“ON AIR!” – GALOPEIRA: “Cessione Roma? C’è una persona molto importante, ma il tempo stringe”, PIACENTINI: “Una figuraccia perdere Smalling per qualche milione”, ROSSI: “E’ più facile che la Roma giochi meglio col Siviglia che col Torino”

35
5945

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Se la Roma passasse il turno sarei sinceramente sorpreso, perchè vedo il Siviglia più pronto, più preparato. Se Pallotta avesse più tempo per cedere, non sarebbe Friedkin la sua prima opzione. Se Pallotta riuscisse a parlare con un interlocutore in particolare, probabilmente potrebbe rivedere la sua posizione. Sempre se avrà voglia di aspettare ancora prima di cedere. Il fondo del Kuwait? Non posso fare nomi, perchè racconterei una bugia. C’è una persona molto, molto, molto, importante. E se Pallotta avesse il tempo di verificare, di valutare quel tipo di operazione…però servirebbe molto più tempo, almeno sei mesi di lavoro. E Pallotta dovrebbe affrontare altre spese che non vuole affrontare più. La piazza spinge, lui è stanco…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Su Smalling non ci sono grosse novità, si continua a trattare. La piccola speranza percepita ieri è che a metà strada ci si potrebbe incontrare e chiudere abbastanza rapidamente… Per la Roma perderlo sarebbe quasi più un danno d’immagine che tecnico, perchè magari un altro forte lo trovi. Però perdere Smalling per due o tre milioni a due giorni dalla tua partita più importante della tua stagione, faresti una figura pessima…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Smalling è uno dei tre giocatori più forti della Roma, e senza di lui perderebbe il 30% della sua forza. Io un difensore così non lo vedevo da un po’ a Roma, anche se ne abbiamo avuti di molto buoni. Avere in squadra giocatori seri e professionali come Smalling ti serve, perchè le chiacchiere servono a zero, è l’esempio quello che conta. Per quanto riguarda Zaniolo, sapiamo purtroppo che al massimo ci riguarda uno o forse al massimo due anni. E se fosse più di due anni, vorrebbe dire che la sua carriera si è fermata. Ma se Zaniolo prosegue in questa crescita esponenziale, ci sta che la Roma non riesca a tenerlo. E’ chiaro che un giocatore che vale 200 milioni, una società delle dimensioni della Roma non può tenerlo, perchè ce ne stanno 4 o 5 al mondo che sono in grado di prendere un giocatore così. Il problema della Roma non è che un giorno darà via Zaniolo, ma che negli anni ha venduto una serie di giocatori che hanno impedito la formazione di una squadra. Se poi tu la grande stella la dai via, ti si deve perdonare fino a quando non riuscirai ad arrivare a certi livelli…”

David Rossi (Roma Radio): “Contro la Juve ci sarà spazio per tanti cambi: in difesa potrebbero esserci Cetin, Fazio e Juan Jesus, a centrocampo Villar e Cristante, Under e Perotti trequartisti, Santon e Kluivert a fare tutta la fascia, con Kalinic di punta. Ma non è escluso che si possa fare il 4-2-3-1. Il Siviglia è una squadra molto spagnola, che propone calcio e poco difensiva. Mentre il Getafe è una squadra più italiana, scorbutica, che però dopo il Covid si è dissolta… Roma-Siviglia sarà una bella partita per gli amanti del calcio…E’ più facile che la Roma giochi meglio contro il Siviglia che contro il Torino in casa, poi è ovvio che i valori in campo sono diversi…Io resto convinto che se la Roma si presentasse nel prossimo calciomercato con un titolare del Siviglia come punta di diamante, ti tirerebbero i sassi dietro…”

Iacopo Savelli (Roma Radio): “La partita col Siviglia è apertissima, e secondo me a prescindere dalla presenza o meno di Smalling. Vi ricordo che Smalling è qua perchè è stato scelto dalla Roma, poi è ovvio che è facile riscattare un giocatore che fa una stagione oscena. Io spero che ci sia, ma non è che senza Smalling automaticamente è fuori. Secondo me sarà una partita aperta…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Sul campionato il bilancio è stato fatto, ed è finito in archivio come il campionato più anomalo dal dopo guerra per i motivi noti. Ma ora abbiamo questo grande stimolo, vedere le nostre squadre in Europa in una formula assolutamente inedita. La Roma non sai mai come la trovi, quest’anno poi non ha mai vinto una partita decisiva. Questo finale di stagione può essere fuorviante, e non perchè la Roma non sia cresciuta, ma perchè il calendario ti ha messo comunque di fronte a squadre quasi tutte arrivate. Smalling? Perdere un difensore così per una cifra sì importante ma non esorbitante sarebbe un problema… Friedkin è l’unico che ha non ha fatto chiacchiere, ma ha speso soldi per fare una due diligence, sono perizie che non fai gratis…”

Marco Juric (Rete Sport): “Una nuova proprietà significherebbe nuovi soldi nel club, nuovi obiettivi, anche una nuova organizzazione. E anche gli undici in campo. L’asticella si può alzare di molto…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Juve-Roma partita assolutamente inutile, io lascerei a casa tutti e farei giocare solo le seconde linee. Spero che il cambio di proprietà possa avvenire il prima possibile, facendo contenti tutti, in tempo per preparare una squadra più competitiva di quella attuale. Juve-Roma? Dico X…”

Alvaro Moretti (Radio Radio): “Il prezzo e le pretese che vuole Pallotta mi sembrano alte, senza logica. Il Covid19 ha ridimensionato qualsiasi tipo di business. Il club non ha nulla di più di quello che aveva a dicembre. Il prezzo lo determina il mercato. Juve-Roma? Dico 2…”

Redazione Giallorossi.net

35 Commenti

  1. Galopeira. Fatti non pugxette!
    Co le chiacchiere sono 10 anni che aspettiamo ostadio.
    Poi dai notizie o bisbigli?
    Su davidino mi arrendo.
    E se il siviglia si presentasse con pau lopez?

    • UB40: “La mia casa è in vendita”.
      Luca Roma: “Mi piace. Quanto vuoi?”
      UB40: “500K”
      Luca Roma: “Aspetta, che vengo a vederla con qualche specialista”
      UB40: “Allora?”
      Luca Roma: “Guarda, dai 500K dobbiamo detrarre i 200 che servono per rimettere a posto questo…questo…e questo”
      UB40: “Ti ringrazio, ma ci sono altre persone interessate che mi danno quei soldi”
      Luca Roma: “Va bene, quando vuoi io sono qui”

      Moglie di UB40: “Sei pazzo? La settimana prossima ci staccano elettricità e gas, senza contare che ogni volta che esco devo seminare fornaio, macellaio, droghiere, ecc. che mi inseguono col conto da pagare…”
      UB40: “LUCAAAA!!!”

    • @UB40

      il finale è irreale… il finale corretto è:

      UB40: “LUCAAAAA!! SCENDO A 450K MA CHIUDIAMO SUBITO?”

      😀

    • Tu la fai troppo drammatica, se era così come dici tu, avrebbe venduto il 29 dicembre quando oltretutto l’offerta era molto più alta di quella di adesso.
      Io ho la sensazione, che fin quando non sarà soddisfatto da una offerta che lui ritiene congrua la Roma la tiene, non ci credo molto a questa nuova scadenza che hanno dato di agosto

  2. Come dico sempre, “la fretta è cattiva consigliera”. Se c’è un soggetto disposto ad offrire di più, soprattutto a livello di investimenti per il club, è giusto che vengano fatte le dovute valutazioni, e le scelte migliori per il club… questo, con buona pace delle fregole dei tifosi, e delle loro ansie.

    • Marco, perdona la pignoleria, ma le scelte migliori per il club andavano fatte nei 10 anni di gestione, non ora.
      Il trading di giocatori scellerato ci ha portato oggi ad avere una rosa intera (e qualche cambio) di esuberi, con un impatto evidente sulla gestione.

      OLSEN

      BIANDA
      FAZIO
      JUAN JESUS
      KARSDORP
      SANTON

      NZONZI
      PASTORE
      PEROTTI
      CORIC

      DEFREL
      SCHICK
      KALINIC (ok in prestito, ma l’ingaggio lo paghi)

      tutto qui.

    • Abbi pazienza,ma quello che dice Galopeira:” La piazza spinge…” mi fa sorridere,sai cosa importa a Pallotta? In caso,i soci e la banca spingono,ci sono scadenze da rispettare e,se la banca ha chiuso i rubinetti ed i soci non hanno alcuna intenzione di mettere un Dollaro in più, venderà al primo che gli darà garanzie! Il personaggio molto,molto molto importante?Ildossier Roma gira da 2 anni,si sveglia ora? 6 mesi? Se è così importante e vuole realmente la Roma non credo servano 6 mesi per la due diligence e capire se può almeno pareggiare l’offerta di Friedkin,anche perchè le garanzie da dare non dovrebbero essere un problema,Pallotta vuole decidere a chi vendere entro Agosto,ma non ci sono i tempi tecnici per il closing entro questo mese

    • Fazio e Perotti sono diventati dei pesi, è vero, però almeno loro, qualcosa lo hanno dato.
      Sono stati giocatori “da Roma” per almeno due stagioni.

      Trovo abbastanza ingiusto considerarli alla pari di Bianda, Coric, Defrel, Nzonzi o Pastore…
      Ma anche Santon o JJ hanno fatto di più rispetto a quelli citati sopra.

      Detto questo, bisogna venderli tutti, sia chiaro.
      Volevo solo far notare questa non piccola differenza!

    • @Ugo, capisco il tuo discorso ma a me fa arrabbiare quasi di più la cosa. Coric è un’investimento sbagliato e ok, lo concedo. Ma Fazio e Perotti con lungimiranza lo vedi che arrivano al capolinea…. devi muoverti prima. Oltretutto la Roma è l’unica che non mette mai giocatori nelle transazioni…. ficcali in qualche acquisto!

      Anche perchè poi al contrario ti ritrovi con Elsharaawi a 1 anno di contratto che va in Cina.

    • E dai con altre sparate su Zaniolo…ora 200 milioni..ma lasciatelo crescere in pace senza analizzare al microscopio ogni sua azione o parola!!

  3. GALOPEIRA: “Cessione Roma? C’è una persona molto importante, ma il tempo stringe”

    Ps
    Stringe sopratutto per noi tifosi..
    .so dieci anni che ballotta ce prospetta le coppefocene, hai voglia a strigne
    Forza romaaaaaaaa

  4. Galopeira è un mese che la smena su questo personaggio moltissimo importantissimo che lui non dice però conosce ma che pallotta non lo sa..

    ora se ne sta uscendo dall’empasse facendo passare il concetto che ci vorrebbe tempo, perché l’uomo mascherato si faccia avanti, ma pallotta ha fretta e quindi non se ne farà niente.

    Galopeira spesso mi sta simpatico, ma quando cerca di impersonare la mente sopraffina cade veramente nel ridicolo.
    Lascia’ sta… Galope’ … non è roba per te.
    Fai il tifoso, di la tua sulla Roma in campo, e lascia perdere il resto…

  5. Già stanno bruciando un probabile nuovo presidente che potrebbe essere Friedkin , con un fantomatico fondo del Kuwait , così se anche questo non va come dicono loro hanno già le storie pronte !!!! Solo la Roma

  6. Si amedeo, me le scive ballotta tramite tweet da focene
    Forza romaaaaa, tifa a maglia che ballotta se ne sta ‘ anna’…..n9n ce piu’ motivo de tifa’ ballotta te pare?
    Forza romaaaaaa

    • ballotta che tuitta da focene in un internet point gestito da bengalesi…che quadretto squisito Zi’ bello!

  7. Io non ci voglio neanche che Smalling non verea’ riscattato. Troppo importante per noi. Ragazzo serio, professionista vero. Merce rara a Roma.

  8. Scusa Batigol ma Perotti è stato uno dei migliori giocatori della Roma americana, con lui in campo ci siamo sempre piazzati secondi o terzi. Il problema è non aver trovato dei nuovi Perotti ma aver sperperato gli incassi Champions con Nzonzi, Pastore e Cristante, che conti alla mano pesano più di 100 milioni.

Rispondi a Batigol Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome