AS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

30
1144

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Nuovo appuntamento giornaliero all’interno del nostro portale dove verranno inserite tutte le news sotto forma di “brevissima” per restare sempre aggiornati minuto per minuto sulle notizie della AS Roma e non perdersi mai gli ultimi avvenimenti.

Queste tutte le ultimissime di martedì 23 novembre 2021:

Ore 17:45 – XHAKA CHIUDE AL TRASFERIMENTO: “HO APPENA RINNOVATO” – Nei giorni scorsi si era parlato di un possibile ritorno di fiamma della Roma per Granit Xhaka, ma il centrocampista dell’Arsenal ha chiuso a questa ipotesi: “Ho appena rinnovato, resterò qui altri due anni e mezzo“.

Ore 16:00 – GIUDICE SPORTIVO: UN TURNO A VERETOUT – Come previsto il Giudice Sportivo ha inflitto una giornata di squalifica a Jordan Veretout dopo l’ammonizione rimediata domenica sera contro il Genoa: il calciatore dunque salterà Roma-Torino. Restano in diffida Abraham, Cristante, Karsdorp e Mancini.

Ore 14:20 – DALLA SPAGNA: CONTE VUOLE ZANIOLO AL TOTTENHAM – Antonio Conte avrebbe chiesto alla dirigenza del Tottenham uno sforzo per portare a Londra Nicolò Zaniolo. Il tecnico degli Spurs, che stima particolarmente il classe ’99 giallorosso, avrebbe spinto per il colpaccio già quando era alla guida dell’Inter. (Todofichajes.com)

Ore 13:20 – BOLOGNA-ROMA, INFO BIGLIETTI – Il Bologna rende note le modalità d’acquisto dei titoli di accesso al Dall’Ara per assistere al match tra i felsinei e la Roma, in programma mercoledì 1 dicembre alle 18.30. I tagliandi per il settore ospiti saranno acquistabili a partire dal 26 novembre alle ore 10 al prezzo di 35 euro, ma i residenti nella regione Lazio potranno acquistare unicamente la Curva Ospiti e solo se in possesso della fidelity card della Roma.

Ore 12:00 – ROMA, POSSIBILE ARRIVO DI PLANES – Torna di moda il nome di Ramon Planes per la dirigenza giallorossa: l’ormai ex segretario tecnico del Barcellona era già stato accostato alla Roma prima dell’arrivo di Tiago Pinto, ma dalla Spagna rilanciano la notizia di contatti andati in scena con la società di Trigoria. L’obiettivo è quello di regalare a Mourinho un nuovo braccio destro. (Sport.es)

Ore 10:30 – ROMA-ZORYA, ARBITRA KOVACS – Svelato il nome del direttore di gara che arbitrerà il match di giovedì sera in Conference League tra Roma e Zorya, valido per la quinta giornata della fase a gironi: si tratta del romeno István Kovács, coadiuvato dagli assistenti Vasile Florin Marinescu e Ovidiu Artene. Il quarto uomo sarà invece Andrei Chivulete.

(In aggiornamento…)

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – Smalling in gruppo, ok per lo Zorya. Out Vina e Calafiori
Articolo successivoLa telefonata di De Sanctis e il provino a Trigoria: ecco come Felix è arrivato alla Roma

30 Commenti

    • Mou vorrebbe Cristiano Ronaldo, Messi, è tutto il PSG per la panchina……. Haha tutti vorrebbero Zaniolo questa è una non notizia..

  1. Su Zaniolo secondo me bisogna fare una seria riflessione. Zaniolo prima dell’infortunio mi faceva impazzire, però ad oggi quello Zaniolo ancora non si è visto. Un’altra domanda a cui bisogna dare una risposta è: abbiamo i soldi per completare la squadra a Gennaio? due centrocampisti , un esterno basso a dx e un difensore centrale?
    Se abbiamo i soldi , Zaniolo lo terrei volentieri, magari trovandogli un’altra collocazione in campo perché secondo me sulla fascia è sprecato, si sfianca e basta.
    Se non abbiamo i soldi per completare la squadra… secondo me bisogna ascoltare l’offerta (se esiste) perchè con una 60na di milioni ci compri Zakaria, Grilltsch, Dalot e Senesi .. e forse ti avanza pure qualcosa.
    Speriamo che i soldi ci siano e che Zaniolo incominci a macinare grandi prestazioni in quel caso tutti contenti.
    Forza Roma

    • Carissimo, questa storia l’abbiamo già sentita troppe volte in passato. E l’esperienza ci insegna, o dovrebbe insegnarci, che una seria politica per far crescere la squadra deve passare attraverso un preciso ed ineludibile protocollo di politica societaria: mai vendere i migliori giocatori pensando di poterli sostituirli con diversi altri prospetti, passati o futuribili che siano. Se mi guardo dietro mi viene male a ripensare ai grandissimi campioni che abbiamo ceduto (e che hanno fatto la fortuna di squadre europee di vertice) per sostituirli con mezze figure rimaste tali o con ex grandi figure, rimasteci poi puntualmente sul groppone nella duplice veste: quella appunto di ex e quella di stipendi faraonici. Quindi pensiamoci un bel pò prima di cedere Zaniolo. Anzi, non pensiamoci affatto.

    • Sono d’accordo.alla fine zaniolo in questo periodo è diventato solo tanto egoista e non passa mai la palla, senza contare che non è Totti e se lo deve mettere bene in testa. Se vuole stare alla Roma DEVE giocare per la squadra come fanno pellegrini, veretout Abraham miki Karsdorp manchino elsha ibañez è patricio.

    • Ciò che sta accadendo a Zaniolo è assolutamente normale e fa parte del processo di recupero. Dopo quel tipo di infortuni ci si mette circa un anno per tornare quello di prima a livello fisico e di continuità di rendimento, e chi lo allena deve essere bravo a “gestirlo” per farlo tornare al top (JM su questo è una garanzia). Ergo serve solo calma e zero pressione sul ragazzo.
      La squadra non si completa in una sessione di mercato, ci vuole il giusto tempo e razionalità. Peraltro noi dobbiamo fare una sorta di rivoluzione in quasi tutti i reparti per arrivare a competere per vincere perché questa rosa è poco adatta alle idee/esigenze del mister. Occorrerebbero, secondo me, 5 giocatori forti forti e con personalità che riuscirebbero così a “trascinare” gli altri, ma 5 giocatori con queste caratteristiche li puoi prendere in almeno due sessioni di mercato. Non si riesce a fare tutto subito perchè nel frattempo devi anche vendere e ci sono sempre gli imprevisti.

    • O ‘sto Zaniolo ha parecchi parenti per Roma, o qui, qualcuno, prende fischi per fiaschi.
      Io mi ricordo solo una partita da Fenomeno, contro il Porto. Poi buone prestazioni, qualche bel goal, e penso che in tre anni e mezzo tutto ciò sia un po’ pochino.
      Avete crocefisso Lorenzo Pellegrini per molto meno, insomma…

      Ad oggi, non ha fatto un goal in campionato. Il problema realizzativo della Roma, ha 3 colpevoli: Abraham (che ha l’attenuante di essere al primo anno di A, e di avere un conto in sospeso con la fortuna, visto il numero esagerato di pali colpiti), Zaniolo, Mykytarian. Tutti e tre, hanno segnato troppo poco. E se comunque al posto di Mykytarian può giocare El Shaarawy (che ha ripreso il rendimento dell’ultimo anno a Roma), a destra abbiamo Perez: sostanzialmente, a destra abbiamo un buco. E questo non può accadere. La Roma deve arrivare quarta, e non può permettersi passi falsi, o di aspettare eternamente Zaniolo.

      Poi per rispondere a Gennaro, quando Pallottino tuo vendeva Salah, eravate tutti contenti, “perché incassamo 40 milioni”. Se ci fosse stato qualcuno in grado di comprendere il calcio, un calciatore che realizza 15 goal e 10 assist (senza contare i rigori) da ESTERNO, in Italia, è un FENOMENO. Senza contare l’aspetto commerciale, dato che è un calciatore che ha un numero enorme di followers – e quanto poteva vendere la maglia della Roma nel mondo arabo. Qui non si tratta di “vendere per comprare”, ma si tratta di “vendere un calciatore che non si ritiene adatto al progetto”. Il problema di Zaniolo è mentale.
      Vi preannuncio quale sarà la partita di Zaniolo giovedi: cercherà di spaccare il mondo, e farà scelte egoiste. Perché è il suo carattere, dover dimostrare di essere un calciatore forte a tutti i costi.

      Questo ragazzo non ha una famiglia solida alle spalle: ha fatto un sacco di casini nella sua vita privata, fuma, e molto altro.

      Non si può tacciare di “non essere romanista” un tifoso che solleva seri dubbi sulla bontà del Zaniolo calciatore, semmai, portate qualche prova che dimostra il contrario. Ma non ce ne sono.

    • Anche se avessi i soldini, chi compri a gennaio?
      Di acquisto decente se va bene ne puoi fare uno,nessuno a gennaio si toglie i buoni elementi

    • Scusa TG, ma come si fa a dire “penso che in tre anni e mezzo tutto ciò sia un po’ pochino”, quando quasi due li ha passati in infermeria per i ben noti motivi?
      Non so se hai l’età per ricordare Ancelotti: stesso percorso, dopo l’ottimo primo anno due gravi infortuni anche se più diluiti nel tempo rispetto a Zaniolo.
      L’abbiamo venduto pensando che fosse marcio ed è andato a vincere tutto col Milan di Sacchi.
      Pensi che da questo genere di infortuni se ne esca in un battito di ciglia? Io ho sempre detto che il vero Zaniolo me lo aspetto nel girone di ritorno. E anzi, secondo me si trova addirittura più avanti nella tabella di marcia di quanto mi aspettassi.
      E perché mettere in mezzo la sua vita privata? Non si comporta da professionista? Arriva tardi agli allenamenti? Fa casino? Polemiche? Non mi sembra.
      E perché mettere in mezzo la famiglia? Scamacca non potrebbe proprio giocare allora.
      Nainggolan ha fatto ben di peggio e non gli abbiamo giustamente mai rimproverato niente (tranne quello scellerato video pubblicato sui social) perché sul campo ha sempre dato tutto.
      Lasciamolo in pace, alle cure di Mourinho, e vedrai che presto tornerà ad essere il giocatore che ci siamo goduti per troppo poco tempo.

    • Tifoso del Lecce 🙂,
      Zaniolo lo si aspetta perché è talentuoso. Mi sembra una prova sufficiente.

    • Per me la riflessione la stanno facendo i proprietari che sono quelli che cacciano i soldi. Sono loro che devono capire se vale la pena aspettare o venderlo subito. A chi si rivolgono per avere numi? A Mou…per cui se lo venderanno sarà perchè lui glielo ha consigliato.

  2. A scusate, un vero direttore sportivo no? Riportiamo a casa Sabatini, e’ un vero intenditore e con Mou si capirebbe al volo! Basta profeti!

    • Guarda che l’ha detto lui stesso che la convivenza con Mou sarebbe “suggestiva ma impossibile”.
      Fattene una ragione…

  3. Zaniolo ha giocato buone partite ,e si è espresso a buoni livelli secondo me ,quello che non va bene a MOURINHO è che tiene troppo la palla e gioca solo per se stesso ,se passasse la palla prima staremo parlando in tutto altro modo e avremmo sicuramente qualche punto in più

    • Se Zaniolo fosse naturalmente in grado di giocare “a testa alta”, sarebbe un Totti più potente e veloce. E forse neppure, perché tecnicamente non appare dello stesso livello, per quanto finora visto. Ma vede la porta ed è capace di magìe negli ultimi metri (tranne passarla, per ora).

      Pare più simile a un Boniek (che era veramente forte quando partiva e sapeva pure fare delle aperture). Quindi avrebbe la propensione anche a fare l’ala destra, ma purché non sia accompagnato da un Karsdorp che non lo aiuta di certo, anzi, ignora quando scatta e non si sovrappone mai per coordinarsi con lui. Ma da seconda punta “atipica”, che spazia su tutto il fronte d’attacco partendo dalla trequarti, sarebbe l’ideale.

      Dunque, al di là dei tempi di recupero, che richiede un certo tempo, è un problema di modulo in cui collocarlo al meglio e di qualità della rosa.
      Ad es; Abraham, attualmente almeno, non trova, e neppure prova, dei tagli per farsi “vedere”in fase di ripartenza. Oppure: Pellegrini pure lo ignora, non accorciando quasi mai, a dettare lo scambio/triangolo, quando Zaniolo si proietta in avanti e si trova chiuso da 2-3 giocatori (anche grazie all’insipienza tattica sempre di Karsdorp).

  4. Caro TG mi attribuisci l’etichetta di Pallottofilo: in base a quale (inesistente) dato? Io non sono mai stato pro o contro Pallotta. Sono stato, sono e sarò invece un tifoso della Roma e come tale non sarò mai antisocietario per partito preso. Affermi che io ho fui a suo tempo soddisfatto per la (s)vendita di Salah: in base a quale (inesistente) dato? Ma come fai a parlare così in nome e per conto degli altri, soprattutto se questi altri neanche li conosci? Poi, ritornando a Zaniolo, mi chiedo come è possibile trascurare i suoi due terribili infortuni e come puoi ignorare che i tempi reali e canonici di recupero da questi infortuni non sono né brevi ne’ certi. Zaniolo ha ancora bisogno di uno o due mesi per ritornare ai suoi livelli (che sono straordinari). Ma intanto già ci ha dato ampie garanzie sulle prospettive di recupero ed ha anzi ragione UB40 quando dice che Niccolò e già più avanti del previsto nel processo di recupero. Quindi, ribadisco: per me lui NON deve partire ma da lui noi dobbiamo ripartire. I suoi comportamenti? E’ vero, talvolta sono stati sopra le righe del politicamente corretto, ma chissenefrega se in campo da sempre tutto quello che ha. Maturera’ col tempo anche in questo. Ma del resto, il nostro più grande calciatore di sempre, Francesco Totti, alla sua età e’ sempre stato perfetto nei suoi comportamenti fuori dal campo? Ti saluto senza alcuna polemica: sei un romanista e per me questo basta a considerarti un mio amico. Forza Roma sempre.

  5. Veramente basta con Xhaka, ma chisselo in**la, restasse lì pure fino a fine carriera, non vaccinato che qui poteva pure rischiare in caso di qualche nuova norma di non essere fatto giocare, si è pure infortunato, già è lento di suo, va per i 30 anni e capace che tra qualche mese sarà come Nzonzì.
    Alla fine ci renderemo conto che è stato meglio così e chi prenderà la Roma sarà un acquisto migliore.

  6. “Il quarto uomo invece sara’ Andrei Chivulete”.
    Con un nome cosi’ l’AIA lo recluta sicuramente, cosi’ quando juve, lezzie, milan, inter etc… telefonano in sede, rocchi gli risponde: vi mando Chivulete!!!!!!!!!! LOL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome