ieri contro il Bologna non arriva quarta”.

Maurizio Catalani (Rete Sport): “El Shaarawy decisivo? Lui non è Messi, ma in mezzo a certi giocatori lo diventa… Kluivert non è un giocatore proponibile, è un ragazzino che è stato ritenuto da dieci, e invece vale sei…magari al dieci ci arriverà, ma non è in grado di supportare una squadra di gente matura, anzi è la squadra che deve supportare lui e questo non te lo puoi permettere… Non ti puoi permettere di spendere 80-90 milioni per calciatori come Kluivert, Nzonzi e Pastore, perchè non hanno nulla che possa cambiarti questa squadra… Uno è finito in panchina a 5 milioni l’anno, l’altro gioca 5 minuti sì e 5 no, e Nzonzi può fare quello che ha fatto nella Francia, cioè giocare a dieci minuti dalla fine per dare aria a un mostro che correva da novanta minuti come Kante…questi non sono giocatori che ti cambiano una squadra…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Devi giocare tutte le partite con la massima attenzione e cattiveria, e ieri sera non è successo…e questo è un difetto che si presenta troppo spesso nella Roma…troppe volte la Roma è convinta di avere la partita in mano per diritto divino… La squadra non ha l’attenzione in tutti i giocatori…se vedi Dzeko che non ha voglia, anche lui ogni tanto abbassa il suo rendimento…lui ha finito in crescendo, ma nel primo tempo è stato irritante…Il suo atteggiamento è stato simile a quello di altri giocatori…il Bologna invece era feroce, e quindi poi vai in difficoltà… Spesso si dice che l’importante sono i tre punti, come giochi giochi, e invece non è così…se giochi così i punti non arrivano…ieri sono arrivati, ma per una casualità…se giochi così col Frosinone, i punti non arrivano…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “C’è una questione psicologica, la Roma ha bisogno delle motivazioni…ora ha delle partite importanti contro il Porto e poi il derby…mi sembra che questa squadra ha la necessità di avere davanti delle grandi squadre per esaltarsi… La Roma ieri ha vinto con tanta sofferenza, più di quello che mi aspettavo… Il Bologna ha sbagliato l’impossibile e il difensore ha commesso un errore veniale sul fallo da rigore…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La classifica ci dice che la Roma è in corsa, è sotto solo un punto dal Milan e può sempre esserci uno scavalco… Ma dopo la partita di ieri non possiamo essere ottimisti…la Roma è inaffidabile e non sappiamo mai che Roma sarà… A Frosinone che Roma giocherà? E’ una squadra matta…ieri perfino Zaniolo ha giocato male… Lui non può fare la fascia aventi indietro…non dico che così si rovina, ma non va bene… Col Porto la Roma ha fatto una signora partita, e il Porto vale otto volte il Bologna… Ieri poteva finire 8 a 3 per il Bologna…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “C’è un problema di concentrazione dei giocatori…ieri Fazio ha commesso dei disastri… Lotta per la Champions? Secondo me Roma e Milan hanno qualcosa in più… Ma la Lazio se recupera gli inofortunati, ma anche l’Atalanta, possono rimanere in zona… Il Milan rispetto alla Roma ha più continuità, e ha dato un cambio di marcia col mercato di gennaio…è stata l’unica squadra a farlo…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Io vedo le milanesi meglio… L’Inter risolverà la questione Icardi e ha ritrovato Perisic… Il Milan ha difesa e continuità, cose che la Roma non ha… La Roma ha continuità di risultati, ma non di gioco e questo ci rende perplessi… Però è ancora lì… L’Atalanta ha perso lo spareggio, mentre la Lazio se non recupera i giocatori non so come possa fare… La Roma ha giocatori bravi in difesa, ma la fase difensiva è inesistente…forse è colpa del centrocampo… Quando invece prevale il suo spirito offensivo, vengono fuori le qualità dell’attacco…ma no si sa mai quale Roma verrà fuori…”

Franco Melli (Radio Radio): “Io non mi fido nemmeno del Frosinone se la Roma è questa… La Roma funziona quando Dzeko va, ma ieri c’è stato ancora un black-out di Edin… Per la corsa Champions vedo nettamente favorite le milanesi, della Roma non mi fido…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Se la Roma riesce a vincere partite come quella di ieri sera, dove doveva pareggiare o addirittura perdere, allora il futuro della squadra di Di Francesco è roseo. Però con una prestazione del genere non si arriva mai al quarto posto. La Roma ci sta mandando in analisi, la partita di ieri sera preoccupante. Per fortuna il Porto è tra qualche settimana…”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta Gianni - 43 commenti

  1. Amedeo says:

    La “fenomenite”, ben espressa dalle radio romane, è ciò che porta ad aver la pretesa di spiegare, per esempio, a Kolarov come si scala in difesa – che è un po’ insegnare a Keith Richards un accordo blues, a Al Pacino una parte teatrale, o a Belen come si schiappetta in pubblico.

    Il “telavevodettismo”, invece, quello per cui – “hai speso du’ piotte? Ma se t’avevo detto che da quell’amico mio le Hogan le trovavi origginali a mezza piotta!”, un tempo esercizio meramente confidenziale, in era social si espande a dismisura, e può passare con nonchalance dal semplice consiglio calcistico – “se Difra metteva prima er turco, vincevamo de sicuro”, alle strategie socio economiche mondiali – “lo sapevo che Barakk Obbama avrebbe fallito ‘e riforme. Se faceva come dicevo io.”

    • Nome 1X says:

      Bè il calcio è un fenomeno sociale e abbiamo tutti la pretesa di saperne molto, ma questo vale per tutte le attività che interessano le masse; è così per la politica , la religione, l’economia, ecc ecc …secondo il tuo metro di misura, siccome in Italia la massima carica politica è Mattarella ciò che dice lui è un diktat? oppure ciò che dice il Papa?…non capisco! Io per abitudine giudico quello che vedo….e tornando alla Roma vedo una squadra , che come l’avevo giudicata a luglio è una NON SQUADRA e ieri sera ho capito che il 4° posto è quasi un miraggio.

      • DajeTurbo says:

        Il ragionamento fila, occorre vedere se parte dai presupposti corretti… non ti sembra che il tuo giudizio espresso a luglio sia un tantino azzardato e parziale? …ma forse sono altri gli elementi extra calcistici che ti spingono ad esprimere tale giudizio. eppoi rivedendo la sintesi su youtube (arabo e dico tutto 9min totali), mi sembra che la Roma abbia meritato la vittoria. Ha solo sbandato paurosamente e questo forse per errori tattici, corretti da EDF nel secondo tempo. Solo da noi tutto va male , parliamo del fallaccio su Flore non sanzionato e su un paio di legnate prese da Zaniolo. O forse del fallaccio a partita finita su Dzeko che un altro po’ lo rompe. Ma si dai… continuiamoci a fare del male è piu’ divertente. Daje Roma adesso testa al Frosinone!

        • Nome 1X says:

          Sarà stato azzardato ma come vedi sono stato “fortunato”…. DOMANDA :quali sarebbero i motivi extra calcistici ?

          Se per te la Roma ha meritato la vittoria, di che parliamo !?! Io invece ho visto un primo tempo che se il Bologna avesse segnato 2 gol non si poteva dir nulla e se lo avesse fatto oggi stavamo a leccarci per l’ennesima volta le piaghe…..ed inoltre a dire che avrebbe meritato il Bologna è stato anche EDF, che secondo il vs metro di giudizio è un parere INSINDACABILE…… oppure lo è a giorni alterni ??

      • DajeTurbo says:

        E poi per chiudere… Grande Kolarov!!! sta sulle paxxe ai radiolari solo perchè ha detto una limpida verità , che da’ fastidio sempre: il tifoso, come è anche comprensibile, non capisce un caxxo di calcio, figurati i radiolari ‘tifosi laziali’ 🙂 Dajjjeeeeeee Roma Dajee

      • Amedeo says:

        Hai detto una grande verità: abbiamo la “pretesa”.
        Senza volerlo sei d’accordo con me.

        • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

          Amedè… sai che preferisco evitare di scriverti ma stavolta ti vorrei domandare (senza polemica)… sento spesso questo tipo di pensiero, che non stò a giudicare, ma vale anche nel resto della vita reale, cioè, se io non sono un politico non posso parlare di politica o se non sono un’idraulico non posso parlare di impianti??? escludendo dal contesto i soliti troll o prosciuttari…

          • Amedeo says:

            Se non si è idraulici è meglio star zitti. I fai da te, ossia quelli che la domenica riempiono i L.M., che sanno tutto nelle loro case fanno danni irreparabili, che poi i professionisti del settore devono risolvere al triplo del costo iniziale. I

            La politica è diversa perchè investe le nostre vite, per cui è giusto criticare con l’unico mezzo efficace a disposizione: il voto.

          • Amedeo says:

            Il tuo post sull’idraulica mi fa pensare a una cosa OT, ma che riguarda l’attualità.

            Immagino una scena: domenica di fine inverno in un grande magazzino di ferramenta. Pienone. Fiumi di auto alla folle ricerca di un parcheggio, lunghe file alle casse, carrelli con infilati piatti doccia e cucine intere, poi staffe, mensole, chiodi, viti, martelli, tubi di plastica, vernici, prese elettriche, tavole di legno, lavandini. Un via vai forsennato di persone impazzite, fra cui appassionati del “fai da te”, il cosiddetto bricolage, amanti del trapano, campioni della mensola, assi del muro abbattuto, re della pennellessa – in definitiva i fuoriclasse del pastrocchio. Sarebbe interessante una ricerca sul numero degli incidenti domestici dall’arrivo del primo … in Italia.

  2. write "Kolarov fans club" says:

    Kolarov futuro capitano della Roma.

    A Radiolone lo vojo vedè col fegato grosso, mezzo giallo e mezzo rosso.

  3. Franz says:

    Non servono commenti di illustri opinionisti per capire che una squadra da Champions oggi non possa giocare nemmeno con uno tra Fazio, Jesus, Marcano e i due terzini quali l adattato benché sempre generoso Florenzi e il vecchio benché carismatico ma non in grado di coprire 90 minuti di gioco Kolarov. Se poi aggiungiamo lumache come Nzonzi, trottole che fanno la piroetta come Schch e un Pastore… di non si sa cosa, allora ditelo. Ma l avete già fatto e Monchi sarà d accordo con tutti noi. Rimanga in difesa Olsen e Manolas, oltre che DDR, Florenzi e Kolarov.

  4. Zanna says:

    Sono passare 16 ore dalla partita, cosa resta :dammi 3 punti non chiedermi NIENTE. DAJE

  5. Sly says:

    Ci è andata bene, ma a mio parere è evidente che il problema è il pilota (Di Francesco), soprattutto con squadre di caratura inferiore, deve adottare tattiche diverse, invece continua ad esporre la difesa ed in questo modo anche gli altri reparti a figure meschine.
    Ormai adottano tutti la stessa tattica, ti aspettano, ti aggrediscono e ti prendono in contropiede.
    Senza considerare che giocare così ti porta ad un dispendio di energie, fisiche e mentali, molto superiore.
    FORZA ROMA (dolce sarà la primavera giallorossa – cit. Bernardini)

  6. prep says:

    per austini: perchè la gente fischia florenzi? forse perchè ha tirato troppo la corda sul rinnovo del contratto, pretendendo cifre che ampiamente non merita?
    ho ascoltato “per mia fortuna” anche le idiozie di nocciolina galopeira: è riuscito a dire che il faraone non serve, lo irrita…. due sono le ipotesi: o non è in possesso delle facoltà mentali (probabile), oppure è della lazzie…

  7. Jack Sparrow says:

    Corsi non conti un caxzo….

  8. David One Kolarov 11 says:

    Vattene te usurpatore,ma per sempre, facce sto regalo.
    KOLAROV 11

  9. Gladio says:

    Le pagelle le lascio ai vari professori quello che vedo è che con De Rossi fuori la Roma non filtra bene ne detta i tempi segno che con buona pace di Monchi Nzonzi, Cristante o Pellegrini non valgono oggi un De Rossi quindi sul mercato si è perso qualche pezzo. Idem per la dufesa che soesso arranca in base a chi c’è schierato e al centrocampo. Non si può giicare sempre e solo con la stesda formazione ma se campiare giocatore vuol dire creare problemi e indebolire la squadra il primo problema è del DS che ha scelto gli interpreti sbagliati a ricoprire quei ruoli. EDF non può cambiare la natura di un giicatore semplicemnte ne andava preso un altro più funzionale al ruolo.

  10. Francesco says:

    Sono un accanito romanista.sono stato spesso in contrapposizione con il pensiero collettivo di voler cambiare allenatore ma sentendo questi tizzi parlare mi viene un dubbio inconfutabile ma come mai la Roma non gli chiude la bocca a i soliti noti.forze perché il loro fetido fiato rimane all interno dei vari studi come l’offe sibilline e non fanno altro che impestare l’ambiEnte?forse perché le strategie che adottano sono solo fini all acchiappare quei bimbi minchia che chiedono la cessione dei giocatori che invece di annuire e essere accondiscendenti fanno trasparire il loro carattere.be io sono Kolarov e mi sento rappresentato in pieno da un giocatore serio professionista e dedito alla causa romanista.non si fa altro che sentire lamentele e piagnistei.forza Roma e abbasso i denigratori…

    • Sono la lingua italiana ... says:

      … e chiedo pietà

  11. TT says:

    Ieri servivano i tre punti e sono arrivati (a caval donato non si guarda in bocca). Il passo della Roma è migliorato rispetto all’andata; le avversarie adesso sono le milanesi, di cui una, quella con più problemi, è però avanti di cinque punti e noi siamo pieni di “cerotti”. La lotta per la zona CL sarà lunga e durissima. Adesso sotto con il Frosinone e sempre Forza Roma!

  12. Gianni says:

    Toccando ferro x gli infortuni io penso che da qui a fine stagione DiFra deve avere ben presente i titolari e non, abbiamo tutti visto che giocatori come Fazio sono veramente giù di forma, tra l’altro non mi sono mai piaciuti i destri che giocano sul centro-sinistra, x me questi oggi sono i migliori:

    OLSEN KARSDORP MANOLAS JESUS KOLAROV PELLEGRINI DEROSSI ZANIOLO UNDER DZEKO ELSHARAWII

  13. BrunoConti7 says:

    È da quando sei nato che dovresti andare in analisi…MA VI RENDETE CONTO COSA SI PERMOTTONO DI DIRE STI PEZZI DI M….? sarebbe ora di muoversi

    • romano e romanista -no infami no papponi- says:

      basta non ascoltarli e non commentare questa rubrica
      RADIO ROMANE TUTTE P…..E

    • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

      però tocca dire che ad oggi loro ci mettono la faccia e si sà dove trovarli… altri invece si nascondono dietro un anonimo nick…
      anche se io, optando per una vita pacifista preferisco l’opzione meno violenta di “romano e romanista”

  14. Emilio says:

    Se si vuole organizzazione di gioco e mentalità vincente si deve cambiare assolutamente l’allenatore. È altrettanto vero, però, che nella Roma ci sono tanti giocatori scarsi portati dal sig. Monchi che bisogna necessariamente vendere.

  15. Callari Pierpaolo says:

    Quanto ti sta a brucia il sederino Marione mio che kolarov invece di venirvi a chiedere scusa sotto la curva e abbassare la testa come volevate voi pecoroni vi sta zittendo a forza di gol e prestazioni…..

  16. stefano 63 says:

    purtroppo c’è una scollatura tra allenatore e squadra se tocca con le mani non si spiega altrimenti,non puoi cambiarlo ora per non buttare quel poco di buono che hai creato attappamose il naso e speriamo finisca bene!!!….a fine anno sicuramente se dividono….quello che salvo ieri, è il tifo che ha accompagnato fino al 95 la squadra….

  17. Verità says:

    tante chiacchiere quando si può dire semplicemente che è mancato De Rossi al primo tempo.

  18. Roma=Amor says:

    Un vaff@@@@lo circolare alla combriccola delle radio!!! Pallotta querelaliiiii. Ma son tranquillo, tempo al tempo… Senza vergogna, vomitano sentenze, pretendono scuse, non vedono gioco, bocciano tutti! La diagnosi è chiara: accecati dall’odio per pallotta per amore dei loro infimi interessi!!! Fate cagare.

    • Nome 1X says:

      prima di scrivere scempiaggini ……rifletti…se li querela (ridicolaggine) querelerebbe anche se stesso perchè c’è pure uno della Pravda tra i critici….togliersi il prosciutto dalle palpebre prego,poi mettere in moto i neuroni dopodichè esprimere pareri….perchè di troppo Amor si può anche morir…..Auf Wiedersehen!!!

  19. Tony73 says:

    D’accordissimo con Nome X1.

  20. PoP's says:

    Florenzi ha tirato troppo la corda…che me tocca senti…sarebbe andato altrove a prende molto di più se era na questione de soldi…semplicemente è probabilmente il suo ultimo contratto che può strappa determinate cifre e giustamente ha bussato io nn vedo dove sia il problema…e lui uscendo ha applaudito cmq…ah e forse non è ancora chiaro che florenzi GIOCA FUORI RUOLO!!! Se sempre sacrificato col sorriso e giustamente il tifoso romanista lo ripaga con palate di merda…ma chi sa perché la gente nn vole sta a Roma tante volte nn ve rendete proprio conto…

    • Masetti primo portiere says:

      Il contratto è uno specchietto per le allodole. Per coprire con un velo di nobiltà il vero motivo di tale rancore: il mancato pellegrinaggio a testa bassa sotto la curva al termine di Roma-Samp dello scorso anno. Atto di lesa maestà agli occhi di questi beoti pseudo tifosi. Accollato a Florenzi in quanto capitano. Che per precisa disposizione di Lega e forze dell’ordine non avrebbe potuto ottemperare neanche se avesse voluto. Da allora è partita la campagna denigratoria, il contratto solo un pretesto. Purtroppo con lui gli idioti stanno avendo la meglio. Con Kolarov si sono arresi subito per KO tecnico. Fingendo la tregua. Forza Alessandro, sono due gatti spelacchiati, presto destinati all’estinzione…

  21. Giacomo.D says:

    Chiudete gli occhi, fate un volo di fantasia… il capitano della Roma deve rinnovare. La moglie/procuratrice si lancia in esternazioni spacca spogliatoio. La Roma toglie la fascia al capitano, che si rifiuta di giocare, non convocato per due partite… ora immaginate i commenti di questi illustri giornalisti… che mer#e d’uomini, dirgli che fanno schifo è incensarli… dispiace per chi li ascolta e gli va dietro… però vabbè, l’Inter risolverà la questione Icardi e perisic è tornato, sono strafavoriti… 👍🏻 detto questo pensiamo a svegliarci noi, perché avere sopra in classifica le milanesi è una colpa da attribuire solo a noi stessi…

  22. Ziocalio says:

    Questa Roma non arriva da nessuna parte.
    Sansone ha potuto toccare la palla per 8 volte, in area, prima di tirare e segnare!!! Non è ammissibile

  23. Roma=Amor says:

    Fuorigioco, Ziocalio, fuorigioco! La difesa era salita ed aveva avuto ragione, salvo poi dover fare i conti col var… E qui non c’è schema che tenga!!!

  24. Roma=Amor says:

    Sai Slimer, ieri Kolarov è partito malissimo, forse ha proseguito peggio, ma alla fine è arrivato! Anche ieri, e anche ieri vincente! Con tutto il carico che gli mettete addosso! Tu quand’è che parti? E non mi frega manco se arrivi…basta che te ne vai.

  25. orange says:

    il galo panza peira mò se crede puro un gran portiere..lui che l’unica porta di calcio l’ha vista quando c’ha sbattuto contro al gran galà olimpico..eh eh eh

  26. As roma says:

    Parapaponzi ponzi ponzi ponzi rip 2 volte

    De Roma nostra semo li mughetti.. Dateve agli stornelli radiolari che come dice kolarov, nun c’è capite Na mazza di calcio..per fortuna il tifo vero è sano é Con kolarov…
    Semo cantanti e semo balerrini.. Daje radiolà senti che ritmo

  27. Nome says:

    Di Francesco A CASAAAAAAAAAAA

  28. Silvio says:

    La Roma non po andare al 4 posto Non a dei attacanti Il Milan con solo uno giocattore Piatek sta per ribaltare tutto il campionatto La Roma a compratto 10 giocattori che non valgono un cazzo Schick Karsdrup Marcano Kluivert Covic La Roma non a ancora capito che ci vuole dei attacanti Il Milan con uno giocattore a rivoluzionato il campionato Povera Roma

    • Nome says:

      Ma non rileggi mai prima di schiacciare il tasto invio o scrivi sempre così?

  29. nessuno says:

    Vorrei capire una cosa semplice come mai le squadre del nord quando vincono in questa maniera comavla nostra contro il Bologna sin definita “grandi “mentre sulla Roma gli si sputa sopra sapere che c’è dici le vorrei vincere tutte le partite così fino alla fine dei vari tornei in cui la Roma è coinvolta ,ma guarda un po’ il Bologna meritava di perdere ,basta e sono contento che ha perso in questo modo ,

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili

Cancella riposta