Roma, battere il Porto per trattenere un gioiello

Feb 12, 2019 43 commenti by

ULTIME AS ROMA – Oltre al prestigio e al risultato sportivo, dalla partita di stasera tra Roma e Porto, che dà ai giallorossi la possibilità di raggiungere i quarti di finale della Champions League, ci sono in ballo anche un bel po’ di soldi.

La qualificazione al turno successivo, scrive oggi il quotidiano “Il Tempo” (A. Austini), vale circa 15 milioni di euro, se si somma il bonus per chi accede ai quarti e il possibile mega-incasso al botteghino.

E nella Roma che spende sempre molto più di quanto ricava, passare il turno significa proteggere uno dei suoi gioielli per il futuro. Sono tanti i calciatori che sembrano fare gola sul mercato: da Manolas a Zaniolo, da Under a Pellegrini, Monchi potrebbe ricevere in estate diverse proposte succulente. Centrare i quarti di Champions servirebbe dunque al ds a trattenere uno dei suoi talenti più ambiti.

Fonte: Il Tempo

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 43 commenti

  1. Sperotto says:

    Si parlasse una volta di campo e di calcio.. Almeno ogni tanto… Sono un disco rotto

    • Lazio in b says:

      Concordo in pieno, se dicesse Forza ASRoma, per entrare nell’olimpo del calcio!
      No, sempre a parlà de cessioni stadio ecc. che pizza!
      Pensiamo alla PARTITA e a tifare per la NOSTRA squadra!

  2. Anonimo says:

    si diceva così anche l’anno scorso

    • TifosoGiallorosso says:

      Infatti, nonostante le smentite da parte della società, sono partiti Alisson, Nainggolan e Strootman.

      Lo scorso anno siamo arrivati in semifinale, ma le 100 cucuzze prese, non sono state investite.

      Saranno utilizzati per comprare i terreni sui quali verrà costruito lo stadio di Pallotta.

      Oltre al compenso da Presidente, consulenze per 10 mln l’anno, vendor loan sulla Roma, si compra pure i terreni…e c’è chi lo fa passare per mecenate.

      Ci vuole coraggio.

      • Anto says:

        Ci vuole coraggio a ignorare ogni minima nozione basica di Amministrazione e Bilanci (tra l’altro di una società quotata) e volerne ancora parlare.

        Critica sensata: abbiamo speso tanto ma male.
        Ciancia isterica: Pallotto s’è imboscato li sordi,

        ps: sono partiti Nainggolan e Strootman.
        Grazie a Dio.
        Quest’anno non ci davano neanche Santon alla pari.

        • TifosoGiallorosso says:

          Che sia una società quotata, a me interessa relativamente, dato che parlo con una persona che probabilmente non sa registrare neanche una fattura d’acquisto.
          Le voci con le quali i capitali passano da un conto all’altro sono palesemente “altri stipendi” e “servizi generali”: si usano le voci generiche, per fare le porcate.

          No, la Roma non ha speso, e JJP non ha fatto investimenti: la Roma, come prassi, ha venduto tanto e male, ed ha acquistato peggio. E ha avuto un saldo positivo di circa 25/30 milioni.

          Oggi, Nainggolan e Strootman, sono più forti di Pastore e Nzonzi. La Roma ha una batteria di inutili trequartisti, e di pochi incontristi. Non c’è filtro a centrocampo, ecco perchè la difesa fa schifo.

          Meno pallottisti e più romanisti.

          • Anto says:

            La Roma ha speso decine di milioni di € nel mercato,
            la tua frase “La Roma non ha speso” non significa semplicemente nulla.
            Sono a bilancio.

            E le voci che citi sono insignificanti, se stai dicendo che Pallotta s’è imboscato quelle cifre ridicole alzo le mani…. tutto ‘sto casino per imboscarsi due spicci, davvero da terrapiattisti.

            “Nainggolan e Strootman, sono più forti di Pastore e Nzonzi. ”
            Di Pastore sicuramente, di Nzonzi è opinabile, soprattutto sentendo i tifosi di Inter e Marsiglia.
            Il fatto è che Pastore da noi ormai è la terza scelta dopo Pellergini e Zaniolo in quel ruolo.

            E questo casualmente te lo sei dimenticato.

            Quanto a Pallotta, sempre la stessa domanda: ALTERNATIVE??

          • TifosoGiallorosso says:

            Da buon pallotta boy, spari nel mucchio senza dire la verità – seguendo il sentiero tracciato dal Grande Maestro.
            In italiano, si ha un investimento quando un imprenditore, per avere maggiori ricavi, apporta soldi freschi di tasca sua. Pallotta non lo fa. Fa trading di calciatori. Gli aumenti di capitale sono coperti da goldman & sachs: a garanzia non ci sono i beni di JJP ma i diritti tv futuri della Roma.

            Le voci di cui ti parlo hanno un valore complessivo di 60 mln, non sono poca roba…

            Le alternative a JJP c’erano e ci sono, ma chiedere 800 mln per una società piena di debiti grazie al suo scellerato operato, equivale a dire che non vuole vendere.

            Fatto lo stadio, venderà.

            E l’acquirente, avrà parecchi soldi

  3. Nome says:

    niente di più falso.
    il mercato dell’anno scorso (in cui eravamo arrivati alla semifinale con contemporanea qualificazione alla Champions dell’anno successivo) dimostra che questi si vendono tutto e tutti a prescindere …. solo i cesarones lobotomizzati ancora ci abboccano.
    Ma a loro piace monciccì e pallottolo.

    • sNome says:

      Mentre solo i deficienti nati e cresciuti e pasciuti, credono di poter scongiggere le corazzate con na zattera …mazzaa che furbi ! (0_0)

    • TifosoGiallorosso says:

      Che vinca o che perda, Pallotta è una m€rd@

  4. Nome says:

    Circa 50-70 milioni di plusvalenza ogni anno (limite inferiore con CL, limite superiore senza).

  5. Alessandro says:

    E chi sarebbe il gioiello questo mese? Un mese vanno su Pellegrini, un mese vanno su zaniolo, un mese vanno su under e un mese dopo ancora vanno su manolas tra poco toccherà a dzeko certo che i giornali ne hanno di roba da scrivere;questo succede quando c’è una società male organizzata che è più assente che presente che non dice mai il vero e punta a fare plusvalenza ogni anno. Indipendentemente dalla partita col porto,non è dipesa la cessione dei gioielli, ma è dipesa dalle offerte mostruose che arrivano dalle altre società in estate, quindi cari giornali scrivete roba seria e concreta anziché le solite baggianate.

  6. Robbo 1 says:

    Come ho gia’ ribadito piu’ volte i conti dell’as roma oggi sono in totale sicurezza . L’eventualita’ di una eliminazione non comporterebbe alcuna variazione nei programmi estivi e non metterebbe assolutamente a rischio il progetto sportivo . La ns. Societa ‘e’ seria e non fa dipendere il proprio futuro dal risultato piu’ o meno fortunato di una gara di Champions. Altri Club in Italia hanno legato le loro sorti all’alea calcistica vendendo finanziariamente l’anima al diavolo e ben sapendo che egli potrebbe in qualsiasi momento presentarsi a prendersela….

    • Monika says:

      Ma che dici? Se la Roma spende più di quanto ricava e,per questo,ha bisogno di produrre plusvalenze,come non può fare differenza la partecipazione o meno alla CL? La fa per tutti,ancora di più per la Roma e non lo nascondono,lo dicono in modo chiaro.Quest’anno fatturato : 250 mln grazie agli oltre 90 mln della scorsa CL,togli questi soldi e i ricavi scendono a 150-160 mln!!!! Milan e Inter hanno ricavi più alti,se loro vanno in Champions e noi no, la distanza diventa enorme! Il debito con G&S costa alla Roma ogni anno 12 mln solo di interessi passivi!

      • Robbo 1 says:

        Cara Monika as roma ha fatto cassa previdentemente con le cessioni di Alisson e Strootman e non ha alcun drammatico bisogno di usare la leva finanziaria delle plusvalenze . Nel mercato invernale aveva a disposizione un tesoretto che poi ha deciso di non spendere ritenendo la rosa piu’ che attrezzata . E’ di oggi la notizia nel contempo che la Juventus collochera’ sul mercato un bond da circa 200 milioni a copertura delle proprie esposizioni finanziarie . Il rischio di una bolla speculativa e’ molto alto e dai risvolti difficilmente prevedibili nel calcio italiano…

        • Nome says:

          ahahaha ma che dici tu!
          non abbiamo fatto mercato a gennaio xchè non avevamo una breccola! altro che tesoretto risparmiato x l’estate.
          te ne accorgerai questa estate quando ti vendono i soliti due tre giocatori…che tenerezza che fate

        • Monika says:

          Il tesoretto ha evitato cessioni a Gennaio,il monte ingaggi è troppo alto,se non si raggiungerà il quarto posto,ci saranno conseguenze e cambiamenti,la partecipazione alla CL è imprescindibile per piani della Roma a detta dello stesso Pallotta e,in questo caso,gli credo.

      • Nome says:

        Monica gli interessi passivi sono 23 milioni

  7. Roma=Amor says:

    Ma perché cascate così sulle provocazioni?! Non offendere la vostra intelligenza. Mostrate più amor proprio, più orgoglio, più dignità. Non è così che deve comportarsi un figlio di Roma. Il romanista risponde: perché alla Juve se va fuori che succede? Noi siamo al passo coi nostri sogni, loro devono star svegli per non avere incubi!

  8. leo59 says:

    Ogni mattina faccio un giro per vedere cosa si dice e non c’è una santa mattina negli ultimi 2 anni che non ci sia un calciatore venduto , lo stadio che non si fà , senza contare se la roma magari ha perso , leggessi mai che la roma compra seriamente un giocatore centinaia e centinaia di nomi buttati li a caso ora mi chiedo ma vale la pena leggere queste notizie ?ma in questo dò la colpa alla A.S Roma, perchè se qualcuno dell ufficio stampa comiciasse a dire “Zaniolo non si vendo o datemi 150 milioni” e cosi con gli altri finiti quei 4/5 calciatori , risposto per le rime sullo stadio anhe questi pseudo giornalisti saprebbero che è ora di finirla se non volgiono essere sputtanati ogni giorno , lo dico perche cosi è uno stillicidio tra noi tifosi e non se ne esce piu
    Forza Roma

  9. FestivalBar says:

    Gazzetta e Tempo da cagher…all’as ROMA i Gioielli,tutti Voi a cagher!…
    …per una MAGICA ROMA!…DAJE ROMA!!!

  10. riky says:

    Articolo monotono, questo é vero, ma purtroppo qualificazione o no, ogni anno qualcuno se ne va, e questo lo sappiamo bene, quindi non c’é alcun bisogno di ricordarlo da gennaio…

  11. sNome says:

    Ripeto per quelli che non avessero letto …Mentre solo i deficienti nati, cresciuti e pasciuti, credono de potè batte e corazzate coe zattere ! (0-0)

  12. TESTACCINO says:

    Se vai in Champions ne partono due Manolas e Zaniolo…se non ci vai aggiungici Pellegrini…Pastore non si tocca!!!

    • ALES says:

      Pensa a tifare invece di stare sempre a lamentarti.

  13. paolo70 says:

    con la semifinale di champions è stato l anno in cui abbiamo venduto di piu !!!!!…articolo senza senso.

  14. Senza Trofei ma con le Trofie says:

    Batter il Porto per il trionfo sportivo, per la rivincita di quel 2-6 in aggregato con espulsione di DDR e Palmieri , per fare grande una squadra come Roma, per agguantare i quarti di finale. Basta parlare di plusvalenze ci avete rotto il c@@#o , tanto Dzeko e Manolas stanno agli sgoccioli per come li stanno tratttando …

    • Senza Trofei ma con le Trofie says:

      Ah, un’altra cosa, stasera si tifa Roma non le plusvalenze, nè i soldi, obiettivo prendere zero gol in casa e farne quanti più possiamo !!!

  15. Marco says:

    Va bene mariolini avete vinto i Vs concetti sono chiari
    Pallotta stracciones
    Cesaroni lobitomizzati
    Plusvalenze è basta
    Speculazione edilizia
    Bene. Co sta immondizia oggi giochiamo in Champions league mettetela come ve pare e fatece gode’ quello che c’avemo. Il convento passa sta minestra o la magnate col sorriso o la magnate uguale. Altrimenti cambiare convento. Alternative 0

  16. Nico er Pirata says:

    Che articolo pregevole. A parte ignorare l’aspetto calcistico in una gara della più importante competizione europea, propone una riflessione anacronistica e smentita dai fatti: la Roma non trattiene giocatori, di nessun tipo, quando può monetizzare in modo conveniente: non c’entra nulla il bilancio (la cessione di Strootman lo ha dimostrato).
    Del resto, il trading calciatori è per Pallotta uno strumento importante di crescita economica del club (il principale). Lo disse chiaramente prima della cessione di Pjanic. Dubito che abbia cambiato idea.

    Il problema è, semmai, che si re-investe in modo discutibile e che 31 infortuni muscolari sono un record, quindi anche qualcuno tra preparatori e allenatore ha sbagliato.

  17. SOLO LA ROMA says:

    anche la scorsa Champions la Roma era piena di soldi e mi sembra che qualcuno sia partito comunque quindi giornalai de il tempo lasciate perde, la Roma deve passa punto non c’è bisogno di aggiungere altro. Forza Roma

  18. Dario says:

    Per tenere a posto i conti basterebbe truffare come fanno le strisciate, a dire il vero.

  19. Monika says:

    Più che il passaggio del turno,conta il quarto posto e non sarà facile,soprattutto se non c’è fine agli infortuni muscolari,la cosa sta diventando scandalosa,si sono fermati Schick e Karsdorp! Il portiere titolare è al secondo stop e si era fermato anche il secondo portiere! Peggio del secondo anno di Garcia in cui,però,era stata fatta una tournèe massacrante con cambi di clima e fuso orario continui che l’anno successivo è stata indicata come causa principale di tutti gli infortuni che colpirono il Barcellona! Quest’anno hanno fatto una preparazione prima di giocare la prima partita ed una tournèe classica come tutte le altre squadre di fascia alta

  20. Frank says:

    l’A.S.Roma sta diventando un passatempo per matematici, ragionieri, professori, economisti, banchieri, costruttori, radioloni, pensionati e ciarlatani, ogni giorno è un “famo a chi la spara più grossa” nel frattempo i fatti dicono che la Roma continua a vendere i giocatori più forti confermando le zavorre mentre le altre squadre vincono e si rinforzano!

    Ultime 8 stagioni

    Scudetti: Juve 7 Milan 1
    Coppa Italia: Juve 4 Napoli 2 Lazio 1 Inter 1
    Supercoppa Italiana: Juve 4 Milan 2 Lazio 1 Napoli 1

    • ALES says:

      I fatti negli ultimi 8 anni dicono che dopo un disastro finanziario, J. Pallotta a differenza degli squali De Laurentis e Della Valle e il traffichino Lotito, non ha fatto fallire l’As Roma e l’ha portata stabilmente tra le prime del campionato :

      3 volte 2^
      2 volte 3^ ( mai 5 volte di seguito sul podio del campionato )
      1 semifinale di champions ( 2^ volta nella storia )
      12° ranking uefa ( 1^ volta nella storia )
      Record di fatturato
      Sponsor di levatura internazionale
      Valore della rosa quintuplicato
      STADIO ( cioè svolta epocale per la nostra storia futura ).

      A già tu Tu guardi solo er risultato perchè voi vince er resto nun conta gnente.
      Infatti nella vita quotidiana denigri tutti quelli che non sono i primi della classe a partire…

      • Nome says:

        Non mi risulta che la Roma abbia avuto un disastro finanziario fai confusione con Italpetroli la Holding. Non mi risulta che De Laurentis e della Valle abbiano fatto fallire Napoli e Fiorentina .. dove le leggi queste notizie ? Sei il re della fake news

        • Anto says:

          La AS Roma nel 2010 era in un abisso finanziario, con ricavi bassissimi e costi molto più, e una montagna di debiti da ripianare (Bilancio consolidato 2010/11 A.S. Roma S.p.A.: La Posizione finanziaria netta consolidata risulta a debito per 53,8 milioni €). La perdita annuale superava i 40 Milioni. Alle spalle, la Italpetroli appunto sull’orlo del fallimento.

          De Laurentis e Della Valle, di fronte a società in situazioni simile, si guardano bene dall’intervenire accollandosi i debiti. Lasciamo fallire Napoli e Fiorentina, con conseguente azzeramento dei debiti, e le ripresero in serie C.
          Almeno Lotito ha pagato il debito con il fisco (in 23 anni..). Loro manco quello.

          Preferivi ripartire dalla C come loro?
          BRAVO.
          Io no.

        • ALES says:

          A COMICOOOO

      • Frank says:

        Che cosa? L’ha portata tra le prime del campionato? hihi è dai tempi di Viola che la Roma staziona nelle prime posizioni e non solo..tu continua a pensare al business, ranking, sponsor fatturato mentre gli altri continuano a vincere ed alzare trofei…che tristezza!!!

        Forza Roma!

        P.S. Leggere i tuoi commenti in dialetto romanesco è come magnasse un piatto de pasta con la nutella!

  21. Fra74 says:

    Il problema non è vendere ripeto ma come vendi!xche il Liverpool mi piazza coutinho a 160 milioni. Il borussia dembele a 130.pogba la Juve a 120 e la Roma se deve vendere metti un talento cone zaniolo si accontenta di 40/50 milioni.?con 150 milioni rifai tutta la squadra e non devi vendere nessun altro. Ecco questo imputo alla dirigenza e società.

  22. alieno sdraiato says:

    molte persone ignorano il nodo cruciale per competere in qualsiasi sport collettivo: L’OSSATURA DELLA SQUADRA. Alcune pedine sono fondamentali e vanno trattenute, altre possono “girarci” intorno.
    Giusto per fare un esempio: i New England Patriots (football americano) hanno lo stesso allenatore e lo stesso quarterback da 19 anni (più una manciata di ottimi giocatori sopravvissuti a lungo). Prima del loro arrivo il nulla cosmico. Soltanto pochi giorni fa hanno vinto il sesto Super Bowl, nonostante negli USA sia difficile confermarsi per svariati motivi (impliciti nel “sistema”).

    A Trigoria si naviga a vista, senza una logica come quella citata, ma consci che il valore di mercato di un’ala o di un trequartista sarà sempre superiore a quello di un difensore…

  23. Claudio Amore says:

    E basta cazzate

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili