Ora basta: rispettate i tifosi della Roma

Feb 13, 2018 19 commenti by

AS ROMA NEWS – Rispettateci. Chiediamo semplicemente questo, il semplice, naturale rispetto. Da romani e romanisti. E non c’è nessuna segreta intenzione di difendere delinquenti e ladri. Semmai l’esatto contrario. Cominciando con la difesa, questa sì sacrosanta, delle centinaia di migliaia di tifosi della Roma che sono persone per bene. Non può essere accettabile che il comunicato con cui ieri la Questura di Udine ha confermato l’indicazione dell’Osservatorio di vietare la trasferta friulana ai tifosi romanisti residenti nel Lazio, si permetta di sottolineare «la pericolosità del tifo organizzato romanista».

Ci sentiamo offesi. Da romani, romanisti e persone per bene […]. Cari capoccioni delle istituzioni, l’identikit che tracciate del tifoso romanista è falso. Non siamo quelli che descrivete. Per carità, le mele marce ci sono anche tra noi, ma quelli che rubano negli autogrill sono ladri, quelli che si confrontano con altre tifoserie in una certa maniera sono delinquenti […] Ma gli altri, tutti gli altri, la stragrande maggioranza, no. Hanno il diritto di essere rispettati. E quel comunicato, dalla prima all’ultima riga, non li rispetta.

Abbiamo la certezza che la pensino così anche a Trigoria. Siamo sicuri di come la società giallorossa nei giorni scorsi abbia fatto di tutto e di più perché questo obbrobrio giuridico rientrasse, facendo pressioni in Lega. Non abbiamo dubbi che la dirigenza romanista abbia esaminato la possibilità di fare ricorso, dovendosi arrendere solo di fronte al fatto che non sarebbe stato neppure preso in esame […]. Non basta, ci permettiamo di dire. C’è bisogno di qualcosa di più. Di un passo ufficiale. Di una difesa pubblica della gente romana, romanista e per bene. E non per depotenziare una contestazione che ha portato ieri a una similitudine tra Pallotta ed Eva Henger, ma per una semplice ragione: i tifosi della Roma sono meravigliosi.

(Il Romanista, P. Torri)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 19 commenti

  1. Luigi romanista partenopeo says:

    Io che in vita mia non ho mai commesso un reato come la maggioranza dei tifosi giallorossi, sono stato definito un criminale solo perchè tifo per la Roma.
    Questo comunicato è anche un deterrente per potenziali sponsor per il club, quale società investirebbe sulla Roma i cui tifosi portano una nomea del genere?
    La Roma società deve reagire in modo duro, ora siamo noi tifosi romanisti ad essere discriminati territorialmente.

    • Nome 66 says:

      Dopo averci insultato per anni con il vostro odio, ora ci appiedate per seguire la Roma in trasferta!!! LEGA LADRONA!!!! ROMA NON PERDONA!!!!

    • patrizio says:

      vietano le trasferte anche ad altre squadre e in altre circostanze. sta cosa di far finta che succede solo a roma e che c’è il complotto è stupida e ha stufato. Smettiamola di comportarci come le scimmie con le ossa in mano e vedrai che cambia tutto. non credi?

  2. Stefano55 says:

    Quando questa restrizione viene presa per i tifosi del napoli che vengono all’olimpico allora va bene!e anche li ci saranno brave persone.la colpa purtroppo e’sempre dei soliti 4 idxxti che vanno in trasferta!

    • Luigi romanista partenopeo says:

      Se non ricordo male ai napoletani è stato permesso andare a Roma, non credo che avverrà il contrario quando si giocherà al sanpaolo.

      • patrizio says:

        ai napoletani è stato impedito di venire a roma e di andare a bergamo, più altre trasferte. al verona impedito di andare a genova e ci sono altri casi. inutile fare le vittime come se succedesse solo a roma.

  3. Max says:

    Purtroppo abbiamo dei gruppetti di sedicenti tifosi che fanno solo casino. Sono quelli tanto spaventati dalle telecamere.

    • gallo says:

      tra loro anche qualcuno che scrive qui…..eheheheheh…..beccati….

  4. Gaetano da sarno giallorossa says:

    Stefano a Roma nonostante le restrizioni i napoletani fanno come cacc vogliono. questa volta hanno esagerato, nei confronti della tifoseria giallorossa, e’una porcheria il divieto. Li hanno fermati i 21 tifosi della rissa con quelli del Verona( che stranamente non e’stato identificato manco uno,non ci stava manco una telecamera dove si sono menati?, o i giallorossi si sono picchiati da soli?) E’stato detto che quando si prendevano i responsabili non pagavano pure gli altri, che non c’entrano niente?quindi non vedo il motivo del divieto ai residenti nel lazio.

  5. Verità says:

    Se è vero che la daspo non basta allora è tutta una questione politica contro Roma Capitale

    • Nome 66 says:

      Finalmente lo hai capito: una questione politica montata dalla Lega Nord, visto il loro continuo odio e il loro continuo insultare Roma, la Roma e il suo popolo!!!!

  6. GS2012 says:

    Ovvia conseguenza di quando è il tuo Presidente a dire che abbiamo una tifoseria violenta, cioè la Questura può dire “è il vostro Presidente che ha detto che siete pericolosi”… patetitico chi cerca di accolarla ad una 20ina de tifosi identificati e sanzionati, cioè solo con noi si applica il detto “punirne 100 per educarne 1″…
    il tutto come al solito condito dall’assordante silenzio della Società che non si schiera mai dalla parte dei suoi tifosi…

  7. maurizio says:

    “Si tratta di un numero esiguo di soggetti in relazione a quelle presenti sia all’interno dello stadio sia all’interno del settore dove si sono verificati i fatti”. La decisione è ribadita in un altro passaggio chiave: infliggere una squalifica di due giornate a porte chiuse significherebbe penalizzare “la quasi totalità del pubblico laziale per il becero comportamento di sole venti persone, subendo un danno economico derivante dalla mancata possibilità di assistere alle gare della propria squadra del cuore, soprattutto per gli abbonati”. “Tale sanzione – continua il documento – sarebbe estremamente penalizzante per la parte di tifoseria sana, che di fatto, sarebbe ostaggio dei comportamenti inqualificabili tenuti da pochissimi pseudotifosi. E potrebbe portare al compimento di atti…

  8. maurizio says:

    (continua)”E potrebbe portare al compimento di atti emulativi sempre da parte di pochi sprovveduti che potrebbero provare ulteriore soddisfazione nel constatare quanto il loro comportamento sia in grado di condizionare un’intera tifoseria”. Tutto ciò vale solo x la tifoseria di Lotito

  9. Nome14 says:

    Comunque, la trasferta di Genova è stata vietata anche ai tifosi del Verona.

  10. Alberto says:

    Io dico: se i tifosi della Roma sono così pericolosi si rende necessario per l’incolumità degli altri tifosi che nessuno di loro di qualsiasi squadra siano venga permesso di assistere alle partite della loro squadra all’olimpico. Tanto più che a casa loro i romanisti dovrebbero essere più pericolosi.
    Se non succede così vuole dire che é tutto falso ed i tifosi della Roma non come si dice ma vogliono solamente danneggiare la Roma.
    Pallotta svegliati!
    Forza Roma Daje

  11. Alfredo says:

    Piero torri servo non trovo altro per descrivere questo personaggio
    Mente sapendo di mentire quando alla sua arringa falsa come poche
    Aggiunge che anche a trigoria sono d’accordo
    Quando il primo a sputare fango sulla propria tifoseria in ogni dove è il gestore
    (Piero torri omo de pezza)

  12. roberto says:

    impossibile combattere contro questi. Trovo scandaloso che fuori ROMA nessuno ne parli

  13. Nome 66 says:

    Roberto, l’ho detto e ridetto: finchè ci sarà la Lega Nord che complotta contro Roma, che insulta Roma e la Roma, non ci sarà mai niente da fare!!!! E Lotito s’è alleato con loro!!!!

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili