“ON AIR!” – BERSANI: “Squadra indegna”, CORSI: “Via subito Fonseca”, PIACENTINI: “Cambiare ora non serve, bisognava farlo prima”, CIARDI: “Friedkin presenti assenti, non basta stare in tribuna”

36
4523

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Iacopo Savelli (Roma Radio): “Provo tanta sofferenza nel vedere quanto di buono è stato dissipato in questi mesi dalla Roma. Il bilancio di questa stagione si sta allontanando sempre di più dalle possibilità che aveva questa squadra. Nessuno avrebbe mai immaginato che il girone di ritorno sarebbe stato questo…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “A me della pressione dell’ambiente non interessa nulla. A me interessa capire il livello della pressione come club, come proprietà, come dirigenza, esercita sullo spogliatoio. Io una risposta me la sono data in questi anni. Questo profilo basso che accomuna la vecchia proprietà a quella attuale è un fallimento. E’ il più grosso fallimento della Roma a livello strategico. Perchè un giocatore puoi sbagliarlo, puoi sbagliare l’acquisto di Schick o Iturbe, ma se mediaticamente questo atteggiamento mediatico non ha portato a nulla. La Roma non può restare in silenzio quando deve richiamare alle proprie responsabilità l’allenatore e i calciatori. Eh ma tanto i Friedkin stanno in tribuna…sono presenti assenti. Purtroppo le cose non sono cambiate rispetto a Pallotta, non basta stare in tribuna. Serve agire, serve entrare, serve rappresentare la Roma…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Non c’è molto altro da dire sulla performance di questo allenatore. Quando dicevamo che era la settima scelta della Roma, qualcuno storceva la bocca. Ma quante sconfitte ha fatto la Roma con questo qua? Io penso che sia uno dei peggiori allenatori della storia della Roma. Questo è un allenatore presuntuoso, e capisce poco i suoi giocatori, che va in antitesi con gli altri, e che non ha spessore. Ha sputato sulla società e su chi allena, dicendo che questa è una squadra da settimo posto. Io credo che i Friedkin oggi lo manderanno via. Guardate che ci sono ancora 5 partite, tra cui il derby. E’ arrivato il momento di mandarlo via a furor di popolo. Ha rinnegato la squadra, dicendogli che è da settimo posto, e questo non si può fare mai nella vita. Spero che venga cacciato oggi. Chi metto? Non lo so, non mi interessa, Fonseca deve andare via subito, adesso, e con lui quei due coattelli che si porta appresso…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Spero che i Friedkin stiano lavorando… Ormai parlare di Fonseca è anacronistico, ma c’è ancora un mese da affrontare, c’è ancora partita da giocare che non è una gara qualsiasi. C’è ancora il derby, e dare l’impressione che però tu ci tieni sarebbe una buona strategia di comunicazione. Questa squadra ha dei valori, ma ha molto da migliorare e non deve passare il messaggio che basta cambiare allenatore per aver risolto il problema. Serve di sicuro allenatore migliore di questo, e non ci vuole molto… Sarri è decisamente migliore di Fonseca. Ma serve anche un rafforzamento…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “A questo punto speriamo di non farla nemmeno questa Conference League. Mi sembra che la Roma abbia mollato il campionato da tempo, fare un punto nelle ultime quattro partite è il più grande delitto che questo allenatore e questa squadra potevano commettere. Inutile parlare della partita di ieri, che non è stata nemmeno così peggiore rispetto alle altre. Qui hanno staccato tutti la spina. A me sembra che sia tutto finito abbondantemente in anticipo, e la responsabilità è di una proprietà che non ha avuto la forza di tenere tutti sulle spine, e di prendere decisioni che forse andavano prese prima… Cambiare ora Fonseca a che serve? Dovevamo accorgercene mesi fa. Ormai non puoi fare nulla, quando stacchi la spina non la riattacchi più…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Ieri abbiamo toccato il fondo, o almeno lo spero. Qua si cambia sempre tutto, ma i risultati sono sempre gli stessi… La Roma ha fatto un girone di ritorno da retrocessione, una cosa scandalosa…Oggi è stato pure dato un giorno di riposo alla squadra, si ritrovano martedì tranquillamente. E’ veramente disarmante. Questa è una squadra indegna, la figura di ieri sera non è ammissibile. Servono giocatori cattivi, perchè personalità qua c’è zero. Anche Smalling ha dimostrato una fragilità psico-fisica allarmante. Ci sono tanti romanisti che non sono riusciti nemmeno a vedere la partita in quelle condizioni, una cosa che non esiste al mondo. Ora vanno trovate le soluzioni, e si deve parlare solo ed esclusivamente dei proprietari, a loro spetta l’onore e l’onere di tirare fuori la Roma da questa situazione…”

Marco Juric (Rete Sport): “L’esonero di Fonseca ora che cosa cambierebbe? I giocatori già stanno pensando alle vacanze, o agli Europei. Puoi metterci pure un domatore di leoni, ma poco cambierebbe. La situazione brutta e non professionale trovata dentro Trigoria spero sia stata una situazione emergenziale, e che da quest’anno si faccia un mercato in tutt’altro modo, con gli agenti che saranno solo interlocutori, e non i padroni…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Fonseca ha uno staff medio basso, la metodologia degli allenamento è inquietante, e infatti la squadra non ha mai tenuto un’intera partita. La Roma regge un tempo. Fonseca cosa fa, si difende dicendo che nessuno aveva messo la Roma quarta come valore complessivo. La Roma ha preso delle sveglie che la metà bastava. Dico una cosa impopolare, ma Pellegrini che non è andato a giocare la partita perchè stava diventando padre…ormai siamo tutti in libera uscita. Questi sono segnali che dimostrano come ognuno fa quello che vuole…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma ha una squadra a pezzi, è arrivata alla fine del campionato in una condizione fisica clamorosa. Io non me la prendo con Santon, che non giocava una partita da chissà quanto tempo. Ho visto Smalling che è lontanissimo dalla condizione, così come Kumbulla. Ora bisogna onorarle queste ultime partite. Ma se cambi ogni volta otto giocatori, io veramente non capisco…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Mi colpisce la dichiarazione di Fonseca che dice di non avere la rosa da quarto posto, è una cosa brutta e non avrebbe dovuto dire una cosa del genere…Attenzione perchè ci sono altre partite importanti, e col Manchester rischi la figuraccia…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteSAMPDORIA-ROMA 2-0, i voti dei quotidiani: non si salva nessuno, la disfatta è totale
Articolo successivoSKY SPORT: “Nessun incontro con Sarri da gennaio, trattativa con la Roma tutta da definire”

36 Commenti

  1. Fonseca da Febbraio in poi ha fatto molti sbagli.
    Però davvero, io di campioni in questa rosa non ne vedo.
    Dzeko e Miki lo erano, ma il primo è a fine carriera e il secondo non può
    certo giocarle tutte come un 25enne.
    Zaniolo può esserlo se torna in forma.
    Per il resto abbiamo buoni giocatori come Mancini, Veretout, Smalling,
    altri discreti come Elshaa, Mayoral, Pedro (per età), Pellegrini,
    alcuni prospetti da valutare (Ibanez, Kumbulla, Villar, Calafiori)-

    E questo è quanto. Gli altri non giocherebbero titolari probabilmente
    neanche nel Sassuolo o nel Verona.

    Non so cosa potrà fare Sarri con questa rosa.
    Al netto di Chelsea e Juve che erano di un altro livello,
    il suo Napoli comunque aveva a centrocampo Jorginho, Allan e Hamsik,
    e in attacco Higuain, Insigne, Callejon e Mertens.

    Non so se qualcuno della rosa di quest’anno avrebbe giocato in quel Napoli,
    a parte Zaniolo che però quest’anno non c’era.
    Forse Mancini o Smalling in difesa, e basta.

    Per cui prendersela SOLO con Fonseca… non so, mi pare poco realista.

    • Da Siviglia che è indecente e a Manchester ha toccato l’ apice, per dirla tutta: “FORTE CON I DEBOLI E DEBOLE CON I FORTI!” È un soggetto per natura… Non ci servono sti personaggi… Se la società, vuole cambiare e non perdere dignità, meglio che prenda subito Mourinho in vista del derby, altrimenti perde la faccia agli occhi di tutti noi. È stata in silenzio nel bene e anche nel male, ma le cose sono state raggiunte, è ora di uscire allo scoperto… DAJE FRIEDKIN NON CI DOVETE DELUDERE!

    • le altre squadre apparte inter non hanno campioni e non stanno messe come noi.. serve una RIFONDAZIONE di tutto,serve gente capace competente con idee che faccia finalmente dei buoni acquisti,azzeccati e non compri gente che se rompe subito

    • Niente da aggiungere. Con questa rosa gli obbiettivi che illusoriamente pensavamo raggiungibili te li scordi.Con un altro allenatore forse saremmo usciti prima dall’Europa e avremmo lottato per il quinto sesto posto.Chi urla contro Fonseca a squarciagola non osserva la formazione con cui scendiamo in campo da qualche tempo e l’anagrafe dei nostri uomini di punta,oppure è in malafede.Io a questo punto vorrei sentire una parola della nuova presidenza visto che loro sì che ogni volta vengono allo stadio……

    • Sogni,
      però cerchiamo davvero di stare nella realtà:
      Mournho piacerebbe anche a me (come Allegri…), ma tu sia che è sotto contratto
      con il Tottenham fino al 2023?
      E sai quanto prende all’anno? 15 MILIONI DI STERLINE.
      (Poi che il calcio è in crisi e serve la Superleague….).

      Quindi secondo te lui adesso rinuncia a 2 anni di contratto, quasi 40 MILIONI DI EURO,
      per venire a giocare il Derby di Roma. Certo. E poi vengono anche Bale e Kane a giocare
      gratis con noi perchè gli piace la carbonara.

      Dai, evitiamo ‘ste sparate senza senso…

    • A noi Miki era sembrato forte al netto della scarsezza del campionato italiano. Ma è stato comunque sempre discontinuo e non è assolutament in grado di reggere fisicamente un campionato intenso come quello di quest’anno. Per giunta, da quando è rientrato ormai è l’ombra di se stesso.
      Quindi evitiamo di rinnovare anche questo ennesimo giocatore al tramonto.
      Credo che per l’anno prossimo avere ancora a contratto delle salme come pedro, dzeko, fazio e pastore sia già una disgrazia bella pesante.

    • David One 😎 - Rinnegato per la Roma - 🚫 🐀 no rats - 🚫 no tifosotti blablabla 🗣️🗣️🗣️

      A Julian… Ma che stai a di?! Ahahahahahahahahahahahhaha

  2. Ieri sera vedendo la partita provavo rabbia nel sentire un Grande Mister come Ranieri urlare, caricare, sistemarli in campo….. I suoi giocatori, il nostro neanche in un anno intero ha urlato così Guarda e IMPARA e soprattutto VATTENE, va bene per finire il campionato il mister De rossi della primavera

    • Quindi secondo te se Fonseca avesse urlato di più Dzeko avrebbe fatto ancora 35 gol in stagione, Karsdorp sarebbe diventato Theo Herandenz, Villar Xavi, Cristante Rumenigge e Pau Lopez Tancredi?
      Cavolo, a dirglielo prima…

      Io posso capire se parliamo appunto della primavera,
      ma che si debbano “caricare” giocatori come Pellegrini, Dzeko, Pedro, Smalling, Veretout, Cristante, Spinazzola….

  3. State uccidendo il nostro amore per questa maglia. N vi chiediamo solo quel minimo di impegno per non offendere la nostra passione per questi colori meravigliosi che noi amiamo.
    Se siete veri professionisti dimostrataci almeno quel minimo di voglia di lottare per i NOSTRI colori, perché la vostra è una professione che vi porta a giocare con qualsiasi maglia, e sicuramente non la amate come noi che per noi è l’unica al mondo.
    Forza Roma.

  4. Col Manchester sarà meglio non presentarsi o fare 4 cambi, così almeno perdiamo solo 3 a zero. Poi faremo fare a Simy il suo ventesimo gol in serie A, poi onoreremo i Campioni d’Italia e, con terrore, arriveremo a un derby in cui gli sbiaditi ancora si giocano un piazzamento mentre noi saremo già in bermuda e infradito. Bella prospettiva…e dire che volevo disdire Sky e Dazn a fine campionato, ma così stacco tutto, compreso il cellulare, perchè me so’ rotto il caxxo de le prese per il cuxo via whatsapp da chi tifa squadre “normali”. Qua giustamente criticavamo la gestione precedente, ma a sti livelli ci siamo arrivati solo negli anni più bui della nostra storia, e mai, credo, con un cambio di presidenza che di solito accende le speranze dei tifosi, non le affossa del tutto. Vogliamo dire che è colpa di quelli di prima che hanno lasciato il buco, come si usa fare da 40 anni in politica? ok, ma allora lo si dica chiaramente, si ammetta pubblicamente che è tutto da smontare a rifare, che c’è voglia di cambiare tutto, perchè onestamente se ad agosto gli acquisti non li hai fatti e a gennaio, quando eri ancora in corsa su 3 fronti, prendi un ragazzino americano e un giocatore fermo da un anno, non puoi pensare che i risultati saranno poi tanto diversi. Se ai primi accenni di sbraco non li metti tutti in riga, dall’allenatore all’ultimo dei panchinari, poi ce famo caxxi che scuoti la testa in tribuna. Se dopo aver capito che la squadra non segue più l’allenatore non lo esoneri, questi se sentono già al mare, e non c’è bisogno di capirne di calcio, ma solo di conduzione aziendale (di qualsiasi cosa si occupi l’azienda). Da parte mia, il bonus che aveva la nuova proprietà è bello che finito, e sul banco degli imputati ci metto anche loro, mentre dal 25 maggio in poi ci metterò SOLO loro, perchè è ora di fare quello che c’è da fare e farlo pure bene.

    • Criptico,
      tutto giusto, soprattutto sul discorso del “mettere tutti in riga”, giocatori in primis,
      cosa su cui la società è mancata clamorosamente
      (e non mi pare che Pinto abbia il profilo, ma neanche il ruolo: ci vuole qualcuno
      a contatto quotidiano con la squadra, non può essere il General Manager).

      Però su un punto dobbiamo essere realisti:
      “un cambio di presidenza che di solito accende le speranze dei tifosi”
      forse quelle, ma i primi anni sono complicati per tutti,
      lo sono stati per la Juve post-Moggi/Giraudo,
      per l’Inter post Moratti (e i primi anni di Suning non sono stati meglio del nostro),
      per il Milan post Berusca,
      per non parlare delle squadre che sono proprio fallite o quasi.
      Per cui penso che la stagione che sta finendo per i Friedkin fosse un “bonus”.
      Anche perchè sono arrivati praticamente a Settembre.
      Adesso però è tutto nelle loro mani.

    • @Anto, se mi parli delle strisciate, quelle venivano comunque da anni d’oro in cui avevano vinto (o rubato) di tutto, mentre noi venivamo dal “peggior presidente della storia della Roma, nonchè bananaro, fruttarolo, ecc. ecc.”, quindi se era difficile fare meglio di un Moratti del triplete o del Milan che vinceva le Champions, ci si sarebbe aspettati qualcosa di meglio del 5° posto del bananaro dell’anno scorso, magari con un paio di acquisti forti che avrebbero dato un certo segnale alla tifoseria. Così il miglior “acquisto” è stato tenersi Zaniolo rotto, che mi sembra davvero pochino per una piazza affamata di vittorie, e che invece nel giro di due mesi ha visto naufragare la barca come mai prima d’ora (peggior piazzamento dal 2005). Ora, finito l’alibi del primo anno, vedremo veramente in che mani siamo finiti…e incrociamo le dita…

    • Criptico,
      ma in realtà secondo me è il contrario:
      proprio perchè quelle squadre venivano da anni di successi,
      almeno una base doveva essere rimasta, per cui avrebbe dovuto essere
      più facile ricostruire (in realtà non è così perchè quando un ciclo finisce
      si spengono tutte le energie).
      L’inter il primo anno di Suning arrivò 7a
      (dal IV posto con Tohir l’anno prima).
      Il Milan non va in CL da 10 anni, sesti con il cinese buffarolo,
      sesti con Elliot per 2 anni di seguito.

      Io a inizio anno mi aspettavo di battagliare per il V posto con Lazio e Milan,
      chiaramente sono deluso,
      però non è che mi aspettassi molto di più come piazzamento.
      Poi l’andamento è da psichiatria, ma questo è un altro discorso.

  5. …ancora 5 partite con questi pipponi e questo allenatore che piu’ scarso non si puo’ in panchina.
    il tempo sembra non passare mai.
    purtroppo, si riparte con un progetto a medio lungo termine, prevedo molto lungo , per cancellare i danni del bananaro megalomane e della sua banda di incapaci.

  6. la cosa che mi fa ridere che non andava bene pallotta perche vendeva ma arrivavi sistematicamente 2 o 3 mo arriviamo 8 e l unico colpevole è fonseca secondo me dovete rivedere alcune sostanziali cosucce tipo se per voi è piu importante la roma o aver ragione e prendersela sempre con qualcuno , io non so voi non avro vinto ma mi divertivo piu prima ,forse perche il calcio mi deve far divertire visto che la vita è un altra cosa e il calcio anche con tutto l amore del mondo non è essenziale

  7. Prima di Buttare l’acqua sporca col bambino”: facciamola valutare da Sarri grande allenatore, questa squadra.
    Non sono convinto del tabula rasa, che vorrebbero fare i grandi speaker radiofonici.
    Lo vorrei sentire da Sarri dire,che Kumbulla e Ibanez, non sono presentabili a certi livelli

    • Se uno è scarso resta scarso anche se cambia l’osservatore.
      Che Marquinhos o Alisson fossero forti ce ne siamo accorti tutti dopo 5 partite, non ci voleva Guardiola a confermarcelo.
      Ibanez (ma pure Kumbulla, stiamo lì, eh) dopo 5 partite si prestava a giudizi incerti, poi ci siamo resi conto che è una sega sconcertante.

  8. Dobbiamo fare un po di chiarezza però… Trovo singolare sentire molti dire che siamo dove dovremmo essere(7/8).. E poi di fronte a certe sconfitte come ieri… “Eh ma che ti aspettavi con questa squadra di pippe? “.. Allora siamo da zona retrocessione visto che abbiamo steccato contro le squadre di quella zona della classifica? La verità sta sempre nel mezzo.. Io credo che non ci voleva l organico dell Inter o del Psg x avere la meglio su Torino Parma Cagliari Sampdoria benevento ecc.. Senza contare lo Spezia in Coppa Italia che ci ha eliminato con le riserve. È evidente che c è una grande responsabilità dell allenatore. Chi sostiene che con un Allegri od uno Spalletti avremmo fatto la solita stagione sbaglia di grosso! Poi certo la rosa va migliorata e con giocatori di livello non con mezze figurine.

  9. Credo sia necessario parlare della nuova proprietà….
    L’Organico, lo staff, il tecnico li hai trovati, no npotevi cambiarli (oh, poi magari qualcosa in corsa si poteva fare): diciamo che non sono colpa tua. Apsettiamo l’anno prossimo, ok.

    Però qui i lproblema è ben maggiore: un campionatao (o una maglia, o un contratto….) lo si onora fino alla fine, da professionisti. Non è che se svaniscono “gli obiettivi” – più che altro immaginari: davvero qualcuno pensava, anche tra i giocatori, di arrivare quarti o vincere la EL? – te ne vai in vacanza e perdi il 80% delle ultime 10 partite…

    E su questo, la nuova proprietà doveva e poteva intervenire… Quindi, più che del povero Fonseca che a brevissimo tornerà a fare i lpiccolo allenatore da qualche altra parte, io mi preoccuperei della nuova proprietà, ecco. Di quelli “che loro sì, mica quell’altro, sono sempre presenti a Roma…che hanno capito l’importanza di stare vicini alla squadra”.

    NOn vorrei ci si fosse un po’ troppo illusi, e si facesse come per EDF nel primo anno post Spalletti: che l’odio per il predecessore abbia portato ad esaltare la mediocrità del nuovo venuto

  10. Faccio fatica a capire l’infatuazione che perdura per Fonseca
    Io quando guardo gli occhi di Fonseca mi inquieto , ha qualcosa che non mi tranquillizza

    I giocatori rendono se impiegati bene
    l’allenatore puo’ valorizzare o deprezzare un giocatore , Noi non possiamo giudicare questa rosa perche’ le disposizioni tattiche sono inadeguate
    Sono sufficientemente allenati , sono sufficientemente addestrati
    Abbiamo una difesa cosi scarsa da prendere 102 gol in due anni o nessuno allena la fase difensiva
    Il modulo sempre uguale sempre e comunque
    Cristante a far confusione nel centro della difesa e non e’ il solo fuori ruolo
    in certe circostanze non si marca a uomo ( vedi Ronaldo ) quando si dovrebbe
    Difesa a zona sui calci d’angolo
    Partenza dal basso sempre e comunque, voluta fortemente dall’allenatore anche se e’ evidente che la squadra non sa farla
    Centrocampo a due sempre in inferiorita’
    Vuoti nel presidio dell’intera area del campo
    Continui passaggi all’indietro in fase di attacco a spegnere l’azione
    Le ali non esistono le abbiamo vendute , non servono nel concetto di calcio di Fonseca , solo trequartisti
    Gestione di Mickhi e Veretout spremuti all’inverosimile –Reynolds mandato al massacro contro Ansaldi
    Mancato utilizzo dei ragazzi Primavera ( salvo immetterne troppi in una volta )
    Incapacita’ assoluta di leggere la partita
    Incapacita’ di cambiare modulo durante la partita ( in conseguenza di non saper leggere )
    Cambi sempre in ritardo e spesso controproducenti (ieri Mayoral )
    Problemi caratteriali , permalosita’ vendicativa
    Peggio del peggior Zeman e del peggior Di Francesco

    Ma cosa dovrebbe fare , di fronte a tanto scempio , a tanta presunzione tattica , gente come Dzeko , Mickhy , Smalling , Pedro che hanno avuto e hanno visto ben altri allenatori
    Se non dire se alla proprieta’ va bene cosi mi adeguo
    Il calcio e’ anche questione di testa non solo di gambe se la squadra ci ha provato ma vede che non va alla fine si arrende
    Quasi ovunque abbiamo subito lezioni di tattica ( abbiamo perso a Parma che non vinceva da mesi e non ha piu’ vinto dopo )

    Dzeko ( che e0 sul viale del tramonto ) si e’ ribellato ma poi non poteva combattere contro i mulini a vento
    Personalmente credo che Dzeko abbia piu’ esperienza di Fonseca sul gioco del calcio e potrebbe fare l’allenatore in campo
    I Friedkin hanno bisogno di tempo per capire i meccanismi
    E in realta’ alla societa’ manca un uomo come Boniek, che ascolti e gestisca i malumori dello spogliatoio

    Con questa rosa dovevamo essere al terzo o quarto posto in un campionato di una mediocrita’ sconcertante

    • terzo o quarto posto? con questa rosa? mi sfugge qualcosa…l’Inter ha in squadra gente come Lukaku, Lautaro, Hakimi, la juve non ne parliamo, l’Atalanta ha in attacco Zapata-Muriel, più Malinovsky, Pessina, Ilicic, il milan ha gente come Donnarumma, Hernandez, Ibra, il Napoli ha un attacco Insigne-Osimehn-Mertens-Lozano, più Ruiz, gli sbiaditi hanno Luis Alberto, Milinkovic Savic, Immobile. Detto che tutte queste hanno anche dei portieri, mi dici chi dei nostri sarebbe titolare in una delle squadre che ci precedono? tolto Zaniolo (che speriamo torni almeno l’80% di quello che valeva prima), quali sarebbero i fenomeni della nostra rosa che ci avrebbero dovuto far arrivare terzi? guarda la classifica dei marcatori e dimmi dove sono i nostri attaccanti, basta solo quello per dire che il settimo posto è quello che valiamo

    • no scusa, con questa rosa ti giochi il settimo posto con la Lazie.

      Il napoli ha potuto investite 110 milioni in due anni per due attaccanti (Osimehn-Lozano): magari non proprio gli investimenti più azzeccati, ma resta il fatto che la Roma ne ha potuto investire un quinto.

      Se fonseca ha colpe, e ne ha, è che cmq non puoi arrivare a due mesi dalla fine e staccare la spina.

      Ma come organico, non illuderti: siamo lontanissimi dalla zona Champions il cui livello è aumentato (in media), visto che resteranno fuori Napoli (che ci ha ridicolizzato) e Lazio (che l’anno scorso era seconda). Non sperare nell’uomo solo al comando: non sarà Sarri o Allegri o chi vuoi che ci farà rinascere, ma una strategia di lungo periodo sensata e ben finanziata.
      E ci vorranno anni.

  11. Cambiano le proprieta’,come pure allenatori,calciatori,massaggiatori,medici e……magazzinieri,ma a Trigoria la situazione non cambia!.
    Ogni hanno da gennaio in poi si dissolvono e non si riprendono piu’.
    Personalmente penso che chiunque arrivi rischia di “bruciarsi’ e se ne stanno alla larga.

  12. Il fatto che sti lavativi mollano tutto mesi prima che il campionato sia finito non c’entra niente coi Presidenti : lo facevano con rosella, con pallotto e pure mo’.

    Ricordate quando le cose “andavano bene” con pallotto che combinavano sti debosciati ?

    Si qualificano per la Champions con Garcia con tre settimane di anticipo e poi che fanno ?

    Tre sconfitte di fila per chiudere il campionato, di cui una con 4 pere a catania !!!

    Le radici di questo problema sono ben piu’ profonde di un pallotto qualsiasi.

    Certo, se non avessimo buttato al cesso un decennio intero con pallotto magari lo si poteva risolvere prima ma io ricordo i tempi in cui c’era chi diceva che era tutta colpa di Totti, De Rossi e dei “senatori” che facevano come volevano e davano il cattivo esempio (coadiuvati da una rosella che gli toglieva il ritiro punitivo o da un pallotto che non c’era proprio).

    Dicevano che sarebbe tutto cambiato e che pallotto ci avrebbe portato la mentalità seria e manageriale degli anglo-sassoni e che le cattive abitudini sarebbero state spazzate via…

    E dopo 10 anni di pallotto sarebbero questi i risultati ?????

    Totti, De Rossi e i senatori non ci sono piu’ DA ANNI : quel’ é la scusa adesso ?

    Dove stanno i risultati di 10anni di pallotto ?

    Perché ci dicevano che “forse non si vincerà niente, ma si metteranno le basi….”

    Dove stanno le basi ? Non c’ é niente qua !!!!!!

    Il poco che c’era e’ stato spazzato via da pallotto, e in cambio non ci ha dato NIENTE !

    E’ per questo che dico sempre che

    PALLOTTO E’ STATO IL PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DEL CALCIO

    e non e’ cosi’ per dire : i FATTI parlano chiaro, caxxo !!!!!

    Se analizzate le cose in maniera serena giungerete alla stessa logica conclusione.

    Pallotto ha peggiorato i problemi che c’erano già, ne ha creati di nuovi e ci ha tolte quelle poche ed uniche certezze alle quali ci potevamo aggrappare.

    In parole povere, ci ha ROVINATI : ci vorranno decenni per tornare a competere.

    Quindi abbiate pazienza, saranno anni di ottavi posti dove gli stolti se la prenderanno col poro Friedkin che e’ appena arrivato al posto di fare l’unica cosa sensata che c’ é da fare ovvero alzare la testa al cielo, contare quante nuvole ci sono e puntare il dito su una a caso e urlargli contro

    PALLOTTO VATTENE !!!!!!!!!!!!!!!!!

    • il bananaro fallito e la sua congrega di incapaci..sembra la trama di un cartone di scooby doo, purtroppo è la verita’ . E’ un racconto che ha dell’incredibile. Un pallonaro cvenuto da oltreoceano con irrealizzabili progetti da megalomane campati in aria. solo noi. solo qui da noi, i fenomeni.

  13. Dzeko-Fonseca, un feeling da ritrovare. Con l’ombra di Allegri sulle spalle…
    Chiara Zucchelli

    22 settembre sulla Gazzetta
    A campionato appena avviato…
    I topini da dentro spargevano veleno…non contro Fonseca ma contro la Roma….
    la centrosuonata Ha già dato dell’incompetente a Pinto, dello straccione a friedkin….
    Ieri mattina una presunta chitarrista retesportiva ha già affossato Sarri…
    Le prosciuttare si portano avanti col lavoro.
    Cmq vada… Sempre forza Roma

  14. per amor della Roma spero di non vedere mai più molti di sti pseudo giocatori con la nostra maglia, visto che siamo fuori da tutto li mandassero in tribuna fino a fine campionato e facessero giocare la primavera, magari loro hanno voglia. non vi chiediamo di vince 7 a 0 col manchester al ritorno ma il rispetto per la maglia si, vogliamo l’impegno non le chiacchere!! vergognosi

  15. Anto (l’originale) la tua analisi è giusta ma chiedo l’attuale rosa della Roma deve perdere contro.
    Torino,Cagliari Parma,Sampdoria e pareggiare contro il benevento?
    Cioè contro le squadre di cui sopra deve fare 1 punto?
    Non dico 15 che cmq sono possibili ma dico 10 è il minimo sindacale contro quelle squadre e allora va detto anche altro….

  16. Sig. Corsi, non capisco perché la Roma ancora cerca allenatori e dirigenti quando c’è lei che potrebbe risollevare le sorti della squadra. “Chi metto? A furor di popolo”, ma chi te conosce!

Rispondi a Carletto75 Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome