Totti saluta De Rossi: “Oggi è un giorno triste. Resterai per sempre il mio fratello di campo”

Mag 14, 2019 50 commenti by

AS ROMA NEWS – Nel tardo pomeriggio è arrivato il messaggio di Francesco Totti per Daniele De Rossi dopo l’annuncio del suo addio dalla Roma a fine stagione:

“Oggi è un giorno triste. Oggi si chiude un altro capitolo importante della storia dell’As Roma, ma soprattutto di Roma…della nostra Roma. In questi anni ne abbiamo passate tante insieme, siamo cresciuti insieme, diventando prima di tutto uomini, poi calciatori, per poi infine diventare genitori. Ma sapevamo che questo momento prima o poi sarebbe arrivato.

Voglio solo dirti che sei stato e che rimarrai per sempre il mio fratello di campo acquisito. Ti auguro il meglio in ogni cosa che farai perché sono sicuro che la farai alla grande , come tutto quello che hai fatto finora. Ti voglio bene Dani”. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Oggi è un giorno triste. Oggi si chiude un altro capitolo importante della storia dell’As Roma, ma sopratutto di Roma…della nostra Roma. In questi anni ne abbiamo passate tante insieme, siamo cresciuti insieme, diventando prima di tutto uomini, poi calciatori, per poi infine diventare genitori. Ma sapevamo che questo momento prima o poi sarebbe arrivato. Voglio solo dirti che sei stato e che rimarrai per sempre il mio fratello di campo acquisito. Ti auguro il meglio in ogni cosa che farai…perché sono sicuro che la farai alla grande, come tutto quello che hai fatto finora. Ti voglio bene Dani ❤ #esistonoitifosidicalcioepoiesistonoitifosidellaroma #torneremograndiinsieme

Un post condiviso da Francesco Totti (@francescototti) in data:

Autore dell'articolo

Laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Giornalismo - Direttore Editoriale di Giallorossi.net - Direttore editoriale di LaRomaNews

Commenta la notizia - 50 commenti

  1. Anto says:

    Insieme a Bruno Conti i 2 più grandi della nostra storia.
    GRAZIE.

    #esistonoitifosidicalcioepoiesistonoitifosidellaroma
    #torneremograndiinsieme

  2. Cucs says:

    Lobont a 40 anni poteva fa er giocatore.. De Rossi a 36 non se po’ rinnova de 1 anno… Roba da matti. Pallotta sei arrivato ar conto!

    • Anto says:

      Lobont ha giocato la sua ultima partita ufficiale in serie A nel 2013,a 34 anni.
      Poi solo panchina. Per 5 anni.
      In un ruolo (il terzo portiere) in cui appunto quasi tutti fanno solo panchina.
      Volevate lo stesso per DDR??? Con la sua storia????
      Ma io davvero non vi capisco.

      ps:
      frasi come “Pallotta sei arrivato ar conto!” scritte su un sito di cui probabilmente
      il diretto interessato ignora anche l’esistenza e dette ad uno che vive dall’altra
      parte dell’oceano e che non CI considera minimamente sono davvero grandiose eh…
      Lo vedo già che trema….

      • Luca says:

        se il commento di cucs è superfluo, vuoi sapere davvero a che serve il tuo? ….dai ci siamo capiti….

        • olandesevolante says:

          ahahahahaha Grande Luca risposta lungo linea fulminante, ma tanto lui non l’ha mica capita…
          comunque applausi per te!!!

  3. Chico says:

    Che bel gesto da Romanista vero sarebbe il licenziarsi da parte di Totti, magari con la motivazione che non condivide il progetto societario. Un gesto che provocherebbe un terremoto tale, da rendere la vita veramente difficile a Pallotta. Però siamo in un periodo di crisi…è difficile rinunciare ad uno stipendio.
    Le chiacchiere se le porta il vento…

    • Vegemite says:

      Bravo Chico! Ho pensato la stessa cosa!

  4. Amedeo says:

    Un “Addio alle armi” è prima o poi nel destino di tutti noi. C’è una scena memorabile di un celebre film di John Ford, I Cavalieri del Nord Ovest, in cui un vecchio è commosso John Wayne saluta i propri soldati il giorno dell’arrivo della sua pensione. È la vita, certe cose sono fisiologiche e bisognerebbe prenderne atto senza far drammi.
    Franco Baldini, che ha spinto per la fine del rapporto della Roma con De Rossi, è la stessa persona che anni fa rinnovò in modo molto importante l’ultimo contratto tra le due parti. Cerchiamo di vedere le cose da ogni angolazione. Magari anche con un pizzico di serenità.
    (Ballini non è uno scemo: il Tottenham le cui basi sono state da lui stesso costruite è oggi in finale CL).

    • Alba, Fortitudo e Roman says:

      Niente non ci riesci proprio ad ammettere che questa proprietà fa cose improprie e sbagliate ogni giorno che il nostro Signore manda in terra. Ma tanto te ne accorgerai, cambierai nick e continuerai a scrivere sul sito perché ormai siamo agli sgoccioli con il tuo pallotta.

      Ciao e buon campionato con nzonzi e pastore

  5. Fabio says:

    Chi la vo cruda chi la vo cotta pallotta è n gran fijo de na pagnotta

  6. Adremoizal says:

    Uno stupro che dura da otto anni.

  7. Stefano55 says:

    Cucs,certo che si puo’ fare! Ma non alle cifre che vuole De Rossi.Ancora non si e’ capito perche’ non rimane? Mi sembra che Totti prende 600 mila euro da dirigente,passare da 6.5 milioni ,se non di piu’ a 600 mila euri
    a De rossi non gli quadra
    e te credo che se ne vuole andare,ma che pensi che Pallotta e’ scemo? Per un giocatore che ha giocato 17 partite, e che ha 34 anni!

    • ROMANO 1 says:

      Si d’accordo Stefano55 ma io vorrei capire come si giustificano (oltre il cartellino e le grandi commissioni alla Monchi) i 4 milioni netti a Pastore che è pur vero che ha solo 30anni ma di partite, se non vado errato ne ha giocate 6 o 7 oltre a restare sul groppone per altri 4 anni come N.Zonzi del resto. Bisognerebbe capire se fosse stato proposto a Daniele un rinnovo annuale a un paio di milioni e avesse rifiutato. In questo caso,se non nel modo e nei tempi, avrei comunque concordato con la società.

      • Masetti primo portiere says:

        Non capisco come si leghino le due cose. Sono convinto che se la società avrà la possibilità di liberarsi di Pastore (clamoroso errore di cui tutti sono coscienti), lo farà con sommo giubilo. Purtroppo non è a fine contratto, anzi. Sono pure convinto che la decisione su DDR sia stata giustamente sofferta e ponderata. Oggi poi avrebbero diritto di parlare del Capitano solo coloro che non l’hanno mai insultato con epiteti vergognosi. Ovviamente non parlo di te, ma in generale. Cerchiamo di onorarlo al meglio per ciò che ha dato. Dato, ma anche ricevuto, nemmeno poco…

  8. Testaccino says:

    Bravo Chico Totti a porta’e pastarelle a Trigoria a 800 mila euro quando ce rinuncia

  9. Ezio75 says:

    Odio pallotta,spero che vada via al più presto,come?niente stadio,sempre più odiato dai ‘veri’ tifosi,squadra fatta di mezze cartucce,sempre più giù!!!per risorgere bisogna sempre cadere,noi stiamo sprofondando,un po dj distacco fa bene…..

  10. Stê says:

    Ora farebbe bene la squadra a non giocare le due partite che mancano… questa società deve schiattare. Solo la ROMA 🧡❤

  11. Nome says:

    Il De Rossi giocatore non mi ha mai entusiasmato, ricordo tante entrate Killer e imprecisione nei passaggi e pochissima dinamicità; le migliori partite le ha giocate in nazionale. Le partite in cui è stato determinante non sono più di dieci; calcisticamente parlando ha vissuto all’ombra di Totti. Adesso era usurato: giusto non rinnovare ma meritava sicuramente un trattamento di gran lunga migliore e non in questo momento.

  12. SRG says:

    Ancora vermi che sparlano del capitano in questi commenti, quando vi ci sarete fatti belli per anni con lui! Totti unico!

  13. Dario says:

    Il fruttarolo di Boston rimarrà nella storia della formellese. E’ riuscito a non vincere una mazza e ad allontanare dalla Roma Totti e De Rossi. Una prece!

  14. Nico er Pirata says:

    Stefano DDR percepiva da 2 anni 3mln netti, i 6,5 erano prima. Se la società avesse proposto un biennale a 1,5 e questi l’avesse rifiutato il tuo discorso tornerebbe.. La società invece gli ha semplicemente detto “arrivederci e grazie” tradendo pure l’assicurazione datagli da Monchi (si evince dalle parole di Daniele).. però continua a pagare 3,5mln netti a Pastore, 3 a Nzonzi, 2,5 a JJ etc. Il rinnovo a DDR non avrebbe spostato il bilancio di una virgola. Non esistono attenuanti per questa scelta.

  15. Testaccino says:

    Mo me raccomando fate na bella protesta Domenica,ma no perche’se vennemo i giocatori boni,ma perche’famo smette quelli vecchi…a Gaggiiiiiii!!!!

  16. sandra says:

    La società non ha proposto rinnovo a derossi x motivi tecnici
    Lo dice fienza nell’intervista
    Non parlano di soldi
    Ma di scelta tecnica
    Magari leggere o seguire l’intervista prima di parlare…

  17. curvasudforteromana says:

    Società Scellerata….dopo il trattamento a Totti ecco quello a De Rossi! CONTESTAZIONE! Cacciamo via questa dirigenza! Un Presidente Ingrato, sempre contro i Tifosi…..VERGOGNA! Pallotta e Baldini il Male da Estirpare!

  18. Stefano1966 says:

    ve siete apparecchiati l’incasso di Roma Parma co sta conferenza stampa de oggi sulle spalle de n’antro romano romanista. anche se non ci andremo in europa, ve sembrava il momento, mentre se giocamo un posto in Champions League?
    fate sch@@@info

  19. Santarini says:

    Te ce rinunceresti?

  20. Telegraph says:

    Fossi stato Totti avrei pensato di fare un passo indietro anch’io. Oggi come ieri progetto estemporaneo. Nubi dense all orizzonte. Occorre un leader subito. Grazie Ddr!

  21. riky says:

    Dare contro Totti o de rossi oggi é da folli. Li abbiamo visti giocare insieme e non sarà facile che qualcun altro veda una cosa del genere, mi ritengo fortunato, spero che i miei figli vedano un’altra accoppiata del genere.. Ora spero che queste grosse scosse portino a risultati, altrimenti ci hanno tolto anche l’anima senza niente in cambio

  22. Jkc! says:

    Con l’addio de totti e di ddr e’ finita la nostra roma!
    Ora e’ tutto un altro sport!
    Fiero di essere stato rappresentato da voi!

  23. Teofilo says:

    De Rossi grandissimo, poteva però evitare questa polemica finale. Giocatore fortissimo, ma troppo condizionato alle sue crisi di nervi. Poteva anche rispettare la società che ha preso una decisione difficile ma comprensibile, dato che ormai De Rossi fa 10 partite a stagione. Eppure lui ha voluto esaltare il suo personalismo fino all all’ultimo. Del Piero, purtroppo, é tutta un’altra pasta. Loro vincono perché sanno che il singolo vale meno della squadra.

  24. Robbo 1 says:

    Tra le tante devastanti eredita’ che la vecchia proprieta’ lascio’ a quella nuova ci fu anche quella del rinnovo di contratto di Daniele De Rossi giunto a un solo anno dalla scadenza . Franco Baldini in persona riannodando i fili della trattativa ne peroro’ la causa presso la proprieta’ statunitense riuscendo a rinnovare per 5 anni a cifre piuttosto cospicue e riproponendolo giustamente come uomo simbolo dell’as roma . Quando si parla di Societa’ ingrata e irriconoscente a certi utenti dalla memoria volutamente piuttosto corta vale la pena rammentare questi insignificanti particolari …

    • Luca says:

      ricordiamo tutto però. De rossi nell’arco di 12 mesi non è mai stato chiamato dalla dirigenza, gli è stato comunicato solo due giorni fa dall’amministratore delegato. Pallotta ad oggi non ha ancora parlato con Daniele. Gli vuoi proporre un ruolo da dirigente? bene e gli offrono quello di Vice Fienga?? ma stiamo scherzando?? a Del Piero almeno quando è andato via ( anche li trattato male dalla juve) gli era stato comunicato con 6 mesi d’anticipo.Quindi scelta sbagliata nei modi e nei tempi, punto. Non si possono difendere Pallotta e Baldini.

      • Robbo 1 says:

        Caro Luca la ns. Societa’ ha vissuto molti cambiamenti ai limiti del terremoto negli ultimi mesi e tutti in ruoli chiave . Ovvio che se ne sia risentito dl punto di vista della programmazione economica e sportiva e dei rapporti personali . Adesso che la situazione si’ e’ finalmente cristallizzata si sta provvedendo a riprendere il bandolo della matassa di alcuni discorsi gia’ intrapresi tra i quali sicuramente vi e’ stata sicuramente anche la vicenda di Daniele De Rossi. Almeno questo e’ il succo del discorso fatto in conferenza stampa del CEO Guido Fienga ….

        • Luca says:

          si ho visto la conferenza stampa. Fienga è stato messo li, perchè chi decide se ne tiene a debita distanza. La giustificazione che fornisce comunque non è convincente. De Rossi, 18 anni di Roma e capitano. Deve essere messo al primo posto nei pensieri di una società seria. Hanno deciso cosi? ok ne pagheranno le conseguenze secondo me.

  25. Barrett says:

    Chissà chi è quello che scrive i messaggi per Totti

  26. AlessioAttila says:

    A barrett, sarà stato lotirchio? oppure Tare sopra il gommone?
    ma non scarterei l’ipotesi de….STO CAXXO!
    Laziale che non sei altro.
    Guai se tocchi il nostro capitano 1 0

  27. Stefano55 says:

    Io credo che i contratti o i rapporti di lavoro si fanno in due.De Rossi al contrario di Totti ha preso la decisione di lasciare la Roma,e io penso che sia soltanto per una questione economica.Non credo proprio che a 36 anni,Pallotta gli proponga un’ aumento sull’ ingaggio rispetto,agli anni precedenti, gli avra’ proposto una cifra adeguata al momento e all’ eta’ che probabilmente De Rossi non ritiene Congruo.Ma la Roma non era una scelta di vita? Non penso che Pallotta lo abbia voluto liquidare senza proporgli un’ alternativa, che lui ha tutto il diritto di non accettare,ma anche la societa’ ha il diritto di fare i suoi interessi!

  28. AndreaVE says:

    Non voglio far polemiche ma, esprimere il mio pensiero…
    Se non ci fosse Roma e la Roma, non ci sarebbe niente, manco loro, i ns. Gladiatori..
    Che poi DDR si è atteggiato in maniera umile, accettando il fatto che gli anni passano, per tutti..
    Molti in questo forum dicono: “solo la Roma”..
    Eccome..?? non capisco…
    Se è (come penso e dovrebbe) solo Roma, ora ci interessano gli attori…???
    Loro invecchiano, cambiano, soccombono….
    Ma Roma e la squadra rimane, continua…
    Certo a volte c’è ne sono di più bravi, altre meno ma, Roma non l’han fatta loro, sono una parte, bella, importante…
    Ringraziamoli per quello che hanno dato o, critichiamoli ma, sotto un altro…!!!
    Io a DDR, devo ringraziarlo perché per Roma è la Roma s’e dato, eccome….
    Prossimamente vorrei vederti…

  29. Cucs says:

    Rega de Rossi guadagnava 2.5 non 6 5!!!x favore.. Je proponi 1 anno a 2.ma tanto il problema non se pone. Lobont scaldava la panca perché era Na sega e i portieri c erano. De Rossi è forte e l artri so paraplegici!!! Ma tanto c è er progetto.. Er bilancio.. E.. Fancuxo alla passione. Sempre più senza parole.

  30. Barrett says:

    Ma difatti altro che povero De Rossi! Va altrove a fare soldi con un ingaggio forse triplicato e che la Roma non poteva corrispondere ad un oramai ex calciatore!

  31. Stefano55 says:

    Ma si puo dire che in un progetto di ringiovanimento della squadra,e di un’ abbassamento del monte ingaggi ,De Rossi non faccia piu’ parte del progetto o no? Dopo di lui sicuramente tocchera’ a altri che percepiscono cifre folli,sopratutto sulla base dello spettacolo penoso che hanno offerto quest’ anno! In questi casi al contrario di noi una societa’ non si fa prendere dai sentimentalismi,di cui si potrebbe pentire in futuro,ma opera di conseguenza!

  32. LF. says:

    #Stefano55
    Ciao, premetto che lei è una delle persone qui dentro che leggo con più attenzione e piacere, ma questa volta non riesco proprio a condividere il suo parere, per due semplici motivi; il primo è che non è stata una questione di soldi e la dimostrazione è che non si sono mai messi intorno ad un tavolo, ma una scelta tecnica, in un momento in cui neanche si conosce chi sarà il nuovo tecnico. La seconda è che se ha giocato poco è stato solo grazie ai preparatori. Il record di 58 infortuni muscolari ha toccato vecchi ma anche giovani.
    Forza Roma. Sempre e comunque

  33. Dark Dog says:

    Ma cosa stai dicendo? Oggi De Rossi (uno al quale credo ciecamente) ha detto che non è stato chiamato nell’ultimo anno e se gli fosse stato proposto un prolungamento per lui non congruo Daniele certamente lo avrebbe dichiarato perché è un uomo onesto. De Rossi ha preso la decisione di lasciare la Roma? Io non ti avrei pubblicato, qui ognuno si sveglia la mattina e si inventa ciò che vuole? Tu stai inventando una cosa che solo la tua mente ha partorito.

  34. S.P.60 says:

    A me la cosa che sconcerta sono i tempi.Mancano due partite che,teoricamente, possono essere decisive per giocare in Europa. La cosa fa il paio con la chiamata alle armi dei tifosi per lo stadio proprio nel momento di maggiore nostra depressione. Cioè a questi del fine primario di una società di calcio (vincere le partite) non ie ne po’ frega’ de meno. Non è questione di gaffe,mancanza di sensibilità,dilettantismo come spesso si dice. No è proprio che non ci pensano per niente.

  35. Stefano55 says:

    Dark dog,tu continua a credere a quello che dice De rossi,che vai alla grande!

  36. Cencio says:

    La peggiore società della storia della Roma. Scritta oggi una pagina nera da persona che non sanno cosa è la storia né sanno dove andare. Andate via al più presto. Mo regalateci Gasperini e facciamo un bel campionatino come fece sto scienziato a Milano. Pusillanimi!!

  37. Er Pupone says:

    Totti e De Rossi hanno sbagliato più di una volta ma sono romanisti veri. Hanno la Roma nel sangue. È possibile di criticare questi due figli di Roma quando dicono o fanno qualcosa sbagliato… Ma non è possibile di mancare di rispetto a loro se sei romanista. E secondo me il modo in cui la società le ha fatto smettere è sbagliato. Parliamo di gestione OK… Ma parliamo anche di una dirigenza che ci ha fatto vincere niente in 9 anni di gestione…
    Per sempre e comunque: Daje Totti, Daje De Rossi e Daje Roma!

  38. Stefano55 says:

    LF. Premesso che io non sono la bocca della verita’, sono opinioni puo o meno condivisibili.Al di la poi di quello che dice De Rossi,in questi casi la parte economica c’ entra sempre,non facciamo gli ipocriti.Comunque poi la societa’ ha agito seguendo dei programmi,e secondo me De Rossi a torto o a ragione non fa piu’ parte di questi appunto,programmi! Non vedo cosa ci sia altro da aggiugere! Un saluto!

  39. slimer says:

    totti ha un contratto fatto dai sensi, come dirigente. dopo l addio. senno stava già a casa. come ddr.
    è finita la roma.

  40. nessuno says:

    no la ROMA non è finita c’è, esiste prima si chiamava ASR una sigla oggi ROMA 1927 data storica , siamo la storia tra mille difficoltà , errori e altro , fatta anche dimomenti (pochi) esaltanti ,ma ci sono e noi romani li viamo come un memoriale , non una cosa passata , oggi attuale , rit. passano i giocatori ,gli allenatori ,i dirigenti , i presidenti , i tifosi , ma noi restiamo da oggi daniele inizia a essere uno a fianco de noi non sul campo, ma proprio tra noi

Inserisci il tuo commento

Prima di commentare assicurati di conoscere il regolamento!

 caratteri disponibili