La Roma presenta la maglia Away 2023-24: “Ispirata al marmo travertino” (FOTO e VIDEO)

65
2488

AS ROMA NOTIZIE – La Roma, sui suoi canali social, ha presentato in questi minuti la maglia Away per la prossima stagione, la seconda divisa targata Adidas.

Casacca bianca con le classiche tre strisce nere; torna il logo ufficiale del club sul petto, a differenza della maglia Home in cui è presente il celebre Lupetto di Gratton.

Dietro al collo invece è ben visibile l’acronimo ASR. La nuova maglia è già in vendita sugli store del sito ufficiale asroma.com.

Questo il comunicato del club:

“La nuova maglia away del Club giallorosso è ispirata ai monumenti e ai motivi del marmo travertino che contraddistinguono la Città Eterna. Il kit esalta l’armonia di Roma e delle sue opere architettoniche, classiche e monumentali. La palette del completo prende ispirazione dal marmo, che raccoglie lo spirito capitolino. Eternal Future è il concetto che racconta il design del kit, pensato per le nuove generazioni ma con le sue radici nella storia della città.

La texture della maglia riflette alcuni degli elementi principali dell’architettura romana attraverso stilemi corinzi, caratterizzati da foglie d’acanto e motivi floreali stilizzati. Facendo eco al glorioso passato giallorosso, il disegno reca al centro il monogramma ASR, un chiaro riferimento alla tradizione storica del Club. Sul petto sinistro della maglia compare il logo del Club. Sul lato opposto, il logo adidas in color antracite, come le tradizionali tre strisce che sormontano le spalle. I fianchi della maglia – che termina con un motivo a coda di rondine – sono contrassegnati da un bordino antracite che li percorre per tutta la lunghezza. Nel retrocollo, si staglia in evidenza il monogramma ASR, un ulteriore dettaglio che lega ancora di più il Club alla sua storia. Il kit è completato dai pantaloncini color panna, in abbinata alla maglia, che presentano le tre strisce antracite sui fianchi, mentre sulle due gambe appaiono lo stemma del Club e il logo adidas. Completano il kit i calzettoni, sempre bianchi, sui quali compaiono le tre strisce antracite e il logo three bar di adidas.

La maglia è realizzata con la tecnologia AEROREADY, che utilizza materiali assorbenti e traspiranti per mantenere il corpo asciutto. Progettata per supportare i giocatori nelle loro prestazioni, questa maglia è realizzata con materiali riciclati al 100%, rappresentando solo una delle soluzioni adidas per contribuire a porre fine ai rifiuti di plastica. Il nuovo kit sarà indossato per la prima volta durante le prossime amichevoli pre-campionato del Club e sarà disponibile per l’acquisto a partire dal 26 luglio su store.asroma.com e negli AS Roma Store, nei negozi adidas e online su adidas.it.”

Articolo precedenteDybala rinnova, anzi no: i giornali si dividono sul futuro della Joya. E spunta una telefonata di Marotta
Articolo successivoUfficiale: i calciatori britannici e svizzeri equiparati ai comunitari sin dalla stagione 2023/24

65 Commenti

    • perchè non metterle rosse? a mio gusto metterei 2 esterne rosse e la striscia centrale gialla

    • Onestamente le avrei lasciate gialle ocra, le strisce.
      Però, bisogna essere sinceri: questa maglia è meravigliosa. Bellissima idea.

  1. Hai visto mai che con le strisce nere qualche arbitro si sbaglia….. La quarta maglia l’hanno fatta bianco azzurra? Devo dire che l’adidas ha parecchio deluso le aspettative

  2. Prima volta in assoluto che critico una maglia della Magica. Stemma a parte, tutto il resto non mi dice nulla Quelle strisce nere poi, sono un calzottone in un occhio. I nostri colori sono il Giallo e il Rosso (e relative sfumatore) da quando siamo diventati rubentini? Và bene che i gusti son gusti ma in tutta sincerità l’annoverei senz’altro trà le peggiori viste sino ad ora

    • ma n’è che con ‘sta scusa fanno arrivare quella sega di bonucci..? così se sente a casa e non fa una stagione demm💩 come al milan..

  3. Le strisce sulle spalle sono brutte in tutte le salse (inclusa ad esempio la maglia della nazionale italiana, bella ma rovinata da quelle strisce), ma è il marchio di fabbrica di Adidas da sempre e tocca tenerle.

  4. Molto bella, senza dubbio, ma le strisce potevano essere gialle, rosse, perfino arancioni, ma mai nere.
    Sembra il Real Madrid.

  5. Le maglie non devono piacere solo a noi o peggio ancora solo ai tifosi DI Roma. L’Adidas le deve vendere in tutto il mondo (quindi potenzialmente anche a chi in Indonesia o a Giacarta con conosce un piffero della nostra stria calcistica), quindi le fa d’accordo con la società AS Roma in modo tale che possano essere vendute il più possibile IN TUTTO IL MONDO….Cosa c’è di difficile da capire in questo concetto?
    E uscite per un attimo fuori dal GRA!!!!!

    • scusa marcy ma non ti seguo;

      quindi secondo il tuo concetto (magari anche vero purtroppo) se ci metto un maiale stilizzato sul petto, un castoro, un trattore, un pesce, o magari un’aquila perchè no, siccome vende a Giacarta, io tifoso Romanista da quando ho memoria dovrei esserne felice ?

      ma tifi la Roma o pensi a vendere le magliette?

      ❤️🧡💛

    • Rudi scusa ma che paragone hai fatto?….ho detto questo? ho parlato di zebre e maiali al posto del lupetto? è evidente che mi riferivo a stili, bande, colori, disegni di sfondo, colletti, aderenze e tutto cio’ che non è lo stemma. fattelo piacere e sai perchè? perchè se ste benedette maglie vendono tanto nel mondo all’Adidas e anche alla nostra AS Roma non gliene frega un piffero che tu a Roma non te la compri. E sinceramente manco a me interessa perche con un incremento delle vendite ci facciamo una squadra più forte. Infine tifo Roma e voglio che le nostre magliette vengano vendute a milioni di pezzi nel mondo.

    • Ma sì, un po’ come se l atelier di Gucci o Balenciaga si mettessero a copiare la moda vietnamita o dei chaina…🤣🤣🤣

    • adesso mi fai capite il perché di certe maglie demmmm💩 della juve, dell’inDa e del milan del loro recente passato – non cito la laBzio che de schifo fa da sé!
      La Roma ha un’identità de ferro; finitela con ‘ste stron**te giustificative!
      Certe maglie proprio non vanno, come la III della scorsa stagione!
      Le facessero al luverpul o al galatasaray…

  6. Mamma mia che retrogradi…..Adesso tutte le magliette della Roma devono avere per forza i colori giallo e rosso…..Poi le strisce non sono nere…..Un minimo di fantasia e di mentalità moderna non guasterebbe.

    • Gialloro’, perdoname… ma de che parlamo? 🤣😂🤣 Ma veramente te senti rappresentato da n impostazione de maja ‘e sta maniera?

    • Buongiorno G.e B., perdonami ma qui c’è poco da essere retrogradi.
      Ci sono poche cose nella vita nelle quali ci si identifica per appartenenza, ed una di queste, forse la più forte in termini di passioni ed emozioni, è proprio quella ad una squadra di calcio. Cosa c’è di più incividuabile dei colori sociali? Se tu bandisci completamente il giallo e rosso (o porpora e oro per i puristi) dalla divisa sociale, prima, seconda o terza maglia che sia, stai facendo a mio avviso un’azione devastante (per usare un’iperbole), sul senso di appartenza tanto caro ai tifosi romanisti. Ma qui il gialorosso, oltre che nello stemma, dove è?

    • C’e’ lo stemma che e’ ben in evidenza ed e’ giallorosso. Ma che k….o volete di piu’? Sempre a criticare. E bastaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Oh, tutti a guardà quelle caxxo de strisce antracite ma nessuno ha detto niente sulla texture della maglia. È favolosa come disegno e c’è la scritta ASR ripetuta in tutta la trama! Come caxxo se fa a di che è della Juve che pare quella dei galeotti!
    Ma le avete viste le maglie di altre squadre?
    Me parete veramente un branco de socere a volte.

    • Quando stai sugli spalti la “texture” non la vede manco Nembo Kid.
      E poi c’hai ragione, perché non sembra la maglia della Juve, piuttosto sembriamo er Cesena.

    • Quando invece qualcuno la maglia la va a comprare la texture la vede e come, ed è su ste cose che entrano i soldi del merchandising che servono anche quelli come tutti i grandi club.
      La maglia del Cesena è na maglia bianca standard dell’Adidas, non è che il modello noi potevamo farlo merlettato.
      Ripeto le altre maglie non sono meglio, poi se come al solito vogliamo criticà, vabbè!

  8. Io avrei fatto anche le strisce e il logo Adidas bianchi, e solo lo stemma dei colori nostri. Così davi più l’idea del travertino, e risaltavi ancora di più lo scudetto

    • ahaahhahhah io farei un giro di telefonate alla OROGEL, sia mai che ce la sponsorizzano anche, tanto ormai …😅

      🖤🩶🤍

  9. ma fare le tre strisce rosse era così difficile?
    inoltre avrei preferito lo stemma ufficiale sulla prima maglia ed il lupetto gratton su questa.
    comunque nonostante tutto le maglie adidas sono le più belle, l’unica cosa che mi fa inc..re e che siamo l’unica squadra al mondo che le indossa gratis, perché 5 milioni l’anno sono davvero una miseria (la nike da all’inter 60 milioni l’anno) considerando che abbiamo fatto due finali europee consecutive. Ma possibile che non si è riuscito ad ottenere di più, per non parlare del main sponsor che manca sulla maglia (ma toyota?)

    • e così s’è tanato puro zenone caltariccone, ma dottore però, menomale che c’hai n’età…..

  10. orribile. pensavo di migliorare dopo lo schifo della new balance, invece ci troviamo con la maglia anni 70, e la maglia gernanico-rubentina. schifo vero, marketing zero, american straccions, freddino go home. spero in un presidente italiano

    • @tonino cerasa… Lotito ovviamente no,ma Francesco Gaetano Caltagirone,anzi mi correggo,il Dottor Francesco Gaetano Caltagirono, SI’…ma magari,in 6 mesi ti sforna lo stadio nuovo.
      😎

    • molto mejo lotirchio che co la metà dei sordi guarda do è arrivato. ma mi faccia il.piacere

    • Andò e’ arrivato? Togli Berlusca e le conoscenze politiche e dove sta’ lotirchio? Dove starebbero la giubbe e le strisciate? Vi lamentate del malcostume e poi esaltate proprio quelli che si fanno avanti con gli intrallazzi, le mazzette, la corruzione. Siete solo dei fuffaroli senza una vita che da’ addosso alla Roma e protegge gli intrallazzi del Palazzo!
      Ma facitemm’ u’ppiacere, please!

  11. Julian,il nero è una cosa,il grigio antracite è un’altra anche se simile….Video o non video… se non ti piace,quando giocherà con quelle magliette mettiti un paio di occhiali da sole..

  12. Secondo me le maglie più belle sono state quella della Nike, la più bella in assoluto quella del Derby 2016/17 con la scritta SPQR per capirci, io sono fan della Nike ma l’Adidas è un marchio Top e mi aspettavo un pó di più, capisco che non siamo un Team Elite nel loro brand come Real , MUTD ecc ma subito sotto insieme ad Ajax e Celtic ma mi aspettavo di più, sembrano maglie replica e non da gara , magari questo è il primo anno e non hanno osato più di tanto, spero nei prossimi anni. Comunque essendo la nostra maglia è sempre bella , i colori nostri sò sempre i meglio . Forza Roma .

  13. bella la maglietta della rubentis….oltre che ce danno du spicci st’adidas pure le magliette della Juve mortacci loro…. la Roma è giallo rossa e mai bianco nera. 100 euro ….ma 100 calci in cu…..

  14. Come sempre, aspetto di vederla dal vivo. Però concordo sul fatto che le righe nere siano un po’, come dire, equivoche

  15. …classiche strisce nere? Quando mai? Una seconda maglia più brutta di questa mai vista nella lunga storia della nostra magica. Certo che sforzo questi dell’Adidas… già la prima con quella tonalità slavata di rosso ha molto deluso, sembra uscita da un manga… ma questa del real madrid o cesena con il noto scudetto simil taroccato che non ne possiamo più ha raggiunto il massimo dell’invedibile … e pure invendibile…

  16. Mah… Solo un semplice “Mah”
    Le maglie di quest’anno non hanno un design antico, ma “vecchio”
    Sembrano le maglie tarocche che si trovano ai mercatini, le classiche magliette Adidas che trovi a prezzo scontato da Decathlon
    Peccato, avevo riposto abbastanza fiducia all’inventiva dell’Adidas, e invece…

  17. Quante storie per 3 strisce nere…Andate a vedere la seconda maglia del Liverpool e poi mi dite dov’è il rosso…Quella sì che è brutta…

  18. …comunque,er travertino non è mai bianco semmai paglierino fino a sfumature chiarissime ma mai bianche, poi er marmo è na cosa er travertino un altra rientrano tutte sue nella categoria delle pietre ma marmotravertino è come dire un ferro oro cioè so du metalli ma mica la stessa cosa…
    Parola de marmoraro di famiglia da un centinaio de anni
    Daje Roma daje

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome