Schick, Ferrero: “E’ un grande campione e il tempo mi darà ragione: varrà 100 milioni”

Feb 13, 2018 20 commenti by

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, è tornato a parlare dell’affare Schick, ceduto in estate ai giallorossi per una cifra complessiva superiore ai 40 milioni di euro. Dopo un avvio di campionato stentato con la maglia della Roma sono in tanti gli scettici che cominciano a reputare poco conveniente l’affare fatto da Monchi, anche se Ferrero non sembra di questa idea:

“Alla Roma ho dato un grande campione, un talento naturale – le parole del presidente dei blucerchiati a Tiki Taka -. È veramente un ragazzo pazzesco, solo il tempo mi darà ragione. Lui non si è mai allenato e lo hanno buttato subito nella mischia. La pressione a Roma è enorme ma dategli tempo, varrà 100 milioni di euro“.

Fonte: Tiki Taka

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 20 commenti

  1. Nome14 says:

    Schick, come Under, si vede da come tocca il pallone e da come pensa il calcio, che è di classe superiore.
    Speriamo solo che il fisico sia all’altezza delle qualità tecniche.

  2. albi says:

    Sicuro lui e under hanno qualità. Facciamoli crescere e non rompiamo le palle. 20 anni e classe. Secondo me e spero hanno visto lungo

  3. Senza Trofei ma con le Trofie says:

    Se uno ti vende una bottiglia di vino che sa di aceto ti dice che è di qualità superiore alle altre. Poi quando lo apri sa di arrugginito. Ecco Ferrero sembra un venditore di vino che sa di aceto.

  4. Red&Yellow says:

    C hai la lingua che ti funziona male senza trofei se dici così, si vede lontano un chilometro che Schick ha talento, dobbiamo dargli solo tempo di iniziare a tirarlo fuori, come è successo e sta succedendo con Under
    Se poi non hai voglia di attendere c’è sempre il Napoli o la Juve che fanno per te se sei interessato solo ai trofei (o alle trofie)

    • Senza Trofei ma con le Trofie says:

      Io al contrario vostro tifo Roma ma non sono esaltato dopo 2 partite buone con Verona e benevento a giudicare che venivamo da 2 mesi di pianti ! Era obbligatorio vincere contro queste squadre…ma vi state esaltando un pò troppo

      • Nome14 says:

        tu, sono sicuro, troveresti da criticare pure Messi.

        • Senza Trofei ma con le Trofie says:

          Io invece sono strasicuro che se non segnamo alla prossima ridai contro a Di Francesco 😉

          • Nome14 says:

            Io??
            e quando mai ho criticato Di Francesco?

            ti sbagli con qualcun altro.

            Per carità non sono il tipo che se pensa che un giocatore o l’allenatore, o la società abbia fatto un errore non lo dice… ma non mi pare proprio di aver “criticato” DiFra.

            Mica perché è esente da errori. Ma col senno del poi che senso ha?

    • Diego says:

      Ma non c’è molto da discutere. Basta essere una persona che segue un minimo anche partite di altre squadre ed aver seguito la Samp lo scorso anno per capire di che razza di talento parliamo. Straordinario! Quando lo prese la Juve, srissi anche qui che avevano fatto un acquisto sensazionale e che si erano già assicurati il dopo Higuain. Mi pare che su canovi si sia un po’ tutti d’accordo anche su questo forum no? Ecco, basta vedere cosa ha detto innumerevoli volte su Schick! Il mio dubbio è un altro ed ancora una volta,purtroppo, legato al mister.Pare voglia insistere sul farlo giocare esterno, ma lui esterno non è! Inutile che dica che con la convinzione lo può far bene, non è il suo ruolo,quindi, pur non demeritando, lo sfrutti al 40/50% del potenziale. Schick è una seconda/prima…

  5. Red&Yellow says:

    Io non sono esaltato, manco ti stessi dicendo che Schick è meglio di Dzeko tanto per dire
    Ti sto solo facendo presente che siamo appena usciti da un periodo di depressione forte, dopo 4 mesi riusciamo nuovamente a segnare tanto, finalmente uno dei nostri nuovi talenti pare essersi sbloccato, e tutto ciò che si sente è negatività depressione
    Eh manca il gioco eh quello è scarso eh non aspettiamo eh i campioni…
    A me personalmente tutte ste cose danno leggermente fastidio
    Perché da altre parti non si sentono
    Tranne all inter
    E difatti stanno come noi se non peggio

    • Diego says:

      Red&Yellow,mi trovi d’accordo ed il tuo ragionamento mi piace molto,ma mentirei se ti dicessi che,a parer mio,l’assenza di fluidità di gioco e la lentezza di manovra della Roma,non può che destare più di qualche preoccupazione.Ce la portiamo dietro da inizio anno.Tranne Chelsea andata e ritorno e derby,purtroppo,lo spartito è stato sempre lo stesso.Ritmi estremamente bassi,manovra lenta e prevedibile,3/4 tocchi minimo al pallone…Spero che ci sia un’involuzione ed una costruzione di manovra più fluida.Di positivo c’e la difesa alta e la riconquista del pallone nella metà campo avversaria, caratteristica anche questa venuta a mancare in questi ultimi tempi, ma non può essere questo l’unico modo di giocare e creare.Vorrei vedere più schemi e fluidità e non solo discese di Kolarov…

      • Diego says:

        Gli ottimi risultati ottenuti fino ad un certo punto della stagione hanno mascherato tutto ciò, ma non si può far finta di nulla. Mi vengono in mente la vittoria di Torino, grazie a Kolarov su punizione, dove giocammo malissimo, lenti e prevedibili. La vittoria a Milano contro il Milan, dove giocammo male ed in parte soffrimmo contro una squadra a pezzi. Lenti e macchinosi, con poco intensità anche nel battere i calci d’angoli ed i falli laterali.Le vittoria contro gli azeri. Male li dove soffrimmo e male in casa, dove sempre giocammo lenti e prevedibili. Potrei continuare.. E’ per questo che mi infervoro con Di Francesco ed alcune sue dichiarazioni. Non ha inciso sulla squadra che, a parer mio, i risultati ottenuti li ha ottenuti per valori in campo. Forza Roma!

  6. Red&Yellow says:

    Poi senza trofei, non per risultare puntiglioso, ma anche il Napoli ha faticato la settimana scorsa col Benevento, molto più di quanto non abbia fatto Co la Lazio sabato. E se il Benevento non ha avuto almeno un gol sul tabellino marcatori è solo grazie a 10cm di fuorigioco su un rigore concesso e poi tolto, o sui 10cm di distanza dalla rete di quel bolide di D’Alessandro sempre contro il Napoli
    E con questo non sto dicendo che il Benevento è una corazzata
    Dico solo che nessuna squadra è scarsa solo perché in partite precedenti ha fatto pena
    Hanno fatto ottimi acquisti lì, e sapendo di essere già spacciati, giocano tranquillamente e attaccando sempre. E sono pericolosi molto più di altri.

    • Nome14 says:

      All’andata, il napoli fece non so quanti gol al benevento, e noi eravamo scarsi perché gliene abbiamo fatti solo due.
      Al ritorno, il napoli ha fatto due gol al benevento, ma noi siamo scarsi perché gliene abbiamo fatti cinque ma abbiamo giocato male.

      Ora non è che la differenza di stagione fra napoli e roma si veda da qui. Purtroppo sono altri i numeri.
      Ma tanto per dire come ci sia sempre un doppiopesismo tafazziano, in molti tifosi della roma, per cui l’erba del vicino è sempre più verde.

      • Senza Trofei ma con le Trofie says:

        ma guarda che io sono stracontento che abbiamo vinto, ho solo detto di non esaltarci con i singoli…io ancora non vedo un gioco di squadra. Cioè fino a 2 settimane fa dovevamo vendere tutti , Florenzi, nianggolan, Dzeko Perotti addirittura ho letto da certi pseudotifosi ed anche l’allenatore , ora imporvvisamente siamo al Top ed è tutto perfetto…bah..questo saliscendi umorale è più negativo del pessimismo

        • Nome14 says:

          Io ho detto, nel post dei commenti alla partita in tempo reale (ma ho postato alla fine) che mi prendevo di buono il risultato e l’aver trovato un giocatore “cattivo” sotto porta.
          Nota negativa: i due terzini scarichi e il gioco, anche se per questo c’era l’attenuante di un centrocampo totalmente rimaneggiato che spiegava in parte i due gol presi.

          Il gioco peraltro è andato meglio quando entrato defrel, perotti si è spostato a sinistra.
          Però va a capire se una volta segnato hanno giocato più tranquilli e allora qualcosa si è visto, o è stata una questione di modulo.

          Per me, se la roma sta guarendo, lo vedremo contro Udinese, Shaktar e Milan.
          Per ora non si è visto.

  7. Alessandro says:

    Modestamente, so riconoscere un potenziale giocatore quando lo vedo…lo dissi per emerson quando tutti sostenevano fosse una pippa e lo dissi per alisson quando tutti criticarono la scelta della società di puntare tutto su di lui e non su szczesny….lo dissi per under quando lo vidi giocare nel precampionato così come per pellegrini…e lo dico anche per schick…la roma ha dei gioielli nella sua rosa…solo chi non capisce nulla ha potuto non accorgersene!!!

  8. Pura verità says:

    Ma come pretendi un gioco di squadra se li davanti parlano ancora tre lingue diverse? Ci vuole tempo ti farei partire da qui per andare a giocare in Turchia come promessa e vorrei vedere come Ti Senti i primi mesi

  9. Robbo 1 says:

    E’ evidente come si stia attendendo che dopo Cengiz Under anche Patrick Schick cominci ad emettere bagliori di grande classe e sono certo che lo fara’ presto . As roma si sta necessariamente rinnovando con alcuni giovani calciatori di grande talento . Di tutti questi il capofila dovra’ essere il ceco appena avra’ trovato la perfetta condizione atletica . Importante sara’ proseguire il lavoro di ricostruzione della rosa intrapreso da Monchi la scorsa estate innervandola con altri elementi dotati di corsa tecnica e freschezza mentale….

  10. Nome says:

    Ma durante le trasmissioni televisive non sono vietati gli alcolici?

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili