“ON AIR” – CORSI: “Conti in rosso, scontate nuove cessioni”, PRUZZO: “Mi sembra l’unica strada percorribile”, AUSTINI: “Dragoni? I bilanci non me li faccio spiegare da lui”, TRANI: “La Roma doveva prendere Rabiot, non Pastore”

Ott 11, 2018 31 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “I debiti della Roma sono soprattutto verso le banche… Dragoni? Non lo conosco personalmente…fa queste analisi tutti gli anni, convinto di trovare non so cosa…  Ma i bilanci non me li faccio spiegare da lui, anche perchè non condivido il suo modo di porsi… Aspetto sempre di leggere approfondimenti su Inter e Milan… Ogni anno questo personaggio fa un pezzo sulla Roma, e chi non ne sa nulla legge che lo scrive Il Sole 24 Ore e pensa che loro ne sanno più di tutti…e invece no, non è così… Questi pezzi fanno sì che si debba rispiegare per l’ennesima volta che quei 220 milioni sono la somma dei debiti che hai dei soldi da ridare alle banche, mentre i 25 sono la differenza tra quello che hai incassato e quello che hai perso nell’esercizio in questione…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Rinnovi? E’ una cosa fastidiosa…anche perchè il giocatore che rinnova non è detto che rimanga tutti quegli anni, ma almeno non rischi di perderlo a parametro zero…  Questa è la fortuna di fare il calciatore…nemmeno i grandi manager hanno queste possibilità…quale altra categoria di lavoratore può permettersi una cosa del genere?”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Gianni Dragoni scrive che la Roma ha un rosso di 220 milioni, e si domanda come mai sta ancora così sotto nonostante tutti gli incassi della Champions…perciò la Roma dovrà vendere…cose che noi romanisti sappiamo…che dobbiamo fare… Il Milan? Se spende 35 milioni così, saprà quello che fa…Elliot non credo che sia un idiota…ed è preoccupante…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Era meglio Pastore pagato quella cifra o Rabiot a parametro zero? Io insisto su questo nome… ora c’è la corsa per prendere Rabiot a parametro zero…ora è chiaro che ci vanno sopra le squadre più forti… Ma quello dovrebbe essere già un giocatore della Roma, lo dovevi aver già preso l’anno scorso, quando non era andato al Mondiale… Questo tipo di programmazione non la capisco…se vuoi investire su un ’95 lo devi prendere già affermato… Rabiot era la mezzala che ti serviva…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Under? Se sei disposto a rinnovare il contratto garantendogli una cifra elevata, forse potresti evitare di inserire una clausola rescissoria o almeno metterne una molto alta… Se invece vuoi rinnovare a cifre non troppo elevate, allora ci devi stare a inserire una clausola più bassa… La nazionale? A me non è dispiaciuta nonostante i tanti errori… Rabiot? A scadenza di contratto, secondo me con 30 milioni te lo portavi a casa… Anche in ottica di un’eventuale cessione, lui sarebbe stato un giocatore che tra due anni il valore lo avrebbe aumentato sicuro…è strano che si siano fatti altri ragionamenti…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Io credo che il Milan vada incontro a sanzioni pesantissime… il regime di FPF ti obbliga a rientrare secondo dei parametri con dei ricavi…siccome non sarà dimostrabile, perchè l’operazione Higuain è indimostrabile…e penso che il Milan avrà molti problemi… vedremo quello che succederà…”

Roberto Renga (Radio Radio): “I conti della Roma? Ho letto il pezzo di Dragoni… Io non ho studiato economia, ma ho capito che la Roma ha bisogno di un nuovo aumenti di capitale, a cui immagino provvederà Pallotta…le spese hanno raggiunto il fatturato, che è cresciuto molto… Sicuramente sono aumentate le spese…le plusvalenze in tutto questo non c’entrano niente, sono una cosa fittizia… A me risulta che sia stata già messa a bilancio la cessione di Nainggolan, ma non quella di Alisson…in quel caso le cose cambierebbero… La Lazio è l’unica squadra in Europa che ha il bilancio in attivo… Alcuni media hanno già fatto capire qual è la strada, e cioè vendere alcuni giocatori…Ieri ho sentito dire che il turchetto (Under,ndr) vale 50 milioni…ma allora va bene tutto…ha fatto un gol!… Lo stadio? Sono saltati i fondi per il ponte dei Congressi, eppure ieri tutti parlavano di via libera al progetto…come si fanno a fare certi titoli dicendo che ormai era fatta…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma aveva i soldi della Champions, i ricavi sono aumentati per quello…il problema è che se la Roma non raggiunge certi obiettivi, che non è facile, sei messo male…questo è il problema… Manolas a vita? Va assolutamente tenuto, è Fazio quello che mi sembra meno importante dei due…”

Franco Melli (Radio Radio): “I conti della Roma? Sono meravigliato…pensavo che i conti fossero a posto dopo l’exploit in Champions, e invece non è così… Le spese di gestione sono troppe…ma per loro si vede che va bene così…Pallotta deve ricapitalizzare? Quando è capitato, gli sono venuti i dolori… l’altra volta per esempio mi pare che prese un mutuo…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Conti in rosso? La strada percorribile mi sembra quella, di valorizzare i giovani e venderli a grandi cifre…ma non sempre ti trovi un super portiere che ti vale 70 milioni… Mi sembra difficile ipotizzare di trovare 100 milioni di cessioni…”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 31 commenti

  1. Er cozzaro nero says:

    Marchettari!

  2. Nome says:

    I debiti sono ľ unico trofeo di Pallotta.

    Monchi e Baldissoni ľ unica garanzia in tale senso

    Povera Roma mia

  3. Michele says:

    Prostituti.

    Risorgimento Romanista!

  4. roberto says:

    entro giugno partiranno manolas e under..solo cosi ti fai i 100 mln..mi sembra scontato

    • Nome says:

      ah certo con te si farebbe un cartoccio di fusaje

  5. Amedeo says:

    A Radio Sarciccia e Radio Porchetta dovrebbero glorificare tutti i giorni l’AS Roma intesa come entità sportiva di gran valore sociologico, patrimonio culturale di una città intera, e non solo. L’esistenza dell’AS Roma è postulato imprescindibile e necessario all’esistenza stessa di una miriade di parassiti che quotidianamente su essa campano e prosperano.

    • Lupetto says:

      Amedé, basterebbe ignorarli e non ascoltarli, come faccio io. La mattina quando salgo in macchina, m’ascolto i Pink Floyd, idem quando rientro la sera da lavoro. Sti micragnosi magnano perché ce sta un botto di gente che ancora li ascolta. Non prendertela con loro, che altro non fanno che tirare acqua al loro mulino finché ce sta gente che glielo permette, ma con chi ancora gli da ascolti in radio e spazio in questo forum.

      • Amedeo says:

        Non li ascolto più da tanto tempo, ormai. L’unico contatto con quel mondo proviene da questa rubrica.

        Anche i Pink Floyd, per la verità, non li ascolto più da tanto ormai (la prima volta avevo 10 anni), comunque sempre grande musica trattasi, solo per il fatto di aver retto il tempo.
        Li ho visti dal vivo un paio di volte alla fine degli Ottanta, al Flaminio e al Parco di Monza. Spettacolari. Il blues, soprattutto quello dei neri, resta tuttavia il mio genere preferito, e di esso mai mi stancherò.
        Ciao.

  6. write says:

    Non siate così duri con coloro che debbono tirare la carretta anche quando c’è da commentare il nulla… qualche stron*ata devono pur dirla per portare la pagnotta a casa.

    Un abbraccio a tutti loro.

  7. Simone says:

    Nuovi lumi da Mario Corsi: Pallotta è uno straccione perché ha i conti in rosso. Invece “Se spende 35 milioni così, saprà quello che fa…Elliot non credo che sia un idiota”

    L’unico idiota sei tu. Parli male di Pallotta perché ti ha fatto fuori, l’unico straccions sei tu! La fame te core appresso co la moto

    FORZA ROMAAAAAAAA

  8. zanna says:

    E va bene che quelli della Roma li vogliano tutti , ma gli sbiaditi non se li accatta nessuno neanche con 3×2 ? Più che campioni mi sembrano cojoni. E e la Rube che venderà a Gennaio “Benatia,Rugani e Alex Sandro so purciari o …… fate voi

  9. BrunoConti7 says:

    PEZZENTI

  10. BrunoConti7 says:

    Sempre Grande ZANNA

  11. BrunoConti7 says:

    Il ” a me risulta…” mi fa impazzire!!!!!! Squallidi meno male che non contate un caxxo

  12. Adelmo says:

    Come volevasi dimostrare. L’associazione a “delinquere” di stampo calcistico ha prodotto l’ennesima fake news, partendo da un rosso di 220 milioni che è il debito netto, mentre il vero rosso è di 25.

    A questa balla subito si mettono a cavalcare quelli che non ci sono ma ci fanno, come il corsi che non aspetta altro. La eco sono quelli che ci sono, gli idioti che gli danno retta e che prendono tutto per buono, insultando la società per tutte queste due settimane senza campionato.

    Basta vedere i commenti qui dentro per capire come funziona la macchina del fango, partendo da una balla si costruisce un caso.

    Questa merd@ di gente vuole solo il male della Roma, da dragoni a corsi alle marionette.

  13. Nome14 says:

    I cosiddetti “media” sono ormai così appiattiti al livello dei social, e nella fattispecie a quello più basso, che francamente non capisco perché qualcuno abbia la necessità di confrontarsi con essi, ascoltandoli o leggendoli.
    Non aggiungono nulla. Non approfondiscono. Blaterano. Non capiscono ma commentano, esattamente come i social appunto.

    Non scuso né gli uni né gli altri.
    Ma questi vengono pure pagati, per appestare l’etere della loro fiatella.

    Una cosa non sopporto proprio: quelli che “io non ci capisco di queste cose però…” (e dicono la loro).
    Se non ci capisci: taci. TACI!!!!

    Nello specifico, se non sai distinguere una passività da un ricavo, TACI.
    Se sei un giornalista, chiama uno che ne capisci e fai parlare lui.
    Altrimenti, TACI!!!
    CAPRA.

  14. panther says:

    Ragionieri. Procuratori della Repubblica. Allenatori. Fisioterapisti, Urbanisti. E’ divertente scoprire quanti mestieri sono racchiusi in alcuni personaggi dell’etere romano. Si sono talmente impegnati ad assimilare tante conoscenze, che hanno dimenticato qual’era il loro mestiere,semmai lo avessero mai saputo. Dove hanno nascosto l’umiltà della conoscenza, l’ironia della cultura, la gioia di voler migliorare e la pace dell’onestà intellettuale? possibile che hanno sacrificato la propria dignità morale per nutrire il loro piccolo ego e poter dire: ci sono anch’io? povera città mia, resisti i barbari son tornati.
    Forza Roma

  15. Silvio1967 says:

    se non malafede, almeno ignoranza becera di TRANI. Finge di non sapere che monsieur Rabiot non sarebbe mai partito da Parigi prima della scadenza del contratto, per trattare personalmente un ingaggio fuori parametro. Per lui la Roma doveva prendere Rabiot… peccato l’abbia preso… chi? è ancora a Parigi? E come mai mr. TRANI?
    Rabiot andrà in una squadra disposta a riconoscergli un ingaggio molto superiore di quello che percepisce attualmente (3,1 milioni netti più bonus sostanziosi e facili). Facile voglia almeno 4,5/5 milioni netti (asta aperta al rialzo per firmare col prossimo sogno da bambino) Ingaggio che la Roma non pagherebbe, col risultato di trovarsi alla porta la fila degli altri…
    e non è neanche un nazionale francese (manco panchinaro, a oggi).

  16. KAWASAKI1962 says:

    Proviamo a vivacizzare un po’ la discussione…
    Manolas a vita non ha senso. E’ un giocatore fortissimo fisicamente non certo tecnicamente. Ergo, quando i parametri del suo rendimento atletico inizieranno a calare, sarà giusto pensare ad una sua cessione.

  17. Fabianone alias Guardiola says:

    220 di profondo rosso non li commetto perché non so se realmente siano veri o no. Se la cosa fosse confermata sarebbe tragico, al mio pari nessuno di quelli che scrive qua sopra ha sottomano la situazione finanziaria della Roma quindi salvo ennesime nuive toppe clamorose ( il fpf finanziario è una balla giornalistica creata dai giornalai per spalare mer@a sulla Roma cit.) conviene tacere in attesa di riprove che rivelino la realtà.

    • Adelmo says:

      Basterebbe studiare un po’ per non essere in balia dei se.

      Nessuno ha sottomano la situazione finanziaria? Ma certo che si. È una spa quotata in borsa, I bilanci sono pubblici per cui cos’altro ti serve per avere sottomano la situazione?

      Il profondo rosso è di 25 milioni, in netto miglioramento rispetto al – 43 dell’esercizio precedente, così come il fatturato. Crescono anche i debiti finanziari netti ma qui chi lo vede come una cosa negativa non sa cos’è la leva finanziaria, visto che i tassi sono ai minimi storici.

      Sul patrimonio netto ho gia detto che c’è una strategia volta a tenersi a galla e muoversi verso il delisting.

      Questi sono fatti, poi puoi usare gli stessi numeri per dipingere la realtà (lho appena fatto) , o la finzione da far bere agli ignoranti.

      • Fabianone alias Guardiola says:

        “Il livello di indebitamento finanziario e il patrimonio netto negativo di -105 milioni, che in condizioni di un certo rigore finanziario dovrebbero far si che non si possa andare avanti senza ricapitalizzazione. E’ un discorso che dovrebbe riguardare solo gli azionisti. La Roma ha aumentato i ricavi da sponsor ma non basta ancora, allora dovrebbero mettere del capitale. E’ questo che trovo preoccupante. Le altre considerazioni sono la presa d’atto di questa situazione”.
        É il tipo di gestione che non permette una evoluzione tale da poter essere competitivi ai massimi livelli,quindi non funziona.
        Poi c’è chi dipingeva fpf inesistenti per poi parlarne in continuazione dopo 3 anni…esaltando vittorie immaginarie mai arrivate.
        Noi contiamo 10 anni di mosche e ragnatele.

  18. Silvio1967 says:

    mr. TRANI, il giocatore più pagato della Roma oggi è DZEKO con 4,5 milioni netti. Un attaccante nel caso ti sfuggisse. Che se dovesse rinnovare lo farà comunque al ribasso prolungando a fine carriera.
    Pastore prende 3,5 netti (per venire a Roma si è ridotto l’ingaggio prolungando le annualità).
    Infine non la penso come lei. Rabiot alla Roma non sarebbe neanche servito. Del fuoriclasse argentino ne riparliamo a primavera….
    Se fossi il DS della ASROMA piuttosto firmerei subito per giugno (anche per una cifra superiore a 40 milioni netti senza discutere) Barella che prende 0,700 milioni netti oggi. Il 21 è già capitano del Cagliari, in ogni nazionale dall’under 15 in poi, un Radja più forte tecnicamente, testa a posto, mai rotto. In questa Roma sarebbe oro.

    • KAWASAKI1962 says:

      Condivido in toto.

  19. Silvio1967 says:

    infine, giusto ribadirlo, i conti della ASROMA sono in assoluto ordine. Cosa peraltro certificata dall’UEFA. Roma che è giustamente e finalmente uscita da ogni finestra di controllo. CORSI hai ragione nel dire che ELLIOT non è un idiota. Del resto è uno che acquista asset, valorizza e rivende. Il Milan per lui è questo, un’attività rilevata a meno di quanto si pensa di rivenderla. Non ti seguo quando ipotizzi che lo sia Pallotta invece… che anche uno studente al primo anno di economia sa decifrare il Sole24Ore e la falsità delle sue conclusioni.
    Pallotta è americano e negli USA lo fanno da un pezzo. Non mi meraviglierei se un giorno desse mandato agli avvocati di pelare vivi voi e l’Editore. Diffamazione, danno procurato… sarebbe divertente. Necessario quasi.

  20. Anto says:

    Fare commenti su cosa bisognerà fare per chiudere il Bilancio 2019/2020 senza neanche sapere cosa faremo in CL e in Campionato, solo per dirne una, è davvero una pagliacciata degna dei pagliacci cialtroni senza lavoro alla Corsi.

    Tra l’altro, mi pare che tutti dimentichino che Strootman e Alisson siano già nel prossimo bilancio, per cui solo da lì arrivano un’80ina di Milioni.

    Detto questo, si può magare ragionare su cosa sarebbe successo se fossimo stati eliminati ai giorni di CL: sarebbe successo che Alisson lo avresti dovuto vendere entro il 30/6, senza poter trattare nulla, come successe con Salah.

    Forza Roma!

  21. Silvio1967 says:

    Il CUORE mi dice altro, ma sono d’accordo con KAWASAKI1962. Manolas ha nella reattività la qualità principale. A differenza di molti non lo vedo così “scarso” tecnicamente (in fondo gioca pur sempre in questa ROMA), ma l’esplosività e la velocità nel recupero sono il suo punto di forza. Del resto nel calcio di oggi purtroppo firmare “a vita” ha sempre meno senso, anche quando viene dichiarato. Nessuno può fingere di non vederlo. Ci sono le eccezioni. Eccezioni, appunto.

  22. Zenone - Aristocrazia Romanista says:

    Una cosa è il Deficit ,di gestione annuale, altra cosa è il Debito consolidato,che ha un suo piano di ammortamento concordato con i creditori ( Banche)….a chi conviene – i denigratori di professione- è gioco facile confondere l’uno con l’altro…importante per loro è dare addosso all’As Roma…basta leggere i commenti,sentire le radio,leggere i giornali.
    Buona Abboccata a tutti !

  23. Monika says:

    La Roma fa plusvalenze facendo trading con i calciatori per tenere i bilanci in equilibrio poichè spende più di quello che ricava,il debito con Goldman&Sachs è a medio-lungo termine ed è un’altra cosa,certo,anche questo incide sui bilanci costando oltre 10 mln l’anno solo di interessi passivi,ma il debito è un finanziamento chiesto all’inizio dell’avventura Americana ed aumentato 2 anni fa con la richiesta di un ulteriore finanziamento che,se accettato,significa essere stato ritenuto sostenibile,venne anche specificato che fosse l’ultimo aumento possibile,quindi il debito consolidato non aumenta. La domanda che mi pongo è: possibile non poter mantenere questo grado di competitività,ossia qualificazione in CL e passaggio del girone,contenendo le spese? Secondo me,guardando altre…

  24. Romano e romanista says:

    La colpa non è de chi dice cazzate, ma de chi je da retta

  25. Fra74 says:

    Ragazzi io non tifo questi giornalisti ma provo a fare l avvocato del diavolo.. Quello che sec me vogliono dire che con questa situazione non è che la Roma rischia il fallimento o sanzioni anche xche la Uefa ha dato l ok ai conti!ma la Roma sarà costretta cmq a vendere giocatori a giugno nonostante i ricavi più alti!quindi ovviamente qlcosa va rivisto xche poi ogni anno se vendi pezzi da90 non vinci mai!

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili