Roma, tutto sul difensore

Ago 20, 2019 16 commenti by

ULTIME CALCIOMERCATO ROMA NEWS – Il mercato della Roma non è ancora chiuso. Nonostante le voci che si sono rincorse negli ultimi giorni l’intenzione di Petrachi è quella di consolidare ulteriormente la squadra, soprattutto nel reparto difensivo. Il ds salentino, dopo aver formalizzato l’acquisto di Cetin e la cessione di Nzonzi, è fiducioso di poter regalare a Fonseca un altro difensore centrale: un rinforzo richiesto a gran voce dal tecnico portoghese, che ha mandato in campo Fazio e Jesus nelle ultime amichevoli, lasciando inizialmente in panchina Mancini.

A Trigoria l’obiettivo è quello di accontentare il mister, desideroso di avere in rosa un giocatore d’esperienza, dotato di velocità e capacità di accorciare il reparto. L’identikit (smentito il nome di Mustafi) non corrisponde pienamente al profilo di Rugani, un’occasione di mercato che potrebbe comunque tornare in auge negli ultimi giorni della finestra dei trasferimenti, vista la possibilità di poterlo prendere in prestito dalla Juventus. Altro ruolo per cui sono attesi cambiamenti è quello del terzino destro, dove è segnalato in uscita Santon. Dall’entourage dell’ex Inter arrivano smentite su una chiusura imminente con Real Sociedad o Maiorca, ma di certo il mirino di Petrachi è ben fisso su Zappacosta (Hysaj piace ma costa troppo) e per poter realizzare l’operazione serve la cessione del laterale emiliano.

Il dirigente di Lecce è in continuo contatto con Lucci – agente del giocatore del Chelsea – che sta lavorando con i Blues per facilitare il ritorno in Italia con la formula del prestito con diritto di riscatto. Da parte del classe 1992 c’è la forte volontà di venire nella Capitale, essendo rimasto fuori dalla lista dei convocati per le prime due gare di Premier. Sul fronte cessioni Spinozzi è destinato alla Pistoiese, mentre non c’è ancora l’accordo con il Rennes per il prestito di Gonalons. Il centrocampista è ottimista sul rientro in Francia, ma bisogna trovare un’intesa tra i club sul pagamento dell’ingaggio, per una trattativa che comunque è vicina alla conclusione, come confermato dal presidente dei bretoni.

Chi invece resterà sicuramente a Roma è Under, che pochi giorni fa ha rinnovato fino al 2023: “Sono contento del prolungamento del contratto, avevo veramente molta voglia di giocare a lungo per questa squadra. Spero – ha detto alla tv di casa – che quest’anno sia un anno di successi per noi. Voglio essere più determinante. Posso promettere che ritorneremo a giocare la Champions”. Guardando al campo oggi la squadra di Fonseca riprenderà gli allenamenti in vista del Genoa, che si è ritrovato ieri per la prima seduta di lavoro. Andreazzoli dovrà fare a meno dell’infortunato Saponara, che ha rimediato una lesione, e di Agudelo, che sconterà un turno di squalifica.

(Il Messaggero, F. Biafora)

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 16 commenti

  1. Paolo70 says:

    Ad oggi mercato deludente i primi tre posti sono un miraggio ormai ci stiamo allineando e siamo al livello dell Atalanta Torino Sampdoria…niente da fare al palazzinaro alzare un trofeo non interessa proprio.

  2. Jkc! says:

    Ma se andassimo a prende boateng dal bayern? Ormai non e’ piu un titolare fisso in germania e potrebbe essere il giocatore giusto per noi. L’unico problema potrebbe essere lo stipendio.

    • Masetti primo portiere says:

      Ma per carità! Trentenne logoro, con tanti infortuni muscolari alle spalle, ingaggio pesante. L’unico trentenne o giù di lì di cui non abbiamo dovuto rimpiangere l’acquisto è stato Dzeko: gli altri, tutti fardelli a fondo perduto. Questi qui non sono il target per la dimensione della Roma, che non può più permettersi questo genere di errori. Credo che Petrachi ne sia conscio; non per nulla, i due arrivi più “vecchi” sono Spinazzola e Veretout, entrambi di 26 anni.

  3. Oratio says:

    Bartra, Nacho, Izzo, Nkolou, Boateng, Nastasic, Pezzella sono solo alcuni di difensori che (secondo me) vanno benissimo per il gioco di Fonseca.

    E sono tutti dei buoni/ottimi difensori.

    Tra chi ha il contratto in scadenza, chi gioca in squadre modeste, chi è fuori dai piani della propria squadra sono tutti prendibili (in teoria) per 20 mln o anche meno.

    Ma possibile che si parla solo di giocatori come Rugani e Mustafi, che costano forse anche più di quelli che ho elencato e vanno in primis recuperati psicologicamente?

    Boh, spero tanto che il buon Petrachi stia tenendo nascosto tutto, perché questi sono solo alcuni nomi, ma si può continuare fino a domani mattina con l’elenco.

    • Samurai says:

      Boateng prendibile, mesà proprio di no. Guadagna 19 milioni al bayern, è un anno che vogliono darlo via, l’anno passato è scappato il man utd dopo che gli ha chiesto quanto volesse, poi anche il psg l’ha mollato e a preso kehrer dallo schalke, quest’anno c’ha provato il city e stessa fine. Hoeness gli ha detto di cercarsi un’altra squadra, ma lui se ne stà comodo in panca, anche perchè ha ancora 2 anni di contratto, eppoi boateng a giocare l’EL e per il quarto posto non ti ci viene neanche imbavagliato. Pezzella e nastasic non sono veloci, ma buoni giocatori. Bartra ha rinnovato poco tempo fà. Nacho il real non lo cede perchè può fare benino 2 ruoli terzino e centrale. Rimangono nkoulou e izzo molto bravi, ma costosi. Oratio ci vogliono soldi e prospettive per convincere i giocatori.

      • Oratio says:

        Nacho è diventato il 4 centrale al Real, ha il contratto in scadenza tra un anno..non penso vuole fare ancora la comparsa.

        Bartra è stato molto vicino alla Roma fino ad un mese fa (ha confermato anche l’agente), poi non so perché hanno girato su altro.

        Pezzella e Nastasic non saranno dei velocisti, ma di certo non si possono definire lenti.

        Su Boateng, non lo sapevo.

        Sul fatto che servono soldi, concordo..ma tra questi che ho elencato, secondo me qualcuno a 20 mln o meno lo prendi.

        • Samurai says:

          Si penso di si, nastasic ad esempio te lo vendono anche a meno credo. Ma il punto è che all’estero vogliono il cash e sanno che hai esigenza. In italia, come dimostra mancini, secondo me con le rate i giocatori puoi prenderli. Poi visto che dzeko ha rinnovato e non dovrebbero uscire più soldi per la punta, tutti ci aspettiamo che quei 2 soldi che abbiamo vengano impiegati per il centrale forte. Può darsi pure come dicono molti per radio che stiano effettivamente aspettando il risultato del toro col vol’hampton, per trattare qualche difensore con loro. Credo che il toro voglia lanciare lyanco come titolare e a quel punto uno tra izzo e nkoulou sarebbe di troppo. Vedremo e speriamo bene. Cmnqe sempre Forza Roma.

  4. Pier says:

    Dispiace dirlo ma sono i fatti: ad oggi mercato deludente. Elsha non sostituito; Manolas non sostituito adeguatamente (Mancini ad oggi bocciato dal mister che gli preferisce la coppia Fazio/JJ e ho detto tutto…); se toccando ferro Dzeko si facesse male chi lo sostituisce? Schick???? Lasciamo perdere…Non risolto ancora l’annoso problema del terzino destro. Oggettivamente siamo in lotta con Atalanta,Lazio, Milan e Torino e onestamente sotto ad alcune di loro. Juve, Inter e Napoli su un’altra galassia. chi non vede l’enormeridimensionamento è in cattiva fede.

  5. Pier says:

    ps. Su Dzeko non cambio idea: tutti ad osannare la sua permanenza ma esaminiamo la questione da 3 punti di vista: 1.Morale: da marzo dicono aveva un accordo con l’Inter (nostra concorrente per la CL e da allora quasi sparito e Inter in CL. Non avevamo più chi segnava). È rimasto principalmente perché l’Inter tentennava troppo (per soli 5 mln) ; 2.Tecnico: non segna se non ipermotivato (vedi CL) ma dicono fa segnare (l’anno scorso Elsha cannoniere venduto e non sostituito, e ora???); 3.Anagrafico: se si costruisce l’attacco di una squadra su un 34enne con caratteristiche pressoché uniche come le sue (regista d’attacco) a quell’età non puoi pretendere, anche se integro fisicamente, che ti faccia 50 partite a certi livelli. Dietro di lui (che lo stimolerebbe anche) chi c’è? Un vuoto cosmico.

  6. Testaccino says:

    No a quel sonatore de chitarra in parrocchia de Rugani…serve gente sveja che ha fatto la gavetta nelle periferie cattiva determinata che ha fame..sti pretini casa e chiesa lasciamoli sta..

    • KAWA62 says:

      Bravo Testaccino, hai descritto perfettamente un pre-requisito che dovrebbe avere ogni giocatore della AS Roma. Quanti ne vedi così in questa squadra? Te lo dico io: pochi.

    • Samurai says:

      Serve gente capace a giocare a pallone, rugani non piace neanche a me, ma non perchè abbia lo stile da prete come dici te, ma perchè non è un gran chè. I calciatori devono essere forti, non coatti di borgata o maranga. Abbiamo avuto cufrè ci metteva tutta la grinta, impersonava lo spirito testaccino, come rosi che imbruttiva a tutti o gigi garzja, questi erano tutti delle seghe spaventose, però aò davano il fritto sentivo dire, s’impegnavano, si ma me facevano pure prende 2 gol a partita. Servono giocatori capaci e che diano tutto in campo, ho visto giocare scirea e aldo maldera, ma anche aldair ed avevano un carattere ancor più di mite di rugani, ma erano dei fuoriclasse e con quelli che vinci. Noi a Roma siamo convinti che se non sei un coattone e non fai il rugantino non sei nessuno.

  7. Dario says:

    Solito mercato soporifero, in cui all’inizio cediamo alcuni pezzi pregiati (e ormai ne sono rimasti pochi) e nel prosieguo cerchiamo di mettere una pezza riducendoci sempre agli ultimi giorni perché prima bisogna cedere. Con questa dirigenza è anche inutile sognare, obiettiuvo massimo un quarto posto per poi cedere gli ultimi pezzi pregiati alla prossima sessione di mercato. Una noia mortale.

  8. Gladio says:

    Vendi il tuo miglior difensore centrale al Napoli e a 5 giorni dall’inizio del campionato non l’hai debitamente rimpiazzato. In compenso hai 3 portieri, Diawara, Mancini, Cetin e Veretout che al momento stanno in panca. Quale caxxo di club farebbe un mercato così auspicandosi di avere una rosa per rientrare tra le prime tre in classifica. Mi auguro davvero che Petrachi abbia già tutto pronto per un centrale forte e veloce e stia solo aspettando le ultime pratiche altrimenti siamo davvero alla frutta.

  9. Pier says:

    Si dice che uno dei torti di Monchi fosse quello di non aver comprato giocatori adatti al gioco di EDF. Bene, ora giochiamo con gli stessi uomini per 10/11 (portiere) e con Fonseca. Abbiamo cambiato solo i panchinari. Ma di che cosa stiamo parlando??? Se JJ era scarso lo scorso anno o Fazio non andava bene per la difesa alta pensate che quest’anno abbiano subito una mutazione genetica? Se gli attaccanti segnavano poco (a parte Elsha) pensate che quest’anno abbiano avuto da Fonseca la pozione magica??? Una particolarità di noi romanisti ho sempre notato che è esaltare quello che abbiamo a prescindere senza guardare in faccia la realtà (a volte addirittyla neghiamo). Ora Dzeko è addirittura diventato il miglior acquisto della Roma…e Cetin il futuro Manolas; Spinazzola il miglior Cafu…

  10. Giovanni says:

    Comunque la Roma crede così poco in Fazio che gli ha appena rinnovato il contratto fino al 2021.

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili