Roma, a volte ritorna

Gen 12, 2019 15 commenti by

AS ROMA NEWS – Non subito, non con fretta, ma un giorno, magari non troppo lontano, verrà riproposto, perché Eusebio Di Francesco quel suo 4-3-3 ce l’ha ancora conservato nella testa. La sperimentazione è stata naturale: Cristante si sta specializzando nel ruolo di regista, Pellegrini era ed è una mezz’ala e Zaniolo idem. Un bel centrocampo giovane e italiano, questo è il progetto del tecnico, che si è consegnato al 4-2-3-1 per esigenze di squadra, per superare la crisi d’identità arrivata nel post cessioni di Strootman e Nainggolan. Del resto, l’unico trequartista che ha faticato a fare la mezz’ala è Pastore, ma dovrà riprovarci perché attualmente, come uomo dietro le punte, fatica a trovare spazio dopo l’esplosione di Pellegrini prima e Zaniolo poi.

Ora che Nzonzi è infortunato e che De Rossi è ancora convalescente, l’ipotesi può prendere ancora più piede, diciamo potrebbe subire un’accelerazione. Un sistema che consentirà a Di Francesco – nell’attesa di De Rossi – di alternare come centrali Nzonzi e Cristante, che fino a ora hanno scaricato le batterie per le gare consecutive di campionato giocate: dal Frosinone al Parma (14 intere) il francese, invece Bryan dal derby alla sfida in Emilia (13, anche se per intero le ultime 8). In questi mesi di 4-2-3-1 sono cresciuti determinati giocatori, anche sotto l’aspetto della personalità, dell’abitudine a vivere Roma e la Roma.

PRONTI ALL’USO Calciatori più pronti all’uso, non da sperimentare. Vedi i vari Zaniolo, Pellegrini e lo stesso Cristante, che ha fatto la mezz’ala così e così e ora, che è visibilmente cresciuto, potrebbe tornare a farla nel caso in cui al centro del 4-3-3 dovesse giocarci uno tra Nzonzi o De Rossi. E’ chiaro che il trio Zaniolo, Pellegrini e Cristante ci fa pensare a una Roma proiettata nel futuro, al dopo De Rossi (calcolando che Nzonzi è trentenne). Una Roma capace con quei tre di sistemarsi in campo come adesso, col 4-2-3-1, o col 4-3-3, una rosa che al momento ha in più solo Pastore e Coric, che per vari motivi sono stati spesso a guardare. Questo progetto ci fa pensare anche alla Nazionale, con i già chiamati Cristante, Zaniolo (prima ancora del suo esordio) e Pellegrini.

Mancini li considera mezz’ali o trequartisti, appunto, come Di Francesco. Del resto lo scorso anno, senza dover cambiare idea o sistemi di gioco, la Roma è arrivata senza problemi al terzo posto e raggiunto la semifinale di Champions. Con Nainggolan e Strootman, che erano più avanti rispetto a Cristante, Zaniolo o Pellegrini, ma con un’idea chiara di gioco, che in Europa spesso ha funzionato. Con qualche mese di ritardo, quella freschezza giovane, quel cambio di generazione potrà dare qualche frutto in più. Sempre che si parta da ciò che l’allenatore conosce meglio. E allora, che 4-3-3 sia. Senza più compromessi salva stagione. E l’anno prossimo, senza troppi acquisti trequartisti, se Di Francesco sarà – come ha confermato Monchi – ancora alla guida della Roma.

(Il Messaggero, A. Angeloni)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta Franco - 15 commenti

  1. Oratio says:

    Il 4-3-3, mi sembra la scelta più giusta.

    Siamo sinceri: il cambio modulo, con l’inserimento del trequartista, è stato fatto al 90% per mettere a suo agio Pastore (a mio parere).

    Tuttavia, il Flaco sta dando segnali sconfortanti (lo ha detto Monchi nella sua ultima intervista, e Sabatini ora, quest’ultimo in toni più duri e coloriti).

    Secondo me (e lo dico a malincuore, non solo perché è un giocatore della Roma, ma perché sono un suo estimatore da Palermo) si sente arrivato a soli 29 anni.

    Guardiamo Pellegrini: al rientro da un infortunio lungo quanto il suo, gli sono bastati 5 minuti per fare un assist.

    Pastore, in una partita intera contro il Plzen, era un giocatore in meno.

    Se veramente ha a cuore la causa, lo dimostrasse rendendo anche fuori ruolo.

  2. Alex2 says:

    Questo è il suo unico modulo lui non ha fatto mai un puro 4231. Molto limitato come allenatore, speriamo che resta poco in panchina.

  3. Franco says:

    Di Francesco se torna con un
    centrocampo giovane a tre (Zaniolo,Cristante,Pellegrini) di grande futuro,evidenzia non pochi giocatori in esubero acquistati dal ds (centrocampo in su)…non serve citarli
    …confermando il mal operato del DS…alla fine i nodi vengono al pettine…la fortuna di Monchi e’di non avere la zazzera di Zazzeroni…bella quella di ieri”ha bisogno di sostegno finanziario”…un’altro!…per far cosa?

    conferma il catastrofico merrcato di Monchi (il problema e’sempre evidente)
    …comegiocatori: come Nzonzi,Pastore,Coric,Kluivert

    • KAWA62 says:

      Franco, non si tratta di giocatori in esubero, bensì di clamorosi equivoci riguardo alle loro caratteristiche tattiche e di adattabilità. Il caso Pastore è eclatante: fu acquistato (dichiaratamente) per fargli fare la mezzala, che non è. Idem per Schick, comprato come esterno d’attacco, che non è. Il lavoro del Mister, nella prima parte della stagione, è stato reso oltremodo difficile proprio dalle difficoltà di adattamento dei giocatori alle sue esigenze tattiche, oltre che, per gli stranieri, alla lingua e al nuovo campionato. Se aggiungiamo che alcuni di loro sono giovani in via di maturazione (es. Kluivert e Coric) ci si spiega molte cose.
      Le potenzialità ci sono, per carità, ma è evidente che la squadra necessiterebbe di ritocchi che, a quanto pare, non verranno fatti. Amen.

      • Franco says:

        @KAWA62
        “caratteristiche tattiche e di adattabilità”…
        …hai detto le parole giuste…
        gli acquisti fatti da Monchi (Nzonzi Pastore) pur conoscendo lui caratteristiche tattiche, adattabilità (e affidabilità fisica per Pastore) non Hanno sostituito e mai lo faranno con le cessioni di Strootman e Nainggolan (parlando sempre dell’apice del loro rendimento)…
        la prima parte della stagione è stata fallimentare e significativa per la questione che ho riportato!…
        quindi KAWA62 non potrò mai giustificare l’operato di un addetto ai lavori…professionista come dovrebbe essere un DIRETTORE SPORTIVO…sono stato convincente?…al contrario,resterò sempre sulle mie idee…
        buona giornata KAWA62

  4. Franco says:

    Di Francesco se torna con un
    centrocampo giovane a tre (Zaniolo,Cristante,Pellegrini) di grande futuro,evidenzia non pochi giocatori in esubero acquistati dal ds (centrocampo in su)…non serve citarli
    …confermando il mal operato del DS…alla fine i nodi vengono al pettine…la fortuna di Monchi e’di non avere la zazzera di Zazzeroni…bella quella di ieri”ha bisogno di sostegno finanziario”…un’altro!…per far cosa?

  5. Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

    Un veloce e caloroso saluto a tutti i romanisti liberi di pensiero, aristocratici e popolari, ultras nella vita.

    Alieno, Romano 1, GS, Dark Dog, Fabianone, Curvasudforteromana, Campo Testaccio, Bah emi scuso se ho tralasciato qualcuno.

    Ci vediamo a Roma-Entella…

    * FREEDOM *

    • alieno sdraiato says:

      grazie BLOUSON NOIR FUCKING IDIOT – NO infami NO cesaroni, ricambio con un abbraccio.
      Rimanendo all’articolo: forse un giorno si tornerà agli albori del calcio, quando si giocava con 8 attaccanti

  6. ROMANO 1 says:

    Consiglierei di vedere la grande “Primavera di papà De Rossi contro la Rube giovanile. Ho apppena ammirato un gran goal del solito gigante Celar dopo una bella azione.

    Un saluto affettuoso all’amico Blous. Sempre “Freedom”

    • alieno sdraiato says:

      ROMANO 1, è vero che esiste un ufficio di collocamento per i pollici contrari?
      Forse è l’influenza di questo mercato-fantasma

      • ROMANO 1 says:

        Caro Alieno i pollici versi cesaronici personalmente mi galvanizzano. Strano che il nostro Mago non l’abbiano ingaggiato come attore protagonista del nuovo Ghostbusters3 dove invece pare sicura la partecipazione di Pastore, Karsdorp e Marcano. Ne volevano scritturare altri ma il budget non lo consentiva, sarà per il prossimo.

    • Zenone says:

      Grande Roma Primavera,Romano….finora 3 a 1 con super Celar (da te sponsorizzato) e un grande Riccardi ( da me segnalato )….un saluto,amico…

      • ROMANO 1 says:

        Ancora grande Roma Primavera, bastonata la Rube che anche se giovanile ruba lo stesso: Poi Zenone tra le “nostre stelle” comprendiamoci pure Pezzella che si sta confermando molto,molto bene.

  7. nessuno says:

    L’AS ROMA 😎 femminile ha vinto contro il Tavagnacco Friuli per 5 a 0,si avvicina alle prime posizioni ,brave ragazze

  8. Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

    Non ho ben capito a quali risultati tangibili dovrebbe portare questa presunta Libertà di Pensiero.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili

Cancella riposta