Belotti ancora ko, non parte per il Portogallo: rinnovo sempre più in bilico

37
1337

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Andrea Belotti non partirà per il Portogallo: l’attaccante giallorosso dunque non ha superato i problemi accusati nelle scorse settimane.

Il Gallo ha avuto una ricaduta dopo i guai muscolari accusati nell’ultima partita prima della pausa per il Mondiale. L’attaccante dunque non sarà a disposizione del tecnico per il mini ritiro in Algarve.

A riferirlo in questi minuti è il portale Gazzetta.it. I tempi di recupero restano incerti, e non è da escludere che il giocatore non riesca a rientrare per la ripresa del campionato.

Sempre più in bilico il rinnovo di contratto del centravanti ex Torino, che è legato a doppio filo a legato a tre obiettivi: numero di presenze raggiunte, minuti giocati e gol realizzati.

Fonte: Gazzetta.it

Articolo precedenteKarsdorp vince la partitella, foto celebrativa con i compagni di squadra
Articolo successivoMOURINHO: “Sono molto contento, ho trovato giocatori motivati. Il ritiro in Portogallo? L’obiettivo è giocare” (VIDEO)

37 Commenti

    • Peter con tutto il dispiacere che ha nel dirlo, per me GALLOTTI non è per una piazza importante come ROMA, va troppo in difficoltà…È bravo e penso pure che, qualche gol lo faccia, ma non è da ROMA…

  1. Prima di fare qualche contratto a questo o a quello interpellatemi,se sì o no.
    Fin dai tempi di Schick (il celeberrimo Mezza tacca) non ho sbagliato un colpo, come mi succede anche in altri campi.

  2. La scorsa stagione Belotti è stato fuori 3 mesi per due infortuni diversi.
    Ha segnato 6 gol + 2 rigori.
    L’anno prima ha avuto comunque diversi problemini,
    segnando 9 gol + 4 rigori.
    Quello prima, in cui comunque ha giocato ancora bene, 8 gol + 7 rigori.
    2018/19: 10 gol e 5 rigori.
    Al netto dei rigori, sono numeri da Shomurodov.

    Poi chiaramente faceva tutto un lavoro non rappresentato dai gol, tenendo in piedi
    da solo il reparto, ma questo fino al 2020.
    E comunque non è il lavoro che serve a noi.

    Ripeto, è stata una scommessa persa, nulla di grave, tentativi di questo tipo
    li hanno fatti e li fanno tutte le squadre, non drammatizziamo ogni cosa.

    • Concordo nelle virgole…. io però non ci avrei scommesso.
      Che il Gallo non fosse più in grado ormai da almeno 2/3 stagioni né di attaccare la profondità, né di uscire vincente dalle sportellate con i difensori avversari, era cosa ormai acclarata.
      Che fosse scarso tecnicamente, incapace di stoppare una palla o di un passaggio preciso, anche breve, era purtroppo già messo in cantiere, ma vederlo correre a 10 Km/h come una papera e saltare 10 cm da terra tipo otaria genera bisogno di maloox.
      Davvero non capisco in cosa sia preferibile all’uzbeko.

    • Nulla di grave…quasi 5 mln lordi buttati.

      Abbiamo un bilancio stupendo, zero debiti …e pochissime sole …quindi, chissenefrega!..

    • Concordo è stata una scommessa senza costi di cartellino. Possono andare oppure no.
      Sono gli altri affari, quando abbiamo pagato per un cartellino un giocatore non valido, che sono gli errori gravi.
      Per il Gallo che ha sempre messo tutto per il suo Toro ho il massimo rispetto, anche se con noi non ha dato quello che volevamo.
      Mi spiace per noi e per lui.

    • In tempi non sospetti ho scritto che dopo aver capito che il calcio di categoria superiore non è per lui, a gennaio avrebbe deciso di raggiungere Insigne in Canada, e siamo ancora in tempo. Concordo sul non guardare troppo i numeri in quanto se ad uno come Totti togli i rigori e distribuisci i restanti gol di campionato nei 25 anni di carriera, escono fuori numeri da mediocre centrocampista comprimario (5/6 gol a stagione), però un po’ a pallone ci sapeva giocare………. il Gallo è inquietante, appena arriva ai 20 metri si getta addosso all’avversario per ottenere la punizione convinto che sia la giocata più intelligente per far salire la squadra…… mentalità da retrocessione acquisita dopo anni a lottare per non fi ire in B.

  3. Quante partite discrete (non dico buone) ha fatto negli ultimi 3-4 anni? Non credo che si possa andare oltre 6-7! Giocatore che in qualche modo è finito da un pezzo …. Può chiudere la carriera in una squadra di bassa classifica dove poter giocare con continuità. Detto questo dispiace, ma è così.

  4. Si ma per sostituirlo ci vuole icardi/depay/zaha/morata… nomi così… anche arna, ma è vecchio. Per il centrocampo un regista, luis Alberto/kamada/tielemans/Aouar, due terzini di spinta guerriero e dalot/wan bissaka, N’Dicka/Soyuncu da affiancare a Smalling, vicario per la porta.

  5. Belotti non è da rinnovare .Visto in coppa :inguardabile ,inquietante.Piedi di piombo .Due ferri da stiro mi ricorda un certo Barisso. Io non rinnoverei Camara e prenderei un centrocampista forte .Venderei Vina e se va via Karsdrop prenderei un terzino forte che sappia fare entrambi le fascie .Depay sarebbe un ottimo acquisto visto la scadenza .Depay può fare tutti i ruoli d’attacco e vede la porta rispetto all ‘ultimo Zaniolo.Per me a giugno va preso un grande d.s..Con questo si ha solo mediocrità e si va avanti senza prospettive di vittoria .Ci i toglie pure il sogno di una vittoria importante addirittura dobbiamo lottare con la squadra dei pecorari dello tirchio Lotito.

  6. Assolutamente non è superiore all uzbeco, xo. E detto giustamente sopra rimane un grande mistero il perché hanno deciso e decretato che shomu in 10 minuti concessigli a partita finita debba fare meraviglie, questo non lo capito mai così come non capiro mai perché si debbano svalutare o bruciare giocatori patrimonio della società.. Forza Roma

  7. sara pure una sola, non ha concluso niente è stata una scommessa ,ma almeno non e stato speso un euro per il cartellino rispetto ad altre sole costate un capitale

  8. Va sistemato a gennaio , per il suo e nostro bene , con l’arrivo di Solbakken credo che il campo da qui a Giugno lo vede dalla panchina.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome