Pallotta: “Jeff Mallett? Non lo conosco”. E con l’ok allo stadio Jim potrebbe rimanere

31
2416

ULTIME NEWS AS ROMA – Anche l’ultimo nome uscito fuori nelle ultime ore è stato depennato. Si tratta di Jeff Mallett, imprenditore canadese che ieri era stato accostato alla Roma. Ipotesi subito gelata dallo stesso patron del club giallorosso.

“Non lo conosco”, ha replicato seccamente Pallotta a chi gli chiedeva notizie al riguardo nel virgolettato riportato oggi da Il Messaggero. Al momento dunque sembra esserci solo Dan Friedkin, che però è fermo alla proposta (rifiutata) di diverse settimane fa.

Il cambio di proprietà, scrive oggi Il Messaggero, non è poi così scontato. Non è infatti da escludere l’ipotesi che Pallotta decida alla fine di restare alla guida della Roma nel caso in cui dovesse arrivare il tanto atteso via libera allo stadio.

Fonte: Il Messaggero

31 Commenti

  1. Ma come Jeff quello che c’ha la pizzicheria sulla ventisettesima strada…c’ha un prociutto…lo conosco pure io

  2. Invito celato del menzognero affinché i tifosi esasperati dalla presenza Pallotta si schierino apertamente contro l’impianto di Tor di Valle e non lo facciano costruire.
    Per me se arriva l’ok allo stadio Pallotta vende perchè il prezzo del club sarebbe rivalutato.

  3. Come detto qualche giorno fa, il cronista è mestiere per pochi: c’è chi da le notizie solo quando sono verificate, e chi spara nomi a caso sperando di fare bingo, oppure semplicemente per scrivere qualcosa sul quotidiano e non essere licenziato per inadempienza. Comunque, che Pallotta non sia obbligato a vendere, è un fatto che molti sembra che non abbiano minimamente compreso, ma comunque l’intenzione è quella, lo ha confermato lui stesso in quell’intervista. L’importante, è che la Roma non venga ceduta al primo che passa, anche se a rigore di logica, mi chiedo come facciano soggetti come Mallet, a superare un’offerta di 550 milioni, o comunque a competere con una holding che fattura mediamente 10 miliardi l’anno.

  4. Come volevasi dimosrare E da quel che leggo c’è persino il rischio che st’incubo continui
    Una cosa mi sembra sicura: A meno che non arrivi un offerta eclatante Pallotta non molla!
    Innanzitutto il guadagno Poi il resto …

    • “Innanzitutto il guadagno Poi il resto …”

      Com’è normale che sia, dato che questo soggetto, è nato a Boston e non alla Garbatella, e se è ha acquistato un club di calcio, è solo per avere un ritorno economico. Io ho la sensazione che alcuni di voi, vivano in un mondo di illusioni, oppure hanno una visione eccessivamente romantica che mal si sposa con i giorni nostri.

    • Io ho la sensazione che alcuni di voi…
      Se vi è una cosa che non capisco è proprio questa Non mi conosci, non sai chi sono, neppure come la penso in merito, eppure dall’alto del tuo pulpito ti prendi il lusso di giudicare, etichettare ed offendere
      Poi, t’inalnberi se ti trattano male Alla faccia dell’egocentrismo Ognuno ha le sue idee.
      Ritengo che vadino rispettate Nel limite del possibile Ad altre denigrazioni neppure rispondo piu’!

    • “Non mi conosci, non sai chi sono, neppure come la penso in merito, eppure dall’alto del tuo pulpito ti prendi il lusso di giudicare, etichettare ed offendere”

      E che offesa sarebbe dire che alcuni di voi, vivono in un mondo di illusioni e hanno una visione che mal si sposa con i giorni nostri? È una semplice constatazione, e anche se personalmente non conosco te e gli altri (che per quel che mi riguarda, potreste benissimo essere delle persone splendide), mi attengo al pensiero che esponete, come d’altronde voi fate con me, è una cosa assolutamente normale.

    • Che poi come se a Garbatella è pieno de inetti e invece se sei de Boston sei uno che sa…ma te prego!!!l’avete voluto fa apparì come un benefattore a ogni aumento de capitale…almeno la coerenza.
      Se tifa la ASR non il faccendiere.

    • Lazio in b, hai la coda di paglia? Ho detto la Garbatella perché è un quartiere notoriamente giallorosso, avrei potuto tranquillamente nominare Testaccio, San Giovanni, Trastevere, ecc., il focus del mio discorso è concentrato su ben altro.

  5. Allora nessun problema, tanto l ok allo stadio non ci sarà MAI… (9 anni che aspettamo guarda caso popio ora arriva..😏)

    • Non è detto, la Raggi deve ricandidarsi, l’aria elettorale fa miracoli più di quella di montagna……

    • A parte poi che lo stadio, è un un fattore positivo da questo punto di vista, perché è una delle poche speranze per attirare un gruppo industriale importante, oltre ad alzare il valore del club. Prima capiate questo, e meglio sarà per tutti.

    • A parte poi che lo stadio, è un un fattore positivo da questo punto di vista, perché è una delle poche speranze per attirare un gruppo industriale importante, oltre ad alzare il valore del club. Prima capite questo, e meglio sarà per tutti.

    • coi genitori Italiani nnimmanco spiccica mezza parola in lingua madre…i bisinisse se fanno in inglese sennò l azionista del Livepool nun ie da le quote dostaddio!

  6. Se Pallotta restasse sarebbe una delle peggiori notizie assieme a quelle già poco eclatanti delle prestazioni sportive della squadra. Vorrebbe dire continuare con un ciclo perdente che ormai sembra infinito e con politiche gestionali rivelatesi fallimentari. Lo stadio serve alla Roma e serve a Roma ma speriamo nin a far restare un Presidente indecente come Pallotta.
    Come qualcuno ha detto speriamo sia solo una mossa per far lievitare il prezzo di un club in palese crisi e che di certo non fa bella mostra di se per una vendita. Lo stadio servirebbe a Pallotta per far lievitare il prezzo. Alla fine è solo una questione di soldi, della sorte della Roma a sta sottospecie de Presidente nun je ne pó fregà de meno!

    • Pallotta vende, non ti preoccupare. Preghiamo che quegli sciagurati del m5s approvino lo stadio.
      Con il progetto approvato fioccheranno offerte e il bostoniano toglierà finalmente le tende.
      Lasciare la situazione nel limbo invece sarebbe più pericoloso.

    • Anche se lo stadio non sarà di proprietà della Roma ma della Neep, quindi chi compra la Roma deve comprare la Neep per avere lo stadio di proprietà? Quello della Juve per esempio è proprietà della Juventus, motivo che ha contribuito al suo buco di bilancio, ma per uno stadio non per acquisizioni di club e calciatori come quello della nostra Roma. Bah…

  7. Eh si con questi 25 mln in più l’anno che porterebbe lo stadio cambierebbe tutto…. Ancora con questa barzelletta……
    Non facciamo scherzi speriamo che levi le tende prima di subito…..

    • Ma vi rendete conto a che punto siamo arrivati? Giocare sull’esasperazione dei tifosi per boicottare il progetto Stadio. Roba da vergognarsi! Lo Stadio sarebbe importante anche per una nuova proprietà anzi direi che rappresenterebbe una scrematura findamentale di possibili acquirenti, in pochi si potrebbero permettere certe cifre. Inoltre votato lo stadio, al contrario, è mia opinione, per quello che vale che la cessione sarebbe addirittura facilitata.

    • Caro DAN ma tu hai letto i giornali e visto TG? Hai visto dietro lo stadio che casino c’è stato? Hai letto delle intercettazioni in cui i soggetti interessati se ne fregavano di bloccare una città pur di fare un bel pò di soldi?. Vogliamo raccontarci che in questo caso tutta la colpa è come al solito della burocrazia – che sicuramente la sua la ha pure – oppure in questo caso forse le colpe maggiori della mancata realizzazione dello stadio sono di altri?

    • XXX lo sai che in quel famoso processo, l’As Roma è PARTE LESA? Ti chiedo solo questo. In qualunque città del nord Italia, laddove fino a prova contraria, sanno cosa cosa è il lavoro e la produzione della ricchezza, tale opera sarebbe già stata realizzata da anni.

    • @XXX ti assicuro che se ci fossero state delle prove… avrebbero fatto saltare il tutto prima di subito. Di illazioni ce ne sono state tante… anzi fin troppe. Se poi volevi intendere che chi non ci mangia cerca di mettere i bastoni fra le ruote e creare opinione pubblica, sono d’acccordo. La conferenza dei servizi è passata e siamo giunti al voto, vogliamo concluder l’iter?

  8. Pallotta vuole vendere, è chiaro.
    Pallotta non vuole rimetterci, è chiaro anche questo.
    Quelli che parlano di Pallotta costretto a vendere si smentiscono da soli, dato che alla peggio a lui
    basterebbe vendere i giocatori buoni per chiudere il passivo (ne basterebbero 3 venduti bene) e comprare
    3 ragazzini come fa l’Atalanta ogni anno, e visto che diciamo sempre che vende tutti, dov’è il problema?

    L’unica soluzione sarebbe che arrivare qualcuno di molto solido, parimenti interessato allo stadio
    (come lo era l FCA, e come lo sono Suning e Singer qui a Milano, e Comisso a Firenze, e ADL a Napoli),
    ma con la voglia di investire in un progetto a lungo termine.
    Solo che in questo specifico momento in cui moltissime aziende e settori sono stati devastatati e continuano ad esserlo dal crollo economico del Covid non è facile trovare qualcuno che abbia voglia di investire in un settore particolare come il calcio-
    Anche la vendita del Newcastle che sembrava chiusa in Aprile è tornata in alto mare e adesso si
    parla di “altri soggetti interessati” (magari uno de Miami, un Canadese, un Ceco e un sordo…).

    Temo che per il momento non sia nella realtà dei fatti aspettarsi un’offerta che possa soddisfare Pallotta & soci. Cosa che chiaramente è una brutta notizia, perchè avere un presidente che non aspetta altro che vendere non è una bella situazione per tanti motivi, ma credere a Babbo Natale non è che migliori la situazione.
    Se nel frattempo lo stadio facesse passi avanti certo aiuterebbe la trattativa.
    Ma anche lì temo che prima delle regionali di Settembre (nel Lazio non si vota, ma in molti altri posti sì) non arrivi in aula nulla per evitare altre spaccature e scissioni…
    Per me chiudiamo l’anno ancora con Pallotta, poi speriamo in qualcuno che si innamori di Roma, se non della Roma….

  9. Come si pretenda di aumentare il margine di profitto affossando una società per me rimane un mistero.
    Prima che di un fallimento sportivo, questa gestione si è resa protagonista di un fallimento finanziario, aumentando a dismisura i costi di gestione e gli oneri finanziari.
    Chi rileverà la partecipazione, dovrà mettere seriamente mano all’organizzazione, rivedendo compiti (e stipendi) di “responsabili ticketing, executive officers, direttori media center”, magari cercando qualcuno che abbia una conoscenza anche minima di come funziona una società di calcio.

  10. Il “gruppo industriale importante” si puo’ fare il proprio progetto stadio, non e’ che deva aspettà pallotto…

    Ma poi quale gruppo importante ?

    Chi se la comprerebbe una società ridotta cosi’, in un paese del caxxo come l’Italia ?

    Una volta ci e’ capitato un pollo, pallotto e la sua cordata di straccioni : giusto sti 4 giullari ci potevano cascare, e all’epoca la ROMA non era manco cosi’ piena di debiti.

    Adesso non la vuole nessuno manco gratis : devi pagare 500milioni per avere lo splendido prospetto di perdere oltre 100milioni all’ anno per il resto dei tuoi giorni.

    Si come no, ci sta la fila di “grandi gruppi” che sono interessati a pagare per perdere soldi…

    Non fatemi ridere.

    PALLOTTO VATTENE

  11. L’Ok per lo stadio è Il sogno del faccendiere per rivedere bene

    Comunque sia James Bond se resta,a dicembre con le sue scadenze, prepariamoci a ricche plusvalenze.

    PALLOTTA LIBERACI!!!

  12. Agahahahahaha co ballotta stadium potrebbe rimanere??? Ahahahahahaha allora sai e coppefocene!!! Noi scherziamo e giochiamo….ma er perdente focenense laziale ce manna direttamente in serie b
    ,a questo da roma e dei noi veri tifosi da maggica roma non glie frega nulla….occhio ragazzi che questo ce manna pe davero in serie b…
    Forza romaaaaaa a laziale!!

Rispondi a Paolo B Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome