Mou, è l’ora delle scelte

28
748

AS ROMA NEWS – Il campionato sta per ripartire, e per Mourinho è arrivata l’ora delle scelte. Contro il Genoa del neo allenatore Shevchenko, lo Special One deve decidere se cambiare definitivamente volto alla Roma, passando alla difesa a tre e alle due punte.

Stando a quanto scrivono oggi quasi tutti i quotidiani, nelle intenzioni del tecnico portoghese c’è quella di confermare la coppia offensiva formata da Shomurodov e Abraham. Ma il problema è che Pellegrini molto probabilmente non ce la farà a essere del match.

Colpa di quel ginocchio dolorante che non è ancora guarito nonostante i dieci giorni di terapie: al momento la sua presenza contro il Genoa appare molto improbabile. Al suo posto potrebbe giocare uno tra Zaniolo e Mkhitaryan, a meno che il tecnico non opti per i due trequartisti ad agire alle spalle di un’unica punta.

Mou deve poi decidere con quale sistema schierare la difesa: viste le assenze di Vina e Calafiori è probabile che il tecnico opti per il modulo a tre con Mancini, Ibanez e Kumbulla, se l’albanese riuscisse a recuperare in tempo. Altrimenti Cristante scalerà in difesa, con El Shaarawy schierato a tutta fascia sulla sinistra.

Fonti: Il Messaggero / Corriere della Sera / Il Tempo

Articolo precedenteRoma, Dalot si avvicina: il giocatore dice sì ai giallorossi, gli aggiornamenti
Articolo successivoLeggo: “Pinto-Mourinho, futuro incerto”

28 Commenti

  1. Di farsi comprare i giocatori,di dare un ultimatum a pinto e ai friedkin dicendo o mi comoate i giocatori perche’ io sono mou lo special one o me ne vado perche’ non ho tempi da perdere…ecco questo dovrebbe fare mou,io avrei fatto questo,ma secondo me mou e’ molto deluso..e spero in realta’ che non faccis mai questo passo..altrimenti sara’ la fine di tutto,e pinto ci portetebbe il di francesco di turno con giocatori mediocri..
    Sempre forza ROMA

    • Poi se gli avanza tempo potrebbe pure fa l’allenatore e mettere in campo una squadra che abbia un senso e un minimo di gioco… Se ha dubbi se fa uno squillo con Fonseca, che tanto parlano la stessa lingua, e quello gli spiega come ha fatto ad arrivare settimo e in semifinale di EL con gli stessi uomini e un portiere in meno… Giusto per ingannare il tempo in attesa che arrivino i rinforzi che chiede ogni due giorni… 😉

    • Mou DEVE ANDARE per la sua strada. Punto. Ha carta bianca, come TUTTI i capopopolo… Per LUI, SOLO PER LUI, la fiducia è ILLIMITATA.

    • Alcuni tifosi sbiaditi per ingannare il tempo perché non risvolazzano a formello?
      Forza Mou Forza Roma

    • Mentre vefatenevita, controllate pure la classifica ogni tanto, o guardatevela una partita, giusto per capire che dopo tante chiacchiere, contano i fatti e i punti in classifica. Usare il cervello non è da sbiaditi…dopo 20 anni ancora vogliamo dare alibi a chicchessia? fate voi, io me so rotto il caxxo dei messia di turno. Voglio fatti, non parole o scaricabarile. La rosa è questa, dategli sti 2 innesti possibili a gennaio, ma poi basta figure di merxa, o davvero Bodo e Venezia sono accettabili per i “tifosi veri” no brain?

    • Messia di turno? SENZA dubbio all’undicesima giornata in campionato e una Conference League ancora da giocare preferisco il Messia con un curriculum da 25 trofei vinti

    • ti aspetto il 23 maggio 2022 per le considerazioni del caso, perchè per ora i suoi 25 titoli vinti non ci hanno risparmiato figure di merxa a livello mondiale, leggasi 8 gol dal Bodo…magari la situazione migliora un po’ nel frattempo 😉

  2. Questo è un anno che è così, dobbiamo essere consapevoli della situazione è un percorso ancora più tosto anche per gli infortuni. Il supporto per noi tifosi sarà sempre Forza Roma

    • Daccordo con criptico tutta la vita usare il brain ogni tanto, il fatto di doversi sempre accontentare del nulla cosmico fara’ si che ds e presidenti non compreranno mai nessuno per fare una grande sqyadra, questo e’ un dato di fatto! Poi prr carita’ se vogliamo credere al ciuccio che vola nel 2021 per me va bene , usare il brain ogni tanto non fa male, forza Roma

  3. No, per carità, basta con questi trequartisti multipli, non se ne può più. Torniamo per favore alle cose semplici, che sono poi quelle che una squadra non estremamente dotata riesce a fare meglio.
    Quindi due punte, un trequartista al massimo. E trovare finalmente la quadratura a centrocampo, con tre difensori, e quindi quattro centrocampisti, oppure a tre in mezzo.
    Questa squadra ha bisogno di fare cose semplici.

    • @UB40
      infatti quello che occorre sono le cose semplici
      non tutta questa fatica per fare le cose che poi non sanno fare
      El Sharawi che difende ,Karsdorp che crossa

    • È sempre la cosa migliore fare cose semplici.
      È inutile mettere tutti trequartisti per fare ad uno a turno il ruolo di centrocampista sfiancadolo.
      Perché non proviamo a mettere un centrocampista in più che sappia fare anche il trequartista?
      Abraham con un altro attaccante rende molto di piu..La prossima partita dobbiamo vincere.

  4. Un 4312 lo vedrei bene, con miki dietro zaniolo e abraham. A cc cristante regista veretout e un altro mezzali. Oppure se Miki è giudicato ancora fuori forma dal mister andrei di zaniolo sulla tre quarti e shomurov in attacco con abraham, pronti a subentrare il faraone e borja in attacco, se necessario ma speriamo di no. Il gol dell’ex shomurodov ci starebbe, mica possono segnare sempre a noi gli ex

  5. Sono fuggito da altri siti web dedicati AS Roma proprio per l’esasperazione dei “Titoli” e la pratica ormai insopportabile dello STRAVOLGIMENTO del senso delle dichiarazioni dei protagonisti apportato con un Titolo ad hoc.
    Spero che venir qui non sia stata una “caduta dalla padella nella brace”, anche se questo titolo qui sopra, già mi sembra troppo troppo “carico”!
    Ma quando sarà che in questa città ritroveremo il senso della misura?
    Sarebbe il contributo più grande di ogni tifoso verso questa squadra!
    Perciò vi esorto: “Accannate” tutti quelli che mancano del senso della misura, stanno avvelenando e dopando l’informazione, la comunicazione e perciò la nostra passione. L’ultima invenzione è la guerra, che va avanti da settimane, Pinto vs Mou vs Friedkin; ma vedrete che a forza di ripetere ripetere ripetere ripetere questa putta…ta verrà percepita per vera.
    E’ piena questa città di avvelenatori di pozzi, (oltretutto anche incapaci di scrivere), non vi abbeverate alle loro borracce. Diceva Albert Einstein:”Non si può risolvere un problema con la stessa mentalità che l’ha generato” ecco, allora è arrivato il momento di cambiare mentalità oppure, in alternativa, di rassegnarsi alla mediocrità. Se qui anche Mou fallisce dopo di lui chi prenderemo… Il Messia?!

    • Sono d’accordo con te.
      Dopo Mou il nulla.
      Però mi chiedo: si può discutere serenamente di alcune sue scelte e comportamenti oppure ci dobbiamo ingoiare di tutto dalla Special One?

      Siccome ci sono cose che mi hanno fatto drizzare i peli della schiena, sono per questo meno Romanista di quello che hanno un approccio fideistico tipo PCUS degli anni 60?

    • Allora Blouson Noir, certamente si può discutere serenamente di tutto, ma l’uso del verbo “ingoiare” mi fa supporre, magari errando, che troppo sereno non sei… a meno che tu non sia non un semplice tifoso come me, ma magari un Direttore Tecnico o un Allenatore in grado di comprendere ciò che succede a livello atletico, tattico, tecnico, psicologico ecc. in una partita e in una squadra di alto livello, nel qual caso potresti spiegarci ciò che intendi con “ingoiare” prendendo in esame tutti i vari aspetti che concorrono alla formazione di una squadra. Non è questione di PCUS anni ’60 è questione di competenza. Per farti capire meglio guarda che succede normalmente: un qualsiasi giornalista che non ha mai giocato a livello Serie A, B o C fa le pagelle per giocatori e allenatori di squadre di quel livello… che sarebbe come se gli alunni del liceo dessero la pagella al professore di greco o latino o matematica… ma non vi pare almeno “lievemente” presuntuoso. Ma se uno fosse in grado di interpretare il mestiere di allenatore o di calciatore, perché perde tempo qui a commentare e non si va a guadagnare ogni mese almeno lo stipendio che forse non guadagna in un anno?
      Non è che guardando le partite si diventa dei Tecnici, perciò non ci prendiamo troppo sul serio. Ho fatto regate veliche per 10 anni a livello di circolo velico e di Campionato invernale e mi ricordo che italiani che non avevano mai messo piede in barca il giorno dopo discutevano di Bear away, Gybe set e di Take & hoist e di Spy o di asimettrici… esperti di tutto fino ai confini della realtà. Alla fine si diventa come quello che Trilussa dipinge nel sonetto: “L’eroe al caffé”!

  6. Che Zaniolo possa essere in ballottaggio con qualcuno, all’interno di questa rosa, mi sembra una follia. Che poi l’alternativa sia il Miki attuale, peggio ancora. Ciò che spero è che a Genova si veda in campo una squadra equilibrata e corta, che non si affidi solo ai lanci lunghi alla viva il parroco. E che, in caso di svantaggio, non ricorra all’ammasso di attaccanti intenti a cercare di non prestarsi reciprocamente i piedi.

  7. “Se per caso, e non c’è, avessi avuto una grande stampa romana…”.
    Caro presidente Sensi, non c’era ai suoi tempi non c’è ora è credo purtroppo non ci sarà mai.
    Ecco quando in maniera superficiale retorica e assolutamente falsa dichiarano che vincere a Roma è difficile per colpa dell’ambiente e dei tifosi, omettono una cosa fondamentale i tifosi non c’entrano nulla l’ambiente si chiama stampa romana… Bisogna dare un nome alle cose.

    Forza Magica Roma sempre.

    Io sto con Mou i Friedkin e Pinto.

  8. Nessuno mi credeva quando scrivevo che Pellegrini sarebbe stato il futuro De Rossi… Dopo la firma… Nemmeno con le squadre mediocri fa più la differenza… All’incontrario, inizia a “marcare visita”… Chissà se “DDT” gli ha lasciato il suo letto! Di buono c’è che non prende 6.5 mln di €uri l’anno! Ma c’è sempre tempo per abbindolare la ciurma!

  9. Il Genoa è in grande difficoltà,se viene approcciato con l’aggressività giusta e l’attenzione tipiche delle squadre organizzate si possono fare tranquillamente i tre punti

    • sta a vedè che se dovemo caxà sotto pure del Genoa…questo sarebbe il cambio di mentalità? dalla squadra di Mou, io mi aspetto che vada là e li asfalti, senza se e senza ma…poi se a Roma è arrivato il gemello problematico, me ne farò una ragione, ma se domenica torniamo senza i 3 punti, direi che le prove iniziano a essere un po’ troppe per arrivare a un verdetto clemente

    • Abbiamo perso con il Venezia senza due titolari per loro fondamentali.Per quanto mi riguarda senza applicazione massima non vinciamo neanche col Genoa non si può prendere niente con superficialità

  10. Tanto tanto si può sopportare il tamburello delle vedovelle der fruttarolo contro Special One, invece pure i curvaroli ce se mettono a fa confusione ahahhah oggi è una bella giornata di sole a Roma, meglio godersi la giornata va,,,, Forza ROMA

  11. Adesso pure Tammy sotto accusa? ahahhahah allora riguardatevi le prestazioni dei singoli e vedreste che alcuni calciatori che stavano sugli scudi fino a ieri l’altro da qualche partita non giocano bene e non parlo di Karsdorp che è ricaduto in una fase deprimente ma di Mkitharyan e di Zaniolo e la cosa semplice sarebbe sostituirli, se non ci fosse la coperta corta in quegli schemi provati finora. La fase d’attacco non funziona perché sia l’armeno sia Zaniolo non fanno superiorità. L’armeno forse è stanco forse gli è ripartita la scheggia con Josè, Niccolò in tutta la semplicità possibile anziché tentare numeri rugbystici, dovrebbe alzare la testa e capire se tirare o passare la palla e in questo ovviamente Mourinho ha solo la responsabilità di riprovare sempre a farli giocare. Forza ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome