Roma mangia-allenatori? “Salviamo Di Francesco”

Feb 28, 2018 9 commenti by

ULTIMISSIME AS ROMA – Chiami Miki Konsel e per prima cosa si scusa per il suo italiano. Poi però, quando gli chiedi di Di Francesco e del periodo che sta vivendo la Roma, le parole escono forti e chiare. Nel momento del bisogno gli amici si fanno sentire, e Konsel di Di Francesco è amico. Non c’è la quotidianità, ma stima e affetto sì. E non solo perché hanno giocato insieme vent’anni fa. «Sappiamo quanto la passione di Roma possa essere bella e stimolante. I tifosi però devono avere pazienza: la Roma è in buone mani».

PAZIENZA FINITA – Appunto: i tifosi ne hanno ancora, di pazienza? A due giorni dalla sconfitta con il Milan, terminata l’emergenza neve, le radio, che poco piacciono a Pallotta, sono a pieno regime. E a pieno regime i romanisti sfogano il loro malcontento: allenatore, giocatori e società, tutti sul banco degli imputati. C’è però qualcosa che colpisce, rispetto al passato, anche recente: la critica verso Di Francesco c’è, e a tratti è anche molto feroce, ma in pochissimi ne chiedono la testa. Dopo 6 allenatori in 7 anni la voglia di cambiare ancora è davvero poca. «Bisogna dar modo alle persone di lavorare – dice ancora Konsel –. Penso che Eusebio meriti fiducia, anche se poi sono i risultati che giudicano. Ma Roma, per quanto complicata, sa riconoscere la gente di valore». Vero, ma è vero anche che ormai le crisi sembrano diventate una costante nella vita dei romanisti. Questa poi va avanti pure da un bel po’. E allora, che fare? C’è chi sembra aver perso le speranze: «Ormai manco mi arrabbio più. Speriamo solo di arrivare quarti, così non vendiamo mezza squadra».

E c’è pure chi dice che «Di Francesco si può salvare solo se mette in campo tutti ragazzini e fa fuori gli altri. Fino a che questi signori guadagneranno 4 milioni e nessuno gli dirà niente, non saremo mai liberi». Libertà o no, la sconfitta col Milan è stata digerita veramente a fatica, soprattutto visto l’enorme divario con i rossoneri degli ultimi anni. «Solo noi non riusciamo a tirare fuori la grinta che hanno loro da quando c’è Gattuso», uno dei tanti sfoghi nelle varie emittenti. I giocatori sono ritenuti responsabili come e quanto la società, si riparla del video di Nainggolan, dell’incidente di Peres, il mercato è sotto accusa, così come la tournée americana («ci vorrebbe un mese di montagna, come fa Sarri», un altro dei mantra dell’etere) e, ovviamente, l’assenza di Pallotta. L’unico a salvarsi è Alisson: Konsel dice che è «davvero forte, la Roma ha una fortuna incredibile nell’avere un portiere di questo livello ed è stata brava a prenderlo senza pagare una follia», i tifosi se lo coccolano, divisi tra il timore di perderlo causa plusvalenza e la speranza che continui a metterci sempre una mano. Magari aiutato anche dall’alto, come gli scrivono su Instagram: «Visto che stai sempre a prega’, vedi un po’ de chiede qualcosa».

(Gazzetta dello Sport, C. Zucchelli)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 9 commenti

  1. Giaco says:

    Si salviamolo, garantiamoci fin da ora un 18/19 fallimentare. E poi a Difra je poi venne chiunque e massimo che fa abbaia a bassa voce, è perfetto per i bandidos come Monchi e Ballotta….

  2. Alessandro says:

    Ci serve un allenatore che accentri l’attenzione dei Mass Media su di se, un uomo da spogliatoio, che tenga la squadra coesa, che faccia gruppo e soprattutto che mastichi di calcio vero.
    Apro l’hashtag #vojoConte per la stagione 2018/19

  3. Roby says:

    Provare o Conte o Ancelotti perché loro sicuramente vogliono una squadra vincente non si accontentano di partecipare e basta sempre se la società voglia vincere veramente ! se non si vince qualcosa neanche con loro Mi rassegno del tutto

  4. Stefano55 says:

    Sembra un’appello del WWF
    Invece di salviamo la tigre, salviamo di francesco!

  5. Zioeppo says:

    Ipotesi azzardata, ma se Conte e Dzeko non si sono visti al chelsea per dettagli non è che sotto sotto si vedranno a Roma?

    Premesso che io terrei EDF almeno un’altra stagione, per valutarne il lavoro.
    Visto che nell’articolo si nomina Sarri, vi ricordate che era a rischio esonero il primo anno?
    La squadra va plasmata per il nuovo tecnico e aspettato. Altrimenti è inutile ricominciare con un nuovo tecnico ogni anno che ha quasi tutti i calciatori presi per il gioco del vecchio allenatore… un cane che si morde la coda.

    • manlio says:

      Ma quale aspettato…….avete visto il Milan con Gattuso, cambiato in corsa, è rinato!!!

      Ringhio è’ riuscito a riparare gli sfaceli che aveva compiuto l’amico del nostro mister, ovvero il grande Montella!!!!!

      Se il manico non va si cambia senza paure!!!!!!

  6. Patata says:

    Eh sì cambiamo l’ennesimo allenatore, è proprio salutare per la società, perché naturalmente è tutta colpa di EDF…..i giocatori non hanno colpe….ah sì prendiamo conte o ancelotti, e vengono per le vostre bella facce ahahahah, i campioni li mettete voi. Al max visto il budget gasperini o giampaolo. Vi meritate zamparini

  7. Otto says:

    Ballotta vuoi vincere prendi Conte e spendi i soldi che servono.”ma Conte non ci verrebbe mai da sti scannati”

  8. NonTifoso says:

    Quanti geni… basta prendere Conte o Ancelotti per vincere? Magari bastasse così poco…. come se tutto dipendesse da loro…. che poi basta guardare dove vincono, in squadre che hanno sempre vinto anche senza di loro… Siete proprio dei geni, poi spolliciate se vi si dice che vi fate lavare il cervello da radiolari e pennivendoli… vorrei proprio vedere Conte e Ancelotti con la rosa identica a quella attuale della Roma quanti trofei vincerebbero…. poi certo, se dai ad un allenatore qualsiasi una rosa come quella di Real o Bayern qualcosa vince… Ricapitolando, in Italia gli scudetti li vince quasi sempre la Juve, le altre poche volte le altre due squadre a strisce; le coppe europee più o meno le vincono quasi sempre le stesse 5/6 squadre… e gli allenatori fanno la differenza?

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili