Pau Lopez: “L’addio all’Espanyol? Ho sbagliato ad andarmene in quel modo, ho perso il rispetto della gente”

8
4021

AS ROMA NEWS – Pau Lopez, nuovo portiere della Roma, ha rilasciato un’intervista alla televisione spagnola Movistar tornando sull’addio all’Espanyol a parametro zero per trasferirsi poi al Betis.

L’intervista integrale andrà in onda alle 20:00, di seguito un‘anticipazione delle sue dichiarazioni, da un video pubblicato sul suo profilo Twitter:

“Non ho mai detto al club (l’Espanyol, ndr) di non voler rinnovare, ma penso che quando mi è arrivata l’offerta per firmare un nuovo contratto era già troppo tardi. Ho fatto anche un errore, perché non si può restare per tanti anni in una squadra dando l’addio nel modo in cui l’ho fatto.

È vero che non mi pento di aver detto quello che ho detto, ho semplicemente descritto come sono andate le cose. Alla fine non ci ho guadagnato niente, anzi ci ho perso. Ho perso l’affetto della gente, il rispetto delle persone, spero di riuscire a recuperarlo un giorno”.

Fonte: Movistar

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – Diawara torna in gruppo, ancora a parte Mkhitaryan
Articolo successivoSerie A, anticipi e posticipi della 17a giornata: Fiorentina-Roma di venerdì alle 20:45, diretta Sky

8 Commenti

  1. Non so bene cosa sia successo, ma queste sono comunque belle parole
    Sempre meglio delle conferenze stampa in compagnia di malago’

    • Certi commenti fanno capire che qui ci sono le quinte colonne di Pallotta.
      Certo, meglio questa s€[email protected] che 25 anni di Totti.

      Pure Pau Lopez c’ha più credibilità di Francesco.

      Vi meritate 25 anni di Bianda, non 25 anni di Totti.

      Fate proprio schifo. Pagati da Pallotta. E quei pollici in su mi fanno pensare.

    • Totti non si discute è il nostro miglior Campione e Capitano in assoluto
      Ma conferenza di addio ha dimostrato tutta la sua immaturità, io non ho mai voluto crederci, ma in alcuni passaggi ha anteposto il suo ego davanti al bene della squadra

    • Bravo Tifoso giallorosso, te invece ti meriteresti 25 anni di Totti da dirigente; uno che schianta in pubblico un giocatore che fa parte della Roma solo per dire “avevo ragione io”; uno che fa una conferenza stampa dove spara contro tutto e contro tutti della società in cui è stato per 25 anni; uno che glissa spocchiosamente a una domanda sull’attuale capitano; uno che ci ha raccontato che la Roma l’ha fatto smettere (a 42 anni!); uno che torna all’Olimpico per vedere l’Italia e solo dopo per vedere la Roma, guardacaso non nel momento in cui la squadra si trova in difficoltà, ma quando è in splendida ripresa; uno, in altre parole, che ha messo sé davanti alla Roma. Ma a te poco importa, l’importante è che sia andato contro Pallotta; che sia andato contro la tua squadra non ti interessa.
      L’ho detto e lo ripeto: giocatore e capitano inarrivabile: poi il nulla.
      P.S.: te lo consiglio come investimento, metti qualche pollice al verso giusto e Pallotta ti contatterà subito per farsi dare il tuo iban.

  2. Un “Signore”… Ed è Nostro!!! E chi pensa che non sia meglio (o peggio o chissà) di Alisson commette un grave errore! Non sono neanche 3 mesi che questo Portiere gioca nella Roma… E potrei dire che ha già dimostrato tanto, come potrei dire che ancora non ha fatto vedere nulla! Una cosa è sicura… Che tranne qualche piccola incertezza iniziale, si è preso la porta della Roma in una piazza (e momento) difficile, rispetto ad altri giocatori più blasonati e che ci mettono più di un anno per dimostrare qualcosa (se riescono a dimostrarla…) e la sta difendendo in maniera più che egregia! Daje Pauletto! Forza Roma!

    • Ciao Andrea, sono con te nel commento. Quando riusciremo ad avere il NOSTRO stadio, spero che i fucking idiots restino fuori, così andranno a sfogarsi in qualche altro stadio e la Roma ne trarrà un enorme vantaggio. Certo, saremo qualche decina in meno a riempire la curva per le prime partite, ma poi torneranno le famiglie e i bambini, cosa che per adesso non si può fare e cresceremo di numero. Allo stadio ci si và per divertirsi e godere, non per fare la guerra !!!! Sempre Forza Romaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Rispondi a stefano 63 Cancella la risposta

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome