“ON AIR!” – ROSSI: “Pallotta ha ereditato una Roma indebitata, difficile aumentare la competitività abbassando le perdite”, CORSI: “Noi superiori alla Lazio, sono pronto a scommettere”, TRANI: “Diawara miglior regista in rosa”, FOCOLARI: “Dubito che Veretout sarà titolare”

Set 04, 2019 62 commenti by

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Questa sosta aiuta Fonseca, magari anche a conoscere le caratteristiche di Smalling e Kalinic…aiuta gli infortunati a tornare in gruppo…è una sosta positiva per la Roma che deve riformarsi, ricreare una squadra…io percepisco positività…sembra che emerga ottimismo, che ci sia un’atmosfera dentro Trigoria diversa rispetto a un anno fa, quando io giocatori presero alcune mosse di mercato, stranendosi… La Roma non è pronta per competere per le prime posizioni, non è pronta per vincere, ma ci sono i presupposti per un riscatto… Sarà una squadra che può divertire tanto, ma che può essere fragile…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Kolarov leader? Dopo Totti e De Rossi, posso voler bene a Florenzi e Pellegrini…ma sui giocatori posso garantire che non ne amerò mai più nessuno…nemmeno se crescesse nel vivaio…prima o poi qualcosa che ti fa male succede… Quindi io li apprezzo, ma i sentimenti sono solo per quella maglia…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “La Roma giustamente opera sui prestiti…pensate come sarebbe stato meglio se l’anno scorso Monchi avesse fatto lo stesso prendendo Pastore o Nzonzi con questa formula…a quest’ora Pastore stava a Parigi… Prestito con diritto è la soluzione migliore… I prestiti si fanno alla fine, giocatori come Smalling o Mkhitaryan non vengono liberati a giugno…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Prima la lotta tra Roma e Lazio era nei due derby, quest’anno sarà su chi arriva al quarto posto… Tutte le partite sarà Roma-Lazio… non penso che nè Atalanta né Milan possono starci dietro… Leggo la prima pagina della Gazzetta e rimango basito… parlano delle prime quattro e ci mettono la Lazio… Io sono convinto che la Roma sia più forte della Lazio…penso che la differenza sia stata colmata con i due giocatori, e non parlo di Kalinic, che sono arrivati… Secondo me la Roma è più forte e lo dimostrerà…e comincio a prendere scommesse…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Diawara? Io sono convinto che sia il miglior regista tra quelli che hai… ha grosse potenzialità e ha le caratteristiche giuste per il gioco di Fonseca… Però tutti quelli che gli sono davanti sono più esperti di lui, per cui sarà un inserimento graduale attraverso magari partite di Europa League…Al Napoli doveva vincere lo scudetto, qui può crescere con più tranquillità e meno pressione… Non so quando vedremo la squadra che vuole Fonseca, perchè è stato sprecato del tempo utilissimo di quelle settimane passate insieme senza fare viaggi…tempo sprecato perchè non avevi la rosa al completo…”

David Rossi (Roma Radio): “De Laurentiis ha preso il Napoli in serie C dopo che era fallito…lui si è fregato le mani, perchè era un affarone…aveva una squadra che costava due lire, faceva lo stesso 50 mila spettatori, faceva il terzo incasso in Italia pur stando in serie C… Poi per meriti sportivi ha fatto il doppio salto ed è arrivata in serie A con un bilancio pulito, con tutte plusvalenze, e da quel momento è partito un meccanismo virtuoso… Pallotta ha ereditato una società che produceva debiti e gli si chiedeva di aumentare la competitività, abbassando le perdite…ma come fai? E’ difficile, quasi impossibile… Nonostante questo la Roma ha fatto per 5 anni il podio in Italia, facendo anche una semifinale di Champions… Poco, direte voi, può darsi…ma non si può dire che non sia andato in una certa direzione…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Under è destinato ad accendere grandi passioni e a passare inosservato… Non è un leader che ti prende in mano la squadra, ma è un serpente che all’improvviso ti colpisce…ma per larghi tratti non si vede… Dipenderà da lui, dal suo carattere, di fare la partita anche quando stanno ai margini diventando protagonisti con una rincorsa o un assist in più…serve questo tipo di attenzione da parte sua… Zaniolo invece secondo me è un protagonista delle partite, e Fonseca fa bene ad utilizzarlo da centrale… Quest’anno è partito molto bene…secondo me siamo sulla strada giusta…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “La Roma aveva chiuso per Taison, vi do questa indiscrezione…poi però l’allenatore ha fatto carte false per tenerlo, e Taison ora è disperato… A quel punto la Roma è andata su Mkhitaryan grazie ai buoni uffici di Baldini… ma aveva preso Taison…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Gli infortuni alla Roma? Ma ci sono dappertutto…Perotti? Parliamo di giocatori normalmente infortunati…Lui, Spinazzola… sono giocatori normalmente infortunati…ma a inizio stagione i piccoli infortuni ci sono sempre… Pensiamo a quelli che devono cambiare la Roma… Veretout, Smalling e Mkhitaryan cambieranno la Roma? Mkhitaryan e Smalling saranno sicuramente titolari…ma Veretout al posto di chi gioca? Cristante non lo toglie, è l’uomo di Fonseca, così c’è stato detto… Rimangono Pellegrini o Zaniolo… ma siamo sicuri che sia più bravi di Pellegrini?”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Giudicare la Roma oggi non è semplice, perché dei nuovi nessuno ha ancora giocato in maniera seria… Nel mercato c’è stato un po’ di confusione e poi nel finale si è salvato andando a prendere l’usato sicuro, con giocatori di esperienza, ma Kalinic è uno che non gioca da tanto tempo. Per il quarto posto la Lazio ha un leggero vantaggio sulle altre, ma la Roma c’è… Schick? Un’operazione arrivata al momento giusto. Smalling dietro dovrebbe darti un po di sicurezza…ma in campo aperto. Veretout potrebbe fare il regista, ma a me da Firenze dicevano che era un casinista di centrocampo…Mkhitaryan può dare esperienza, ma non penso proprio che sia uno che ti sposta le partite…questi acquisti non mi convincono per niente…sono arrivati all’ultimo minuto, Petrachi ha provato a fare il possibile…ora vediamo se Fonseca sarà in grado di azzeccare le scelte giuste…. ”

Roberto Renga (Radio Radio): “Gli infortuni? Questa volta la Roma non c’entra… Zappacosta ha fatto un allenamento, e Veretout è già arrivato infortunato… Spinzzola? Anche alla Juve era sempre infortunato… La Roma non c’entra niente… Veretout non è un regista, tutti lo sanno… Lui è una mezzala, nei 3 di centrocampo è perfetto… Fonseca gioca 4-2-3-1? Ma gli allenatore possono cambiare…

Redazione GR.net

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 62 commenti

  1. Roma e basta says:

    Ugo Trani: “Diawara? Io sono convinto che sia il miglior regista tra quelli che hai… ha grosse potenzialità e ha le caratteristiche giuste per il gioco di Fonseca…”. Quindi quando ci diceva che era la riserva della riserva della riserva del Napoli voleva sottolineare che era un ottimo acquisto e non lo abbiamo capito?

    • David One says:

      Co voi non hanno scampo questi ahahahahah te sei segnato una cosa de 3 mesi fa ahhahahaha quanto ve vojo bene fratelli romanisti hahahaha

    • Adelmo says:

      Sul “romanista” c’è una bella immagine, collage di tutte le prime pagine dei giornalini che hanno dipinto l’inter soprattutto come regina del mercato che si comprava mezza Roma, l’altra mezza se la comprava la juve, e noi genuflessi a piangere la nostra miseria.

      l’articolo si chiama “Un mercato con la schiena dritta tra inquinamenti e faziosità”, spero che la redazione lo aggiunga perché dimostra quanto io e tanti altri abbiamo detto di questo mercato fatto di fandonie sempre ad uso e a consumo delle strisciate, e sempre a nostro danno, con tanto di insulti ai boccalones sia alla Roma che ai suoi tifosi, quelli veri.

      Boccalones che non imparano mai, ci cascano sempre ogni anno.

      • Fabianone alias Guardiola says:

        Dai dei boccalones agli altri dopo che ieri parlavi delle grandi spese della Roma che aveva preso spendendo è spandendo ben 12 giocatori; poi è uscito per smentirti un articolo che parlava di parità tra entrate ed uscite,come tra l’altro ti aveva fatto presente Kawa, ma tu gli avevi risposto che fidarsi della sua parola era un po’ troppo.
        In più hai redarguito chi faceva presente che i prestiti secchi erano 3 perché a tuo avviso solo Smalling era arrivato Con quella formula.
        Hai vomitato contro Francesco Totti e famiglia e vuoi persino insegnare agli altri come essere romanisti?
        Diciamo che come tifoso/commercialista hai una credibilità pari alla bacheca allestita da Pallotta.

        • Anacronistico says:

          Qui c’è un po’ di confusione: se spendo 100 e incasso 100, non è che quei soldi non li abbia spesi…
          Certo, in saccoccia sempre 0 rimane, ma un conto è restare immobile, un conto è coprire le spese e reinvestire!
          Poi oh, se pensate che ci sia chi può/vuole spendere 500 e incassare 100 in una qualsiasi attività, alzo le mani…

      • Anonimo says:

        Suppongo che tu sia un tifoso vero, e che l’anno scorso tu eri tra quelli che criticavano Monchi e quindi Pallotta che lo aveva messo li.O forse criticavi Eusebio,che non faceva rendere i fenomeni del mago di siviglia,o forse criticavi i tifosi criticoni o forse era colpa dell’ambiente o forse era colpa di Derossi e Totti o forse……fai finta di non ricordare,perche’ i boccalones sono sempre gli altri,e mai un minimo di onesta’ intellettuale ed ammettere che ci si puo’ anche sbagliare,che nessuno ha la verita’ in tasca.Comunque sono contento che ci siano tifosi veri come te,grazie di esistere.
        PS sono d’accordo col mio quasi omonimo naturalmente.Ciao Fabianone

        • ROMANO 1 says:

          Fermo là Anonimo, concordo naturalmente anche io con te e l’amico Fabianone (anche se per amici semplicemente perchè tifosi della As Roma ci comprendo anche i cesaro-pallottari). A mio favore vanto una profonda antipatia verso Pallotta, una disistima assoluta e direi vero rancore per Monchi in virtù delle sue malefatte fin dalla prima sessione di mercato (subito rimarcate) dove non si possono dimenticare i vari stracotto Gonalons, il già rotto Karsdorp, il centralone messicano, Schick a 42 milioni dopo la figuraccia Mahrez e l’astro nascente Silva.
          PS: loro,” the Others” come un vecchio film, non sbagliano mai e quindi non hanno nulla da ammettere; per loro vige il negare semper, girare la frittata o al massimo glissare..

          • Fabianone alias Guardiola says:

            Un caro saluto a Romano ed Anacronistico,due persone serie,nonché romanisti veri, che non hanno bisogno di insultare gli altri per argomentare.

          • fabiano(la Roma è uno stato d'animo)(W.Sabatini) says:

            Ciao Romano,scusatemi ma mi ero dimenticato il njck,anonimo sono io

          • Fabianone alias Guardiola says:

            Ciao Fabiano è un piacere conoscerti.

      • sempreisolitiacommentare says:

        E se ti capita di vedere, in tv, i programmi sportivi potrai notare, purtroppo, come parlano sempre delle strisciate dei gobbi e del Napoli.
        La Roma sempre nel dimenticatoio.

        Anche ieri, mentre guradavo un programma sportivo, hanno parlato del mercato e degli schemi di quelle che ho citato più la viola. Pensavo parlassero anche della nostra Roma…niente, zero, non esistiamo.

        Perciò, se lo fanno già in tv, figuriamoci sulla “carta”(straccia).

  2. Luciano2 says:

    Avevo dubbi iniziali, ora apprezzo moltissimo il lavoro di Petrachi. 1.ha momentaneamente, in alcuni casi definitivamente, risolto la massima parte dell’enorme fardello lasciato (sempre e solo per incompetenza) dal mago 2.acquistato giocatori di buone prospettive, preso in prestito quasi gratis scommesse che possono o meno trasformarsi in ottime realtà. Nel primo caso spero che vi siano accordi per il riscatto nel secondo torneranno a casa loro senza aver inciso come acquisti e ingaggi, filosofia corretta completamente opposta a quella del mago 3.Sono stati rinnovati contratti importanti (ora kolarov) in 1a squadra e giovanili 4.senza (s)vendere le promesse della Primavera. Ora tocca a Fonseca ed a noi tifosi. Basta con le critiche che se necessario faremo a gennaio solo tifo per la ROMA

  3. MEH says:

    Rossi vergognoso : nessuno ha chiesto a pallotta di aumentare la competitività della squadra abbassando le perdite perché e’ impossibile.

    O faceva una cosa, o faceva l’ altra : o sistemavi il bilancio, o facevi come il PSG.

    Ha fallito in entrambe le cose, oltre ad essersi inimicato tutto l’ambiente.

    Non ha vinto un caxxo e non ha sistemato il bilancio (= dare possibillità di un futuro migliore). Quindi il presente e’ mediocre e il futuro sarà uguale.

    Nessuno ha chiesto niente a pallotta : e’ LUI che ha fatto i proclami, e i boccaloni ci hanno creduto quindi ora dopo 6 anni di niente sono delusi e non si fidano piu’.

    Sarebbe facile da spiegare se non ti pagassero per mentire, eh Rossi ?

    Vergogna.

  4. Stefano55 says:

    Furio Focolari dice su Cristante quello che continuo a dire da tempo,e’ un giocatore che non e’ certo un pallone d’ oro ma che nessuno degli allenatoori recenti ha mai tolto dal campo,Fonseca compreso.Con Fonseca Cristante giochera’ sempre,come giochera’ sempre Fazio.Sono due giocatori che stanno nelle sue grazie…

    • Johnny B says:

      E non dimenticare le parole di De Rossi, su Cristante.

      Domenica con la Lazio ho notato quanto fosse sempre pronto ad avvicinarsi a un compagno che poteva essere in difficoltà per aiutarlo.
      Queste sono cose importanti, per gli allenatori e per la squadra.
      I tifosi guardano la giocata, ma il lavoro senza palla è lo stesso importante.

    • David One says:

      Ma non dire ERESIE per favore… me tenevo Strootman co na gamba sola … era mejo de Cristante nella sua giornata migliore.. NON SCHERZIAMO.
      Ao ma come lo vedete il calcio .. questo è veramente SCARSO !!! Ao ma svejateve Dio santo
      infatti appena saranno pronti l’altri PANCHINATO .

      • Johnny B says:

        Io quando posso lo vedo dallo stadio. Non so tu.

  5. luca66 says:

    certo david rossi ti piace raccontarla cosi perche’ ti ha dato un posto di lavoro ben retribuito
    ma i debiti in precedenza li aveva sensi con le sue societa’ ma non la roma
    anche pallotta ha preso la roma a 2 soldi e vedrai quanti ne incassa quando la vende
    comprare la roma con un finanziamento agevolato di unicredit non mi sembra una mossa da grande imprenditore
    ma se dopo 13 anni ancora parli dei debiti (presunti) del passato ma chi e’ piu poraccio te o lui? e dopo 13 anni la situazione peggiora anziche’ migliorare …. a rossiiiiiiiii furbacchione

    • Nome says:

      Rossi indifendibile.

      • Hic Sunt Leones says:

        E chi lo difende, Rossi.
        Non capisco perché sorprenda quel che dice al microfono: Roma Radio è “la radio ufficiale della Roma”, basta saperlo.
        Chi ascolta Radio Città Futura, per dire, non si aspetta peana al ventennio.
        Di converso vari altri, o sono lanzieli, o sono ex-prosciuttari. Anche per loro è stranoto e non sorprende; la sola differenza è che c’è dietro un tornaconto (pregiudizialmente ostile) strettamente personale.
        Poi ci sono i filopalazzinari…

        • Masetti primo portiere says:

          Almeno è chiaro da dove parte e per conto di chi parla. Gli altri, in teoria, dovrebbero fornire un’informazione libera e non viziata da faide personali, tifo (a meno che non sia dichiarato) o da interessi terzi. Esattamente quello che leggiamo e ascoltiamo ogni giorno.
          Detto ciò, sarebbe auspicabile mettere la parola fine su certi capitoli di storia. Né trovo producente portare ad esempio il Napoli: fino a due anni fa eravamo più o meno allo stesso punto. Ora non più per evidenti errori di gestione. E Pallotta non è disposto ad investire denari in mancanza di certezze sull’affaire stadio. Questo mi sembra lapalissiano.

    • Anacronistico says:

      Consiglio la lettura di qualche articolo risalente ai giorni della cessione, ancora se ne trovano in rete.

      A parte che l’indebitamento reale della Roma (intendo che non si pagavano gli stipendi o non si saldavano le fatture ai fornitori) era cospicuo (valutato dai 60 ai 100 mln a seconda della fonte), secondo te se una società “sana” fa parte di un “impero” fortemente indebitato, essa non viene usata dai creditori per rientrare delle cifre mancanti?
      Puoi escogitare tutti i giochetti finanziari che vuoi, ma se sei debitore fidati che i creditori faranno di tutto per incassare…

  6. David One says:

    Comunque Petrachi OCCHI APERTI che Emre Can ha litigato con la dirigenza Juventina… Prendiamolo in prestito oneroso con diritto già da ADESSO per gennaio!!!!

  7. Zenone - Pallotta Forever says:

    David Rossi stamattina ha sbattuto in faccia agli illusi e ai sognatori (coi soldi degli altri) quale sforzo ciclopico ha fatto il Presidente Pallotta,evitando la vergogna di un fallimento annunciato,accollandosi un’azienda decrepita quale era la Roma dei Sensi.
    La riconoscenza dei Romanisti ? Volemo Er Trofeo…volemo vince…volamo de qua…volamo de là..
    Vi meritate Er Viperetta….che ha già rovinato la sampdoria.

    • Roma, solo Roma, Roma e basta! says:

      Pallotta non è il demonio, ma tu ne parli come un benefattore.. ma ndo vivi?
      Pallotta è un finanziere che ha preso la Roma per lucrare come quasi tutti i presidenti delle squadre di calcio.
      Forza Roma

    • Andrea says:

      Ha pagato la roma uno spiccio perchè i debiti da ripianare (peraltro fatti da unicredit e non da sensi) andavano considerati parte del prezzo di acquisto (se non avesse avuto debiti sarebbe costata di più. OVVIAMENTE).
      Lui ha pagato poco e vuole ripianare i debiti con i soldi della Roma invece che con i suoi.
      E’ uno speculatore da quattro soldi.
      Ma chi vuoi prendere in giro???????

      • Diego F says:

        “vuole ripianare i debiti con i soldi della Roma invece che con i suoi”

        Perché scusami come si ripianano i debiti delle società quotate in borsa?

        bho.

        • Andrea says:

          Caro diego, se acquisti un azienda con dei debiti è ovvio che devi ripianarli, poi facendo degli investimenti (in questo caso i calciatori) la rilanci e forse, se tutto va bene, poi vedi i guadagni.
          Si chiama rischio d’impresa, altrimenti vai a fare il dipendente.

      • NomeCognome says:

        Coraggio fatti avanti e ripianali tu.

        • Andrea says:

          No io non me la sono comprata, a lui che non ha una lira, chi cavolo gli ha detto di comprarla?
          Lo ha fatto per avidità e per il miraggio di una speculazione immobiliare.
          Altro che santo

  8. Anonimo says:

    david one e difficile prenderlo ce il psg

    • David One says:

      e se je damo cristante che ne dici che ne pensano?? AHAHAHAHAAH

  9. Claudio Amore says:

    David.Rossi capisco.che.è il tuo datore di lavoro ma.basta tirare.scuse per.salvargli la.faccia..o tentare di farlo…

  10. Marco 67 says:

    Rossi Burattino!

  11. Luca3366 says:

    Anche sensi prese la Roma con i debiti ed ha vinto lo scudetto….

  12. Rossa com'er core... says:

    Chiaro che Rossi faccia il paraculo, ed in maniera anche mal celata, ma non dice il falso quando parla della situazione economica della Roma nell’ultima fase dell’era Sensi. Chi dice che i debiti li avessero solo i Sensi afferma una cosa inesatta. I Sensi avevano debiti, sì, ma soprattutto la società Roma. Quell’ingresso in borsa diede liquidità per costruire quella meravigliosa squadra, regalarci molti anni col nostro Capitano e competitività per anni, ma alla lunga finì per far sprofondare la società Roma nella palude delle perdite galoppanti. Purtroppo, quando i Laziomerda sostenevano andassero portati i libri contabili della Roma in tribunale, avevano ragione.

    Ah, a proposito, qualcuno ha letto il comunicato della Nord di quei diversamente laziali dell’Inter? Sono…

    • Hic Sunt Leones says:

      Purtroppo, caro Rossa com’er core…, la mannaia degli 800 caratteri ti ha tagliato l’ultima frase. Chiaramente ti riferivi alla “lettera aperta” indirizzata a Lukaku, dove fra l’altro si sostiene che i cori razzisti in realtà non sono razzisti, ma rappresentano “una forma di rispetto per il fatto che temono i gol che potresti fargli” tu, giocatore avversario.
      Diciamo che è una tesi, suvvia, originale. Potremmo anche applicarla agli irrecuperabili lanzie con le loro pirotecniche iniziative (manichini impiccati, adesivi con Anna Frank…).
      Ciascun commentatore, ovviamente, ne trarrà le personali impressioni del caso.

  13. Fra.Ostia says:

    Dell’eleatico o dello stoico, ben poco è rimasto. Il moderno Zenone resta imbrigliato nel materialismo, e non si avvede che il Romanista autentico è uomo di fede e di valori autentici.
    Oro ai mercanti, alloro agli eroi

  14. stefano1966 says:

    bravo sig.Rossi, in Italia così si fa, dalla politica ai matrimoni passando per attivita commerciali ed amministratori condominiali : ” LA COLPA È SEMPRE DI CHI C’ERA PRIMA”…Franco Sensi ti sono vicino e ti sono grato ogni giorno per quello che hai fatto da vero romanista…il resto è robbetta da du’ sordi…

    • Adelmo says:

      la colpa è di chi c’è sempre stato, in tutti e 92 anni della nostra storia.

      la mentalità di m. del popolo bue.

      Il resto è cambiato:

      presidenti,

      dirigenti,

      allenatori,

      giocatori.

  15. SOLO LA ROMA says:

    trani: ma come ieri dicevi che il mercato era un casino che eravamo messi male oggi dici che diawara è il regista migliore che la Roma tiene fai pace col cervello oppure bevi solo acqua la mattina.
    di Giovambattista: si certo come era fatta per Higuain infatti è arrivato come era fatta per rugani infatti è arrivato ma falla finita di sparare tutte ste ca@@ate ma ancora hai il coraggio di fare nomi basta ti prego.
    focolari : pensa al centrocampo della tua lazie a me quello che riferiscono a te frega il giusto visto che non azzecchi nulla pure tu quindi lascia perde giudizi sulla Roma. Forza Roma

  16. Rossa com’er core says:

    Le società di sensi avevano i debiti non la Roma guarda bene ….rossa com’er core
    Confondi i periodi…
    Anche adesso i laziali dicono di controllare i libri contabili…

  17. Anonimo says:

    Pruzzo per due mesi ha detto che la Roma ha fatto una buona campagna acwuisti, ora che ha comprato anche due ottimi giocatori in aggiunta dice il contrario. Beveva prima o beve adesso? Forse preferiva gli olsen, dchick gonalons,ddr r pippe varie.

  18. Nome says:

    Per gli estimatori del pascolatore denunciante, presto tutti a Fiumicino a riaccogliere il figiuol prodigo. Chissá se riuscirá ad assaggiare il panettone argentino.

  19. KAWA62 says:

    “… Pallotta ha ereditato una società che produceva debiti…”
    Vuoi vedere che james bond pallotta è figlio illegittimo di Franco Sensi? Dopo Dallas, faranno la serie Boston?

  20. Fabio74 says:

    Cari fratelli miei romanisti…ancora siete convinti che il mercato lo fanno i vari DS che passano x Roma…glu ultimi 3 acquisti provengono guarda caso dalla Premier…e cmq de sti 3 manco un acquisto ma 3 prestiti in esubero…facciamoci una domanda e diamoci una risposta…sono stanco di essere preso in giro dal broker e da penna bianca!!!! Forza Roma

    • Sciabbolone says:

      Eccone n’artro ossessionato da Goldstein-Baldini.
      Preferivi una Roma senza Smalling, Zappacosta e Mkhitaryan?

      • Fabio says:

        No ma una Roma senza Baldini pallottolo e baldiscojoni si sarebbe cosa gradita

  21. Rossa com'er core... says:

    Quel che dici è vero, amico mio (perdona il tu, ma nom so che nick hai), ma non confondo affatto i periodi. Ho solo collegato la causa alla situazione finale, quando la società aveva un passivo tale da non poter erogare gli stipendi. Poi sono d’accordo con te, i laziali sono come un’orologio rotto: segna sempre l’ora sbagliata tranne due volte al giorno. Dicono principalmente fregnacce, ma in quel periodo la frase era azzeccata.

  22. Roma=Amor says:

    Nome “pascolatore ambulante” ci sarai te! Ti comporti come quelle persone schifose che considerano quelli della terza età solo per “quel periodo” e non per la storia che rappresentano!!! DE ROSSI è e rimarrà un simbolo x i romanisti per tutti gli anni vissuti con noi e quelli che vivrà, visto che è stato, è e sarà sempre tifoso della Roma! Non buttarlo come una scarpa vecchia!!! Ripeto: questo modo di parlare dei simboli mi schifa. Che sparisca dalle vostre bocche! Ed ancora prima, dal vostro modo di parlare.. Forza Roma e Forza Daniele De Rossi.

  23. Fede says:

    Oddio ancora coi Sensi,davidì?
    Che noia sono 9 anni + 1 di interregno.
    Daje su, basta, non reggeva quando sono entrati pensa adesso.
    Ma uno interno in grado di Argomentare?
    Attento a Ilario Ilario…

    • Divano's says:

      Cmq sono 7 + 1
      E’ appena iniziato l’ 8

  24. 007 says:

    Tra Rossi …. e Trani, Melli, Renga, Damascelli e co.
    Preferisco Rossi.
    Perché al netto delle cazzate che tutti dicono almeno difende la roma.
    Mentre gli altri so cazzari lo stesso ma odiano la roma

    • Nome says:

      Rossi non difende la Roma (i Sensi erano presidenti della Roma) difende Pallotta senza obiettività: è molto diverso.

  25. fabrizio68 says:

    …qualcuno forse è pagato per parlare male della Roma…
    David Rossi è sicuramente pagato per parlarne bene…
    pure il Ciarra aveva lasciato un mare de buffi…
    Sensi dopo 8 anni ha vinto lo scudetto…
    pe quarcuno Pallotta James è Dio…
    …basta legge tra i commenti e se capisce chi so i burattini…senza fili
    Forza Roma

    • Erminio says:

      Ricordiamo sempre che D.Rossi organizzava boicottaggi via radio alla campagna abbonamenti quando c era Rosella al comando.E che prende 300000 euro l anno da Pallotta. Tifosi della Roma a tassametro, come i macellaretti che diventano ristoratori avendo come clienti i Cesaroni dalle papille gustative atrofizzate….

      • fabrizio68 says:

        … come i macellaretti che diventano ristoratori avendo come clienti i Cesaroni dalle papille gustative atrofizzate….ahhaahha…
        se chiama Guancialeira ma forse è mejo
        quattroganasseira…
        comunque a me delle radio importa il giusto cioè niente, alla fine nun contano un…
        Sempre Forza Roma…

  26. 007 says:

    Nome e’ Vero Rossi sicuramente difende Pallotta ma dove e’ lo scandalo?
    Dovrebbe parlare male del suo datore di lavoro? Lo trovo normalissimo.
    Va considerata però un’ altra cosa volente e nolente Pallotta che non amo e che spero presto passi la mano!!!! Rimane il presidente di questa società e la rappresenta al 100%.
    Quello che molti non capiscono e’ che e’ una contraddizione in termini osannare la squadra che e’ la sua, e massacrare il suo proprietario. Non lo amo non lo amerò mai ma andargli contro e’ come tagliarsi i Co… per fare dispetto alla moglie

  27. RockProg says:

    Ilaria Ilaria che serpe che sei

    • Hic Sunt Leones says:

      Spiace non poter dare 2 pollici in su, uno per il commento e l’altro per il nick (a prescindere).

  28. Fabio74 says:

    A 007 so boni tutti a difende la Roma quando stai su libro paga!!! Po’ shi po’ po’ po’ poo

  29. Fabio74 says:

    Sciabola x gli amici “fioretto”…preferivo Allison,Ninja,Manolas, Salah già sti quattro bastavano e non ti elenco gli altri…

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili