Roma, protesta mondiale: striscioni contro Pallotta a New York e Sydney

Mag 17, 2019 39 commenti by

AS ROMA NEWS – Non accenna a placarsi il malcontento dei tifosi giallorossi per la scelta della Roma di non rinnovare il contratto a Daniele De Rossi. Nella notte nuovi striscioni sono comparsi sui muri della città contro Pallotta e la dirigenza, da Baldini a Baldissoni fino a Fienga e Monchi definiti i “boia” del presidente.

Su un altro, invece, si invoca un “No al nuovo stadio!”. Ma la protesta supera nuovamente i confini nazionali: dopo lo striscione a Londra, ecco le contestazioni a New York e Sydney. Negli Stati Uniti lo striscione più duro: “Pallotta fucking pupazzo ce semo rotti er ca…! NYC”.

Nel pomeriggio inoltre i gruppi della Curva Sud terranno un sit-in di protesta all’Eur, davanti alla nuova sede della Roma, poiché secondo i tifosi quanto accaduto con De Rossiè stato solo l’ultimo di una lunga serie di comportamenti poco chiari nei confronti di chi ama questi colori. Non possiamo stare a guardare inermi la cancellazione dei nostri valori, dei nostri punti fermi, delle nostre certezze. Ora basta, i Romanisti scenderanno in piazza e si faranno sentire di fronte la sede amministrativa dell’azienda As Roma”.

Fonte: Sportmediaset.it

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 39 commenti

  1. NONNO says:

    questa non è la curva sud……Pallotta e lo stadio attaccati dalla tribuna ……..questi non sono Romanisti

    • Nome 58 says:

      Hai ragione NONNO sono tifosi del Celtic infatti l’idioma e tifico di Glasgow centro storico…..

      Eh eh eh !!! preparate alla dipartita del tuo idolo

      • NONNO says:

        a me cambia poco Pallotta o non Pallotta, dal Sistina ad adesso ne ho viste di tutti i colori, dispiace vedo tutto allo sbando, unica mia soddisfazione sarebbe vedere uno stadio giallorosso, una Casa delle Roma..ma dubito troppe strumentalizzazioni….Pallotta come tanti altri..da Anzalone. a Rossella, quante contestazioni, forse se sei del 58 qualche cosa ricordi anche te…..per le contestazioni mondiali forse hai ragione te sono tifosi del Celtic hahahahhaha. ma saranno costate parecchio …….certo che sto Caltagirone ha costruito in america e anche in australia lo sapevi……ciao e forza Roma

    • Patrizio says:

      “escono fuori pure quelli che non gliene frega un caxxo ne di me ne della Roma, ma giusto per attaccare il presidente, sta gente qui ce va a nozze…” De Rossi dixit.

  2. Monika says:

    E’ stato assimilato il concetto di global business ed internazionalizzazione del brand!Volevano far uscire la Rome dal GRA e ci sono riusciti!

    • Blouson Noir Fucking Idiot - NO INFAMI NO CESARONI says:

      Ahahahahahahahahahaha

      Grande Monika!

    • Fabianone alias Guardiola says:

      Hahahahha
      Monika hai vinto😂

      • ROMANO 1 says:

        Monika for ever….! Momento duro per i pallottiani doc. Certo se la stagione fosse stata diversa probabilmente non si sarebbe arrivati a questo ma, come da 2 anni sostengo, di questa situazione di sfascio e contestazione si ringrazi soprattutto il gran Mago de Sevilla, l’impavido cuor di leone, il principale responsabile insieme a chi lo ha sostenuto.

    • GS2012 - Liberateci da Pallotta says:

      Ahahahah
      hai vinto a mani basse!!!

  3. Pasquino says:

    A Danielino je devi fa er quinquennale aaa nfamone!

  4. Anto says:

    Ce fosse mai uno striscione con scritto
    “PINCO PALLO vuole la Roma: vendigliela!!!”-

    Perchè mi sfugge a chi dovrebbe lasciarla la Roma.

    • Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

      Anto
      La questione non è la Proprietà.
      La questione è che secondo loro la Proprietà deve fare quello che dicono loro.
      Sennò nun è ‘na Proprietà.

      il Mondo dei Balocchi

    • Nome says:

      Caro Anto, se quel morto di soldi del tuo miserabile padrone non vuole vendere, si può presentare pure Gesù cristo che tanto non la cede. Ancora non avete capito, voi boccaloni, che questo la Roma la tiene sotto scacco, non la lascerà finché non avrà i soldi che potrà ottenere con lo stadio, perché a lui je interessa solo ed unicamente delle tasche sue. Mi raccomando, continua a difende sto soggetto, ve qualificate da soli

  5. Ultras. says:

    James non la metterà in vendita. “non ancora.”

    Appena avrà conferme sullo stadio venderà tutto il pacchetto “aziendale” a qualche magnate, così la Roma sarà costretta a pagare l’affitto a Pallotta per lo stadio incassando.

  6. Paolo B says:

    L ultima goccia è traboccata, chi conosce questa piazza lo sa bene… Baldo e pollotto non la conoscono, ora se fanno i conti….😏

  7. Anonimo says:

    dear president, here there’s a big ballfish as “anto”… take him with you!
    See you str#nz#

  8. Nome# No Sparlotta Provinciale says:

    L’onda della curva sud è arrivata fino al South Boston! Arrivano!!!…
    …Fiato,sul collo del gnocchettaro.

  9. Cucs says:

    Adesso l as Roma la conosceranno pure l americani.. E conosceranno pure Pallotta.. Perché neanche la sanno chi sia.. Tranne qualche americano capitato nella sua trattoria.

  10. sempreisolitiacommentare says:

    Qua c’è gente che ride.
    Ma qui si sta infangando la Roma e Roma a livello mondiale.
    Ridete ridete, che poi arriverà lo sceicco di turno per fare lo stadio a questa gente.
    Che vergogna.

  11. Dark Dog says:

    Monika da Oscar :-))), enorme boomerang (infatti siamo a Sydney), questa società ha abusato del credito fiduciario enorme che un’intera tifoseria le aveva tributato ciecamente. Hanno ucciso un sogno, hanno ingannato un popolo ed adesso tutto sarà più complicato per loro. Vendessero ed andassero via, la Roma con loro non entra tra le prime quattro neanche l’anno prossimo, dovevano prendere l’Idinese e non la Roma, la Roma è un’affare serio, non un affare per vendere Salah ed Allison. Via.

  12. Nome says:

    Bella roba! Facciamo ridere il mondo intero.

  13. Semplice - Pallotta il Grande says:

    I boccaloni nel mondo.

  14. Mary says:

    E tira tira tira la corda sé spezzata. Avrei un suggerimento per Sparlotta su come usare la corda….. È proprio ora che te ne vai, che lasci la Roma che hai ridotto in briciole, apriti un altro ristorante, comprate n’altra squadra de quello che te pare ma vattene

    • Erminio Ottone says:

      Beh,potrebbe aprire una gnoccheria qui al Tuscolano insieme col Galopeira, “I camerieri con la
      faccia di travertino”.Ai tavoli servono il piccolo Austini e il servizievole Lo Monaco.

  15. Nome says:

    Ai contestatori un semplice consiglio:
    va bene lo striscione, va bene il sit in…
    ma più di tutto, più di tutto, va bene una shitstorming sui siti degli sponsor.

    Questo li fa saltare come tappi di una conserva andata a male.

  16. Paolo B says:

    Non facciamo ridere popio nessuno, tutt’ altro… l A.s. Roma non è un giocattolino che ce poi fa quello che te pare… da che mondo è mondo chi sbaglia paga e queste sono le logiche conseguenze… pollo, briccoBaldo e monco hanno pezzato in lungo e largo, mo basta… sono 8 lunghi anni di niente e in questo niente 2 volte 7-1, lo spezia, 6-1, io corro tu mi insegui (juan jesus su salah) e tac 5-2 a liverpool (e potevano essere il doppio per quello che poteva essere un rovescio epico, 0-3 col porto, 1-4 col napoli, 3-0 con quell altra cessa che sta a Roma, spal chievo ecc… QUESTE so le vergogne…. questo è il brand che gira, NON quello della tifoseria (peraltro UNICA AL MONDO sotto tutti i punti di vista) stanca, stanca, stanca… depauperata nel SIMBOLO e nei simboli… e me parlate…

  17. Agostino10 says:

    Spero che qualcuno abbia conservato un minimo di lucidità per capire che la società ha fatto la scelta sportiva più giusta. Fatevene una ragione. Nessun club al mondo ha mai rinnovato il contratto ad un 36enne con cronici acciacchi muscolari, che dovrebbe anche operarsi al ginocchio e che non può più reggere gli attuali carichi di lavoro in allenamento e in partita. Isteria e riconoscenza a parte, il club viene prima dei suoi giocatori, che piaccia o meno. Per ragguagli chiedete di Iniesta, Gerrard, Lampard, Xavi, Maldini, Marchisio, Del Piero e Giannini.

  18. Rossa com'er core... says:

    Rega, ma guardate che, se anche domani arrivasse la regina Elisabetta, non gliene fregherebbe un kaiser dei nostri sentimenti. Parlando per me stesso, a me frega cazki se puoi comprare Ronaldo ma non si provano più emozioni allo stadio. Ed è questo che ormai da tempo ha acceso il mio diaprezzo per questa proprietà: totale mancanza di saper scegliere persone e gestire i rapporti umani. Zero assoluto.
    Detto questo, sperare, come qualcuno, che blocchino lo stadio pur di cacciare pallotta è pura follia (il danno sarebbe solo a Roma città), ed un prestare il fianco, con sconclusionate teorie del complotto, a chi li difende a spada tratta.

    • Nome says:

      Il problema non è il fatto in sé, ma il come.
      Con totale pressappochismo e fregandosene non solo e non tanto di DDR, quanto del fatto che DDR sia un simbolo, una bandiera per i tifosi della Roma.
      Hanno mancato di rispetto a lui, per una mera questione di soldi, e non per una questione di “progetto tecnico” (che a 36 anni ci può stare) ma soprattutto se ne sono fregati, una volta di più, di quello che prova la piazza.

      Cornuti e mazziati.
      Non vinciamo niente e ci tolgono pure i pochi motivi di vanto, i giocatori simbolo.

      Il problema è questo.

  19. Paola per Agostino 10 says:

    Agostino hai ragione, qui non deve entrarci la scelta tecnica. A noi tifosi certo non sta bene ma la società ha fatto la sua scelta. Il problema è solo uno: la modalità in cui è stata data la Notizia a De Rossi. Baldini conosce la piazza (e pure Pallotta qualcosa deve averla capita), eppure ci si fa del male da soli. Pallotta avrebbe dovuto telefonare a De Rossi, che parla un perfetto inglese, e congedarlo con gli onori che avrebbe meritato magari con una conferenza congiunta e non mandando un amministratore delegato che c’è da 15 giorni a fare il lavoro sporco. E’ una questione di forma che diventa sostanza. Il trattare la Roma come una qualsiasi azienda dove il CEO, che rappresenta il presidente, licenzia un dipendente. Così si è prestato il fianco a tutto questo schifo. FORZa…

  20. Paolo B says:

    Segue … de progetto? Ma per favore… il tempo de le favole è finito…

  21. Master Mosquiton says:

    Agostino, i giocatori di cui parli sono stati sostituiti adeguatamente (tranne maldini) , noi sappiamo invece che arrivera’ il solito N’zonzi o cristante del caso… E il fatto di aver cercato petrachi conferma il pensiero .

  22. Agostino10 says:

    Paola e Master, vi ringrazio per la pacatezza dei toni. È un piacere confrontarsi con voi. Avete ragione a criticare la società sulle modalità di comunicazione con cui è stata gestita la scelta e sulle prospettive di mercato. Ma a Trigoria oggi c’è un vuoto di gestione preoccupante, perché tutti o quasi sanno che tra un paio di settimane in molti toglieranno le tende, Ranieri e Massara compresi. Piuttosto, a me hanno colpito l’assenza di Totti in questo momento delicato (torneo di calcio in Kuwait, boh…) e le sue dichiarazioni, molto comprese nel ruolo dirigenziale. Sarebbe un aspetto su cui ragionare…

  23. Telegraph says:

    Premessa questa società è imbarazzante per numero di errori e gravità!

    Ma vedo ciclicamente un cambio di opinioni che è troppo facile da giudicare a cose fatte come tante scelte societarie osannate e poi da mette a rogo tipo:
    arrivo di Sabatini+Baldini. Iturbe è Scick nuovi fenomeni , che ce famo co Allison che Scesni, ZEMAN grande, DDR è cotto e rotto non gioca più 2 partite, Salah non è mai decisivo se magna 200 gol, Dzeko è na pippa, Manolas è di cristallo, Raja va pei locali, Monchi è un fenomeno meglio de Sabatini…ect

    Quest’anno, solo con la var regooolare, la stagione era ancora salvabile.

    Poi però pure loro parlano de progetto che in 8 anni ancora è uno scarabocchio e allora ecco benvenuti a Roma.

    FORZA Roma sempre.

  24. Paolo70 says:

    Io sono almeno due anni che lo contesto e su questo sito lo sanno benissimo. L importante e’ che finalmente hanno capito tutti o quasi il grande bluff pallotta.

  25. Roma=Amor says:

    Ridicoli. E Pallotta vi ride in faccia!!! La raccontano come Pallotta contro il Resto del Mondo, ah ah ah È ma lotta tra L’Ignoranza (visto il livello di pensiero della protesta-insulti) e il Milionario (che insegna nel mondo a fare business!)!!! Mi state divertendo, grazie ah ah ah

  26. Un capitano says:

    Nonno riposate che te parte LA pompa.

  27. Paolo B says:

    Sarà, ma a me sembra un fine pena mai con questa proprietà… un ergastolo che non meritavamo… e poi che BISINISS 😏 ci avrebbe insegnato questo? Le plusvalenze pe le tasche sue? Allora si che c hai ragione, ci ride popio in faccia… dimme n artra cosa… bacheca? Seru tituli o me sbaglio? Il primo Berlusconi (pessimo soggetto anche lui cmq) sì che abbinava trofei a guadagni NO STA SOLA… altro che ignoranza.. fino a che scherzamo tra de noi a chi la spara più grossa con l inflessione dialettale è un conto, quando poi PARLAMO sul serio è n artro…

  28. Colonnello Kurtz says:

    il sonno della ragione genera mostri

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili