Esclusiva, De Montis (ag. Fifa): ”Guardiola ha vinto la partita a centrocampo. Ma a Monaco sarà un’altra storia”

2
40

AS Roma's coach Rudi Garcia reacts during the Champions League soccer match against Bayern Munich at the Olympic stadium in Rome

AS ROMA NEWS (Giallorossi.net) – La pesante sconfitta di ieri ha lasciato importanti strascichi in casa giallorossa. Una Roma che fino a qualche ora fa appariva come una corazzata quasi insuperabile è crollata pesantemente sotto i colpi di Robben e compagni. Per cercare di analizzare la debacle di ieri sera, la redazione di Giallorossi.net ha contattato in esclusiva Giovanni De Montis, agente Fifa ed esperto di calcio internalzionale. Queste le sue parole:

Cosa è successo ieri?

Ieri è stata una partita strana, avevo la fortuna di essere allo stadio e da subito mi è sembrato che il Bayern avesse una strategia basata sull’avversario al contrario della Roma che si è messa in campo come sempre per fare la partita. Guardiola è stato grande, i meriti vanno in gran parte a lui, ha pensato di vincere la partita creando superiorità numerica a centrocampo con cinque uomini a creare densità in quella zona. Ha schierato un 3-2-4-1 mettendo un giocatore veloce come Alaba basso per contenere le sfuriate offensive delle ali romaniste, due mediani e quattro trequartisti, lasciando il solo Lewandowski avanti. I cinque centrocampisti tedeschi hanno annichilito il centrocampo romanista riuscendo in un facile possesso palla e facendo sembrare che la Roma non fosse scesa in campo. Non è stato un problema di forma fisica ma di strategia. Apprezzo molto le dichiarazioni post partita di Garcia che si è assunto le sue evidenti responsabilità.

Cosa si salva in una serata come ieri?

Poco e niente, qualche individualità come Gervinho e Yanga-Mbiwa che non hanno mai perso la testa, e la cornice di pubblico fantastica. Garcia è il maggior responsabile, la partita è stata di facile lettura. Poi sulla scelta dei duelli non entro nel merito, perché tutti i giocatori possono avere una serata no anche se personalmente avrei evitato il duello Robben-Cole. Prima della partita quando ho visto che giocava l’inglese ho confidato le mie perplessità a mio padre che si trovava con me allo stadio. Credo che se fosse stato disponibile a destra Maicon, a sinistra avrebbe giocato Torosidis.

Come ci si rialza dopo una partita così?

Deve esserci un primo momento di autocritica seria e analisi corretta degli errori, assodati i quali si può pensare a come farne tesoro. Saranno le prestazioni sul campo d’ora in avanti a ridare convinzione. Se si potesse tornare in campo subito sarebbe meglio, ma bisogna aspettare senza rendere snervante l’attesa della prossima partita. Tra Bayern e Roma non c’è la differenza che si è vista ieri e sarebbe sbagliato pensare di non essere all’altezza di certe competizioni.

In questo senso come ti aspetti la partita di ritorno a Monaco?

Sono convinto sarà una partita molto diversa, in un girone come quello della Roma ha senso anche giocare per il pareggio perchè un punto può essere determinante. Doveva essere così anche ieri ma credo che la lezione sia servita. Nella storia della Roma è ricorrente che grandi successi derivino da grandi delusioni. Il 26 maggio tutti pensavano fosse finito il mondo ma a distanza di un anno e mezzo tutto è cambiato grazie a quel giorno.

2 Commenti

  1. Questi dei moduli sono tutte chiacchiere,per chi ha voglia di perdere tempo,la realtà è che loro hanno giocatori più forti dei nostri e hanno vinto la partita.
    L’unico appunto che faccio alla Roma è quello che non bisogna mai abbattersi,invece sul due a zero mi è sembrato come se la squadra,si fosse già rassegnata,questo non va bene,non bisogna mai buttarsi giù ma crederci sempre,anche se giochi contro i marziani!!!!

  2. Allora bastera togliere totti e iturbe avanzare pianjic inserire liajic e aspettare che uno tra keita e strootmann recuperi e se non de la faranno? Paredes e ucan non si possono mandare allo sbaraglio quibdi prevedo poche modifiche rispetto a Roma forse maicon e holebas sarebbero andatj meglio ma questo a garcia non gli si puo dire perche lo sa da solo si spera solo che finalmente si possa avere l imbarazzo della scelta…. 5 titolari al bayern non si possono concedere immaginatela con maicon strootmann keita castan holebas ( entrato dopo ). Con la juve ga giocato lui e penso che quella era intenzione di garcia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome