“ON AIR!” – LO MONACO: “Zaniolo, è nata una stella”, CORSI: “E’ l’unica cosa fatta bene da Monchi”, TRANI: “Ma il mercato giusto lo ha fatto l’Inter”, CATALANI: “Pallotta sta impacchettando la Roma”

Dic 27, 2018 31 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “La Roma ha fatto la seconda prestazione consecutiva da squadra… Ho visto diverse cose fatte bene e ancora qualcuna fatta male, ma non possiamo pretendere che la Roma diventi improvvisamente perfetta… Non è un caso che stai tornando nel momento in cui recuperi i giocatori… Qualora la Roma ripetesse anche a Parma la prestazione di ieri, significherebbe che ti stai tirando fuori dalla crisi con le qualità che Di Francesco le ha trasmesso… Se devo fare una critica all’allenatore, sono le sue interviste… E’ indubbio che ci siano dei meriti sull’esplosione di Zaniolo, ma che bisogno c’era di dire quella cosa che lo ha voluto lui? Evidentemente si sentiva in bisogno di sottolineare che aveva dei meriti anche lui…”

Ugo Trani (Rete Sport): “La Roma ha pagato gli infortuni per due mesi abbondanti e l’identità di squadra ne è venuta meno… Di Francesco ha preparato molto bene la partita…De Zerbi ha giocato con la difesa altissima, e la Roma ha segnato tre gol in contropiede… Ieri la grande soddisfazione è che segna Zaniolo il primo gol in serie A il giorno in cui Nainggolan è fuori rosa…premesso che il tifoso romanista si riprenderebbe subito Naionggolan, e così avrebbe tutti e due in squadra… Zaniolo è stato fortemente consigliato da Di Francesco alla società, e lo ha ridetto ieri… Zaniolo si conosceva, e ne parlavano come un giocatore straordinario… Ma non devi sottolineare solo questo scambio…perchè sennò saresti primo in classifica se avessi avuto ragione al 100%…guarda i punti di distacco che hai dall’Inter, e ti rendi conto che il mercato giusto lo ha fatto l’Inter… Tu stavi davanti l’anno scorso, ora sei nettamente dietro…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Se il povero Schick faceva quell’autogol era finita la sua carriera…deve ringraziare la tecnologia… Qua si parla di tecnologia…si parla di millimetri, ma quello che è, è…se non ha suonato l’orologio dell’arbitro, vuol dire che non è gol… non può essere interpretata male, se non è gol, non è gol…è una cosa elettronica, scientifica…grazie alla tecnologia si può certificare senza discussioni se il pallone è entrato o no…eravamo tutti felici di questa cosa, e ora che succede alla Roma non va più bene? Poi c’è il rigore…come si fa a pensare che quello non era rigore? Ma fate i bravi… La partita è stata buona, Schick non m’è piaciuto, nonostante il gol e il rigore preso…sarò prevenuto, ma per me l’attaccante è un’altra cosa… Zaniolo? Bisogna dare atto… l’unica cosa che ha fatto bene Monchi è questa cosa qui…lo ha voluto Di Francesco? Sì, ma l’ha portato Monchi… Il gol devo dire che è alla Totti…poi speriamo che sia anche tutta la carriera…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Perotti, Schick e Zaniolo? Tra le tre storie, quella che mi fa più felice è quella di Zaniolo… Sono felice per tutti e tre, ma quella di Zaniolo ha qualcosa in più perchè forse ieri sera è nata una stella… Da ieri è certificato…le immagini del suo gol hanno fatto il giro d’Italia, e certe similitudini su un gol segnato da Totti sono un bel marchio di fabbrica, oltre che una grande responsabilità… Credo che quel sigillo sia il riconoscimento di una qualità che sembra superiore… Zaniolo in questo momento sembra essere un titolare fisso… Ora che tornerà Pellegrini, sarò compito dell’allenatore trovare delle soluzioni… Considerando che Pellegrini può giocare anche dietro… Ora a centrocampo c’è abbondanza, a conferma che forse la Roma non stava messa male… anche se manca un giocatore con un passo diverso…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Il fischio preventivo a Pastore, prima ancora che entri in campo, non serve a nulla e lo mette solo nelle condizioni di fare peggio… Comunque è un fatto marginale rispetto a quello che è successo ieri… Sono entrato allo stadio da undicesimo, e sono uscito da settimo… Io penso che alla fine questa Roma dovrebbe arrivare quarta… La gente ha capito il giochetto del “se non arriviamo quarti si vende”, ha capito che questa cosa è ridicola da sentire perchè anche l’anno scorso la Roma è arrivata terza e in semifinale di Champions, eppure si è venduta tutto.. A questo arrivi quarto o quinto, poco gli cambia… In attesa dello stadio, continueranno su questa strada… Pallotta è un finanziere, fa il suo lavoro, e della Roma gliene frega il giusto… mi è arrivata questa voce, lui sta già impacchettano tutto…nel momento in cui avrà l’ok dello stadio,  vende a qualcuno che sta già un pezzetto avanti…e quel qualcuno non si muore di fame…e può fare tranquillamente questo progetto…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Al di là degli episodi, contro il Sassuolo visto ieri la Roma non poteva non vincere…contro quel Sassuolo non vale… la Roma poteva fare dieci gol… Schick ieri è andato molto bene, è vero, ma una partita così non gli capita mai più… Sicuramente quel gol lo avrà gasato, e sarà molto migliore del giocatore di prima… Contro il Parma sarà una partita completamente diversa, perchè loro si chiudono tutti dietro…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Schick che non segna mai, ieri aveva fatto un gran gol…ma nella propria porta… Col Sassuolo non era una partita facile… Gli episodi l’hanno aiutata… Il recupero di Perotti ha ridato esperienza, lui era un titolare e non ha giocato mai… Ora tornerà anche Dzeko e vedrete che le cose andranno meglio…”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma ieri sera è stata agevolata da un rigore generoso…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Per me il gol del Sassuolo è gol…dopo voi mi dite della goal-line…diventa un non-gol storico…ma ditemi dove tocca la linea…allora la tecnologia sta rovinando il calcio… La palla supera tutta la linea…e se ti capita a te, ti incazzi… e il rigore dato alla Roma è generoso, per me non c’è mai e se te lo danno contro ti incazzi come una biscia… E bisogna prendere atto che da quando Totti è uscito allo scoperto contro gli arbitri, la Roma è più rispettata… Sono sempre più innamorato di Zaniolo, che potrebbe essere il nuovo Totti…un Totti rivisto e corretto…ma Totti e pochi altri fanno quelle cose lì… A me la Roma non m’è piaciuta per niente ieri, mi sono piaciuti dei singoli…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il Sassuolo ieri ci ha messo del suo, e sono saltati fuori dei giocatori interessanti… E’ chiaro che se ti torna Perotti, se Zaniolo si conferma…Nzonzi va a una velocità limitata, e ieri sembrava andasse veloce… Ora ti aspetta una partita molto più complicata contro il Parma… il tendina (Gervinho, ndr) e Inglese ti possono creare dei problemi…”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 31 commenti

  1. *El Flaco* says:

    Ilario Di Giovambattista, Melli, Maurizio Catalani Mamma mia quanto veleno…
    Ma veramente ce li avemo tutti contro Che Squallidi!
    Chi mi fà specie più di tutti però è sempre lui: Trani
    “Guarda i punti di distacco che hai dall’Inter, e ti rendi conto che il mercato giusto lo ha fatto l’Inter…”
    Dà Senza Parole
    Forza Roma!!!

    • Verità - REGNA JOKER - says:

      Austí, seconda partita consecutiva da squadra? Quella contro la juve la consideri da squadra? Zero tiri al secondo tempo.

  2. 007 says:

    Fetore!!!!

  3. La10aGoicoechea says:

    Di giovambattisa è una maledetta piattola

  4. Cognome says:

    bella Melli rosicone. Ve frecamo il 4° posto.

  5. Amedeo says:

    Ugo Trani (Rete Sport): “La Roma ha pagato gli infortuni per due mesi abbondanti e l’identità di squadra ne è venuta meno…”
    Ma dai? E com’è che sono due mesi che martelli i cosiddetti come un fabbro ferraio?

    Ugo Trani il 27 dicembre è solo per cuori coraggiosi – un po’ come affrontare una carbonara col ketchup, una zuppa di rape rosse e zabaione, crema di pollo e wurstel, un frullato di broccoli e fragole, un tiramisù alla cicoria.

  6. Adiba says:

    Schifosi…

  7. Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

    Di questi sedicenti Opinionisti fanno particolarmente pena gli Over’50.
    Gli è cambiato il Calcio sotto al sedere,così come è cambiato il mondo.
    Così come cambia ogni giorno.
    E non ci si riconoscono.
    Si sentono defraudati come i bambini.

    Rimpiangono i bei tempi andati,quando andavano a vede’a Maggiga con la 127 ed i giornaletti zozzi nel cofano.
    Quando i capelli erano lunghi e si portavano gli stivaletti con la zip.
    Quando nel biglietto c’era il logo della Barilla “la pasta sempre al dente”.

    • ASR says:

      sei austini?

  8. Nome says:

    Estratti dalla doppia radio:
    “Schick ieri è andato molto bene, è vero, ma una partita così non gli capita mai più, ieri aveva fatto un gran gol…ma nella propria porta. La Roma ieri sera è stata agevolata da un rigore generoso e per me il gol del Sassuolo è gol. La palla supera tutta la linea. E bisogna prendere atto che da quando Totti è uscito allo scoperto contro gli arbitri, la Roma è più rispettata.”
    A laziali, rosicate, siete consapevoli che se aveste fatto una radio biancoceleste, come era nelle vostre intenzioni, non vi avrebbe ascoltato nessuno, dunque avete dovuto far finta di essere una radio bipartisan, ma visto che il vostro spirito anti romanista esce sempre, e che tifosi giallorossi ne avete acchiappati pochi, ve sete reinventati come radio nazionale. Buffoni.

    • AleSsandRo says:

      ero io, mi son dimenticato di mettreci il nick

  9. Stefano55 says:

    Il rigore su schick c’ era,ma forse non sarebbe arrivato su quel pallone.
    Comunque a me schick non convince,ogni tanto tira fuori qualcosa per far si che la sua prestazione non sia del tutto negativa,ma in serie A ci vuole altro che un gol al sassuolo o un colpo di tacco con l’ inter,per fare un salto di qualita’ ci vuole un centravanti che segna almeno 20 gol a campionato,quando li ha fatti Dzeko siamo arrivati secondi!Se vogliamo andare avanti in champion,secondo me l’ attacco deve essere el sharawy,Dzeko,Perotti tutti gli altri in panca,pronti a subentrare!

  10. lupacchiotto says:

    A parte la goduria per tutti i giornalai rosiconi, ma dov’è finito quello che “Paulo Sousa è in un hotel a Roma e sostituirà di Francesco dopo la Juve?”
    Basta dare ascolto a questa gentaglia.

  11. Anacronistico says:

    Da quel che leggo, qualcuno ha passato un pessimo 26/12…

  12. Fabianone alias Guardiola says:

    Ha ragione Ughetto, l’ Inter sta anni luce avanti ed era finita dietro solo lo scorso campionato, hanno quindi operato molto meglio di noi, questo ha detto il girone di andata.
    Su zaniolo ora sta montando un falso storico, non sarebbe mai stato titolare senza gli infortuni di pastore prima e Pellegrini poi; sul fatto che lui con le sue grandi qualità abbia sfruttato l’occasione Invece non ci sono dubbi.
    Monchi e di Francesco avevano costruito un centrocampo a 3 pastore de Rossi (nzonzi) Cristante,il primo era il sostituto designato del ninja,quindi quel progetto tecnico tattico è fallito prima di nascere.

  13. Fabio says:

    ..Focolari,Melli, Di Giovambattista, Marione, Trani, Catalani…. Viscidi!

  14. Mark Black says:

    Austi, ma l’input di attaccare EDF perché si è preso i meriti dell’acquisto di Zaniolo è arrivato da Mauretto o proprio da Monchi???

    PS. Facci sapere x quando arriva Ziyech che stranamente ancora non c’hai risposto

  15. Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

    Trani avrà ragione quando caccera’fuori dalle saccocce centinaia di milioni e si comprerà la ASROMA.

    Sino a quel momento ha e avrà SEMPRE torto.

    Qualunque cosa dica.

  16. erik971 says:

    “A me la Roma non m’è piaciuta per niente” e grazie al c***o sei una QUAGLIA! Pensa a Pairetto che non ti da contro un rigore sacrosanto e poi immediatamente fischia la fine del primo tempo IN ANTICIPO quando un bolognese stava per crossare in maniera pericolosa, il tutto per non usare la VAR! Poi parlano di un gol che LA TECNOLOGIA DICE CHE NON E’ GOL, ma “lui ha visto che è gol comunque e sbaglia la tecnologia”… Bisogna spiegargli che il rumore delle unghie sul vetro degli specchi si sente fortissimo, così come si vede la confezione di MAALOX PLUS (quello “normale” non gli basta più)!!!

  17. Temperino says:

    Embe’ certo, contro er Sassuolo non vale…contro er Frosinone non vale…però quanno ste partite le vincono le strisciate leggi:”l Inter vola”…”il Milan c’e’”…”Juve schiacciasassi”. Per carità, non c’e’ motivo di esaltarsi, abbiamo fatto il nostro…ma sminuire ogni volta (il barca è finito, il Chelsea sta a pezzi, l atletico non ha fatto mercato, ecc…), me sembra altrettanto esagerato e in malafede.

    Ps: a Fabiano’, sei sicuro che l Inter ci è arrivata sotto SOLO lo scorso anno (in cui a questo punto della stagione era addirittura prima) ? Perché se non ricordo male, saranno almeno 5/6 anni che ce guardano da dietro. A volte con distacchi di anche 25 punti….

  18. Zac says:

    Ma che questi individui parlino male della AS Roma lo trovo normale essendo laziali, quello che mi impressiona e nello stesso tempo mi fa provare pena, e trovare tifosi della Roma che si sintonizzano apposta per ascoltare questi miserabili pecorari. Immagino la vita e il disagio di chi accende la radio per ascoltare e finanziare questi esseri.

  19. Giacomo says:

    Schick ieri fa una gran bella partita. Oltre al rigore procurato e al gol, manda due o tre volte in porta i compagni muovendosi nel complesso bene. Rompere le scatole pure quando gioca bene mi sembra veramente di una stupidità inaudita. Chiaramente una rondine non fa primavera, quello che ha fatto ieri deve farlo sempre…

    • Hic Sunt Leones says:

      Esatto. Ha anche commesso errori (il goal mancato e il quasi autogoal), e deve ancora migliorare in personalità.
      Però s’è fatto trovare al momento giusto nel posto giusto, con la velocità giusta.
      Il goal l’ha realizzato con freddezza. Il rigore se l’è procurato con avvedutezza (e i due quagliofili che lo definiscono “generoso” dimenticano che l’arbitro s’è andato a guardarsi l’episodio al VAR).
      Non so se la chiave di volta possa essere, come qualcun altro ha ipotizzato, l’apporto all’ala di Perotti, meno egoistico di quello che fin qui era stato quello di Under o Kluivert.
      Speriamo bene per il futuro, sembra purtroppo non per Parma che Schick ha accusato problemi.

  20. Mario13 says:

    Se nessuno leggesse quello che scrivono questi pseudo giornalisti avremmo fatto un passo avanti, invece sono tanti quelli che si lasciano manipolare il cervello da chi ha interesse a creare tensione , è come inserire dei farlo nel legno ,pian piano lo distruggono . Imparate ad usare il vostro cervello

  21. Nome says:

    Degli incidenti di Milano fra Interisti e napoletani non si parla? Se qualcosa di simile fosse avvenuto a Roma apriti cielo da stampa e televisioni. Nessuno twitta?

  22. SOLO LA ROMA says:

    quelli della doppia radio: mamma mia come si stanno esaltando queste quaglie adesso gli risulta che abbiamo rubato col sassuolo,adesso pur di dare contro alla Roma se inventano che la tecnologia ha sbagliato ma vi rendete conto, invece con l’inter stavano tutti zitti e tranquilli quando a firenze regalano un rigore a loro stavano tutti zitti, ma fatela finita de parla della Roma ve lo sempre detto parlate della vostra lazio fate più bella figura.
    corsi: io sarei felice di sapere quando finisce la tua di carriera altro che quella di schick. Forza Roma

  23. BrunoConti7 says:

    Che PEZZENTI Maledetti

  24. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    Il letame una volta veniva usato come concime. ..ora inquina solamente e puzza,fetore. .

  25. Fabianone alias Guardiola says:

    Non bisogna cacciare un euro per parlare della Roma…è esclusivamente gratis.
    Quanto alla ragione ed al torto c’è una classifica che non lascia spazio ad interpretazioni.

  26. Antonio from Spain says:

    Non è mia abitudine scrivere sui commenti dei giornalisti xke penso che è una perdita di tempo, però volevo far notare come il boicottaggio contro la Roma è scientifico! Guardate i pezzi di Trani, Catalani e marione(ce lo metto e in minuscolo xke è un soprannome)…aprono il loro pezzo strizzando un occhio e poi giu legnate alla squadra, a Monchi e a Pallotta…e ci sono riusciti a dividere l’utente medio confondendolo…la Roma migliora xke cresce ed è un percorso lento visto che le sono mancate 6-7/11 e questo non se le riconosce…

  27. Lupeen says:

    C’è la sensazione, ma forse è più di una sensazione che i vari Catalani, Marione, quel gufo nero di Trani e poi gli immancabili laziesi siano spinti da una posizione editoriale che li spinge a dire strafalcioni.
    Sono seduto sulla riva del fiume……….

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili