Serie A, la Juventus batte il Milan (2-1): corsa Champions apertissima

Apr 06, 2019 13 commenti by

ULTIME NOTIZIE – La Juventus passa e mette una serie ipoteca sullo scudetto. I bianconeri battono per 2-1 il Milan nel big match della 31esima giornata di Serie A.

Aprono le marcature i rossoneri: dopo un rigore negato dall’arbitro Fabbri (fallo di mano in area di Alex Sandro) la sblocca Piatek al 39′. Nella ripresa rimonta bianconera con Dybala su rigore (60′) e Kean (84′).

La Juve vola così a +21 sul Napoli e potrebbe festeggiare già domani sera in caso di ko degli azzurri contro il Genoa. Il Milan resta inchiodato a 52 punti (la Roma è a -4), tenendo così ancora aperta la corsa Champions.

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 13 commenti

  1. L'evangelista says:

    I Cesaroni già stavano a piagne. Perdenti dentro

  2. LucioBecker says:

    Vabbè… Mi pare di capire che anche con la Var gli arbitri continuano a servire fedelmente Madama. Risultato buono per la Roma ma il calcio italiano è uno schifo. Itaglia culla della Cristianità.

  3. Stefano55 says:

    1 punto in 4 partite! Questo sarebbe Gattuso ,il futuro allenatore della Roma! In teoria pareggiando o vincendo con la Samp avremmo fattio piu’ punti noi! Certo trovare di questi periodi una squadra che faccia meno punti di noi non e’ facile! Adesso bisogna solo vedere se riusciremo a vanificare anche questa opportunita’….. tanto per cambiare!
    W Gasperini!

  4. Testaccino says:

    Vedo ottimismo dai soliti tonti,poi dopo la partita tutti ammusati,SVEJATEVE!!!!!!

  5. Ingolstadt3 says:

    Purtroppo siamo a – 5 visti gli scontri diretti ..quanto pesa il gol di Cutrone all’andata…e le parate di Donnarumma al ritorno

    • Fabianone alias Guardiola says:

      Pesano più risultati come la sconfitta con il Bologna che non aveva mai vinto e mai segnato,quella in casa con la spal,i pareggi subiti da Chievo e Cagliari avendo due gol di vantaggio (quello contro i sardi tragicomico), il 3 a 3 in casa con l’ Atalanta infarcita di riserve e l’ imbarcata presa nel derby.
      Di Francesco ci ha rovinato.

  6. Sergio says:

    Che mediocrità…sarebbe (sarà) un vero delitto non centrare il 4 posto quest’anno

  7. Roma=Amor says:

    Lo so, non si dice, ma mi piacerebbe vedere nei nostri giocatori quel rifiuto alla sconfitta prima e al pareggio poi che gente come Mandjukic mette sempre in campo! Chiedo venia…

  8. Fabianone alias Guardiola says:

    Il campionato italiano è collassato su se stesso, a parte la Juve purtroppo non esistono altre squadre di livello.
    I bianconeri in formazione di emergenza appena preso il gol si sono messi a giocare portando a casa Il match nonostante un ottimo Milan.
    27 vittorie 3 pareggi ed una sconfitta…così diventa ingiocabile,poi capace che appena diventeranno campioni ufficialmente qualcosa molleranno per concentrarsi sulla CL ma la sostanza non cambia.
    La serie A è di una pochezza avvilente.

  9. Dario says:

    Aperta per Atalanta e Lazio, non certo per noi, grazie alla magnifica preparazione estiva.

  10. Fabio says:

    Più che criticare il livello della Serie A bisogna ammettere che la Juve dopo calciopoli ha saputo costruire negli anni una corazzata societaria che si riflette sul campo. Macina ogni anno di più. Vedere Agnelli esultare ad ogni vittoria in quel modo fa’ capire quanto ci tenga a migliorare la Juve. Ma se voi oggi come oggi dovreste scegliere se fare giocare vostro figlio alla Juve o in un altra squadra avreste qualche dubbio? Lasciamo perdere la fede o altro. Ormai le società devono essere all’avanguardia e strutturate. Su questo la Juve è al top.

  11. Silvio says:

    Io me domando che corsa e la Roma non po mei aprofitare possono giocare fina à domani tanto non segnano proprio dei critini

  12. Cencio says:

    Diamo tempo a Sir Claudio e i risultati arrivano. Difra e monchi hanno lasciato le macerie della squadra e lui sta ricostruendo gioco e teste. Ho visto una squadra diversa nei contenuti e nell’approccio. Nzonzi è un giocatore inutile e stasera ne abbiamo avuto la conferma. Continuare così con un grande DDR. BRAVI TUTTI. NNAMO!!!

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili