Pallotta resiste, ma i soci sono preoccupati

14
2090

ULTIME NEWS AS ROMA – “I soci preoccupati ma Pallotta resiste“, titola oggi il Corriere dello Sport (G. D’Ubaldo) all’interno del giornale.  Gli azionisti della Roma chiedono chiarezza e si sono confrontati con i dirigenti, mettendo nero su bianco quesiti che sono gli stessi dei tifosi.

La prima parte dell’assemblea societaria per l’emergenza Covid si è svolta con domande e risposte scritte. Tanti i temi trattati: la cessione a Friedkin, lo stadio, il rimborso per gli abbonati e altro ancora. Su Friedkin i dirigenti non si sono esposti, richiamando le parole recenti di Pallotta.

Sullo stadio invece si è ribadita la volontà di andare avanti anche in un altro sito se necessario. Intanto Vitek ha ottenuto una proroga fino al 15 luglio per definire gli accordi con Unicredit che comprendono i terreni su cui sorgerà lo stadio.

Fonte: Corriere dello Sport

14 Commenti

  1. Beh, io non ho mai sentito di una società che mette in bella piazza cifre relative ad accordi in corso. Se gli azionisti ne volessero sapere di più, sicuramente c’è un modo privato di ottenere informazioni così riservate e delicate. Per quanto riguarda lo stadio, spero che si faccia presto, siamo sinceri: l’Olimpico è diventato una tortura. Parcheggi, file, vista lontana del campo, non si può ogni volta.

    • AleFiore se vuoi andare allo stadio nuovo ed evitare file, è meglio non farlo. Forse non sai cosa vuol dire prendere
      1. la Colombo
      2. l’Ostiense,
      3. la Via del Mare
      durante i giorni feriali.
      Non credo che i romani prenderanno la linea Roma – Lido. No. Anche perché spesso capita che il treno si blocca e lascia i passeggeri a terra – e devono camminare sulle rotaie.
      Te lo dice uno che fino a qualche anno fa viveva non lontano da dove dovrebbe sorgere il nuovo stadio.

  2. Il corriere dello sport ha anche scritto che siamo obbligati a vendere per iscriverci al prossimo campionato, qui qualcuno o è in mala fede o dice la verità. Io certe cose non le so, mi piace seguire la mia squadra quando gioca, ho le mie idee (giuste o sbagliate che siano) sul piano societario , ma la situazione è o molto preoccupante o la società così come non ha paura di licenziare Petrachi, non dovrebbe paura a sbattere una bella denuncia a questo giornale “farlocco” ( e sono stao moooolto buono)

  3. La solita presunta notizia travisata e farlocca a beneficio dei tifosi. I fatti sono i seguenti:
    – il 20.06 p.s. il tribunale fallimentare ha accettato la richiesta di proroga per il fallimento di Pars / Capitaldev per dare tempo a Unicredit e al promissario acquirente Vitek di presentare l’accordo dei creditori sul piano di ristrutturazione dei debiti presentato con versamento di 57 milioni cash per tacitare tra gli altri l’agenzia entrate.
    Il fatto che su una richiesta di 90gg massimi previsti dalla normativa abbia concesso poco meno di un mese fa capire che ormai si è stufato di tenere in piedi un giudizio che è datato oltre un anno e mezzo.
    Eurnova non fa parte di Pars ed è proprietà esclusiva di L. Parnasi e non c’ entra nulla.
    Insinuare la possibilità di un altro sito serve solo a prepararsi i presupposti per altri articoli farlocchi. Buona lettura.

Rispondi a Fra74 Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome