“ON AIR!” – CORSI: “Bravo Ranieri, ma elogiare i giocatori è da cretini”, CATALANI: “Finchè ci sarà Baldini non saremo mai nulla”, GALOPEIRA: “Ora serve gente che conosce l’ambiente, Pallotta lo deve capire”, LO MONACO: “Con Ziyech al posto di Pastore eravamo già in Champions”

Apr 15, 2019 26 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Non escludo che Pallotta abbia già chiesto a Massara di fare da braccio destro di Campos…magari il viaggio a Boston serve per delineare le competenze… Anche Baldini a Boston? Io per certo non lo so… Pallotta è stupito che Campos venga accolto qui in questo modo dalla piazza e che non venga esaltato…lui è convinto che sia un professionista di altissimo profilo… Baldini non ha stipendi dalla Roma, lavora sulle commissioni…se c’è un affare che riesce a imbastire, anche lui prende una commissione… Ma anche Campos lavora così…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “La vittoria sull’Udinese è stata anche meno sofferta di quello che pensavo… Il secondo tempo della Roma è anche piacicchiato… Altri tre punti che muovono la classifica, ma che non servono a garantire nulla… Nemmeno il Milan sta benissimo… Sono sei partite da vivere col batticuore, con la Champions non ci sarebbe riduzione dei costi… Con la Champions parleresti con un allenatore, senza con un altro…stesso discorso vale anche per i rinnovi… Non c’è mai stato un problema di condizione fisica, ma mentale: quando stai bene di testa ti convinci di stare bene… Non perdere contro l’Inter farebbe tutta la differenza del mondo… Mi dispiace tantissimo per l’infortunio di De Rossi… Massara? Se accettasse ancora una volta di fare il secondo, allora è giusto che faccia il secondo… Ma secondo me se ti chiamano a Boston è per darti l’investitura… Nella Roma è arrivato il momento di scegliere gente che conosce l’ambiente, che conosce la mentalità dei tifosi, le apsettative… Questa è la cosa che Pallotta deve capire una volta per tutte, senza farsi consigliare da persone che lo fanno in buona fede, che pensano di consigliargli il meglio, ma che invece non è il meglio per la Roma… ”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ranieri ha preso una squadra che ha degli elementi scarsi in difesa e anche qualcuno a centrocampo e sta facendo quello che deve fare un maestro del calcio: chiudere la squadra, essere ermetici, poi nel secondo tempo si cambia marcia, uno a zero e ci ritiriamo… Ranieri sta provando a mandare la squadra in Champions e ci sta riuscendo….complimenti a lui, ma non ai giocatori…se qualcuno fa i complimenti ai giocatori è un cretino… C’è un grande del calcio che ha capito la situazione, punto…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Conte? Marotta ha rinnovato la fiducia a Spalletti dicendo che resta…non sappiamo se è reale… Se l’Inter non cambia, non è detto che sia più facile prendere Conte… Io penso che Conte miri ad andare alla Juve… per questo non s’è impegnato con nessuno… A me sembra più facile che alla Roma arrivi Sarri… così come mi sembra più probabile Giampaolo di Gasperini, perchè quest’ultimo non è così convinto della Roma… Per me, lo ripeto, contano più i giocatori dell’allenatore… Gli indizi mi portano a pensare che Pallotta non cambierà strategia…può anche cambiare le persone, lasciando Massara e prendere un Campos che ti fa da consulente… Potrebbero anche non annunciarlo Campos…e ti fanno credere che Totti sta dentro al progetto…o lui esce allo scoperto e dice chiaramente che non c’entra niente con quello che sta avvenendo… Una delle richieste di Totti è essere chiari con la piazza…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Campos? Bisogna vedere, nel caso, come verrà inquadrato nella Roma… Noi ci auguravamo una riorganizzazione diversa, e non perchè noi ci intendiamo più di loro della riorganizzazione di una società, ma solo perchè speravamo in un indirizzo diverso per vedere come andava in quest’altro modo… Ma se alla fine così deve essere, meglio uno come Campos che ha questo tipo di rete…tanto devi comprare e vendere…allora meglio uno che è nel giro di Mendes, avresti la ragionevole certezza che ti arriveranno giocatori molto importanti… Mendes ha un giro importantissimo con tanti talenti nel sud-america…avresti un giro di calciatori che ti permetterebbe di restare a un certo livello…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “La Champions non la merita nè la Roma, né l’Inter o il Milan o la Lazio…sono tutte squadre mediocri…stanno sempre con l’acqua alla gola, poi gli arriva una ciambella ma subito dopo riaffogano…è tristissima questa cosa… Se penso al futuro della Roma mi vengono i capelli bianchi…se penso a quello a cui stiamo assistendo da Tor di Valle alla squadra sono tutte cose a cui non riesco a farmi un’abitudine… Il viaggio a Boston? Finchè ci sarà Baldini non avremo la possibilità di essere nulla…avremo l’ennesimo esempio di come viene mal gestita questa società… Un giorno vorrei capire questo rapporto Pallotta-Baldini, vorrei capire il perchè… dopo dieci anni di insuccessi, chiunque lo avrebbe mandato via…se ci mettiamo a trovare i motivi del perchè Baldini non dovrebbe restare ne troviamo a centinaia…ora sceglierà Campos che ci ha appena detto che è laziale…Baldini non lo voglio più vedere, mi ha tolto la voglia di andare allo stadio…è come se ci avessi la varicella e non riuscissi a togliermela da dieci anni…ho un prurito nervoso…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Io in questo momento non sto vedendo questa Roma così diversa che dicono tanti…Dzeko-Schick? A vederli insieme sembra che Edin sia più convinto quando gioca da solo… sembra non avere la voglia di dividere lo spazio con nessuno… che poi Dzeko e Schick sono grandi amici, il problema è che insieme faticano…secondo me lui è uno splendido solista dell’attacco… Ranieri diceva che dovevano giocare insieme, ma ora si sta arrendendo anche lui… Io penso che Schick abbia ancora ampi margini di miglioramento… Io penso che con Ziyech al posto di Pastore la Roma avrebbe raggiunto senza fatica i suoi obiettivi…rendiamoci conto di che giocatore è…ora è probabile che il suo prezzo si sia valorizzato, ma le sue dichiarazioni mi hanno dato qualche stilla di buon umore in più…io ci spero ancora…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Senza De Rossi è un problema…lui non stava facendo grandissime cose, ma bastava la sua presenza in campo… La riunione di Boston? Io so monitorando Pallotta…a parte che oggi c’è una commissione particolare e si comincia a contrare la maggioranza…vediamo cosa succede sulla storia dello stadio… La Raggi dice che si va avanti, ma servono i voti in consiglio comunale… Baldini e Massara sono andati negli Usa a parlare con Pallotta…a me dicono che Baldini non decide…il presidente è piccato con la gestione romana, e mi è stato riferito che Totti ha le paturnie…lui conta come il due di coppe quando regna denari…a lui lo tirano fuori quando gli serve, poi appena le cose si rimettono a posto lo rimandano in naftalina… Il sogno è portare Conte, ma se ci riescono questo non lo so.. Il direttore sportivo sarà al 90% Campos…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io non ho certezze… La squadra di Ranieri vince in maniera sporca anche perchè ha dei campioni lì davanti…c’è maggiore garanzia in difesa, ma resta traballante… l’Udinese poteva segnare due gol nel primo tempo… Certo, se poi la Roma vince a Milano, allora diventa una seria canidata al quarto posto…ma bisogno guardare partita dopo partita… Se Campos sarà ds, l’allenatore non sarà quello che pensiamo noi…

Franco Melli (Radio Radio): “Dal punto di vista dell’armonia, qualcosa è cambiato…c’è fiducia, queste vittorie sono state di importanza cruciale… La Roma non gioca ancora bene, ma è migliorata dal punto di vista difensivo e ha un grande El Shaarawy… Non do alla Roma grandissime possibilità, ma un 60% di chance ce le ha…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma sembrava morta, e ora è rinata… Con queste quattro squadre in corsa per la Champions corriamo il rischio di fare figuracce… Prima sembrava il momento del Milan, poi della Lazio, poi sono crollate entrambe…Ora sembra rinata la Roma…è difficile…La squadra che ha giocato meglio in questo weekend è stata la Lazio, però ha perso… Nessuna squadra mi dà certezze… Il Milan ha un punto in più della Roma, ma non meritava di battere la Lazio… E la Lazio, che ha giocato meglio del Milan, ora io la do fuori dalla corsa Champions… La Roma vista con l’Udinese meritava di vincere? Però ha vinto, ed è importante… Io però se l’Atalanta vince stasera, per me è favorita rispetto alla Roma… Ma ragazzi, se Campos diventerà il ds, ma secondo voi chi lo ha scelto? Ma dai… Baldini aveva fatto finta di dimettersi, e poi al vertice di Boston ci va Baldini e non Totti…”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 26 commenti

  1. Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

    Perché le Radio presumono che sia indispensabile per la ASROMA interfacciarsi con “l’ambiente” o “la Piazza”?
    Perché loro stesse sono “Ambiente” o “Piazza”
    Essendo realtà Locali sponsorizzate da ditte Locali ed ascoltate da un’utenza Locale,pretendono che pure la ASROMA sia Locale.

    Ma non lo è.
    La Proprietà è di Oltreoceano
    Gli Sponsor internazionali
    Gli Account Multilingue

    Vi reinvito a cercare su Google ROMA CLUB NEL MONDO.
    Così per curiosità😀

    • Fabianone alias Guardiola says:

      Quando Ranieri ha chiesto l’aiuto dei tifosi, sempre da quando è arrivato, parlava dell’ambiente visto che per la maggior parte allo stadio ed in trasferta vanno i romani…e questo è un dato di fatto.
      Se poi la cosa ti da fastidio perché non me fai parte il problema è solo tuo.

      • Fabianone alias Guardiola says:

        @non ne fai parte@

      • Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

        Se io non sono d’accordo con te o Bah o Nome,non è di certo un problema.

        il problema è che la ASROMA non è d’accordo con voi.
        Se fosse d’accordo con voi,avreste giornalmente parole al miele per la stessa.
        Ed invece serbate un’inconsolabile rancore senza sbocco.

        • nessunobis says:

          Il fatto che la dirigenza della Roma non sia d’accordo. con chicchessia, non è che sia un MERITO, visti i risultati ottenuto dopo le loro strombazzate.
          Anzi, dimostra che inseguono senza sentire nessuno, i loro scopi a prescindere.
          Ed è da un pezzo che abbiamo capito dalle scelte che vengono fatte OGNI ANNO, tipo vendere i giocatori migliori, che quello che vogliono ottenere non è far vincere la Roma, ma portare avanti il loro businnes.
          Della Roma e dei suoi tifosi se ne fregano. Ed infatti i risultati sono quelli che vediamo: una presa in giro DECENNALE della squadra e dei suoi tifosi.
          Adesso ripartiranno con ” Per lo scudetto ci siamo anche noi” e i masochisti come te se la berranno…

          • Fabianone alias Guardiola says:

            Ciao nessunobis, vedo che con pazienza spieghi cose che ormai dovrebbero essere ovvie e comunque te ne va dato atto.
            Resta il fatto che le chiacchierette da web restano come al solito inutili.
            Il dato di fatto è che Ranieri ha chiesto l’ aiuto all’ ambiente Roma e lui è l’unica voce ufficiale che ha parlato.
            Con buona pace di chi si rode il fegato cercando di screditare i romani solo perché palesemente invidioso.

          • Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

            Io sono del Quadraro

            Sono Romano de Roma

            Ma sono invidioso e geloso dei Romani🤣

            il fantasmagorico mondo der webbe

  2. Amedeo says:

    Di Ciarrapico non parla nessuno, oggi? Eppure qualcuno dovrebbe.

    Fu l’ennesimo presidente ombra di Andreotti, imprenditore comunque di livello vantante un giro d’affari di 800 miliardi di lire. Non era romanista, anzi, parole sue, non si era mai interessato al calcio fino a che, obbligato dal suo potente patrono cui doveva il feudo di Fiuggi, che lo aveva reso il re delle acque minerali, aveva acquistato obtorto collo l’AS Roma. (Infatti inizialmente si affidò a Gianni Petrucci, ex capo del Coni).
    Delle simpatie politiche non parlo, perché non è la sede corretta, m’interessa solo il tifo, e la Roma, travolta dalle disavventure giudiziarie del suo presidente (si era in piena Tangentopoli), precipitò in un dirupo da cui sarebbe uscita con le ossa rotte.

    • Semplice - Pallotta il Grande says:

      Amedeo, preciso e puntuale come sempre, ma vallo a spiegare a Blouson. Eheheh.

  3. Tony73 says:

    Lo Monaco serviva zyech per andare in Champions? Bastavano Bradley e vainquer al posto di NZONZI e cristante.

    • Sciabbolone says:

      Ti ricordo che lo scorso campionato Cristante è stato giudicato da tutta la stampa sportiva, del nord e non, il migliore centrocampista del campionato.

      • Frank says:

        Pensa che adesso gli stessi personaggi del nord parlano bene di Mancini, Tonali, Sensi ecc. accostati spesso alla Roma e se dovessero rivelarsi degli ottimi calciatori verranno ceduti all’istante per le solite plusvalenze. Nel frattempo la rube, dopo una lunga gavetta, fa tornare alla base un certo Spinazzola (a mio avviso il miglior giovane in circolazione) acquista Bernardeschi, ce sfila Szczesny co Pjanic e ce lascia Schick 😀

        Forza Roma!

        • Amedeo says:

          Acquista, anzi riacquista soprattutto Agricola così Bernrdeschi, che a Firenze era Carla Fracci, a Vinovo diventa Robocop, Spinazzola a forza di spinaci a spazzola si trasformerà in un tank, come Kean e Pjanic, beh Pjanic dopo un primo “mal adattamento” non è cambiato per nulla: nelle partite che contano, Madrid e Amsterdam, sparisce proprio come quando era a Trigoria. Scik non l’hanno preso evidentemente perché hanno avuto un sussulto di ritegno: le prime analisi non erano molto incoraggianti e per diventare un vinoviano ci vuole il fisico. Non si sa mai.
          Comunque Forza Roma.

        • Sciabbolone says:

          Frank, quando scrivo “tutta la stampa sportiva” intendo TUTTA.
          Il tuo commento “gli stessi personaggi del nord” mi fa capire che o sei prevenuto o non hai capito una mazza.

          • Nome says:

            Anche kessie prima di andare al Milan era strapompato dai media, poi uscito dall’atalanta s’e dimostrato un normalissimo giocatore, scialbo, esattamente come
            Cristante. Ancora non avete imparato, ma non me stupisco, del resto de calcio non ce capite na mazza. Se penso che tu e i compari tuoi esaltavate pacchi come pastore, zonzo, santon…. mamma mia, brrrr

          • Sciabbolone says:

            Anonimo Nome, citami dove e quando ho esaltato l’acquisto di Pastore, Nzonzi e Santon.
            Parla per te ma non mettere in bocca agli altri quello che non hanno mai detto o scritto.

  4. Fabianone alias Guardiola says:

    Quei pochi reduci del pd ormai in via di estinzione non perdono occasione per fare riferimenti politici velati o meno in ogni occasione.
    Meno male che piano piano ci siamo levati di mezzo pure quel vecchiume dannoso.
    RIP Ciarra.

  5. Stefano55 says:

    Diciamo che se Ranieri fosse arrivato prima,7/8 punti in piu’ si potevano avere,e probabilmente il3/4 posto era in cassaforte.Detto questo,im effetti troppi entusiasmi per una partita vinta,quando per le 30 precedenti abbiamo fatto ridere.In Effetti Ranieri ha aggiustato un po’ la fase difensiva,e poco piu’.Ma mi chiedo uno come De Rossi che ha aspirazioni da allenatore e anni di esperienza di campo,e gli altri big dello spogliatoio,non erano capaci da soli di modificare l’ atteggiamento difensivo della squadra,magari parlandone con di Francesco,si e’ dovuto attendere l’ irreparabile!

  6. piedone says:

    Ma a nessuno è balenata l’idea che ci siano rapporti assai personali tra James e Franchino?

  7. Verità says:

    E bravo catalani, hai visto mai che in champions ci va l’atalanta

  8. Paolo B says:

    CONCORDO con Marione, gli elogi ai giocatori (al limite) li faremo se agguanteranno la qualificazione Champions… Ranieri lavora col materiale a disposizione, più de così pe mo’ nun se po fa… se i ragazzi mettono volontà, orgoglio e caparbietà (come nel secondo tempo di sabato tardo pomeriggio) possiamo ben sperare… servirebbero almeno 14 punti…

  9. Paolo B says:

    Che poi, non so come la pensate voi, ma un futuro ds di comprovata simpatia cazziale (avessi detto) io non lo avrei MAI MAI MAI MAI assunto… solo pallEtta e baldinaccio ponno fa ste str@@@@te…

  10. Sciabbolone says:

    Catalani: “Finché ci sarà Baldini non avremo la possibilità di essere nulla…”
    No , Catalani, TU sei il nulla, CON o SENZA Baldini…

  11. Paolo B says:

    Benissimo, allora pijamose Campos, cosi famo contenti i cazziali camuffati de sto sito…. anzi, com’è che dicono gli infiltrati? “ER FONNO CATARIOTA”… a cazzia’…. ma baffanculo…!

  12. Nome says:

    Ma perché sono tutti contro Baldini? E’ così importante?

  13. p says:

    Come dice catalani finché ci sarà Baldini come figura di riferimento di Ballotta e questo losco figuro agirà nell’ombra invece di sbatterlo fuori per sempre da Roma e dalla Roma, saremo sempre nella m….a metà!!!

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili