Roma, in quattro per la panchina

Apr 21, 2017 9 commenti by

ULTIME  NOTIZIE AS ROMA – Una poltrona per due e una panchina per quattro. Non è il sequel del famoso film con Eddie Murphy, ma il prequel di quella che sarà la prossima stagione della Roma alla caccia del sesto allenatore in sette anni di gestione americana. La poltrona è occupata da Baldini e Monchi, il consulente più fidato di Pallotta e il futuro direttore sportivo. Saranno loro due (insieme o solo uno di loro) a scegliere il prossimo allenatore. La mappa è già delineata: Baldini ha messo in cima alla lista Sarri, per Monchi il preferito resta Emery. Napoli o Parigi.

Il primo è blindato da De Laurentiis anche se la clausola da 7,5 milioni sarà valida solo a partire dal 2018 e quindi questo sarebbe l’ultimo anno valido per prenderlo senza pagare penali. Il secondo potrebbe ricevere presto il ben servito dal Psg tanto più se il Monaco dovesse vincere pure la Ligue 1. La pista spagnola quindi sembra la più percorribile nonostante un ingaggio da 4,5 milioni. Emery si ritroverebbe a lavorare con Monchi. I due insieme hanno vinto 3 Europa League col Siviglia e si trovano in piena sintonia sul mercato (non a caso si fa il nome di Jesus Navas). Pretenderebbe di meno Sarri al quale domani in conferenza stampa sarà chiesto delle sirene giallorosse del proprio nel bel mezzo della lotta per il 2° posto.

E gli altri due in lizza? Uno è sicuramente Roberto Mancini. L’ex interista è svincolato e ha già parlato con Baldissoni. Nel frattempo però proprio il Psg sembra essersi messo sulle sue tracce. Il quarto pretendente per ora è considerato un’ancora di salvataggio e si chiama Paulo Sousa. Il portoghese piace molto a Baldini, ieri è scaduta la clausola per il rinnovo con la Fiorentina, gioca con la difesa a 3 e ha dimostrato di sapere lavorare bene coi giovani. Prossime allo zero le chance che resti Spalletti, nonostante un gruppo di tifosi anonimi abbia dedicato uno striscione fuori TrigoriaCon Spalletti per la Roma, firma e vinciamo ancora»). Il tecnico toscano però non dovrebbe avere ripensamenti e a fine maggio dirà ancora addio al club giallorosso. Lo attendono Inter o Tottenham.

COPPA ITALIA PRIMAVERA – Stasera (ore 20,45 diretta tv su Sportitalia) all’Olimpico la Roma Primavera proverà a conquistare il terzo trofeo in un anno dopo scudetto e Supercoppa. I ragazzi di Alberto De Rossi sfideranno nella finale di ritorno di coppa Italia la Virtus Entella. All’andata finì 1-1, prezzo del biglietto per tutti i settori a 5 euro.

(Leggo, F, Balzani)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 9 commenti

  1. 007 says:

    Di questi nominati prendo solo Sarri e Emery in ultima battuta meglio Di Francesco che Sousa, Mancini, o altri.

  2. Nome says:

    Ma nominati da chi? Nonostante le vendite dei quotidiani siano in netto calo, questi giornalai falliti e parassiti continuano a scrivere a comando, grazie ai contributi del governo, attraverso le tasse che tutti noi paghiamo, e’ stampa di regime e dei poteri forti, quindi per quanto mi riguarda non credibili. Non darò mai più un centesimo a vista per comprare giornali che a turno si schierano contro una città , una tifoseria e un ambiente da sempre considerato insano e nemico da sconfiggere. Chi è nemico di Roma ha Roma contro!

  3. Genesio89 says:

    La regola del gioco ormai si è capita: prendi un allenatore libero, dici che piace ad uno dei dirigenti giallorossi e inseriscilo in un articolo. Stesse regole anche con gli allenatori con contratto, aggiungendo la frase “è più difficile arrivare a…perchè sotto contratto con…per altri tot anni”. Seguendo questa semplice regola puoi scrivere dai 5 ai 10 articoli sulla Roma al giorno, da fine dicembre a fine maggio.

  4. Jk says:

    Ma allora se Sarri non ha la clausola questo anno,prendiamo Sarri e andiamo sul sicuro.
    Gli Emery i Blanc,sarebbero tutte incognite.
    E se De Laurentiis si inputa,gli diamo Mario Rui e si azzitta.

  5. nessuno says:

    non ve preoccupate la lista del toto-allenatore è lunga ,a questo punto mettetece pure i vostri beniamini allenatori solo per la lista o per sognare ,io però penso alla primavera che si gioca una coppa la 5 se ci riesce , e immediatamente ai 3 punti a pescara ,non do’ per scontato il risultato ma i 3 punti per noi sono adesso come il pane per il toto allenatore c’è tempo aspetto la fine del campionato ei saprà chi sarà (per me rimane spalletti ,troppi nomi fatti ) giusto o non giusto non lo so ,si vedra’

  6. Lando Milone says:

    Scusa JK, Emery (tre Coppe Uefa consecutive col Siviglia) sarebbe un’ incognita?
    E allora Sarri, che ha piú esoneri di Gigi Cagni tra prima, seconda, terza categoria e Lega Pro cosa dovrebbe essere?
    Non mi dire che il Napoli gioca il miglior calcio d’ Europa perchè altrimenti ti rispondo che il Monaco gioca il piú bel calcio della storia.
    Per fortuna la clausola è valida dal prossimo anno. Ergo, Sarri non verrà mai alla Roma

  7. AS Roma says:

    Ma se la Roma tiene Spalletti e fa un mercato serio invece di buttare via soldi per giocatori che non sono pronti non è meglio? Darla vinta a questi giornalai e cornacchie nelle radio romane non è giusto! Totti farà il dirigente e de rossi la riserva di lusso ..si vende manolas per pagare i riscatti poi si vende paredes Gerson pellegrini peres e Perotti per sczesny conti kessie navas ghezzal Rodriguez e benteke guadagni 80 spendi 80..

  8. Franchino 92 says:

    a che ce serve sto Monchi c’avemo AS Roma…forever !!! 😉

  9. Pambos says:

    Come detto ,chi è il DS monchi o massara ? Però c’è Baldini che vuole sarri come 1 scelta, ma ,monchi vorrebbe Emery insomma la confusione continua,più non si capisce baldissoni che fa nella Roma? I nodi vengono sempre al pettine troppi galli a cantare…….mai giorno si farà

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili