La Roma non molla Isak: sfida Barcellona, Borussia e Arsenal per l’attaccante svedese

45
1038

AS ROMA NEWS – Poco gettonato dai quotidiani, il nome di Alexander Isak sembra invece non essere sparito dai radar di Tiago Pinto, a caccia di un attaccante per la Roma del prossimo anno.

Stando a quanto riferisce il portale spagnolo di AS, il club giallorosso sarebbe in corsa per il centravanti svedese della Real Sociedad: la Roma contende il centravanti di 192 centimetri a Borussia Dortmund, Barcellona e Arsenal.

Alexander Isak, 22 anni, è uno degli attaccanti più promettenti del calcio europeo. Con la maglia della Real Sociedad quest’anno ha totalizzato in campionato 34 presenze e 17 gol. 

Si tratta di un centravanti moderno, e nonostante l’altezza è dotato di una grande velocità in progressione, e di uno spiccato fiuto del gol. Il giocatore ha una clausola rescissoria fissata a 70 milioni, ma per 30 milioni, assicura AS, potrebbe partire.

Fonte: as.com

Articolo precedentePerfettamente ripulito il murale di Mourinho a Testaccio (FOTO)
Articolo successivoCalciomercato Roma: Fazio proposto al Verona, Di Francesco lo vuole con sè. Ma…

45 Commenti

    • Si, ma dietro ad Edin.
      Io credo che bisogna assolutamente trovare un attaccante con le sue caratteristiche: “userei” Dzeko come “maestro”, per plasmare il 9 della Roma del futuro.
      Io, da questo punto di vista, adoro anche Kalajdzic e Weghrost.

      Una cosa è certa: basta nani. Con il 4-2-3-1 devi avere un attaccante dall’186 in su.

    • David "Special" One 😎 - Rinnegato per la Roma - Mou ce pensi TU ai blablabla 🗣️🗣️🗣️

      Milito er nanerottolo.. 🤦‍♂️

  1. ” il giocatore ha una clausola rescissoria fissata a 70 milioni, ma per 30 milioni, assicura AS, potrebbe partire”….perché semo belli….

  2. adesso chi è questo? ennesima scommessa degli ultimi 10 anni…Isacco? ahahha…adesso siamo passati ai profeti …isacco, giacobbe, isaia…17 gol su 34 partite non mi sembrano chissa cosa…poi a parte ibra la svezia storicamente non ha mai sfornato potenze nucleari di attaccanti…

    • ma che discorsi fai? allora manco l’egitto ha sfornato mai giocatori forti eppure Salah lo hai visto giocare. Sono le tue profezie che sono molto sbagliate, credimi.

    • Oltre che grande esperto di geopolitica applicata al calcio hai dato sfoggio anche di tutta la tua cultura religiosa….

    • aggiungo pure che nemmeno la norvegia storicamente non ha mai sfornato potenze nucleari di attaccanti…
      HAALAND?

    • Allora: Isak è svedese ma ha origini etiopi; questo è molto interessante perché ovviamente non è certo un paese calcistico l’Etiopia. Però la Svezia sì, ed è un paese libero ed aperto, sai Paolo? Ci sono culture diverse unite per superare la chiusura culturale di quelli che, come te, dicono da lì viene questo e quindi è così, e da lì viene quest’altro ed è cosà. Tanto che i nazionalisti svedesi, che ci sono ed anche agguerritissimi, sono comunque una piccola sottocultura che è vista come una frangia retrograda e superata.

    • In effetti neanche l’Armenia ha mai sfornato potenze nucleari di attaccanti, vorrei quindi che si cedesse Miki. In ogni caso, ripeto, per me il nome “grosso” arriva a sorpresa, magari un paio di giorni prima della presentazione.

    • si ha preso Aguero, prende anche Depay, poi prende Isak e comunque fa giocare Messi e Griezman, c’ha un miliardo d debiti e voleva fare la superlega, ma tanto che gli importa a loro, sono intoccabili e fanno come gli pare

  3. Il problema che il Dortmund ha una “recompra” a 30ml di euro e non credo se lo lasci scappare, specie se ha in mente di vendere Haaland ma anche se non lo cede.
    Credo rimanga un giocatore quasi irragiungibile.

  4. Questo, se conferma tutto quello fatto vedere fino ad ora…
    a questa età … ma MAGARA !!!
    Certo…con quelle squadre che c’ha dietro ( sempre se tutto fosse vero e nn le solite caxxate del mercato d’estate …), la vedo dura per noi …poi se davvero i Friedkin so’ “sbroccati” ( in senso positivo) allora tutto è possibile.

    Sempre Forza ROMA !!!

  5. Nel 2001 Sensi comprò per 60 miliardi il giovanissimo Cassano.
    Aveva già Totti, Montella e Batistuta freschi di scudetto.
    Isak, Vlaovich più Borja Mayoral e vado a vivere sulla capoccia della madonnina di monte Mario. Portatemi le pagnottelle.

  6. Premesso che l’ho mai visto giocare i numeri sono importanti. Buttarla dentro 17 volte a 22 anni sono tanti in un campionato di primo livello.

    • Per quanto Edouard sia un mio pallino (fui il primo qui a nominarlo) non dobbiamo cadere nell’errore di credere che sia una prima punta. È una seconda punta esattamente come Dzeko, per rendere al meglio dovrebbe giocare con un finalizzatore puro.
      Se l’intenzione è quella di mettere un’unica punta allora molto meglio Daka

  7. “Il giocatore ha una clausola rescissoria fissata a 70 milioni, ma per 30 milioni, assicura AS, potrebbe partire.”

    Fighissimo !!!

    Il direttore di “AS” paga la differenza di 40Milioni per noi !

    Che generosità, diretto’ !

    Muchas gracias !!!!

    • Senza polemica, ma lo sai come funzionano le clausole rescissorie? Perché mi sembra che ci sia parecchia confusione a riguardo, in giro per il Web.
      Per fare un esempio semplice semplice: per Pellegrini (clausola a 30), se viene una squadra e ti offre 25 o 20 tu puoi benissimo accettare, senza bisogno che ci sia qualcun altro a “pagare la differenza”. Discorso inverso se loro vengono da te con 30, lì non puoi chiedere 35 o altre cifre maggiori; 30 resterà il massimo di quello che la società può prendere in cash.
      Altro esempio semplice semplice è la clausola da 80 di Ibanez, se qualcuno viene qua e ti offre 50 dubito che la Roma rifiuti. E di certo non va a chiedere la differenza di 30 a nessuno.
      Se, da come sembra, Isaac non lo valutano più 70 ma circa la metà, nessuno gli vieta di venderlo a meno di quanto pattuito sulla clausola. Intenzioni tutte da verificare ovviamente, ma non ci sono grandi castronerie in questo articolo.
      Il significato della clausola è semplicemente questo: è un pulsante di “fuga” nel caso il giocatore volesse andarsene e la società di appartenenza non lo volesse cedere. Per dire, nel periodo in cui il Gallo stava al top assoluto (quando Cairo sparava richieste da 100), se avesse avuto una clausola a 40-50 sarebbe partito quasi di sicuro con tanto di pernacchione al presidente.

  8. Bisogna che Pinto venda un po’ di esuberi perché se vuoi giocatori forti devi spendere…penso che costi più di 30 milioni..

  9. Isak + daka e completiamo l’attacco, due ottime promesse che possono crescere alle spalle di dzeko. Il prossimo anno dzeko va via e se vhalovic si conferma lo prendiamo . Dobbiamo giocare con due attaccanti grossi e forti … mi sono rotto di giocare a una punta

  10. Patrimonio personale Delamentis.. 200milioni di euro circa. Patrimonio Friedkin.. 4.5 miliardi di dollari circa. Fatturato Azienda Filmauro di Delamentis.. Zero. Cioè ciò che guadagna fa pari con ciò che perde. Tanto è vero che il Dela ha fatto qlche soldo proprio con il Napoli. Fatturato gruppo Friedkin.. Tra tutti i settori.. Boh.. Saranno almeno 15 miliardi di dollari? Ora fatta questa proporzione… Se un ADL mi spende 70 milioni x Osimeh.. Sec voi Friedkin non può spenderli x Isaak?? Ma ne può spendere anche il doppio e andarsi a prendere haaland. Se davvero la Roma cerca questo giocatore e alla fine non lo prende sarà x altri motivi… Magari valutazioni sul giocatore che non convince x quella cifra. O xche magari il giocatore ha preferito lidi più blasonati tipo Barcellona. Non certo xche costa troppo!

    • A me, per esempio, che lo vedo da quando era un ragazzino al Dortmund, non convince tantissimo. È un attaccante medio buono, non è il giocatore da squadra da vertice. Daka, per esempio, già mi sembra meglio, ora che sono riuscito a vederlo in partita.

    • quindi secondo te uno c’ha 100 euro al giorno, può andare dal fornaio e spendere 2 euro per il pane… è giusto! peccato che nel calcio non funzioni esattamente così, esiste una cosa chiamata Bilancio societario, che a differenza di quello del Napoli, vede un rosso di 100 e passa milioni l’anno con l’aggiunta di altri 300 di debito e un organismo di controllo chiamato UEFA che ha imposto una norma con dei paletti ben definiti, chiamata financial fair play.

    • Ciao Manuel, c’è un però:
      Ho sentito dire, e mi piacerebbe saperlo invece con certezza, che il FPF dell’UEFA è stato sospeso. Qualcuno ne sa qualcosa a riguardo?

    • sospeso per quest’anno, nel senso che chi sfora non avrà sanzioni immediate, ma quello che sfori quest’anno devi rientrare il prossimo, quindi significherebbe rischiare, e se non vinci il prossimo anno smonti la squadra, e siccome non giochiamo la CL è molto probabile che non rientri se sfori troppo

  11. Manuel a parte che il fpf x questo anno e mi sa anche il prox è sospeso. E pensano poi di cambiarlo profondamente. Ma poi dimmi 1 cosa… Ma il Chelsea od il barca che hanno piu di 1 miliardo di euro di passivo dovrebbero fallire giusto? Dove è stato il fpf qndo il Psg ed il City spendevano come se non ci fosse un domani? Quindi ti ripeto la domanda… Fatta la proprorzione tra ADL è Friedkin come patrimonio è fatturato. .. Se ADL spende 70 milioni x Osimeh.. I texani non possono spenderli x Isaak?

    • purtroppo il metro di giudizio non è uguale per tutti, e quello lo sappiamo. La Roma ha dovuto fare il gentelmen’s agreement quando era sotto il ffp di soli 60 milioni se no rischiava l’esclusione, il chelsea, ma anche city, psg, barca e real hanno fatto di peggio e non sono state toccate, questo non è sicuramente giusto, ma è l’amara realtà, non abbiamo il potere politico per opporci, se noi sforiamo veniamo sanzionati e lo sappiamo. Tornando al discorso di De Laurentis, loro hanno un bilancio lievemente in rosso quest’anno dopo anni di attivo, e sono in CL, non possiamo paragonarci, purtroppo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome