PALLOTTA: “Gli arresti non coinvolgono chi si occuperà della costruzione dello stadio. Il progetto vada avanti senza ritardi”

Giu 13, 2018 21 commenti by

LE PAROLE APPARSE SUL SITO DELL’AS ROMA – James Pallotta, presidente della Roma, torna a parlare in merito alle vicende che stanno riguardando lo Stadio della Roma. Queste le parole dell’americano, riportate dal sito ufficiale del club giallorosso:

“Siamo rattristati e costernati dalle notizie e dagli arresti di questa mattina. Come categoricamente affermato dalla Procura, l’AS Roma non c’entra nulla. Inoltre, contrariamente a quanto riportato da alcuni, gli arresti non coinvolgono chi si occuperà della costruzione dello Stadio della Roma e non hanno nulla a che vedere con la realizzazione dello stadio e del polo di intrattenimento circostante. Ora ci aspettiamo che il progetto venga portato avanti, senza significativi ritardi”.

Fonte: asroma.com

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 21 commenti

  1. alessandro says:

    Tradotto: ci saranno dei ritardi.
    Contestualmente c’è una sorta di “avviso” al comune e alla Sindaca, ovvero che la pazienza sta per finire – giustamente.

    • Master Mosquiton says:

      Caro Alessandro, Ti parlo da NON elettore del partito della sindaca.. Pallotta ha scelto il socio che si doveva occupare dello stadio e questi si è rivelato per quanto oggi avete appreso… gli iter seppur lenti di loro sono stati rispettati, l’eventuale nuovo rallentamento è causa di chi si è comportato in maniera inadeguata… sarebbe giusto che Pallotta se la prendesse con loro, prima che con l’amministrazione.

      Un abbraccio

      • ROMANO 1 says:

        Restano però le considerazioni che l’indagine è iniziata nel gennaio 2017;Lanzalone, elemento di spicco nella vicenda è stato inviato da Grillo e da questa Amministrazione posto a capo, quale Presidente, dell’Acea nonchè consulente del Comune per lo Stadio;inoltre altro elemento coinvolto e personaggio di grande rilievo di questa amministrazione è il dott. Ferrara. Pertanto pare evidente come, allo stato, il problema sia prevalentemente riferito a Parnasi-Comune di Roma, amministrazione Raggi. Questo sembra, purtroppo soggiungo.

  2. Max41 says:

    Daje grande presidente con le palle di dimensioni planetarie.
    Con la consueta calma del top manager, senza alcuna vena polemica e toni fuori dalle righe, sta preparando il campo al “io ho fatto tutto secondo le regole, merde. Ora o si va avanti o per risarcirmi dei vostri giochini all’italiana vi dovete vendere il Colosseo’…
    #dajeRoma

  3. Luigi romanista partenopeo says:

    Se quello che dice è corretto vuol dire che Parnasi non e la sua Eurnova non erano quelli che avrebbero costruito il tutto.
    L’unico problema è quello che riguarda i terreni. Vedremo.

    • Fabiolone says:

      In teoria, se la procura non ha sequestrato i terreni…. 😉

    • KAWASAKI1962 says:

      Caro Luigi, Pallotta ha centrato il punto (non sono un suo fan, ma è evidente che non è uno sprovveduto). L’AS Roma non c’entra nulla, il progetto può essere approvato comunque, ma se chi doveva realizzarlo risulterà coinvolto, va tutto a monte. Speriamo bene.

    • Anto says:

      In effetti quello che vuol dire è che la Eurnova e i veicoli societari creati per l’iter progettuale non sono PARNASI. Anche se la sua famiglia sono il socio di riferimento.

      Per spiegarmi: non è che se ingabbiano Berlusconi la Mediaset deve chiudere le trasmissioni e sbaraccare.
      Il problema è di Parnasi.
      Poi bisogna chiaramente capire cosa farà l’Eurnova in questo momento.

  4. Fabiolone says:

    Lo stadio avrà per forza qualche altro inevitabile ritardo, da stamattina ci saranno 100 persone a ricontrollare in maniera fantozziana tutte le carte, ormai stanno tutti con “una mano avanti e l’altra dietro”.
    L’importante è che alla fine si farà.

  5. Nome says:

    Ma i Rubentini ed il loro stadio…… onesti o più furbi??? E la giustizia??? Sbagliato pensarla di parte. Vero???
    Certo che “a pensar male si fa peccato ma……….”

    O no amici miei?

  6. Semoromani says:

    Proprio un signore…. non centra nulla e già sa che ci saranno ritardi per questo problema italiano radicato dovuto alla politica instaurata ormai da anni nelle nostre vite. Politica corrotta. Per questo da signore specifica “signicativi ritardi” perché sa che queste mer–a è tirata fuori in proposito.. cominciamo a dar fastidio. Se si chiamava James Agnelli a questa ora stava scegliendo il calendario serie A 2019 nel suo nuovo ufficio a Tor di Valle.. schifosi. Ce la faremo per Roma per noi tifosi e per tutta la gente onesta. Si combatte per il giusto non ci si arrende. A casa mia vince sempre il bene.
    Daje James Daje lupi Daje Roma

  7. Oratio says:

    Dopo il panico generale, sembra che la situazione va man mano verso la risoluzione (o almeno spero).

    Anzi, da sta questione si potrebbe trarre pure beneficio, se la Roma si mostra parte lesa denunciando i responsabili, chiedendo anche un risarcimento.

    Speriamo si risolverà tutto per il meglio.

    Sugli inciuci italiani, non mi esprimo, non serve..andrei a sfondare una porta aperta, in più fuori dal tema calcistico del sito.

  8. idiot 1.0 says:

    Presidente io sono della ROMA da quando ero nelle pa**e di mio padre. Ma non avrei mai avuto la sua perseveranza e pazienza per la Roma.

    Capisco che lei ci guadagnerà un infinità ma non credo che sia solo una questione di soldi, sono sicuro che il modo per fare altri soldi “facile” lei lo conosca.

    Con la grande notizia della fine del “settlement agreement” da parte della Uefa lei ha dimostrato tutta la bontà del progetto A.S.Roma. Mi auguro solo che la lascino fare lo stadio per dimostrarci come un grande imprenditore possa fare grandi cose, senza infiniti pozzi di petrolio a disposizione.

  9. roberto says:

    trionferà la giustizia. un clamore per 125.000 euro e un posto di lavoro per un opera da un miliardo. hanno toccato il fondo dello schifo. mobilitati carabinieri televisioni e i delinquenti veri sono liberi e i pregiudicati che andrebbero indagati fanno invece previsioni sui tempi di costruzione dello stadio. vero pregiudicato di Formello? avanti tutta presidente e in culo agli infami e ai giornalai romaNi .

  10. terracina says:

    MA nessuno indaga su quello a Milano che ripulisce i soldi suoi evasi al fisco cercando di farci credere che un cinese senza una lira si compra un Milan in rovina per un miliardo di euro ???????

    Tutto OK lá ? UN MILIARDO di soldi evasi al fisco e questi indagano 25mila euro di presunte bustarelle ???

    Ma è no scherzo ????

    PAESE RIDICOLOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!!!!

  11. Robbo 1 says:

    Una giornata che era iniziata malissimo ma che si sta facendo via via sempre piu’ dolce tra il giudizio sul FPF UEFA molto positivo e un secco comunicato in cui as roma conferma che l’Impianto di Tor di Valle si fara’ e in tempi abbastanza brevi…

  12. S.P.Q.R. says:

    una promessa di una eventuale assunzione di un parente e 25000 euro di evasione…….se non ci sono cose più grandi siamo in presenza di totò e peppino . lotirchio che diceva che avrebbe costruito lo stadio delle quaglie prima della roma .che sapeva ? chi glielo aveva detto ? cose gravissime. comunque lo stadio si farà lo stesso con buona pace di lotirchio, tutti i formellesi , i radiolari radiolari e dello stesso ielo.

  13. maurizio says:

    Cmq ti cascano proprio le braccia…c’è stata mafia capitale da poco,il progetto stadio della Roma è sotto la lente di ingrandimento di tutti da anni…e questi se mettono a fa tranquillamente i soliti giochini pure al telefono…cmq io purtroppo nn vedo come possano far fare lo stadio ancora a parnasi,quantomeno ora si bloccherà tutto non so x quanto

  14. Lello says:

    È una situazione che durerà anni e i terreni sono di Parnasi è quasi sicuramente verranno messi sotto sequestro.

  15. Nome14 says:

    Questa non è corruzione.
    Cioè: nelle intenzioni di Parnasi c’è tutta la disponibilità a corrompere, se serve.
    Come ha sempre fatto (e come hanno sempre fatto TUTTI).

    Ma dall’altra parte, dai politici, quanta pochezza?
    veramente un piatto di lenticchie.

    Io odio il pd, ma l’assessore Civita, che chiede di trovare un posto qualsiasi per far lavorare il figlio, vi sembra corruzione?
    L’altro, Ferrara, che si fa tentare da qualche abbellimento del lungomare di Ostia, vi sembra corruzione?

    Le fatture false sono un problema fiscale, indubbiamente, ma in termini di valore economico è veramente poca roba…

    e si deve bloccare un’opera che serve alla città come il pane, un miliardo di investimenti, perché qualche politico è stato allisciato con dei favori (altro non sono)?

  16. gio says:

    L’Italia è bella…peccato che ci sono gli Italiani.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili