“ON AIR!” – PIACENTINI: “Rui Patricio? Ha inciso più negativamente Dybala”, CORSI: “La Roma al completo è più forte di Fiorentina e Bologna”, PETRUZZI: “Lukaku in panchina? Rischi di perderlo definitivamente”

33
838

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Rui Patricio va cambiato a fine anno, perchè è giusto così, ma se dobbiamo individuare un responsabile della stagione negativa della Roma non c’è Rui Patricio al primo posto…Sono molto più arrabbiato con altri giocatori. Adesso dico una cosa forte: forse ha inciso negativamente più Dybala di Rui Patricio per quello che poteva dare e non ha dato…Rui Patricio qualcosa ti ha tolto, ma non è il maggiore responsabile. Sul portiere va fatto una scelta importante. Musso? Magari…”

David Rossi (Rete Sport): “Sulla sconfitta con l’Inter rimangono delle pecche importanti, ma c’è da dire che i nerazzurri sono la seconda o terza squadra che può ambire a vincere la Champions League dopo il Manchester City e forse il Real Madrid. Parliamo di una delle prime cinque squadre d’Europa, e il suo parco giocatori mi sembra sottovalutato. Le loro riserve sulle fasce farebbero i titolari nella Roma…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “Lukaku deve giocare, se lo metti in panchina lo perdi definitivamente. Lui non è che va in campo per farti il favore. Azmoun al suo posto? Non è una prima punta, è una seconda punta…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Azmoun nello Zenit faceva la prima punta. Lukaku? E’ un calo fisiologico, e secondo me ci sta di farlo riposare. Kristensen? Io lo avrei fatto giocare, ma a quanto pare per De Rossi, a differenza di Mourinho, è Karsdorp il titolare. Se Spinazzola non si fosse fatto male, o se Angelino fosse arrivato subito, Kristensen con De Rossi non avrebbe mai giocato…”

Mario Corsi (Tele Radio Stereo): “Siamo al completo, sono tutti rientrati e io penso che la Roma così possa farcela. Dopo aver avuto un allenatore che gli ha detto “ragazzi, lasciate stare col calcio…“, De Rossi deve per forza dirgli che sono una squadra forte. Ma lo dico pure io: se giocano tutti, la Roma è più forte della Fiorentina o del Bologna. Se la colpa sarà stata dell’allenatore o dei giocatori lo vedremo nel corso della stagione… Il Feyenoord? Sembra non essere la squadra dell’anno scorso. Meret? Penso che ci sia di meglio…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “De Rossi merita la nostra fiducia incondizionata e il nostro appoggio perchè può diventare un grande tecnico, e spero che lo faccia qui alla Roma. De Rossi è uno che crede molto nei principi di campo e si vede: siamo arrivati al paradosso che se De Rossi arriva a dire dopo Roma-Inter che la partita non è stata macchiata da quell’episodio del fuorigioco di Thuram, allora viene criticato perchè non difenderebbe la Roma. Se De Rossi vuole dire la sua verità su un episodio, ha tutto il diritto di farlo, e nessuno di noi deve pensare che non voglia difendere la Roma. Stiamo parlando di Daniele De Rossi, se qualcuno se lo fosse dimenticato…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Se De Rossi non toglie Rui Patricio in campionato è perché Svilar non dà sicurezze, altrimenti sarebbe stato naturale il cambio. La Roma deve pensare al futuro, e il problema portiere c’è. Contro il Feyenoord servirà una squadra concentrata, in trasferta la Roma ha sofferto spesso in questa stagione. Gli olandesi non sono l’Inter, ma resta un club pericoloso e lo abbiamo visto anche l’anno scorso…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteFEYENOORD-ROMA: arbitra il rumeno Petrescu
Articolo successivoRoma-Inter, la Procura apre indagine sulla telefonata di Inzaghi e il gesto di Acerbi

33 Commenti

  1. Chiacchiere… L’unico meritevole di stare in questa selezione sarebbe Matteo Boniciolli, mister della Givova Scafati di basket (redazione perché non riportare il suo intervento?).
    Un pensiero ad Alberto Mandolesi e alla sua famiglia
    Vi saluto e vi ringrazio…
    SEMPRE FORZA ROMA SEMPRE

  2. una cosa certa è che mou faceva vendere molte più copie o portava a molti più click, e non per niente ancora se ne parla ogni giorno, anche a sproposito, visto che siamo andati avanti e il bene della squadra dovrebbe venire prima dei click. Pensare che ora DDR, col materiale umano che per l’altro era da buttare, debba arrivare quarto o almeno in semifinale di EL, mi sembra un po’ una forzatura, ma sicuramente ha il dovere di provarci e di imparare rapidamente dagli errori (con l’Inter forse anche lui poteva gestire meglio qualcosa). Gli equilibri dello spogliatoio a questo punto però sono fondamentali, e capisco che ci saranno dei giocatori che per forza le faranno tutte, se possibile, perchè siano chiare le gerarchie, ma con i 5 cambi c’è ampiamente modo di far rifiatare qualcuno e dare equilibrio alla squadra nei momenti di calo fisico inevitabile

    • Molti (vedi Rossi che è uno dei peggio) però dicevano che sta squadra è da quarto posto ed è molto forte per andare contro Mourinho. Ricordo gente che scriveva che gli infortunati a Roma sono tutte scuse, ma Smalling è ancora un ologramma. Ora si vuole caricare DDR con la stessa ricetta… A Roma la parola equilibrio nun esiste.

    • Beh, aspetta un attimo…
      DDR ha detto che la squadra è forte, anche considerando che la Roma, una decina di giorni fa, è stata definita la “regina del mercato” di riparazione.
      A Trigoria sembra di assistere al remake della notte dei morti viventi, con Smalling, Sanches e PELLEGRINI miracolosamente resuscitati.
      Se aggiungiamo che, a detta di molti, lo scarso rendimento della squadra era imputabile a Mourinho, direi che attendersi il quarto posto in classifica sarebbe più che lecito…

      Ovviamente, la mia opinione è tutt’altra: come sostengo da inizio settembre (Roma a 1 punto dopo 2 giornate) questa squadra può aspirare, al massimo, al quinto posto.
      In Europa, abbiamo perso il nostro valore aggiunto, JM, per cui non mi faccio illusioni. Spero di non uscire col Feyenoord, affinché il loro incubo chiamato ROMA prosegua.

    • Kawa, io onestamente uscirei da questo giochetto DDR vs Mou, perchè oltre che noioso, non porta da nessuna parte. DDR è il presente, così come lo è una rosa mal assemblata e carente in alcuni reparti, e non credo nelle cure miracolose che possano portare Dybala o Sanches a giocarle tutte fino a giugno. Ovvio che tutti ci auguriamo di arrivare più avanti possibile sia in campionato che in coppa, dove l’esperienza di Mou avrebbe fatto comodo, ma sempre con questa rosa si sarebbe dovuto fare i conti e contro alcune squadre in competizione, penso che neanche Mou avrebbe potuto fare il miracolo (per restare oggettivi). Resta il dubbio che di fronte a un bel percorso di DDR la proprietà possa essere tentata di non migliorare granchè, mentre in molti ci auguriamo un bel ripulisti e una seria opera di ricostruzione e valorizzazione di una rosa carente da troppi anni, ma certo non mi auguro di veder fallire Daniele solo per questo

    • @carlo,
      che fai, lanci il sasso e nascondi la mano?
      Il giochetto DDR vs Mou, come lo chiami tu, è innescato dal tuo commento (…Pensare che ora DDR, col materiale umano che per l’altro era da buttare…) non certo dalla mia replica.

      Comunque, alla fine, sono abbastanza d’accordo con questo tuo ultimo commento, tranne per la chiosa finale, che mi sembra gratuitamente allusiva.
      Ma sono certo che non volessi riferirti al sottoscritto… E ci mancherebbe pure.

  3. Marione quando c’era mourinho diceva che era una rosa da serie b ora con de Rossi siamo da quarto posto…. bah Miracolo a Trigoria…

  4. ma piacentini beve benzina prima di andare in onda ?? Dybala ha giocato 17 partite e ha fatto 8 gol e 6 assist e avrebbe fatto peggio di Rui ?? è per distacco il migliore della Roma attualmente, basta guardare le partite con lui e senza di lui. secondo me la fa apposta a dire ste sciocchezze per avere visibilità

    • piacentini ha sciorinato l’articolo ad effetto…. è come quelli che impiastrano dipinti e monumenti x attirare l’attenzione

  5. io non credo che de rossi abbia sbagliato la partita, lukaku si è mangiato due goal. Le azioni per pareggiare le abbiamo avute anche dybala ha avuto una grande palla sul sinistro.

    • È stato il black out dei 15 min certo che meritava il pareggio ma sembrava prendere gol alla zeman bisogna rivedere posizioni difesa e karsdop per carità col pallone in mezzo le gambe

  6. Portiete : Rui Patricio ci ha fatto perdere diverse partite ..
    Esterno basso destro : Karsdop altro elemento quantomeno da mettere in panchina ..
    Esterno basso di sinistra .. Angelino comincia bene ma sbraga subito dopo .. non so che dire e sto zitto ..
    Centrocampo : almeno un centrocampista di classe e personalita’ ci vorrebbe proprio ..
    Attacco : va via Lukaku ? molto probabilmente si .. bisognera’ trovare un attaccante bravo ..
    Alkenatire : DDR mi sta piacendo .. ho visto una Roma migliorata .. la Proprieta’ deve aiutarlo con innesti di livello ..
    e poi ce la giochiamo con tutti perche’ finalmente siamo una Roma che combatte e corre .. ma deve correre e combattere 90 minuti e piu’ e senza svenimenti ..

  7. che la squadra sia modesta lo si intuisce dal fatto che non ci sono rischieste di nostri giocatori sul mercato, e nessuna che ti fa ridere…

  8. I punti deboli della squadra sono 2, Rui Patricio e Karsdorp. Questi 2 ruoli devono assolutamente essere coperti insieme al centrocampista “box to box” e a un attaccante esterno veloce.
    Poi, DDR non vuole fare polemica per il primo gol dell’inter per non infuocare gli animi e dare un segno di discontinuità con la precedente gestione. Lui non ha interesse, in questo momento, a sollevare polveroni, sia per la Roma che per sé stesso. Sperando che la cupola arbitrale non voglia infierire…

  9. Il buon Corsi mi fa ridere sempre, “la Roma al completo è più forte del Bologna e della Fiorentina” ma dai????? Vi dico una cosa cari amici, la Roma al Completo non solo è la più forte fra le pretendenti al 4o posto (quindi fra Napoli Atalanta e Lazio) ma calcolando i 22 non è tanto inferiore al Milan secondo me. Loro hanno solo in più quella catena di sinistra da 15 gol l’anno e il portiere

    • mi sa che non hai mai visto giocare atalanta e Milan. la Roma ha un centrocampo discutibile, pellegrini ha fatto 5 partite buone e 10 pessime quest’anno, paredes è lento e Cristante è un buon giocatore, che da noi è titolare indiscusso, mentre in altre sarebbe uno dei tanti. El Shaarawy è un giocatore forte ma discontinuo e la difesa è rivedibile, a sinistra ora vediamo Angelino ma Spinazzola è un morto, a destra non se ne salva uno e vabbè i centrali sono buoni, abbiamo pagato l’assenza di smalling. il Milan come punto debole ha il terzino destro e il difensore centrale, per il resto tutti gli altri sarebbero titolari ad oggi nella Roma. l’atalanta credo che sia al livello della Roma, ma ha qualcosina in più perché nei punti chiave ci sono giocatori abituati da anni a giocare insieme e con lo stesso sistema che conosco a memoria

    • Caro Dan io ho visto sia Milan che Atalanta, ma mi se che te invece sei l’ennesimo tifoso che si è fatto fare il lavaggio del cervello dal nostro ex (impostore) allenatore andando a pensare che la nostra squadra sia na squadra di seghe. La Roma è molto più forte di quello che ha dimostrato in questi ultimi mesi, e il primo tempo di sabato ne è la prova schiacciante
      Baci

  10. uno dice che azmoun nn è una prima punta, subito dopo n’altro che dice esattamente l’opposto… 🤦

    azmoun ha giocato le sue migliori stagioni da seconda punta allo zenit, accanto ad un attaccante molto fisico… al contrario di quello che dice casano.

    è da inizio stagione infatti che vorrei vederlo come seconda punta accanto a Lukaku da titolare… vediamo se ci saranno le circostanze, sarei molto curioso

  11. ripeto abbiamo perso contro una delle prime cinque squadre più forti del pianeta attualmente, se avessimo perso contro l’Udinese? cosa mai avrebbero detto contro DDR i nostalgici del portoghese…? contro l’Udinese ha perso chi ha yildiz, chiesa, miretti…. allegri… aspiranti principali da scudetto fino a ieri…. senza coppe….. ora sono obiettivi facili degli scommettitori accaniti che ieri hanno perso un botto di euro…..

  12. Rui Patricio fa danni incalcilabili già solo togliendo sicurezza alla difesa. Dybala é un fenomeno e punto di riferimento per tutta la squadra….
    Piacentini datti all’appica!

    B

  13. Quando finalmente non vedremo più quello scarsone di Kasdorp, sarà una gioia. È troppo tempo che sta qui e chi dice che è migliorato, ci dovrebbe spiegare, dove….????!!!!
    Rui Patricio, si salvava spesso sulle non uscite, perché c’era Smalling che le prendeva tutte o quasi, di testa.
    A centrocampo mancano sempre dei giocatori più veloci e con cambio di passo che magari, pressino quando c’è da pressare.
    Speriamo in qualche prossimo miracolo..

    • Beh, ultimamente ha centrato degli assist veramente ben fatti. Continua invece ad avere paura di tirare in porta; anche quando è ben piazzato la manda indietro.

  14. Alla prima prova seria i giocatori hanno dato ragione a Mourinho: hanno preso 4 pappine e anche il nuovo allenatore DDR ha dovuto ammettere che pur avendo dato il massimo, di più non si poteva fare. Spero che smentiranno a suon di vittorie le parole di Mou che li ha diverse volte definiti praticamente “pippe ar sugo”. Per ora, invece niente di nuovo sotto il sole.
    Attendiamo fiduciosi una risposta sul campo.

  15. Non aspetto l’ora di vedere Tammy negli schemi del nuovo allenatore ,finalmente potrà giocare nel suo ruolo , sono certo che ci darà grandi soddisfazioni.

  16. Ho letto recentemente un commento di Bergomi, mai banale e molto competente, su Lukaku: in pratica dice che quando ritornò all’Inter ebbe un grave infortunio muscolare (un profondo strappo), che ne ha limitato poi il rendimento e quell’esplosività vista con l’Inter Campione d’Italia di Conte (che abbiamo tutti nel nostro immaginario). Io credo che lo Zio abbia ragione, fermo restando che rimane un grande attaccante, ma nella mia umile percezione mi sembra che rispetto al passato arrivi sul pallone una frazione di secondo più lento a livello muscolare, quindi sia meno devastante a livello fisico, questo forse spiega certi gol mangiati come quello contro l’Inter sabato o prestazioni opache contro Lazio, Juve e Milan di recente.

    • Prima scattava e correva come non fa più, è evidente e anch’io mi domandavo se non fosse colpa di quell’infortunio che lo aveva tenuto fuori così tanto. Solo muscolare però, in genere sono quelli ai legamenti che creano problemi gravi e a lungo. Adesso però non se la sente neanche più di tirare i rigori, segno di un calo fisico ma anche mentale. Prima era infallibile nel farlo, ma che gli succede? Qualcuno ha demolito mentalmente anche lui? O è solo che essendo così grosso e pesante avrebbe dovuto magari allenarsi diversamente?

  17. I radiolari detrattori, ormai qualcuno non si sa che si è fumato, addirittura Dybala che incide più negativamente di Rui Patricio premesso che nelle partite giocate, nei minuti giocati, senza considerare le coppe, Dybala ha fatto 8 gol e 6 assist, che è l’unico giocatore della Roma con la media voti più alta tra i migliori giocatori dei best 11 di televideo, almeno prima della partita con l’inda mentre Rui Patricio invece colleziona papere.
    Dicevo, si, detrattori perché qualcuno vorrebbe che la Roma abbia un citofono in porta, un Petagna oppoure un Lapadula al posto di Lukaku, un Diawara al posto di Paredes e meglio ancora Carles Perez al posto di Dybala. Così da fare una squadra al livello del Cagliari e sono tutti felici e contenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome