“ON AIR!” – MAGNI: “Via alla de-costruzione della rosa, a giugno scelte drastiche”, DAMASCELLI: “Zaniolo dovrebbe andarsene altrove”, MORONI: “Con Mou hai preso una Ferrari, ma se non hai i soldi per la benzina…”

45
1096

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Io continuo a battere sul tema della personalità. E’ una lacuna che abbiamo da anni, da sempre. L’eccezionalità è stata quando abbiamo avuto personalità in squadra. La Roma storicamente ha sempre avuto giocatori sopraffini dal punto di vista tecnico, però gli è sempre mancato quel quid in più, che secondo me è proprio un discorso culturale, di personalità. Noi siamo più focalizzati sull’estetica che non sulla sostanza. Il mercato fatto quest’anno ha portato effettivamente dei giocatori che non vanno in quella direzione: Abraham è un ragazzino di 23 anni e non gli puoi chiedere di prendere per mano lo spogliatoio della Roma. Se dovesse arrivare Sergio Oliveria, ma fino a quando non lo vedo non ci credo, è un tipo di giocatore che qualcosa in più da quel punto di vista ti può dare. E’ un giocatore di esperienza, di livello internazionale, che per caratteristiche può essere un punto di riferimento dello spogliatoio…Nei prossimi due-tre mercato servono giocatori di questo tipo…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Non è che mi aspettassi che con Mourinho la Roma le vincesse tutte, o che sarebbero arrivati i migliori giocatori sul mercato. Ma pensavo che alcuni luoghi comuni sulla personalità o sulla concentrazione forse piano piano si potevano accantonare. E invece a gennaio 2022 torniamo a fare i discorsi fatti con tutti gli altri allenatori, con l’aggravante che stavolta abbiamo un allenatore totalmente diverso da quelli passati…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Secondo tantissimi, Mourinho ha sbagliato una marea di giocatori, e potrebbe quindi aver sbagliato anche con Villar. Io però a Villar l’ho visto giocare, anche Fonseca lo aveva bocciato, prima gli aveva dato le chiavi del centrocampo e poi lo ha tolto per mettere Darboe… L’unico giocatore che sembra avere un grande appeal verso tutti è Abraham, che sta segnando sempre, anche contro squadre importanti come Atalanta, Juve, Milan… Dopo Maitland-Niles e Sergio Oliveira, si comincia a parlare di un terzo acquisto, di un difensore centrale, perchè Mourinho non si fida di Kumbulla…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “E adesso che succede? Come ci arriviamo a giugno? Cosa ci facciamo di questi 4-5 mesi che ci rimangono? Fa rabbia dover lottare per il 5-6° posto, ma arrivare in Conference dà abbastanza fastidio. Fare l’Europa League bene ti permette comunque di avere incassi, non da Champions ma nemmeno da Conference. L’altro obiettivo è di proseguire nel lavoro di costruzione di questa squadra, o forse dovremmo dire di de-costruzione… A giugno capiremo chi sta dentro e chi sta fuori, e dovremo coinvolgere tutta la squadra, anche i titolari, prendendo decisioni drastiche…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Si distrugge per ricostruire, sperando che la società abbia la forza di seguire la ricostruzione che ha in testa Mourinho. Altrimenti sarei d’accordo con quelli che dicono: “Ma che lo hai preso a fare?”. Non lo voglio pensare, altrimenti sarebbe il più grosso equivoco della storia della Roma, e un disastro per tutti noi…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Da dove ripartire? Con l’avvento dei Friedkin almeno abbiamo smesso di sentire castronerie o di essere insultati. Ma ora è il momento che facciano una conferenza stampa per parlarci chiaramente. Altrimenti iniziamo a pensare che stanno qui e non si sa bene perchè. Immagino che non siano contenti, ma noi abbiamo bisogno di capire cosa non va e qual è il loro stato emotivo… Mourinho ci ha deluso, a Fonseca dicevamo che non aveva dato carattere a questa squadra, ma nemmeno Mou ci è riuscito. Noi veniamo da una serie di disastri sia societari che di direzione sportiva. La Roma ereditata dai Sensi era un’ottima squadra, era una Roma in grado di vincere. Pallotta dopo qualche anno l’ha sfondata e poi buttata via. Ora arrivano i Friedkin, Pinto e adesso Mourinho. Il suo arrivo ci ha reso felici, ma ora siamo qui a riflettere…”

Tiziano Moroni (Rete Sport): “Per i Friedkin sarebbe difficile parlare in questo momento. Forse sarebbe servito uno step di mezzo tra Fonseca e Mourinho. Per assurdo se tu non hai soldi per la benzina e pensi di passare da una Fiat a una Ferrari, allora forse è meglio puntare su una via di mezzo. Altrimenti potrebbe addirittura diventare controproducente prendere un allenatore che non è abituato a lottare così in basso…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Zaniolo via in estate? Non lo esclude nessuno, né la Roma né il calciatore… Io vorrei ricordare ai tifosi della Roma che i Friedkin a oggi hanno sborsato 400 milioni di euro… Qualcuno mi ha fatto notare che da quando Mourinho indossa questo cappotto da 3.800 euro, perde sempre…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Non è detto che un grande allenatore possa fare bene ovunque. Certi tecnici perdono la verve creativa, la capacità di essere costruttivi. Io francamente ho la sensazione che la storia recente di Mourinho dica questo… La Fiorentina ha preso un allenatore che veniva dallo Spezia eppure gioca meglio della Roma. A volte serve coraggio per puntare su allenatori di questo tipo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “E’ normale che il tifoso della Roma come quello della Lazio faccia lo stesso discorso: gli allenatori sono di livello, e quindi la speranza è che prima o poi le cose vadano nel verso giusto. L’anno scorso si diceva che la Roma giocava senza portiere, e che con un portiere invece di un citofono avrebbe scalato diverse gerarchie. La Roma ha preso Rui Patricio, ha riavuto Zaniolo, ha preso un centravanti importante…cioè ragazzi, la Roma ha fatto campagna acquisti, eppure ha 10 punti in meno dell’anno scorso. Mourinho è un grande allenatore, ha un grande carisma, ma fino a questo momento alla Roma sta facendo male…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Se Mourinho ha questa forza di attaccare tutti e passare sempre dalla parte della ragione, allora buon per lui. Lo spogliatoio apparentemente è con lui. Non ho mai visto la tifoseria della Roma che accetta passivamente questa situazione…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Zaniolo è un talento eccezionale, ma deve mangiare un po’ di pane nero. Dovrebbe andare a giocare altrove, fuori dall’Italia. Lui deve capire che il calcio di oggi non sono Instagram, i colpi di sole o i tatuaggi. Se vuoi essere un influencer lo devi fare in campo con sacrificio e sudore. Il calcio a certi livelli comporta sofferenze non solo pettegolezzi e prime pagine…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteFriedkin furiosi dopo il ko con la Juve. Ma Mou resta intoccabile: “Non sarai mai esonerato”
Articolo successivoCoronavirus, un altro positivo nella Roma. Il club: “Il giocatore sta bene ed è in isolamento” (COMUNICATO)

45 Commenti

  1. “Il calcio a certi livelli comporta sofferenze”, a Damascé datti una bella svegliata cocco mio, Zaniolo s’è fatto due crociati penso che la sofferenza calcistica la conosca bene.

    • Alla Roma manca il centrocampo, Sergio Oliveira é dx… Casualmente Xhaka é sx… Magari.

    • Si ma noi tutti capiamo le disfatte degli infortuni ma non perche questo dobbiamo per forza tenere un giocatore che e la meta di quello che era prima di farsi male vanbasten smise di giocare a pollone ,, totti dopo linfortunio e tornato come prima in trmpi minori zaniolo a me sembra di no

    • Ma cosa c’entrano i tempi di recupero di altri giocatori, mica perché uno recupera in sei mesi allora tutti devono recuperare nello stesso tempo (ho fatto un esempio di tempo casuale). Ripeto Zaniolo si è fatto due crociati, cosa vi aspettavate che tornasse subito bello pimpante e che arasse il campo come prima? Ma almeno un anno per riassestarsi glielo vogliamo dare?

  2. Sinceramente penso che gli acquisti di Gennaio cambino poco,
    certo ad Oliverà non servirà tanto per fare meglio degli ectoplasmi che giocano ora
    in mediana, ma Niles deve solo far rifiatare Karsdorp, è stato preso per quello.

    A Giugno servono 3 giocatori di spessore, caratteriale in primis.
    4-5 giocatori di livello anche mentale superiore, noi FORSE ne abbiamo un paio, forse,
    guidano la squadra nei momenti difficili: a noi manca quello.
    Quando si va sotto pressione, sbrachiamo.

    Fosse per me, un centrale e due mediani. Quello serve.

  3. Massimiliano Magni (Rete Sport): “E adesso che succede? Come ci arriviamo a giugno? Cosa ci facciamo di questi 4-5 mesi che ci rimangono

    Il discorso più sensato oggi per me lo fa Magni.
    Il nostro guaio, che si parla sempre del prossimo anno e la stagione che si gioca, va a finire in cavalleria e si ciccano tutti gli obiettivi.
    L’anno scorso non abbiamo dato neanche la dignità a Fonseca di finire la stagione, perché gli abbiamo annunciato a due mesi dalla fine del campionato l’assunzione del Padreterno Mourinho e tutti a immaginare la fantastica Roma di Mourinho
    Fatto sta potevamo arrivare quarti, abbiamo preso al volo stando attaccati con mezzo corpo di fuori l’ultimo treno per la conferenze legue.
    Questo anno,abbiamo ucciso questa squadra, ancora prima di iniziare il campionato, il primo a farlo è stato il nostro allenatore, tutti scarsi senza personalità da buttare via e fantastichiamo sulle Rome che verranno i prossimi anni dove Mourinho ci porterà sulla 🌛.
    Non siamo mai concentrati e non pensiamo mai alla stagione in corso è sempre tutto un divenire per noi e questi sono i risultati, a primi di gennaio 9 sconfitte la Roma più brutta degli ultimi 43 anni

    Accio accio accio maledetto fetido ambientaccio, ora andiamo tutti a fare un altro bel murales a Mourinho

    • Quando hanno annunciato Mourinho stavamo già fuori dall’Europa League e stavamo lottando per qualificarci in conference, non avevamo chissà quali obiettivi alla nostra portata. Io sogno comunque una coppetta Italia solo per poter mettere la stellina d’argento sullo stemma più bello d’Italia

    • Si stava giocando la semifinale di Europa League e alla Roma capita una volta ogni morte di papa giocarsi una finale europea e già gli avevano fatto capire che era stato sbolognato.
      Poi una volta che finalmente è stato eliminato, molti sono stati contenti, perché Fonseca era considerato un broccolo e tifavano contro, gli hanno annunciato in faccia lo special.
      Invece si deve dare la dignità ad un tecnico di finire la stagione se non lo esoneri prima,poi una volta finita la stagione annunci i Padreterni.
      Questa si chiama correttezza.

  4. Si capisce bene che dopo la prestazione con la Juve i commenti che riguardano il nostro Coah nn possono essere che questi, tutti addosso a lui, ma mi chiedo: i Sigg. Calciatori professionisti che indossano la nostra Maglia non avevano sbagliato approccio alla gara, sia dopo il fischio d’inizio che dopo l’inizio della ripresa e questo perché Mourinho aveva dato precise indicazioni !
    Salvo poi liquefarsi letteralmente in meno di 10 minuti.
    Le colpe sono tutte del portoghese è ovvio… i nostri giornalisti, per lo più dell’altra sponda del Tevere, preferiscono criticare il cappotto di José,,,,, e non il loro bancario assurto al ruolo di allenatore che sta portando le quaglie giù come nn succedeva da anni.
    Io aspetterei fine Campionato per tirare le somme.

  5. Raga semo diventati tutti allenatori lunica cosa visibile e la scarsita dei nostri pseudo campioni , apriamo gli occhi santo dio facciamo i nomi mikitarian e lantenato di lui stesso pellegrini passeggia per il campo cristante e no zombie coi piedi rotti veretout non se capisce piu che ruole fa zaniolo e la meta di prima che si rompesse kombulla non gioca perche senno so danni ,, ma de che stamo a parla , ma daiiiiiii

  6. Per anni abbiamo invocato tutti una presidenza “all’inglese”, ovvero propietà forti che si fanno sentire DENTRO il centro sportivo. È un anno e mezzo che chiedo le dichiarazioni dei Friedkin. Io non ho mai sentito un’intervista del presidente del Manchester city, eppure…

  7. Ma Agresti, a cui evidentemente Mourinho deve aver rubato la macchina, ha visto la partita della fiorentina di ieri contro il Toro persa 4 a 0 …..ahahahahaha . E questi sarebbero giornalisti ? Meglio i parrucchieri

    • Esattamente quello che mi chiedevo io in un altro articolo. La parzialità del giudizio verso quello o quell’altro individuo è una cosa imbarazzante. Si guarda solo ciò che si vuole vedere, appena i fatti iniziano a contraddire le loro teorie tappano le orecchie e si girano dall’altra parte. Fenomenali.

  8. Scusate se vado fuori tema e torno alla partita di domenica ..qualcuno ha visto le immagini del lancio di non so chi su Cuadrado che poi ha messo in mezzo per Morata? Perché le immagini che ci hanno fatto vedere del VAR nell’occasione del possibile offside sono state dell’appoggio di Cuadrado in mezzo e Morata é in posizione regolare ma secondo me il fuorigioco poteva esserci sul primo lancio per Cuadrado…boh mi aiutate per favore sto impazzendo…mi sono perso qualcosa?

    • Infatti secondo me era quello il fuori gioco da valutare no quello di morata…..come al solito fuffa da parte di Dazn e arbitri

    • Mi dispiace Roberto ma l’hanno fatte vedere. Addirittura la proiezione della spalla destra di cuadrado rispetto al nostro centrale (mi sembra smalling). Poi se erano state tirate bene le linee non lo so,ma a giudicare dal quelle immagini era in gioco.
      Piuttosto ci sarebbe da dire che il manifesto di de ligt era da rigore, ma visto come è andata la partita non sarebbe cambiato granché mi sa…
      Affrettiamoci a trovare un ottimo rigorista!
      FORZA ROMA SEMPRE!

  9. Non difendo Mourinho a prescindere,ma ,dopo che calciatori da metà classifica senza arte né parte ,hanno fatto fuori diversi allenatori e ,con 4 allenatori diversi,filosofie di gioco diverse,,tanti moduli hanno fatto ogni anno peggio,questa volta possono anche cambiare allenatori a patto che mercato dopo mercato si rinnovi tutta la rosa. Questi ormai sono mentalmente segnati e travolgono nello psicodramma anche i nuovi arrivati. Bisogna,invece,mettere delle basi nuove,una nuova ossatura forte che aiuti i nuovi innesti e li porti ad un livello più alto

  10. Dopo quello che abbiamo visto con la Juve ai procuratori devono sparargli a vista al solo avvicinarsi ai cancelli di Trigoria. Credo che la Roma debba inserire nei contratti delle clausole di rendimento perché non è possibile vedere continue richieste di aumento ingaggi è poi una schifo ed una vergogna come quella con la Juve! C’è metà squadra fatta da gente che non sa lottare, non ha tenacia, non ha orgoglio, zero personalità e alla prima difficoltà evapora come neve al sole.
    Si penso che vada fatta una riflessione su questa rosa e capire davvero quali sono gli elementi giusti e quelli che fanno le comparse una volta tanto e che è meglio cambiare.

  11. Non mi piace di l’avevo detto, ma si sapeva che se un giorno si e l’altro pure, parli male della squadra questi indegni si sarebbero comportati così, perché tra colleghi non si mozzicano.

  12. Damascelli scrive per Il Giornale e Tuttosport, opinionista a Radio Radio e sospeso per 4 mesi nell’inchiesta calciopoli, ancora parla. Giusto per prenderne uno a caso…

  13. Ma se sti giocatori non fanno cosi’ schifo perché stiamo settimi da 3 anni ?

    Colpa di Mourinho pure quando non c’ era ?

    Mo’ si rimpiange sFonseca : le comiche.

    Quello manco sapeva quante sostituzioni poteva fare LOL

    Stava vincendo 1-2 a Manchester e continuaVA a fare il gioco offensivo di pallotto.

    E quindi prende 6 gol : “si stava giocando la finale” ?

    No : se l’ é giocata la finale, quando mai gli ricapiterà ?

    E se Fonseca era tanto bravo e la squadra non faceva schifo…

    come mai in due stagioni e’ finito entrambe settimo ???

    Fosse come Garcia, una buona e una da schifo, OK.

    Ma sFonseca ha fatto due stagioni, entrambe IMBARAZZANTI.

    E la riprovA e’ che dopo 6 mesi dall’esonero STA ANCORA A SPASSO !

    Come al solito, chi tifa pallotto vive in un mondo al contrario.

    L’ allenatore che ha vinto tutto e’ un brocco,

    quello bravo era quello che manco sapeva quante sostituzioni poteva fare.

    Le comiche.

    In conclusione,

    CHI TIFA PALLOTTO PERDE SEMPRE.

    • L’acredine dei cesarocommercialisti spollicianti decreta quanto il tuo commento centri alla perfezione il punto.
      Avessero una decenza ragionerebbero su quanto questa squadra sia il frutto del “lavoro” dei loro idoli ballotta e monchi.
      E a questo punto anche di alcune grosse lacune nella gestione Friedkin.
      Descrivere a dispetto dei santi come il paradiso qualsiasi roba capiti in seno all’AS Roma a questo porta.
      Tra i nemici dell’AS Roma sono stati e sono dunque i cesarocommercialisti.
      Dopotutto per aver toppato ogni cosa dovrebbero capire che sarebbe molto più dignitoso chiedere scusa a tutti i Romanisti piuttosto che delirare per tenere il punto a prescindere.

  14. … osceno e fastidioso lo pseudo commento del leccaqulo delle strisciate, damasce…mo…..riesce a ciarlare di Zaniolo anche dopo un Roma Juve in cui non ha giocato…

  15. Secondo me….

    i giocatori non sono scarsi in se. Sono male assortiti. Cristante e Veretout non vanno bene insieme. mai. soprattutto con uno altrettanto leggero come Pellegrini davanti.
    non hai velocita’, perche’ cristante al piu’ va in progressione e veretout corre tanto ma non e’ velocissimo
    e non hai muscoli, perche’ le seconde palle le perdono quasi sempre.
    ci vuole uno che davanti alla difesa faccia sentire i muscoli e la geometria. sostenga la difesa e imposti con semplicita’ e sicurezza. e ci vuole uno che si offre negli spazi che corra e rincorra e faccia legna per uno che davanti pulisce filtra e lancia e potrebbe essere Lorenzo.

    Karsdorp e Vina, fanno entrambi piu’ o meno le stesse cose, spingono, ma non troppo, appoggiano spesso indietro.
    crossano ma non bene, chiudono poco e male. non li vediamo mai in zona porta avversaria, quando invece oggi e’ necessario e le partite si sbloccano sulle fasce. speriamo nel ritorno di Spina…
    dei centrali, nessuno sa impostare a testa alta e con precisione. smalling e’ pulito e forte di testa e in anticipo, gli altri no…sono principianti, uno addirittura si vede qualche volta con la fascia…ma de che…
    e tranne smalling, non hanno esperienza, pivelli che cadono come birilli e si girano…

    occorre dare a Mou la possibilita’ di disegnare una squadra. questa accozzaglia, a prescindere dal valore dei singoli, non va bene.

    • Tutte e due le cose: sono scarsi E male assortiti.
      E hanno un terzo difetto, il peggiore: sono consapevoli della loro mediocrità e ci convivono serenamente.
      Dubito che sentano lo stesso dolore che sentiamo noi per cose come quella appena successa o la reazione sarebbe di rabbia. Invece la rabbia non gliela vedi mai: le umiliazioni gli scivolano addosso perchè sono assuefatti all’essere umiliati.
      E’ gente che a cui sul 3-1 viene la paura di vincere perchè pensa che battere la juve si una cosa più grande di loro.
      Vanno allontanati e basta, non c’è altra soluzione, ormai è dimostrato.

  16. a me sta cosa dei giocatori di personalità mi manda al manicomio comunque…mo’ je famo un test di personalità prima di acquistarli…ma come mai tre quarti delle squadre che giocano contro di noi sembrano le armate di Sauron? vedi gente sconosciuta che gioca con la bava alla bocca e corre 95 minuti, e probabilmente corre pure all’intervallo dentro lo spogliatoio…ma solo noi i giocatori li beccamo nell’elenco dei disadattati e dei depressi cronici? non è che sto algoritmo c’ha qualche bug e trova solo quelli con dipendenza da xanax? io forse sbaglio a guardarmi pure le partite di altre squadre, ma onestamente se di molti giocatori altrui si può dire che sono delle pixxe, non si è mai detto che non hanno carattere…solo a Roma se sente sta cosa. Ma c’avessimo qualcosa nell’acquedotto?

    • Capisco il tuo discorso, ma lo sai forse è Trigoria, che è troppo bella, però per come l’hanno fatta, sembra più un resort a cinque stelle che un centro sportivo d’allenamento evidentemente lì i calciatori si rilassano e perdono rabbia e grinta.
      Guarda invece Vinovo per esempio che schifo, tutto squadrato militare, sembra tipo una caserma di car,dove ci costringevano a fare il soldato, in posti del genere, non ti puoi rilassare ti devi allenare e basta
      Io alla fine penso che sia la gran bellezza di Trigoria ad ammosciare tutto.
      Ultimo esempio Dzeko, forte ma qui sembrava un giuggiolone all’inter invece ha tirato fuori una grinta una cattiveria che qui non si è mai vista perché questo?

    • Pruzzo, Ancelotti, Voeller, De Rossi erano dei grandi giocatori di personalità. Ma Nela, Tommasi, Rizzitelli, Zebina, Castan, pur non essendo dei fenomeni, non difettavano certo di personalità.
      Non è un problema della squadra e della città.
      Anzi.

    • Vedila così, giocatori che quando serve tirano fuori le palle invece di fa spallucce e di vabbè andrà mejo alla prossima partita io a questo quello che potevo fa l’ho fatto. O semplicemente scendere in campo con l’ambizione di fare mejo di quanto fatto prima. Ecco tutto questo non lo vedo. E soprattutto dietro vedo gente che non dà il fritto che gioca bene una volta e poi se sbraga.
      Nainggolan magari tecnicamente non era eccelso ma non mollava un centimetro. Avrà buttato più calzini lui che tutti i giocatori della Roma. A me tutti sti ragazzetti pe sembrano mammoline che fanno le ruote come i pavoni ma poi quando devi dimostra la classe quella vera svaniscono. La causa non la so ma sta di fatto che i cojxxi sta squadra non li tura fuori mai quando serve e s’embarca. E non è che Sergio da solo te trasforma na squadra così in campioni navigati.

    • Credo che lo stimolo per un giocatore venga dai risultati
      Io ho esultato qiando e’ arrivato Mourinho non perche’ lo conoscessi veramente ma per i risultati che aveva ottenuto nel passato
      Ho seguito le partite del precampionato ed ho notato gente col sangue agli occhi
      Mi sono chiesto se una simile tensione nervosa era un bene o un male
      Ho poi visto la partita contro il Bodo e sono stato colpito dallo strano gioco delle parti in cui una formazione insensata ed una altrettanto insensata sconfitta veniva utilizzata come pretesto per dividere la squadra in due tronconi i buoni e i cattivi ( con poca logica nella distribuzione ) Ho visto Villar e Mayoral messi fuori squadra , ma la squadra sempre maldisposta in campo

      Ho sentito Pinto dire che si puntava sui giovani poi ho visto esordire Volpato e lasciare in panchina Zalewski
      Ho visto errori tattici evidenti , posizioni in campo sbagliate , cambi ritardati , la squadra senza un gioco definibile. errori tecnici dovuti ad estrema tensione
      Sacramento andarsene a mezza stagione senza una spiegazione valida
      Adesso si comincia a incolpare i giocatori del cerchio magico
      In pratica ho visto svalutare quasi tutta la squadra anche Zaniolo sta per essere arruolato tra le pippe

      Ora sono pieno di dubbi
      Mourinho sta costruendo o sta demolendo tutto ?

      dopo questo inizio di mercato saranno 6 i giocatori acquistati sotto la gestione di Mourinho piu’ Zaniolo Pellegrini e Smalling che e’ da ignoranti definire giocatori scarsi vorrei cominciare a vedere un gioco brutto ma con una logica

  17. L’ho scritto in un altro Forum : se permetti a Locatelli di colpire di testa da solo ed a De Sciglo di stopparsi goffamente il pallone e poi prendere la mira prima di segnare, per me , limiti tecnici a parte, il problema è nel cervello…… A questi ce vorebbe uno pscicologo,forse psichiatra bravo, ma me sa che manco Freud ce riuscirebbe….darebbe le dimissioni in men che non si dica….

  18. Basta, da 3-1 Roma a 4-3 Juventus io non tiferò più calcio” Con questo testo scritto a penna su un pezzo di carta, il picolo Samuele tifoso della Roma ha voluto esternare tutta la sua amarezza per questo sport e per la sua squadra del cuore. “Promette” inoltre di non seguire più il calcio e di preferirgli il basket, con tanto di ufficialità nell’ultima esclamazione. Il momento nero della Roma, si ripercuote inevitabilmente anche nei piccoli tifosi, che tendono a disinnamorarsi davanti a questi risultati che per come arrivano, sono davvero contro ogni logica. Un messaggio simile ma che allo stesso tempo fa contrasto con Filippo, il piccolo tifoso nerazzurro che nel febbraio 2012 chiedeva all’Inter di vincere, altrimenti a scuola lo avrebbero preso in giro. Lui però crescendo è stato consolato dai risultati ottenuti dai suoi idoli. La Roma deve evitare di far perdere l’amore dei romanisti, e deve farlo al più presto.

    Non sottovalutiamo i danni che sta facendo quel Padreterno di Mourinho.
    Ci sta bruciando tutta una giovane generazione di tifosi, nauseati anche loro evidentemente di vedere una squadra Brancaleone in campo

  19. Concordo con David Rossi. Il periodo migliore della Roma degli ultimi anni è coinciso con lo spogliatoio che, oltre a essere tecnicamente sopraffino, aveva dei totem al suo interno. Alisson, Totti, De Rossi, Strootman, Dzeko, Fazio (il Fazio dei tempi migliori, s’intende), Nainggolan, Lobont (non giocava mai ma era un’istituzione del romanismo)…

  20. Ma damascelli perché parla SEMPRE della ROMA? Me pare lotito oh, SEMPRE sta caspita di squadra commenta… Diversamente, attacca Mou… Pesante…

  21. Non commento solo perché sarei ripetitivo circa la mezza squadra titolare che sarebbe una mezza squadra di riserve tra centrocampo e difesa, oltre alla panchina di giocatori tutt’altro che di serie A, ho ormai commentato ampiamente ogni volta, quindi di ripetere ancora la stessa cosa non ne ho voglia.
    Aggiungendo qualcosa potrei averne anche per Pellegrini e Zaniolo ma in questo caso preferisco aspettare la fine della stagione prima di dare un giudizio negativo a cuor leggero su loro due.

  22. I commenti dei soliti noti adesso lasciano il tempo che trovano, c’e’ la possibilita’ di una ricostruzione parziale della squadra con elementi di personalita’ speriamo….serve un attaccante che quando entra cambia la partita tipo Cavani si e’ visto con Morata e con altri entrati danno eccome se danno quel quid che serve per essere competitivi per riprendere una partita per far riprendere fiato Shomurodov e Majoral non hanno questa pecuniarita’ piu un difensore centrale di esperienza poi a Luglio gia’ detto si vedra’

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome