Stadio Roma, PM Ielo: “La Procura non chiederà di bloccare l’iter ma potrebbero farlo altre sedi”

Mar 20, 2019 86 commenti by

ULTIME STADIO ROMA – Dopo lo scossone che questa mattina ha travolto l’amministrazione capitolina e che ha portato all’arresto di Marcello De Vito, è intervenuto in conferenza stampa il procuratore aggiunto di Roma Paolo Ielo. Queste le sue parole:

“L’As Roma non è coinvolta. La Procura non chiederà di bloccare l’iter dello Stadio. Per ora non ci sono atti amministrativi relativi allo stadio per cui si ravvisano alterazioni. L’iter al momento non risulta alterato, ma è una cosa che ora non ci interessa e di cui non ci occupiamo.

De Vito è stato arrestato perché da presidente dell’Assemblea Capitolina si è messo a disposizione di Mezzacapo, che faceva capo al gruppo Parnasi, ma al momento non ci sono atti amministrativi che riportano anomalie. Il semplice fatto che si sia messo a disposizione ha fatto scattare l’arresto. Il vizio potrebbe riguardare l’interesse pubblico, che potrebbe essere stato valutato in maniera non imparziale. La Procura non chiederà di bloccare l’iter, ma potrebbero essere altre sedi a farlo”. 

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 86 commenti

  1. Nome says:

    Ma va ? Nel civile tutta la vita te lo bloccano , TAR compreso.. qualsiasi associazione impugna gli atti con un indagine in corso.. ho cercato invano di spiegarlo anche A robbo, Amedeo, Maurizio…. la lista è lunga e chi prova a dire il contrario è laziale.. perle ai p…

    • Diego says:

      Ciao Nome, col tuo ragionamento, avrebbero potuto e dovuto bloccarlo già con l’inchiesta Rinascimento, molto più pesante,tra l’altro,di questa. Il procuratore aggiunto Ielo ha sbagliato e non poco nel rilasciare certe affermazioni a riguardo. Lui stesso dice che l’iter non appare in alcun modo viziato da irregolarità e che non vi siano firme di De Vito o di altri indagati (che sono innocenti fino a prova contraria dei tre gradi di giudizio,bene ricordarlo) su atti amministrativi dell’iter stesso. Aggiungo che, per quanto concerne il pubblico interesse (anche quì non si capisce perché Ielo lo tiri in ballo,visto che,qualora ci fossero state forzature,sarebbero state ufficialmente agli atti dell’indagine e la procura avrebbe potuto chiedere la sospensione dell’iter) quest è stato…

      • Nome says:

        Quindi stiamo tranquilli ..

        • Diego says:

          Tranquillo sappiamo tutti che fine abbia fatto ed in questo paese,tornato ormai da decenni come al tempo delle inquisizioni, purtroppo,tutto è possibile. ma sarebbe un abuso di proporzioni apocalittiche,che segnerebbe la fine di questo paese sotto il profilo di uno sviluppo economico per chi non la avesse già voluta decretare da un pezzo.

    • sergio says:

      al di la di chi ha interesse a bloccare (e ce ne sono) o meno lo stadio, è frustrante vedere che viviamo in un contesto di ruberie e malaffare! Incredibile lo schifo a cui noi cittadini dobbiamo assistere…destra, sinistra, 5 stelle e via dicendo…ci vorrebbe una rivoluzione totale
      rivedo in questa gente l’ancien regime pre rivoluzione francese

      • Diego says:

        Caro Sergio,premesso che sono cose tutte da dimostrare e spesso in questo paese alcune inchieste si sono rivelate a dir poco inquietanti e più simili ad una caccia alle streghe che altro,la corruzione esiste la dove esiste un sistema che gli permetta di agire.In un paese dove non è possibile far nulla.. dove non si è liberi di aggiungere una finestra in più alla propria abitazione senza passare da iter spaventosi che poi,alla fine, nel 99% dei casi portano ad una negazione della richiesta,la corruzione o la tentata corruzione esisterà sempre.Perché è voluta. Perché è il sistema stesso ad alimentarla.Se non esistesse un’inutile quanto inverosimile burocrazia come la nostra,unica al mondo,ed il sistema fosse più snello,molti tentativi di corruzione non avrebbero ragione di esistere

  2. Adelmo says:

    Per me conta solo quello che dice lui, il resto è carta straccia.

    De Vito appunto, non ha firmato niente. Se non ce la firma non c’è corruzione, mentre per la pubblica utilità, questa era stata già dichiarata dalla precedente amministrazione, per cui non vedo problemi se non l’ennesimo ostruzionismo dei talebani pentadementi nonché autolesionisti, perché se nonostante queste dichiarazioni si blocca tutto, li partono i ricorsi, multe milionarie che la Corte dei conti farà pagare loro fino all’ultimo centesimo.

    • Colonnello Kurtz says:

      non è così semplice, de vito era il presidente della giunta al momento della votazione del pubblico interesse. questo è sufficiente per poter affermare la non imparzialità della votazione? Ielo se ne è tirato fuori ma qualcuno che comanda a roma sta per far saltare il banco.
      finirà come per i modiali del 90 quando si è partiti per costruire il nuovo stadio della roma e si è finito con la roma distrutta economicamente costretta a giocare al flaminio.

      • Diego says:

        Ciao Colonello,seguo il tuo discorso,ma non posso condividerlo a pieno.Vero che De Vito era presidente al momento della votazione, ma i voti dei consiglieri sono liberi e vanno a maggioranza.Per sospendere l’Iter ci dovrebbero essere delle irregolarità sulla votazione,che dovrebbero andare ben oltre De Vito.Bisognerebbe dimostrare che il numero di voti sufficienti per approvare il pubblico interesse siano stati “influenzati” o “comprati” piuttosto che basarsi su un analisi oggettiva del progetto.Dovrebbe saltare tutta la Giunta, con conseguenze legali di tipo amministrativo e penale al momento Poi, in questo paese che ricorda tanto l’epoca delle inquisizioni e dove è impossibile far qualsiasi cosa tutto può essere, ma sarebbe un orrore giuridico ed una mancanza totale di raziocinio.

        • Colonnello Kurtz says:

          logica e raziocinio sono sono i pilastri del tuo commento che apprezzo in toto.
          purtroppo a Roma si vive soprusi e sopraffazione e la magistratura non è esente…

          • Diego says:

            D’accordissimo con te. E’ questa la paura che dobbiamo avere! Ma se per una volta ci comportassimo come un paese civile e normale,questo progetto dovrebbe andare avanti senza se e senza ma… non sussistendo i presupposti reali e conclamati per fermarlo… e basta la logica per capirlo vista anche l’infinità di step, di enti e soggetti coinvolti nell’infinito iter di approvazione.

        • Nome says:

          Colonnello rispondi tu io sono esausto.. tranquilli vedrete che tutto si risolverà, a breve verrà tutto sbloccato e Pallotta poserà la sua prima pietra solo l estate. Questo scatenerà l entusiasmo degli investitori legati al progetto è molto probabilmente sull euforia Conte in staff con Mourinho, Guardiola e Sarri con Benitez e Difra ancora sotto contratto ( spero di aver accontentato tutti ) diventeranno i prox allenatori della Roma. Zaniolo ( con tanto di mamma) avranno un alloggio a Trigoria ( Totti gli cederà il suo) e torneranno nell ordine : Seczeny e Allison, Marquinho e Benatia , Digne e Emerson,Paredes, ninja,Strootman e Pianic ed infine Salah + Malcom e mahrez in regalo. Comunque ci sarà una linea aperta di MKT con GR.NET.. della serie chiedete e vi sarà dato…

      • Temperino says:

        La delibera per la pubblica utilità passò con 28 voti favorevoli, contro i 9 contrari e 1 astenuto. De Vito era il presidente della giunta, è vero, ma immagino che il suo voto valga sempre uno. La procura dovrebbe dimostrare che altre 27 persone sono state corrotte o influenzate da costui. Se i PM non riescono a fare luce su questo aspetto, non vedo con quali appigli Italia nostra o codacons (vedrai che a breve usciranno dei comunicati) possano rivolgersi al TAR. E di conseguenza non vedo come il TAR, senza prove tangibili da parte della procura, possa accogliere tali ricorsi.

        Faccio questo ragionamento da ignorante, se sto sbagliando, correggimi pure.

        • Nome says:

          Per arrivare a quello che dici ci vorrà un processo e nel frattempo l indagine è ancora in corso. Ci sono 300 pagine solo di atti in indagine che dovranno essere vagliati da avvocati e di cui ancora nessuno sa niente + atti secretati . Detto questo interrogatorio di garanzia dove o ti avvali della facoltà di non rispondere e rimani dentro sine die o “ collabori “ e li viene il bello…

        • Adelmo says:

          A meno che Vito non abbia corrotto l’intera giunta, ma di questo non si è parlato.

          Solo così ci sarebbero gli estremi per bloccare l’iter, ma se così fosse, non solo salta la giunta, ma viene commissariato il comune, e indovinate chi continua ad essere la vittima?

          La Roma.

          con tanto di ricorsi, anche perché il pubblico interesse era stato già dichiarato dalla precedente giunta, e se non fosse valida la loro delibera capestro, rimarrebbe valida la precedente, e a quel punto bisognerebbe rifare la conferenza dei servizi? chissà.

          Fatto sta che la Roma il calciomercato 2020 lo farebbe con i soldi del comune.

    • Nome says:

      Brega ti ha risposto il colonnello.. è la cosa è molto più complessa perché l indagine è in corso.. il povero de Vito dovrà fare insieme agli altri costruttori un interrogatorio di garanzia.. e mi faccio due risate..

      • Adelmo says:

        Beato te che c’hai da ridere, io mi chiedo invece come possa ancora un imprenditore sognare di far crescere la città senza inciampare in intrallazzini, ladri ed incompetenti, che alcune volte sono la stessa persona.

        La foto che vedi non è di Mario Brega a casa sua, è di un personaggio di un film di verdone, così come se vedi la foto di Jon Snow, l’utente che usa quella foto non lo chiameresti di certo Kit Harington, giusto?

        Quindi siccome so dove vai a parare, finiamola co sta storia di Brega laziale, tra l’altro esce postumo come tutti i tifosi della lazie, tanto non si può difendere, è morto.

        Ci provarono pure con la Magnani, poi spuntò un super8 dove era in tribuna a campo testaccio.

        Basta poco a capire se qui uno è laziale, lo è se gode se lo stadio non si fa.

        • Step by Step "ROMA CLUB JAMES PALLOTTA" says:

          Ade

          Non sono così sicuro che siano Laziali:
          i Laziali sono ben poca cosa,ma solitamente non scendono a questi livelli…..
          Dai,sappiamo chi sono😉

          • Patrizio says:

            Lo Champagne in frigorifero aspettando di sapere se lo stadio lo bloccano del tutto. I laziali al limite se la Roma fa lo stadio possono sperare di farlo anche loro.

  3. Roma spogliata says:

    Altre sedi … ancora … basta, non se ne può più

  4. Agostino10 says:

    Tradotto: soltanto il Comune potrebbe procedere ad una riconsiderazione dell’interesse pubblico originario, revocando gli atti procedimentali che lo riguardano. Come già avvenuto, la questione passa di nuovo al vaglio della maggioranza politica. Di sicuro l’iter rischia di subire un nuovo rallentamento o, addirittura, uno stop decisivo. Questa città è un verminaio senza fine.

    • Diego says:

      Caro Agostino,per fare questo il comune dovrebbe riconoscersi colpevole in toto di un proprio atto amministrativo. Atto amministrativo corretto e rivisto proprio per volontà del comune stesso. In altre parole, per far accadere questo, che non avrebbe alcun senso, il Comune,dopo aver riconosciuto una sua colpa (quale?), dovrebbe immediatamente sciogliersi e sarebbe,non più tardi di un secondo dopo, chiamato in giudizio per danni (miliardi) dalla stessa Roma! Se la votazione di pubblico interesse è avvenuto in modo lecito, non sussistono le minime condizioni per far accadere tutto ciò.

  5. Nome says:

    Chi di Jelo ferisce di Jelo… ROMA a parte vorrei ricordare ai sostenitori del 5s che riuscirono a prendere Roma sull onda emotiva di un inchiesta Mafia Capitale ( altro penoso obbrobrio mediatico/giudiziario) ed al grido di Onestà Onestà vinsero con una percentuale Bulgara (65%) le elezioni con il risultato che oggi abbiamo il peggior Sindaco degli ultimi 100 anni. Finalmente siamo alla resa dei conti. Lo stadio Lo avremmo già avuto ( sarebbe stato un dovere “istituzionale”) se avessero autorizzato lo svolgimento delle Olimpiadi ( un danno incalcolabile per la nostra città). Sto godendo..

    • leo59 says:

      beati voi che riuscite a goidere di queste sventure o su chi ha votato i 5 stelle a me viene solo il vomi…to .
      preferirei che si ragionasse di roma e non di politica perche se no mi viene anche la dissenteria
      grazie

  6. Nome says:

    “………..ma potrebbero essere altre sedi a farlo” mi pare non una minaccia, ma un avvertimento.

    • Patrizio says:

      Ma che bellezza. Nome scatenato come non mai fatica a trattenersi, radiante e godurioso manco la Roma avesse vinto 3 a 0 contro il Barcellona.

  7. LucioBecker says:

    Ielo, che si viene a sapere è molto amico di Berdini… Ielo, eroico paladino della Giustizia Itagliana… Stasera ti chiamano il Codacons e Itaglia Nostra, daje le dritte giuste per fare un altro bel ricorso.

    • Nome says:

      Bordini lo aveva fatto capire in mille modi.. se poi fa comodo far finta di non capire.. l aumento di cubatura ad esempio…

      • leo59 says:

        Bordin …Gelindo ha vinto le olimpiadi a seul 88
        : ) 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

      • Diego says:

        La cubatura è stata dimezzata. Il primo progetto,per il quale era stato votato l’interesse pubblico dalla precedente giunta,aveva una cubatura doppia rispetto a questo!

  8. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    Io abito fuori Roma..a Roma invece abitano pure alcuni antisocietari. .contenti se non fanno lo stadio. Compresi i lazziesi …ect etc. Se lo stadio non si fa…ci sta la famosa penale…chi lo caccera’i soldi? Solo La Raggi? Nooo…Berdini? Noooo DE Cicco??noooo tutti i cittadini..compreso Er PROFESSO ‘…quindi invece di dire speriamo che lo stadio non si faccia…dite speriamo che si faccia. .perché voi cacciate i soldini del risarcimento…

    • Nome says:

      Ma che stai a di.. Pallotta si potrà costituire parte civile con Parnasi.. sempre che ci riesca.. su di te si potrebbe scrivere un libro, come le barzellette di Totti, venderlo e con il ricavato dare la buonuscita a Pallotta. Ah ah

      • leo59 says:

        sei un genio , se condannono il comune a pagare secondo te i soldi dove li prendono nel sacco della befana o rapinano babbo natale ?

        • Nome says:

          Il comune si costituisce parte civile è parte lesa .. mi sono stufato..

  9. Nome says:

    Mi sono convinto che sarebbe meglio cambiare proprietà. I tempi si allungano e la squadra è da rifondare….
    N.

  10. Ignazio says:

    Io sono romanista e voglio una cosa pulita se si è dovuto procedere ben venga ma una cosa non vedo chiara:nessuno si assume la responsabilità di dire un no deciso perché equivarrebbe ad accettare il pesante incarico morale e amministrativo di una causa giusta della as Roma parte lesa nel tempomin borsa e di esborsi per progetti e carte richieste sempre con ruspiste affermative…..abbiano il coraggio di non aspettare chi vuple assumetsi questo onere…non lo farà nessuno in quanto è una causa persa molto onerosa da risarcire….specie se si continua a dire uffucialmente che la Roma non è coinvolta

  11. Jack S says:

    Fossi pallotta già avrei denunciato tutti… se non lo ha ancora fatto… vuol dire che sta già parato… pallotta non è fesso…

  12. Idiot 1.0 says:

    Ma leggete quello che scrivete?
    Ma se la corruzzione non riguarda in nessuna maniera lo stadio della Roma e de vito addirittura non ha mai messo una firma per quest ultimo.

    È come se bloccassero o rallentassero la TAV per uno scandalo di corruzione a Torino.

    Allora una costruzione si può bloccare per la qualsiasi ragione.
    Zingaretti finanziamento illecito. Zingaretti presidente della regione lazio. Lo stadio si fa nel lazio. Bloccate tutto!

    • Nome says:

      Idiot è bipolare una volta attacca Pallotta, una volta Difra, una volta lo Stadio.. poi lo difende.. o dio mio che soggetto..

      • David One Kolarov 11 says:

        Io non condivido molte cose che dice idiot , ma almeno si firma… te invece spali me**a da anonimo…

      • Sly says:

        Lei invece è molto coerente, insulta, o come si dice a Roma percula, chiunque non la pensi come lei.
        Magari un giorno ci farà anche l’onore di dirci con chi stiamo parlando.
        FORZA ROMA (dolce sarà la primavera giallorossa – cit. Bernardini).
        Silvestro

      • Idiot 1.0 says:

        Per uno come te deve essere difficile capire che io difendo solo L onestà intellettuale.

        Di Pallotta, monchi, di Francesco me ne frega il giusto.

        Sullo stadio me ne frega di più, perché è ora che roma vada avanti e faccia un altra grande opera dopo 80 anni.

  13. Gaetano da sarno giallorossa.ZANIOLO NON SI TOCCA says:

    No non leggono sanno solo scrivere contro la società. Come fa’ER PROFESSO’..E RIDE PURE DA SOLO..ci sta la penale PROFESSO’ incomincia a mettere i soldini da parte.. din din din le monetin

  14. Nome says:

    E’ inutile che discettate di cose amministrative o giudiziarie, adesso la questione stadio è tutta politica. solo politica.
    L’arresto – comunque collegato allo stadio che che ne vogliate pensare – ha riguardato un esponente di spicco del partito di maggioranza e per giunta presidente di quel consiglio comunale che deve ANCORA approvare la variante al piano regolatore (VARIANTE uguale AUTORIZZAZIONE A COSTRUIRE). Un consiglio comunale (per giunta già in parte contrario allo stadio) che mai voterà una variante di tale importanza con il suo presidente arrestato e una inchiesta inerente l’iter amministrativo dello stadio ancora in corso.
    La giunta rischia seriamente di cadere su questo inciampo, altro che stadio questi non arrivano all’estate. LO STADIO AL 90% E’ DEFUNTO.

    • *El Flaco* says:

      @Nome (o chiunque tu sia)
      Non dovrei rispondere ma sinceramente non ne posso fare a meno:
      a) L’inchiesta è ancora in corso…
      b) Su nessun quotidiano, su nessun sito… viene riportata la notizia di un blocco ai lavori
      c) La A.S Roma Calcio “non è assolutamente coinvolta”
      d) Ci potrebbe essere un rallentamento ma fermati li!
      e) L’iter amministrativo prosegue (parole del Pm Ielo e di Malagò)
      Eppure eccovi qui. Pronti a sparar sentenze e a svutare lacrimatoi.
      Sottolineo e mi ripeto:
      Questi sono i fatti! Il resto le considero, solo chiacchere, insinuazioni e malafede.
      Senza offendere e prendere le difese di nessuno ma fino a che non vi saranno smentite in merito… Vedremo gli sviluppi e chi avrà ragione
      Quindi, almeno per ora chiuso il discorso!

      • Nome says:

        pregasi di capire ciò che uno scrive.
        Non è difficile ce la puoi fare.
        La questione è politica oramai. Non ti aggrappare a dichiarazioni, atti, commenti di terzi o altro.
        La questione è politica ed è la peggio cosa che potesse capitare per il NS stadio.
        Mi dispiace quanto te, ma la realtà è che con questo arresto il problema si è spostato pari pari dal piano giudiziario amministrativo a quello POLITICO.
        Le cose stanno così che ti piaccia o no, e la sindaca Raggi noin ha la forza politica per fare da schermo al progetto. Chiaro?

        • *El Flaco* says:

          “pregasi di capire ciò che uno scrive. Non è difficile ce la puoi fare”
          A me mi sembra di aver semplicemente espresso una mia opinionione senza denigrare nessuno. Di conseguenza:
          Chiedo venia se la mia ignoranza
          non arriva alla tua “Colta Intellettualità e al tuo
          “Parlar Forbito” (Si fà per dire)”
          Detto ciò… Rimani pure sul tuo pulpito se ti fà piacere Per me nn problem Vedremo alla fine chi avrà ragione…
          Purtroppo, mi rendo conto che in talune occasioni è meglio chiudere anticipatamente il discorso e voltar pagina!
          Buona giornata!

        • Masetti primo portiere says:

          Per quanto mi costi, questa è un’osservazione sensata. L’armata Brancaleone al Campidoglio ne esce stordita e indebolita. In scenari come questi, è più facile che le spinte centrifughe e contrarie all’operazione possano riprendere vigore. E il vertice non avere più l’autorità necessaria. E’ stato il piano B di tutti gli interessi contrari all’operazione stadio dopo l’approvazione in conferenza servizi: indebolire questa giunta di scappati di casa prima del voto sulla variante. Sarebbe interessante sapere da chi sono arrivate le prime soffiate in procura…

          • *El Flaco* says:

            @Masetti primo portiere
            20 Marzo 2019 @ 17:07
            Per quello dicevo è troppo presto per poter dare giudizi.
            A mio avviso non si possono emettere sentenze e condanne Come dicevo in precendenza.
            Che lo si voglia o nò: La realtà dei fatti ci dice che sino ad ora, la
            A.S Roma non è coinvolta e l’iter non verrà
            bloccato…
            Poi si vedrà 🙂

          • Masetti primo portiere says:

            @El Flaco, i miei timori non sono giudiziari. È un iter infinito che ha passato pure il vaglio della Croce Rossa. Ma inutile nascondere che a livello politico, con l’ultimo ma necessario passo da compiere, le tinte non sono proprio azzurre. Sappiamo qual era l’orientamento pentagrullo in partenza. Adesso è una giunta piena di cerotti e le vecchie piaghe possono tornare in superficie più facilmente. Ci vorrà un intervento forte per radunare questo gregge. Il tempismo di queste inchieste è fin troppo perfetto per non pensare male…

        • Patrizio says:

          Ma perchè continuare a parlare di faccende di cui non siamo all’altezza con il piglio di chi deve essere ascoltato dagli altri? Mettiamola cosi: il m5s aveva già da prima problemi di tenuta per il voto imminente sulla convenzione. Si avvicinano le europee e perdere Roma per il m5s significherebbe soccombere dopo gli insuccessi alle comunali. La giunta potrebbe quindi paradossalmente fare quadrato e far passare lo stadio puntando a dimostrare affidabilità e dicendo “vedete che il m5s non è contro le grandi opere” (che poi lo stadio della Roma non è grande opera, ma vabbè). Che dici Nome, è possibile o te sei politologo raffinato e non fallisci mai? Sto 90% lo modifichiamo almeno un po?

    • Nome says:

      Lasciali chiacchierare..

    • Sciabbolone says:

      Nome: “L’arresto – comunque collegato allo stadio che che ne vogliate pensare”….
      Allora secondo te il P.M Ielo è un bugiardo?
      Vai a dirglielo di persona…..

      • *El Flaco* says:

        @Sciabbolone Pardon ma:
        “al momento non ci sono atti amministrativi che riportano anomalie.!”
        Il semplice fatto che si sia messo a disposizione ha fatto scattare l’arresto”
        Sottolineo:
        “Al momento non ci sono ANOMALIE”
        Ndov’è che specifica che la A.S Roma è coinvolta?! Forse mi son perso un passaggio…

        • Sciabbolone says:

          Flaco, leggi meglio…Contestavo la fasulla affermazione di Nome, che è l’esatto contrario di quanto ha affermato il P.M.
          Con tutta la gente che ha partecipato credere che il De Vito abbia potuto influenzare l’esito è semplicemente ridicolo.

    • Patrizio says:

      Parole tue Nome: “Ma va ? Nel civile tutta la vita te lo bloccano , TAR compreso.. qualsiasi associazione impugna gli atti con un indagine in corso..” Inutile discettare di cose amministrative, eh Nome? Arrampicate nartro pò va?

  15. Roma=Amor says:

    Che bello, quando le notizie son pro-Roma, poter dire: lo sapevo!

  16. Sly says:

    Io non so se questa vicenda interferirà con il progetto stadio, però leggendo bene l’articolo mi fa pensare che ci sia un accesso di protagonismo da parte della procura e che tutto andrà a finire con un non luogo a procedere perché il fatto non sussiste.
    L’articolo dice: “De Vito è stato arrestato perché da presidente dell’Assemblea Capitolina si è messo a disposizione di Mezzacapo, che faceva capo al gruppo Parnasi, ma al momento non ci sono atti amministrativi che riportano anomalie. Il semplice fatto che si sia messo a disposizione ha fatto scattare l’arresto.”
    Come dire che ti sbatto in galera perché forse avevi intenzione di delinquere. Assurdo.
    FORZA ROMA (dolce sarà la primavera giallorossa – cit. Bernardini)

    • *El Flaco* says:

      @Sly:
      C’è un’altra cosa da dire Si sà che la Galera scioglie le lingue.
      Oramai Parnasi pur di vedersi ridotta la Condanna ed usufruire di sconti di Pena, farebbe i nomi di chiunque, anche di “Nonna Papera”. 😉 Secondo lui, sino ad ora avrebbe “pagato” vari Esponenti di Partiti (Lega, Forza Italia, PD etc etc ) Poi come dicevi tu Tocca veder le prove…
      Tanto è che sino ad ora alle sue dichiarazioni, mi sembra che non si sia trovato nessun riscontro “attendibile” ma solo smentite.
      Ed anche su questa s’indaga per: Presunte Tangenti – Presunte… Non confermate.
      Adesso l’ennesima accusa. Io non vorrei che lo stessero “Imbeccando” Non sarebbe la prima volta. Staremo a vedere!

  17. Roma=Amor says:

    Nome, pare tu ci sia rimasto male… Il discorso di Diego non fa una grinza. Personalmente è pure il mio, e la cosa può anche non interessare, quello che invece deve interessare è che sarebbe tutto a favore della Roma. E qui non capirei il perché non lo si accetti… Mi sa mi sa che su questo sito c’è troppa ma troppa gentaccia che tifa contro, o no?! Tic toc tic toc tic toc

  18. Zenone Pallotta Forever says:

    Da questo ulteriore filone d’inchiesta che scoperchia altri reati ignobili, chi ne esce ancora una volta con le mani pulite è il Presidente Pallotta,cioè la Roma…scommetto che ai Contro-tifosi una notizia del genere gli va di traverso.
    Neanche il Presidente Sensi (con la storia dei Rolex) o Viola (con la storia della corruzione dell’arbitro Vautrot),possono essere paragonati a Pallotta.
    Il Trofeo dell’Onestà e dell’Integrità Morale ,Lui l’ha già vinto. E in una città corrotta come Roma,non è poco,vale una Champions League..

  19. Roberto says:

    La Procura ha fatto un riferimento cruciale che nessuno ha colto: dice che la concessione dell’interesse pubblico potrebbe essere stata non imparziale. Da questo deriva l’ipotesi che l’iter autorizzativo potrebve essere fermato da “altre sedi”. La Procura non si sta occupando di questo aspetto. Però, se il procuratore arriva a citarlo significa che la questione esiste ed è stata valutata. In conferenze stampa del genere ogni parola è pesata dieci volte. Questo è il punto centrale della questione.

    • Nome says:

      Per caso tu sei lo stesso Roberto che scommetteva contro la Roma?!

  20. Agostino10 says:

    Ciao Diego, non parlerei di colpa ma di mutamento delle condizioni che orientarono la scelta amministrativa sul pubblico interesse, che non è mai monolitico perché implica sempre un giudizio di prevalenza fra diversi interessi di carattere pubblico o privato. La legge 241/90 consente la revoca di un provvedimento in seguito ad una rivalutazione del pubblico interesse sotteso alla sua emanazione. La stessa legge prevede comunque un risarcimento in favore del beneficiario del provvedimento revocato. Sono valutazioni complesse e tutti gli scenari sono possibili.

    • Nome says:

      ESATTO. La questione adesso è politica, solo politica.
      vedremo chi avrà la forza di imporsi.
      Spero, come tutti, che la spunterà chi nella politica romana vuole che si faccia lo stadio.
      Ma il colpo di oggi è durissimo e tutto, sul piano purtroppo politico, ritorna in gioco.

  21. Robbo 1 says:

    La seconda votazione sulla pubblica utilita’ era nella sostanza solo un atto dovuto . Difficile credere che Parnasi abbia effettuato un’azione corruttiva su De Vito o altri consiglieri per un atto che svalutava nella pratica i terreni di sua proprieta’ . Piu’ probabile che l’abbia fatta in occasione della prima votazione del dicembre 2014 quando le cubature erano quasi il doppio . Ma di questo non c’e’ allo stato alcuna evidenza . Risibile infine la possibilita’ che possano ricorrere al TAR altri soggetti diversi dalla Procura che non hanno neanche accesso agli atti…

  22. Trio says:

    Stanno sequestrando il terreno di Tor di Valle.Se non ci credete passateci.

    • Nome says:

      Non mi meraviglio.. per fortuna che abbiamo sul forum avvocati valenti che ci difenderanno nelle sedi opportune..

    • *El Flaco* says:

      @Trio Se posso, ti rispondo io:
      L’unica notizia che ho trovato in merito è questa datata il: 13 Febbraio 2019
      “I privati dovranno occuparsi di ripulire la zona”
      “L’area di Tor di Valle è stata transennata, i terreni fanno capo in parte alla Eurnova di Luca Parnasi e in parte a una società che ha già fatto ricorso contro l’esproprio per la costruzione del nuovo stadio. Il motivo del sequestro è la presenza di rifiuti sparsi, col rischio che siano rifiuti speciali. I privati ora dovranno ora occuparsi di ripulire la zona dagli scarti, per evitare pericoli. “L’intervento della Finanza non sarà però d’intralcio alla Eurnova per vendere i terreni a James Pallotta…”
      Per la vicenda attuale: la procura sino ad ora, non ha chiesto alcun sequestro dei terreni…

  23. Agostino10 says:

    Robbo1, anche la Procura non ha legittimazione per adire il TAR in casi simili. L’accesso agli atti non ha alcuna rilevanza.

    • Nome says:

      La procura adire al TAR ? E per cosa ? La procura potrebbe procedere tranquillamente al sequestro con misura di prevenzione rivolta a Parnasi..

    • Robbo 1 says:

      Caro Agostino 10 la ringrazio per le precisazioni anche se dalle parole del PM Ielo sembrava che cio’ in teoria fosse possibile . Per quanto riguarda altri soggetti gli eventuali esposti al TAR per bloccare l’iter saranno buchi nell’acqua ….

  24. Il marso says:

    Ogni opera di pubblico interesse venisse direttamente presentata in procura , in modo che sarebbe certo L assoluta trasparenza del progetto .. Tanto ormai sono i padroni indiscussi di tutto …

  25. Chico says:

    Vista dall’esterno, Roma è una città morta. Un’enorme catacomba. Forse chi ci vive non se ne rende conto, perchè ormai assuefatto ad un ambiente popolato da zombie, ma da fuori vi assicuro che fa una pessima impressione. Lo stadio non è altro che un riflesso di questo immobilismo. Perchè i morti, fino a prova contraria, non si muovono

    • *El Flaco* says:

      Vedi @Chico è qui che ti dò pienamente ragione. Intendiamoci: Se qualcuno pensa che a difendere tale progetto al Sottoscritto comporti chissà quale “accredito”, prende l’abbaglio più grande della sua vita.
      Area, stracolma di Rifiuti di ogni tipo (Addirittura alcuni cangerogeni.) Covo di Sbandati, Tossici. Prostitute, Rom etc…
      E’ vero che vi son molti problemi legati al traffico da risolvere
      Però, nessuno “bonifica”
      Secondo tale “Giunta”, i Privati dovrebbero provvedere alla Pulizia Con relativi costi. Allucinante!
      Di conseguenza: se la “costruzione” di tale “struttura” con annessi e connessi, apporterebbe una “rivalutazione” totale della zona, perchè non si dovrebbe procedere
      E’ qui che rimango perplesso Meglio che paghino altri, che i cittadini o nò?!.

    • Zenone Pallotta Forever says:

      👍👍👍👍

  26. GS2012 - James Pallotta blablabla says:

    mamma mia oggi quanti esperti giuridici abbiamo, tutti intenditori di come funziona e legifera qui a Roma, come se nel resto d’Italia tutto funzionasse bene…
    da parte mia continuo a rimanere fuori da questi tipi di considerazione ritenendo che il giorno che metteremo la prima pietra sarà un’evento storico per la nostra città e nazione, un’evento epocale per la nostra ASRoma senza il quale si rischierebbe un vero tonfo visto i circa 200ml de buffi che abbiamo con GS… rimanendo cmq dell’idea che se si fosse scelto un’area periferica con minimi interventi urbanistici e con un progetto da 300/350ml (media europea) invece di 1,3 miliardi ridotti a 700/800ml forse, dico forse, la prima pietra l’avremmo già messa…
    TifiamoSoloLaMaglia!!!

    • Masetti primo portiere says:

      TdV non è abbastanza periferica? Non è un problema di location, né lo è mai stato. Avessero deciso di farlo su Marte, avremmo assistito allo stesso film. Questa vicenda è lo specchio di un paese e una città morti, in cui le cose non si fanno secondo i dettami della legge, che la Roma ha seguito pedissequamente, ma per volontà o meno di poteri oscuri e loschi. Siamo geograficamente in Europa e culturalmente in Africa. Facciamo semplicemente schifo…

      • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

        ma quello che dici tu è perchè stamo in Italia e mi sorprende che molti di voi l’abbiate scoperto solo con la vicenda Stadio, permettimi, ma ‘ndo vivete??? 🙂 … io dico solo una banalità, diciamo la scoperta dell’acqua calda… un progetto che costa 300/350ml richiede meno impegno (inteso come costi, progettazione, studi vari etcetc) e burocrazia di uno che costa 1,3miliardi e quindi meno tempo… e visto che Pallotta non dovrebbe esse uno sprovveduto e dovrebbe aver indagato sulle problematiche del nostro paese, essendo un progetto per la ASRoma avrei scelto un progetto più semplice, che magari già con Marino era passato… tanto parliamoci chiaro Masè, almeno 2/3 dei tifosi qui a Roma c’andranno sempre con la macchina o motorino…

        • Masetti primo portiere says:

          GS, il progetto come dici tu a Roma, e non solo, non si può fare. Perché c’è bisogno di opere pubbliche a corollario che il nostro disastrato comune non può permettersi. La legge sui nuovi impianti sportivi intendeva facilitarne la costruzione proprio tramite il sistema delle cubature commerciali a compensazione. Non per niente, il progetto pentagrullo ha ridotto le cubature tagliando alcune opere pubbliche. Ricorda che vendere o affittare quei locali è comunque un rischio d’impresa.

          • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

            Masè…le cubature servono a compensare le infrastrutture… se voglio realizzare lo Stadio per la ASRoma mi vien logico pensare meno infrastrutture meno compensazioni, meno compensazioni meno cubature, meno cubature meno progettazione come anche per le infrastrutture… il tutto secondo me, porta a meno soldi da spendere e una progettazione totale, anche urbanistica, più semplice e magari ad una più facile possibilità di soprastare il sistema… cioè a parte la nostra politica e burocrazia, si farà prima a costruire una casa ad un piano o una palazzina de 7 piani???

          • Masetti primo portiere says:

            Ammazza come sei ostinato! Ci devi portare 50000 persone, ovunque tu lo faccia…

  27. NomeJock says:

    Mah, il problema che dovrebbe far riflettere è che questa storia ha portato ad una forte spaccatura della tifoseria . La causa di tutto ciò è derivata da dichiarazioni roboanti dell’attuale proprietà che promettevano mari e monti . L’errore che è stato fatto dalla proprietà è stato quello di dare per scontato che le cose si facessero in un colpo di mano , in Italia non è così . Un altro male è derivato dai problemi di Italpetroli e dal fatto che in Italia si è terribilmente in ritardo sul tutto, sè gli stadi odierni fossero stati di proprietà dei privati da 30 anni non avremmo mai avuto questa situazione .

    • GS2012 - James Pallotta blablabla says:

      ma quale spaccatura, ma chi lo dice che a chi non sta simpatico Pallotta non vuole lo Stadio??? i pallottiniblys che sò abituati a sonarsela e cantarsela, qui semo tutti per lo Stadio solo che gente un pò più realista e addentrata ne dubitava, una spaccatura cè sempre stata e credo te lo potrebbe confermare anche Amedeo… o solo io ricordo gruppi in Curva muoversi per darsi le carezze a vicenda???
      dare per scontato… ma vi rendete conto de che state a di??? un’imprenditore che muove 1,3miliardi di euro, coinvolgendo chissà quali fondi, e ricostruendo un quadrante si muove con leggerezza??? cioè ma capite l’assurdità che pensate (non mi rivolgo a te in particolare)??? a me non sta simpatico Pallotta, ma voi gli state dando dell’incompetente azzeccagarbugli…

      • Masetti primo portiere says:

        Ma che cavolo c’entra Italpetroli? Ti si è fermato l’orologio a cucù?

  28. Agostino10 says:

    Un caro saluto Robbo1. Ho apprezzato le parole di Baldissoni… Incrociamo le dita

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili