“ON AIR!” – ZUCCHELLI: “Ranieri scelto da Totti, è il simbolo di un cambiamento”, AUSTINI: “Tutto falso, a chiamarlo è stato Baldini”, GALOPEIRA: “Finchè ci sarà lui, Sabatini non tornerà mai”, CORSI: “Mezza squadra era contro Di Francesco”

Mar 08, 2019 17 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “C’è tanta stanchezza dentro e fuori la Roma, c’è la consapevolezza che sei condannato a questo…a dover ricominciare…a doverti illudere che qualcuno possa risollevarti… Noi prendiamo con naturalezza questa rivoluzione, questa distruzione continua di chiunque viene qui… Adesso ricominciamo con il solito “grande mister Ranieri”, ma io mi ricordo come è stato salutato…era una liberazione… Mi fanno ridere quelli che godono per gli addi di Monchi e Di Francesco … Il bilancio di Monchi è negativo, ma la Roma perde comunque una brava persona e un dirigente onesto… Adesso che se ne sono andati Monchi e Di Francesco con chi se la prenderanno ora i tifosi? La più grande colpa di Pallotta è questa situazione qui, che non è normale… Ma Baldini non si era dimesso? E’ una situazione assurda… Non è possibile che hai due ds bravissimi e poi le scelte le prende un altro… E anche stavolta chi lo ha chiamato Ranieri? Ma perchè la Roma deve raccontate che il ruolo decisivo è stato di Totti… Totti non è coinvolto, non sapeva manco quando si giocava il derby… ma non per colpa sua, ma perchè non ha un ruolo nella Roma… e non venitemi a raccontare che Totti è un dirigente importante nella Roma…magari lo diventerà… Ma come fa a contare se Pallotta si fida di Baldini? Ma perchè dovete dire che Ranieri lo ha voluto Totti perchè è falso!”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Le dimissioni di Baldini erano la prima buona notizia di questi ultimi dieci anni…è uscito dalla porta per rientrare dalla finestra…è la sua attitudine principale da sorcio qual è, falso come una banconota da tre euro… E’ un cialtrone…è uno che ha sempre selezionato i rapporti, che fa l’acculturato ed è una capra…è uno che finge di conoscere la musica, ma lui è uno da Pupo e Nino D’Angelo, questo è il livello suo…fa l’esperto di letteratura ma è uno che parla con le frasi dei baci Perugina…E’ il classico venditore di fumo… Io vorrei sapere una cosa fatta bene da Baldini…io non ne ho memoria…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Benvenuto Ranieri…non sono un suo tifoso, ma lo sosterrò lo stesso… A me non interessa Monchi, Baldissoni, Ranieri, Di Francesco…a me interessa la Roma… Ranieri viene a dare una mano alla Roma per uscire dalla crisi e arrivare in Champions? Grandissimo, grande Roma..,  Accettare tre mesi di lavoro? O è talmente innamorato della Roma, e allora complimenti…altrimenti sarebbe un po’ una resa…ma non credo che sia il tipo di uomo… Ora si apre la caccia anche al nuovo ds…si parla del ritorno di Sabatini…ma secondo me non torna, almeno fino a quando c’è Baldini…non è una notizia, è una mia considerazione…fino a quando ci sarà Baldini, lui non tornerà mai…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Monchi andrà via per stare meglio, mentre a Di Francesco gli ricordano il 7 a 1 nel derby… Ranieri non lo ha scelto Baldini, perchè avrebbe scelto altro, ma l’ha gestita lui la situazione… Donadoni, che era l’idea di alcuni dirigenti, non ha accettato questa soluzione di traghettatore… Ranieri per me farà il 4-4-2, o il 4-4-1-1…prende una squadra che è pina di infortuni, di equivoci…e in più non vedo futuro… Se andavi su Sousa andavi su un altro tipo di allenatore, può non essere simpatico, ma è un allenatore moderno… Ora ci chiediamo cosa succederà, ma secondo me la situazione è molto peggiore di quanto pensiamo noi… La situazione finanziaria è problematica… Monchi? La sua reazione di ieri mi ha impressionato…era cotto…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ragazzi, che società che abbiamo… Benvenuto a Claudio Ranieri…lui è venuto perchè ama la Roma…si butta in una storia incredibile per amore e basta… Lui ha 67 anni, e ha un curriculum enorme…lui è molto più ricco della Roma, se la potrebbe comprare…e quindi lo ha fatto solo per amore…fidatevi… Perchè Claudio Ranieri per 3 mesi non la prende mai…solo la Roma… Lui stava andando in ferie quando lo hanno chiamato… Ma Fazio è una pippa sia con Di Francesco che con Ranieri, così come Marcano, Schick e Pastore… Spero sia vera la notizia che possa diventare dirigente, e se fosse così sarei contento…è uno che ha palle e non ha paura dei giocatori e non può essere messo in minoranza come hanno fatto con Di Francesco…perchè tutte le scemenze che vi dicono sul fatto che la squadra era con Di Francesco non sono vere… Chi non stava con lui? Kolarov, Schick, Pastore, Dzeko,Kluivert…un altro ragazzo che è in difficoltà e non lo dico… C’erano anche giocatori che stavano con lui, tipo Pellegrini, De Rossi, Zaniolo…ma mezza squadra non lo voleva più… ”

David Rossi (Radio Radio): “Da ora in avanti voleremo più basso…anche davanti a risultati importanti…ora c’è bisogno di normalità…di parlare meno, serve un bel bagno di umiltà e ripartire da cosa semplici… La cosa importante è che le fondamenta siano ben solide…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Ora mi aspetto che Monchi, il maggior indiziato dei problemi tecnici della Roma, se ne vada…di danni ne ha fatti abbastanza… E’ questione di ore? Ma speriamo di minuti…gli insulti ai tifosi della Roma è solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso, se mai ce ne fosse stato bisogno… Il problema non è Ranieri…io non so come aggiusterà questa squadra, immagino che la farà giocare in maniera più coperta, magari salva il quarto posto…il problema è chi salva noi da chi gestisce la Roma…chi salva noi tifosi da questi…”

Chiara Zucchelli (Rete Sport): “Ranieri è stato un signore dal punto di vista economico…quando Totti lo ha chiamato gli ha detto che non voleva nemmeno sapere dei soldi, e che gli dava la sua disponibilità… Chi lo ha scelto Ranieri? Secondo le nostre informazioni lo ha scelto Totti…e Baldini si è adeguato…e poi lo ha chiamato anche lui… Totti fino all’ultimo ha cercato di salvare Di Francesco perchè convinto che cambiare ora avrebbe avuto poco senso… Poi quando la società ha deciso che bisognava cambiare, Totti ha pensato che serviva un uomo di calcio, esperto, un uomo di Roma… Baldissoni e Fienga gli hanno dato l’ok, ma hanno lasciato a lui la scelta… Baldini ha comunque avallato la scelta… E’ il simbolo di un cambiamento…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “La Roma ha preso Ranieri pensando che sia l’aggiustatore per eccellenza, perchè la squadra è un giocattolo rotto e c’è bisogno di qualcuno sapiente, con un certo carisma e un profilo credibile nei confronti dei giocatori…di certo non lo ha preso per fare il tiki taka o per giocare all’attacco… Oggi vedremo i dettagli, ma da quello che è emerso ha accettato di allenare la Roma per tre mesi senza pretendere nulla in campo tranne lo stipendio…con la promessa magari di riparlare della sua posizione appoggiandosi su quello che avrà saputo costruire… Potrebbe anche restare come allenatore…chi lo può escludere…se vince tutte le partite, arriva terzo, magari a Pallotta gli viene in mente di offrirgli un contratto da allenatore… O magari resta con un ruolo diverso…nella Roma se ne stanno liberando diverse di posizioni…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Si passa da un romanista vero come Di Francesco a un altro romanista vero… Lui era molto legato alla famiglia Sensi, e chiedere aiuto a lui, un personaggio di un’altra Roma, mi sembra molto bello… Non credo però che sarà lui il futuro… intanto vediamo cosa succederà quest’anno…perchè se porta la Roma in Champions non sarà facile mandarlo via… Conte? Prenderlo poi ti costa non solo per lo stipendio che prende ma anche per i giocatori che ti chiede…Lo stesso vale per Sarri…secondo voi lui viene ti dice: “Va benissimo così?”…non credo eh… Ma poi Sarri sta tanto bene dove sta…”

Franco Melli (Radio Radio): “Ranieri? Io non credo che sarà solo un traghettatore…non sarebbe mai venuto se gli hanno detto che era solo per tre mesi…secondo me gli hanno fatto balenare l’idea di restare anche dopo…per me sarebbe un bel ritorno al passato, perchè con lui la Roma ha sfiorato lo scudetto…e l’impresa col Leicester resta lì…”

Furio Focolari (Radio Radio): “I messaggi di affetto di Zaniolo, Under, Manolas verso Di Francesco mi ha fatto capire che il suo esonero è stato un errore… Dobbiamo capire se è vero che Ranieri è la terza scelta, perchè le prime due non erano disponibili a lavorare solo tre mesi… se invece fosse lui il futuro della Roma, è un ritorno al passato…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Monchi ne ha combinate quante ve ne pare, ma l’allenatore aveva lì’80% della squadra dalla sua parte eppure i risultati sono questi qui…dovevi fare qualcosa….abbiamo una minestra riscaldata ma che è garantita…come società dovevi fare qualcosa… Siamo tutti tifosi di Ranieri come lo eravamo di Di Francesco… Mi auguro che la Roma vinca le prossime due partite, altrimenti è un casino…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “Credo che tra la Roma e Ranieri ci sia già un’intesa per la prossima stagione… Mi dispiace per come sia finita l’avventura di Di Francesco ma al momento l’ex tecnico del Fulham è il miglior traghettatore per i giallorossi… Penso che sia molto importante partire bene, ricreare una fiducia in un ambiente depresso come lo spogliatoio della Roma. Ranieri è un grande motivatore. Vuole aiutare i giallorossi ad uscire da questo momento…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “A marzo si sta compiendo una sorta di rivoluzione totale dentro la Roma, perchè dopo Di Francesco andrà via anche Monchi a breve… Paulo Sousa è avvelentato…era stato bloccato, tenuto lì… La società secondo me è convinta di avere in mano già un altro allenatore… Sarri sta lottando per arrivare in Champions, e se lo centra secondo me il Chelsea non lo lascia andare… Se la Roma non ha Sarri in mano, guardarsi in torno per prendere un grande allenatore è difficile… A meno che non voglia fare il grande salto di qualità, allora prendi Mourinho o Conte e gli dai una grande squadra…allora sì….”

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 17 commenti

  1. curvasudforteromana says:

    Se hanno investito Francesco Totti 10 il Capitano……è segno che tutto quello che hanno pensato nel passato di Lui emarginandolo ad un ruolo secondario in Società, è stato tutto sbagliato. Ora i Baldissoni e i Baldini devono necessariamente arretrare e stare Muti!

  2. Monika says:

    No Austini la rivoluzione non è la conseguenza della distruzione di chi sta qui,ma la causa,se non c’è un progetto tecnico a cui dare continuità,puoi cambiare un tecnico all’anno,tanto se cambi pedine dell’ingranaggio del motore di una squadra,uno stesso tecnico si troverà a ricominciare da capo.La rifondazione doveva farsi il primo anno,nelle intenzioni dovevano rimanere solo Totti,De Rossi e Burdisso che,però si infortunò,per il resto si doveva rifondare una squadra,quindi almeno 15 giocatori da comprare,sarebbero servite più risorse di quelle disponibili per rifondare e poi cedere e acquistare,invece si sono acquistati 4 giovani talenti e qualche prestito,parametro 0 o giocatore da Chievo e Bologna per arrivare a coprire i ruoli e si è cominciato già da subito a rivendere quei…

  3. Monika says:

    A rivendere quei talenti )tranne Pjanic)percercare di fare una squadra,anzichè scegliere talenti attorno a cui costruire Il Milan,grazie al prestanome Cinese e soldi di chissà quale provenienza ha comprato tutta una squadra,anche commettendo errori,ma ora ha già pedine da vendere per ricomprare,senza avere ruoli scoperti,la Roma ha avuto sempre ruoli totalmente scoperti per anni e,dovendo,spesso comprare 6-7 giocatori con un mercato basato sulla pesca a strascico,ogni volta la possibilità di errori è alta

  4. FabioASRoma says:

    Austini ha ragione! il problema di questa Roma è solo uno: Baldini!
    Che continua a creare casini tremendi, sfiduciando l’intero gruppo dirigente

    • Monika says:

      Ma Baldini fa l’intermediario,se Pallotta gli chiede quali sono i tecnici disponibili e che possono essere adatti alla Roma,lui farà dei nomi e tratterà con quello scelto,se la Roma ha bisogno di un DS chi lo sceglie? Fienga???Baldini ,conoscendo la politica della Roma,proporrà una lista di nomi elencando qualità e difetti,ma veramente crediamo che Baldini che sta in Sudafrica per i suoi affari, telefoni a Pallotta dicendogli di esonerare Di Francesco o sarà stato Pallotta,vedendo il quarto posto a rischio,che ha telefonato e chiesto nomi di tecnici disponibili?Baldini fa lo stesso con Tottenham e Marsiglia,veramente crediamo che sia lui a tirare le fila di 3 club così diversi tra loro?Sapeva che alla Roma serviva un terzino e avrà fatto sapere che c’era la possibilità di prendere…

      • Nome says:

        Sei una delle poche che leggo volentieri perche riporti le vicende nell alveo del raziocinio e non nel gossip o peggio fake news. Ormai Baldini è diventato il grande vecchio nel bene e nel male, una storia veramente ridicola e questo fa capire il livello di intelligenza di questi pennivendoli, Austini in primis. La verità è che tutti i dirigenti si trovano a confrontarsi con questo equilibrismo finanziario imposto da Pallotta che cerca solo la sopravvivenza in attesa di un offerta congrua per togliere il disturbo. Che ormai siamo al capolinea si era capito con l addio di Gandini sostituito da tal fienga un uomo di finanza non di calcio con Baldissoni un mediocre avvocato reclutato a garanzia sull affare Parnasi/stadio. Ripeto, i conti peggiorano La Rosa varrà la metà e gli stipendi uguali.

        • Nome says:

          Gli input di Pallotta sono da sempre stati chiarissimi, bastava vedere appunto la scelta dei Ds e degli allenatori. Sabatini, che giudico un ottimo professionista non ha mai fatto MKT in grande squadra ( economicamente parlando). Tutti sanno che nè Saba nè Monchi hanno mai trattato nelle loro carriera grandi giocatori. La loro “bravura” era nella ricerca di talenti da rivendere una volta affermati, sempre in un ottica di rifinanziamento. Gli stessi allenatori, tutta gente mediocre, chiamati a gestire un gruppo in continua evoluzione senza punti fermi o una pianificazione. Difra tra l altro, da incompetente, proponeva un gioco dispendioso, non gradito da giocatori che vengono a Roma solo per passerella senza nessun obiettivo. Anno di essere merce di scambio e si comportano di conseguenza

    • Monika says:

      Occhio a non andare dietro ai doppi salti carpiati di chi ciancia di Roma quando ci sono cambiamenti in società,quelli che erano galoppini sparano contro e quelli che criticavano magicamente si ricredono,critichiamo in base ai fatti ragionando con la nostra testa

  5. Lupo 57 says:

    Austini sciacquate sempre la bocca prima di parlare di Totti e dei tifosi della Roma.

  6. romano e romanista -no infami no papponi- says:

    ammazza mario corsi come è informato mo l’amico suo ricomincia a dargli i SCUP
    speriamo che non è lo stesso che gli ha detto de SAVIO

  7. Monika says:

    Kolarov in uscita da City Ho l’impressione che questo attaccare Baldini che non cìè e non risponde da parte dei leccakiulo della società sia solo un modo per spostare l’attenzione e la pressione dalla dirigenza in un momento di grande difficoltà

  8. Daniele says:

    Spero che durante queste ultime partite tutti i tifosi della Roma si compattino e magari con uno stadio pieno spingano la squadra ad arrivare tra le prime quattro. Io senza champion non ce vojo sta!! Forza Roma sempre e co chiunque!!

  9. Stefano71 says:

    Solo Gasperini

    • Ilario says:

      Lo ribadisco per la seconda volta e lo farò fino alla noia: Gasperini sarebbe l’ennesimo fallimento annunciato.
      Grande allenatore e grandi giocatori, Ranieri ruolo importante in società. Dunque investimenti.
      Altrimenti via pure pallotta, ormai alla canna del gas.

  10. SOLO LA ROMA says:

    corsi: lo vedi che sei tu come ti do un attimo di fiducia mi ricaschi come sempre, adesso ti metti a fare quello che sa chi erano con e contro difra come se tu lo sapessi ma dai falla finita di dire ca@@ate.
    di Giovambattista: ma ancora parli della Roma fatela finita gufi maledetti parlate della vostra lazio manco una vittoria nel derby vi fa cambiare squadra sempre e solo della Roma dovete parla state messi proprio male. Forza Roma

  11. Bobo says:

    Mo sarebbe veramente bello che anche i giornalisti …la maggior parte che parla e sparla di Roma…dia le dimissioni… Questi fanno i danni danni veri veri magari parlando da Radio Radio.

  12. Melma says:

    Austini ma devi parla per forza

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili