Candela: “Roma più forte dell’Ajax, passa al 99%. Per non farcela deve suicidarsi da sola”

28
1704

AS ROMA NEWS – L’unico precedente tra Roma e Ajax risale a diciotto anni fa, all’Olimpico finì 1-1, con una traversa clamorosa di Aldair e il pari di Cassano su assist pregevole di Vincent Candela. Proprio il terzino francese parla oggi alla Gazzetta dello Sport (A. Pugliese), questo il suo pensiero sulla gara di domani:

“Che partita mi aspetto? Io ero fiducioso già prima dell’andata, quando dissi che la Roma si sarebbe qualificata al 90%. Adesso, dopo la vittoria di Amsterdam, la percentuale sale addirittura al 99%. La Roma è più forte dell’Ajax, per essere eliminata deve suicidarsi da sola. È vero, mancherà Spinazzola, ma Fonseca ha una linea difensiva che mi piace molto”. 

E poi tornerà dal via Mkhitaryan e anche Veretout oramai è recuperato. “Due che avrebbero potuto tranquillamente giocare anche nella mia Roma. E con loro ci metto ovviamente pure Dzeko. Questa è una squadra che ha qualità, se non avesse buttato tutti quei punti nell’ultimo mese e mezzo, anche in campionato sarebbe ancora lì dove merita e cioè al terzo posto“. 

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteDzeko, possibile rescissione a fine anno. Ma ora vuole un finale col botto con la Roma
Articolo successivoRoma, rinnovato l’accordo con Hyundai

28 Commenti

    • Caro Kava o Francesco c’hai proprio ragione , sto caxxo de tempo è inesorabile 😥😅

  1. Carissimo, capisco che la azienda vinicola ha la sua influenza, ma , a parte quelli che nella storia sono stati “suicidati” di regola il suicidio significa uccidersi….da soli.
    Sempre simpatico.

  2. Vincente te voto bene, soprattutto ora che ti sei orgogliosamente imbolsito… ma per favore non fa il Rizzitelli della situazione…

  3. Se si dice che l’Ajax e’piu forte si pecca di pessimismo, se si dice che siamo più forti noi bisogna grattarsi… Come si fa si sbaglia! In realta’ Candela fa un’analisi abbastanza realistica sul fatto che per essere eliminati bisognerebbe giusto suicidarsi, ho letto delle dichiarazioni che provengono dall’Olanda abbastanza bellicose, ma come al solito tra il dire e il fare…
    Secondo me perderanno ancora, hanno la difesa che lascia ampi spazi che nel nostro campionato sarebbero un’invito a nozze pure per il Crotone, e anche il loro attacco può trovare terreno fertile in Patria ma non contro una difesa Italiana. Hanno segnato su nostro svarione e potevano raddoppiare su un’altra scelleratezza
    di Ibanez, ma riguardando la partita di grosse/medie occasioni ne avranno avute giusto un paio, e anche noi potevamo fare gol e tra l’altro abbiamo avuto le occasioni per primi con Dzeko e Cristante. Prevedo un 3 a1 o 4a 2 per noi…

  4. Mi ricordo che, prima della partita di andata, Candela era l’unico a dire che la Roma fosse più forte dell’Ajax. Addirittura disse che nell’11 titolare non c’era paragone. E dava il 90% di possibilità alla Roma di passare il turno. Alla luce della sua analisi fatta sette giorni fa, mi trovai molto d’accordo con lui. In effetti, questo Ajax negli 11 titolari non è più forte della nostra squadra, quello che hanno di più di noi è la convinzione nei propri mezzi, che li fa stare al top in Olanda e stabilmente nelle coppe. Seppur con una squadra smontata ogni anno, a differenza nostra, che il cambio di giocatori lo viviamo sempre come una disgrazia… anche se spesso i cambi sono stati fruttuosi per noi. Ecco, rispetto le grattazio altrui, e mi unisco, non si sa mai, ma io voglio sperare che Candela ci prenda di nuovo.
    Daje Roma Daje

  5. Non sono affatto d’accordo.
    Ajax e Roma hanno una rosa comparabile.
    La gara d’andata, poteva finire tanto a poco per loro.
    Non a caso il nostro Pau Lopez è stato il migliore dei nostri.
    Grazie ad un’intelligente turnover di Fonseca, abbiamo una squadra discretamente riposata e questo è già un fatto positivo.
    Per me ce la giochiamo alla pari.
    Noi meglio dietro, loro meglio davanti.

    • Si Vegemite, all’andata poteva finire tanto a poco anche per noi, perché fino all’uscita di Spinazzola gli unici pericoli li abbiamo creati noi a loro… Poi loro segnano su errore nostro e cambia la partita… con le nostre solite paure.
      Comunque si, posso essere d’accordo con te sulla comparabilità delle rose, ma io la vedo ancora un pelo avanti, la Roma.
      Daje Roma Daje

  6. Bastasse di che l Ajax ce fa a pezzi per vince avremmo la bacheca piena de trofei. L Ajax sulla carte non fa paura ma sappiamo che il calcio è fatto di episodi.

  7. Non mi fido, io non dimenticherò mai il preliminare col Porto nel ritorno che fummo sconfitti 3 a 0 all’Olimpico, con l’arbitro che ci lasciò in 9 per tutta la partita.
    Senza contare che dobbiamo anche avere a che fare con un arbitro Inglese…tocca sta in campana !
    Nervi a posto e testa sgombra

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome